Vedi ultimo messaggio Allegato(i) Carlo Polci pronto a candidarsi

1 ... 13, 14, 15
Una sorta di derby tra arbitri, anzi tra aretini per la presidenza dell’Associazione Italiana Arbitri. Con un comunicato ufficiale sul proprio sito internet l’AIA ha ufficializzato per il prossimo 24 settembre l’Assemblea Generale nella quale sarà eletto il presidente dell’associazione.

Una sfida tra due aretini. Marcello Nicchi, eletto per la prima volta il 9 marzo del 2009, si ricandiderà per quello che potrebbe essere il suo terzo mandato.
Insieme all’ex arbitro aretino e osservatore arbitrale UEFA si candiderà anche un altro aretino.

Si tratta di Carlo Polci che ha manifestato l’intenzione di correre alla carica di presidente avendo già raccolto le firme necessarie per presentare la candidature. 50 firme sulle 343 degli aventi diritto al voto permettono a Polci di partecipare alle elezioni.

“L’intenzione di presentare la mia candidatura c’è – conferma Polci. E’ chiaro però che un tempo così ristretto non aiuta”.

L’Assemblea Generale infatti è stata ufficializzata lunedì sera. Il regolamento elettivo dell’AIA prevede di indire le elezioni al termine dei Giochi Olimpici “non oltre il 15° giorno antecedente l’Assemblea elettiva Figc, dopo che già si sono celebrate le Assemblee sezionali elettive” con un preavviso di 30 giorni. Ecco quindi la data del 24 settembre, giorno in cui i 343 aventi diritti saranno chiamati alle urne.

Chi è Carlo Polci. E’ stato presidente della sezione aretina per 9 anni, per 8 vicepresidente regionale e per 7 viceresponsabile nazionale del servizio ispettivo. In caso di esito favorevole Polci sarebbe il primo ex presidente di sezione a ricoprire la carica di presidente nazionale.

“Il mio programma? – spiega Polci – modernizzare il regolamento associativo. In questi anni il calcio è cambiato molto e anche per gli arbitri è necessario apportare dei cambiamenti”.
Il 23 settembre la presentazione delle candidature. Il giorno antecedente le elezioni i candidati dovranno presentare la scheda contenente il proprio nominativo, la lista contenente i nominativi del candidato vicepresidente dell’AIA e di tre componenti del Comitato Nazionale, uno per ciascuna delle tre macroregioni, i rispettivi dati anagrafici ed anzianità associativa. Insieme a questi incartamenti anche la sottoscrizione di minimo cinquanta e massimo sessanta aventi diritto al voto, con allegata, per ciascuno di essi, copia della tessera federale o di altro valido documento di riconoscimento.

Scrivi un commento [ Indietro ]

Tutti (o quasi) gli arbitri AIA su arbitri.com! E tu ci sei?

Cognome Sezione

Trova le designazioni della tua squadra!

Squadra

 Ultimi iscritti

Nome utente Iscritto il
thebesttt19_ 17 gen
AlbertBop 17 gen
ms500 17 gen
claudio-pietr 17 gen
dangtan291990 17 gen
Williamassog 17 gen
ClaytonAnnem 17 gen
curdo 16 gen


moviola
Regolamento
Vita sezionale

 Login

Nome utente:


Password:


Ricordati di me