Vedi ultimo messaggio Allegato(i) Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

1, 2, 3
Un terremoto scuote la vigilia elettorale del calcio italiano. A tre settimane dal voto, fissato per lunedì 22 ottobre all'hotel Hilton di Fiumicino, il Collegio di garanzia del Coni, cui il regolamento elettorale conferisce un ruolo di vigilanza, fornisce i propri pareri in merito all'interpretazione della legge numero 8 del 2018, la famigerata legge sui mandati. In base alle nuove norme entrate in vigore a febbraio, la carriera dei dirigenti sportivi, di Coni, federazioni, discipline associate ed enti di promozione, non può superare i tre mandati. Solo chi era in carica al momento dell'entrata in vigore del testo, può allungare un altro mandato. Non è il caso della Figc, che a febbraio non aveva un Consiglio in carica ed era rappresentata unicamente dal commissario Roberto Fabbricini. Motivo per cui, chiarisce il Collegio di garanzia, tutti coloro che hanno già raggiunto il limite di tre mandati non possono ripresentarsi.

I NOMI — È la scure che ha tagliato Giancarlo Abete dalla corsa alla presidenza federale e che esclude un altro mandato in Consiglio per un lungo elenco di noti dirigenti: Damiano Tommasi e Umberto Calcagno per l'Aic, Renzo Ulivieri per l'Aiac, Gabriele Gravina per la Lega Pro. Attenzione, Gravina non può farsi eleggere consigliere federale ma può concorrere alla Presidenza, essendo due organi diversi. Particolare il caso di Claudio Lotito. Il Collegio ha bocciato la sua posizione. Il presidente della Lazio era stato eletto consigliere federale per la Lega di A il 28 maggio scorso, quando già la legge era in vigore (in questi casi, chiarisce il Coni, non vale l'irretroattività). Porte chiuse - ed ecco la clamorosa novità - anche al presidente dell'Aia Marcello Nicchi, che ha ampiamente superato i tre mandati, seppure come
membro di diritto in Consiglio. La legge non intende fare distinzioni con i membri eletti, perciò il rischio è che l'Associazione italiana arbitri debba cambiare il suo presidente se vuole continuare ad essere rappresentata in Consiglio federale. Un altro caso clamoroso.
Alessandro Catapano

fonte: gazzetta

Scrivi un commento [ Indietro ]

Tutti (o quasi) gli arbitri AIA su arbitri.com! E tu ci sei?

Cognome Sezione

Trova le designazioni della tua squadra!

Squadra

 Ultimi iscritti

Nome utente Iscritto il
arianna_24 19 ott
Jeperino 19 ott
Lloydrum 19 ott
Jameshem 19 ott
davideVen 18 ott
pippermax 18 ott
nino cuna 18 ott
kshatop 18 ott


moviola
Regolamento
Vita sezionale

 Login

Nome utente:


Password:


Ricordati di me