Vedi ultimo messaggio Rizzoli: 'Var andato meglio del previsto'

Quando il campionato di serie A si avvia al giro di boa, il bilancio sulla nuova tecnologia non puo' che essere positivo dopo le titubanze iniziali.

"Procede bene, in linea con le aspettative, con gli obiettivi prefissati, anzi, forse qualcosina meglio del previsto - confessa il designatore Nicola Rizzoli ai microfoni di 'Radio Anch'io Sport' su RadioUno - All'inizio, senza esperienza, c'era da settare il tempo di decisione, di revisione, ma adesso siamo a un livello piu' accettabile, in linea con le dinamiche del gioco del calcio. E' un aspetto positivo di cui siamo molto soddisfatti".

L'ex arbitro sottolinea come sia cresciuto soprattutto "il livello di interpretazione, del capire quando le situazioni sono da Var. Gli interventi sono calati tantissimo, nell'ultima giornata ci sono stati solo silent check il che significa che gli arbitri stanno facendo meglio e che l'ausilio della tecnologia e' settato e sta andando nella direzione che cercavamo. All'inizio c'era bisogno di fare esperienza ma il livello di qualita' degli arbitri italiani e' molto alto, ieri nessuno si e' accorto della presenza della tecnologia".

E fra gli effetti piu' positivi del Var c'e' anche il fatto che le polemiche siano diminuite drasticamente, specie in campo. "Non si vedono piu' proteste esagerate nei confronti delle decisioni degli arbitri, ci si fida del fatto che l'arbitro possa gia' aver visto le immagini. Ad oggi le ammonizioni per proteste sono diminuite del 30% ed e' un grandissimo risultato, meno proteste sono un passo culturale in avanti".

Onore allora alla Figc che "ha creduto e ha voluto partire un anno prima. Per la prima volta Federazione, Lega e arbitri sono stati uniti in un progetto che sta risultando molto positivo. In Italia c'e' poi molta qualita' che permette di imparare molto velocemente ma penso che, facendo esperienza e pratica, le possibilita' di migliorare sono tantissime. La Uefa e' alla finestra, perche' non tutti i Paesi avranno la nostra stessa qualita', ma l'esperienza che stiamo facendo sara' d'aiuto per il Mondiale".

Messo in chiaro che il mani di Benatia in Juve-Inter non era da rigore ("il fallo di mano deve essere intenzionale e volontario, in quel caso l'obiettivo di Benatia era creare ostacolo col corpo e il movimento del braccio era congruo") e che per sentire la versione degli arbitri nell'immediato dopo partita "ci devono essere le condizioni giuste e il regolamento che te lo consente", Rizzoli non crede che sia merito del Var un campionato cosi' equilibrato ("le dietrologie lasciano il tempo che trovano")".

E ricorda che "tutte le situazioni di gioco vengono analizzate. Su 148 partite ci sono stati 786 controlli silenti e solo 42 volte si e' vista l'effettivita' di questi controlli perche' ci sono state 42 decisioni non corrette o quasi. A quando il tempo effettivo? Questo lo decide l'Ifab ma posso dire che il tempo perso per tutto il processo decisionale viene recuperato completamente - precisa ancora il designatore - Inoltre, mentre la scorsa stagione il tempo effettivo era di media di 50 minuti e 43 secondi, ora e' di 51 minuti e 50 secondi".

fonte: raisport

Scrivi un commento [ Indietro ]

Tutti (o quasi) gli arbitri AIA su arbitri.com! E tu ci sei?

Cognome Sezione

Trova le designazioni della tua squadra!

Squadra

 Ultimi iscritti

Nome utente Iscritto il
mbaroni 17 dic
Timothyspice 17 dic
GregoryWonia 17 dic
Beppeee 16 dic
Esteri5 16 dic
DonnaTorie 16 dic
marcoazona 16 dic
gpluca 16 dic


moviola
Regolamento
Vita sezionale

 Login

Nome utente:


Password:


Ricordati di me