Vedi ultimo messaggio "Intervista" a Collina

1, 2
Leggendo questo articolo, mi sono sorti dei dubbi sul fatto che Collina possa realmente aver detto cose così. Poi, non vedendo le virgolette e leggendo chi fosse l'autore dell'articolo la nebbia si è diradata e ho capito molte cose!
Ho evidenziato in corsivo le cose che mi sembrano "strane".
L'articolo è il seguente:

Scivolate, proteste, spinte: Collina duro

Con le nuove regole sempre puniti le trattenute e l' uso di braccia e gomiti
DAL NOSTRO INVIATO ANTONELLO CAPONE SPINELLO (FC) Il designatore Collina nel ritiro di Sportilia sta dettando regole e interpretazioni, linee d' indirizzo per il prossimo campionato agli arbitri e agli assistenti. Lo fa spesso con l' aiuto di immagini dell' ultimo campionato o di partite internazionali, per esempio dell' Europeo «che è stato un esempio di correttezza dei calciatori e degli allenatori, del pubblico. Se nei campionati si comportassero tutti così, tanti di questi accorgimenti e casistiche resterebbero sulla carta». Ed eccole le raccomandazioni che gli arbitri e i guardalinee saranno tenuti «a rispettare con assoluto rigore e intransigenza, anche per garantire uniformità di giudizio». Gioco duro e pallone Tolleranza zero verso chi gioca con durezza. Rosso ogni volta che un giocatore mette a repentaglio l' incolumità di un avversario. Bisogna sempre saper distinguere tra condotta violenta, che porta all' espulsione automatica, e fallo di gioco più o meno duro. Per valutare gli arbitri dovranno fare attenzione a dove si trova il pallone. Il calciatore che può raggiungere il pallone o ha la possibilità di giocarlo sarà punito meno gravemente del calciatore che non ha alcuna possibilità di arrivare al pallone e quindi di giocarlo. Proprio per questo la valutazione dovrà essere tecnica e geometrica. Si guarda dov' è la sfera e poi si valuta che tipo di intervento viene compiuto. In questo senso è decisivo conoscere le tattiche delle squadre ed i comportamenti di singoli giocatori. Interventi in scivolata Di solito gli interventi in scivolata, soprattutto su terreni bagnati, tendono ad essere «compresi». Ma nel prossimo campionato chi entrerà in scivolata potrà essere punito anche nel caso in cui prenda pallone e gamba o per arrivare al pallone rischi di procurare danno. In questo caso l' assioma del «tocca prima la palla, quindi è innocente» è considerato da Collina puramente «televisivo e infondato». Braccia e gomiti Sarà sempre punito l' uso di braccia e gomiti nella marcatura di un avversario. Se prima della battuta di un corner o di una punizione ci saranno trattenute, l' arbitro prima richiamerà verbalmente, poi userà i cartellini, ma se la trattenuta continuerà con la ripresa del gioco ci sarà rigore o punizione. Gli arbitri, come all' Europeo, non saranno tenuti a valutare l' entità delle spinte, delle trattenute o dei colpi di gomito: non si possono dare e basta. Simulazioni e tv Sempre cartellino giallo per chi simulerà cercando di ottenere un rigore che non c' è oppure l' espulsione di un avversario che non fa nulla. Linea di assoluta coerenza e collaborazione tra arbitri e giudici sportivi: se una simulazione sfuggirà in campo, ci penserà sempre la prova tv. Proteste e capitani Se i giocatori protesteranno con arbitro o assistenti in gruppo, almeno uno sarà ammonito, ma potrebbero essere puniti col giallo tutti. E i capitani, come ha dimostrato Rosetti in una fase calda della finale dell' Europeo mostrando il giallo dimostrativo ai capitani di Germania (Ballack) e Spagna (Casillas), potranno essere ammoniti per dare un segnale a tutti i loro compagni. I giocatori dovranno rispettare le decisioni di arbitro e assistenti. Questi accetteranno una reazione momentanea da comprensibile frustrazione, ma sanzioneranno fermamente chi disapproverà andando viso contro viso dagli ufficiali di gara, gesticolando platealmente o, ancor peggio, mettendo o tentando di mettere le mani addosso. Forza alle ammonizioni Gli arbitri dovranno dare più forza alle ammonizioni, cioè dovranno far comprendere meglio il peso del cartellino d' avvertimento. Lo faranno con la gestualità oppure parlando fermamente all' ammonito, perché intendano lui e gli altri. Allenatori Soltanto una persona alla volta potrà impartire indicazioni dall' area tecnica: basta con il doppio o il triplo allenatore contemporaneo. Collina ha chiesto agli arbitri di comprendere le esigenze dei tecnici. Ma se questi criticheranno apertamente l' arbitro saranno prima richiamati poi espulsi (fuori subito nei casi gravi).

Scrivi un commento [ Indietro ]

Tutti (o quasi) gli arbitri AIA su arbitri.com! E tu ci sei?

Cognome Sezione

Trova le designazioni della tua squadra!

Squadra

 Ultimi iscritti

Nome utente Iscritto il
avaip11 17 nov
ketvob 17 nov
ivanux18 17 nov
adonato86 17 nov
alfredpj1 17 nov
ziopg6910 17 nov
denaql60 17 nov
mandyxa2 17 nov


moviola
Regolamento
Vita sezionale

 Login

Nome utente:


Password:


Ricordati di me