Vedi ultimo messaggio Allegato(i) Rinvio a giudizio per Rosario D'Anna

1, 2, 3
:rosso


ETICA, MORALE, LIMPIDEZZA COMPORTAMENTI: l'opposto dell'AIA

E adesso?????????
Eh no cari Colleghi, questa volta non ci sto e chiamo apertamente in causa tutti i "sostenitori" della attuale governance dell'Associazione!
Dove siete? Battete immediatamente un colpo, altrimenti vi considererò complici di questo schifo!
E stavolta, vado contro il mio modo solito di essere sereno e basso negli interventi e grido SCHIFO!
Con questa notizia per me la Dirigenza massima dell'AIA ha perso assolutamente di credibilità e di affidabilità.
Dopo 9 anni di vomito gettato addosso a chi la ha preceduti, urlando a destra e manca che l'Associazione si era "riappropriata" di moralità, etica, onestà..................ecco il risultato e la verità venire schifosamente a galla!
Qui non si parla più di screditare a sussurri, qui c'è una indagine VERA, non quelle che le Procure e le Commissioni Disciplinari dell'Associazione svolgono nei confronti di "amici e sodali" per poi insabbiare tutto (ah......ricordi Emiliani!), tranne se si tratta di chi la pensa diversamente.
Qui c'è una indagine comprovata dalla Polizia Postale ed un rinvio a giudizio, per minacce, ingiurie e quant'altro, messe in atto da chi era nel Comitato Nazionale (premiato a più riprese, anche con massime onorificenze - e lo credo! - sostenuto e difeso, attaccando chi aveva avuto l'ardire di accusarlo, gridando al falso, al complotto!).
Lo stesso personaggio che è stato poi "premiato" per aver fatto fare il ritiro tessera agli avversari del Gotha, inzuppandolo fra gli Osservatori della CANB senza averne merito, se non la malevola dedizione al vertice con metodi mafiosi!
E ora? Dopo le accuse dell'ex Arbitro romano Greco sui misfatti delle promozioni e dismissioni con la sentenza di condanna (che l'AIA ha cercato di mistificare facendola passare per annullata, mentre è DEL TUTTO VALIDA!), dopo la ridicola sospensione per soli 3 mesi al Presidente del CRA Umbria per una squallida vicenda di rimborsi (se esistesse la tanto decantata Etica e Moralità un personaggio del genere sarebbe stato radiato!), dopo le graduatorie allegre della CANPRO pubblicate a metà stagione, dopo situazioni molto "delicate" tenute artatamente nascoste relative al CRA Lazio, ecco la "bomba" deflagrante!
Era tutto vero!
Il "caro" (al vertice) servizievole D'Anna minacciava, offendeva, nell'anonimato (persona veramente degna: e poi si ribellano all'anonimato di chi scrive qui..........loro!), ha pilotato le elezioni dei Presidenti delle Sezioni siciliane, trovando complici e compari all'interno delle stesse, per favorire l'elezione nazionale.
Alla luce dei fatti, se acclarato ciò, dovrebbero essere radiati lui e chi, nelle Sezioni (ed una in particolare) lo ha assecondato, azzerando tutto e chi si è reso complice, avallando quelle mail che allora furono portate al pubblico dominio, radiato anch'esso, compreso chi è in Organi Tecnici Nazionali, nel Settore Tecnico, nei Direttivi Sezionali o nel CRA Siculo.
Voglio sentire le voci di chi allora attaccava e gridava allo scandalo per le accuse "gratuite, ingenerose e false" contro il "povero" D'Anna e combriccola, che adesso chiede pubblicamente scusa a chi ha accusato ingiustamente e comincia ad aprire gli occhi (se ancora ha dignità) sulla falsa etica e moralità di questa AIA!
No, cari Colleghi, ora sono davvero avvelenato: ne ho lette di tutti i colori in questi anni.
Chi aveva l'ardire di criticare questa "santa" Dirigenza è sempre stato attaccato ed etichettato di essere solo in malafede, per riappropriarsi di antichi "benefici", per riprendersi il loro "malaffare", cercando di screditare i "paladini dell'onestà"............
Alla faccia dell'onestà!
Come potete allora continuare a misconoscere tutto quanto in questi anni è stato denunciato di minacce, ritorsioni, vendette, contro chi pensava o tentava di pensare diversamente, quando è acclarato (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) che chi deteneva il potere era avvezzo (e sostenuto....diciamolo chiaramente) a mettere in atto questi comportamenti (e, si badi bene, non è certo il solo: anche un altro, non proprio dal comportamento cristallino, con una scusa o l'altra lo hanno "parcheggiato" quale Osservatore in un OT nazionale ed un terzo gira in lungo e largo nell'Italia centrale spargendo veleno.....).
Ma chi oggi si straccia le vesti, nascondendosi dietro il 2%, per timore di perdere il potere assoluto, dovrebbe ricordarsi di quando quel potere ha fatto di tutto per tenerselo stretto, anche arrivando a stravolgere i Regolamenti in corso d'opera, a pochi giorni dalle elezioni, trovando una squallida sponda che gli ha permesso tutto ciò, solo grazie ad un presidente federale (rigorosamente con le minuscole) prima attaccato (vedi prima elezione, pro Albertini) e poi esaltato (e lo credo: permetteva tutto e di più!).
Con un Presidente Federale vero ciò non sarebbe stato permesso.
Ed è perlomeno risibile, se non vergognoso, che chi ha fatto questo, disprezzando qualsiasi briciolo di Democrazia, oggi abbia il coraggio spudorato di gridare contro il Presidente del CONI od il Commissario della FIGC invocando quella stessa Democrazia calpestata e dicendo che non si "possono cambiare le regole in corsa".
VERGOGNA, VERGOGNA,VERGOGNA!
Avete tutto il mio disprezzo, senza se e senza ma: l' essere sempre stato corretto ed a toni bassi mi ha spesso fatto ricevere insulti e dileggi.
Oggi mi prendo la rivincita: chi difende questa classe dirigente si vergogni, perché si è reso complice dei misfatti!

Scrivi un commento [ Indietro ]

Tutti (o quasi) gli arbitri AIA su arbitri.com! E tu ci sei?

Cognome Sezione

Trova le designazioni della tua squadra!

Squadra

 Ultimi iscritti

Nome utente Iscritto il
KevinLic 23 giu
fabc84 23 giu
MatthewBot 23 giu
Joxi Tube 23 giu
Fischio poco 23 giu
Carriehycle 23 giu
NeronasQ 23 giu
ilmile 22 giu


moviola
Regolamento
Vita sezionale

 Login

Nome utente:


Password:


Ricordati di me