La Procura di Milano su Galliani

La Procura di Milano su Galliani

Messaggioda Odoacre85 il lun set 24, 2007 10:14 pm

MILANO, 24 settembre 2007 - La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per il vicepresidente dell'Inter Rinaldo Ghelfi e l'ex dirigente Mauro Gambaro. Stessa richiesta per l'amministratore delegato e vicepresidente vicario del Milan, Adriano Galliani. Tutti sono indagati nell'ambito dell'inchiesta sul falso in bilancio condotta dal pm Carlo Nocerino. La richiesta di rinvio a giudizio è partita nei giorni scorsi dall'ufficio del Pm, ora il Gup dovrà decidere se celebrare il processo. La Procura ritiene che le due società abbiano fatto ricorso alla pratica, molto diffusa, di scambiarsi giocatori a prezzi gonfiati per ricavarne plusvalenze con cui ripianare i rispettivi bilanci e potersi iscrivere così al campionato.
MORATTI ESTRANEO - Dopo i primi lanci di agenzia, uno dei legali dell'Inter ha precisato che la posizione di Massimo Moratti è stata stralciata dallo stesso pm di Milano, Carlo Nocerino: per il presidente dell'Inter si va verso la richiesta di archiviazione. Nota difensiva anche da parte del Milan: "In relazione alla richiesta di rinvio a giudizio per pretese false comunicazioni sociali del proprio amministratore delegato Adriano Galliani, l'A.C.Milan ne conferma l'assoluta estraneità agli addebiti e confida che la piena correttezza dei bilanci della Società venga accertata nei tempi più solleciti".
LA REAZIONE DI GALLIANI - "Non si parla di omicidi, io e Moratti non abbiamo ucciso nessuno, ma abbiamo semplicemente acquistato e venduto giocatori. Quindi, siamo sereni anche perché stiamo parlando solo di calciomercato". Ha commentato Galliani.

da gazzetta.it
Odoacre85
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1998
Iscritto il: mar set 11, 2007 10:42 pm
Ha detto grazie: 12 volte
E'stato ringraziato : 44 volte
Qualifica: Assistente
Categoria: Eccellenza


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite