Us Open 2018

Parliamo di calcio,ma al di fuori del mondo arbitrale: tifo, mercato...
E poi parliamo anche di tutti gli altri sport, dal basket alla pallavolo, dal golf al tennis...

Us Open 2018

Messaggioda bracco75 il lun set 10, 2018 8:25 am

Buongiorno a tutti ed eccomi puntuale, anche quest'anno, per il resoconto dell'ultima prova Slam di stagione, quella che si è disputata a Flushing Meadows, un'edizione, quella di quest'anno, caratterizzata da roventi polemiche arbitrali. Iniziamo con un piccolo flash back, al match eliminatorio tra Nick Kyrgyos, australiano di talento ma dal carattere estremamente instabile, ed il francese Pierre Hughes Herbert: sul 6-3, 3-0 per il francese, con l'aussie ormai fuori dal match con la testa, il giudice di sedia, Mohamed Layhani, svedese, ha travalicato il proprio ruolo e, sceso dal seggiolone, ha incoraggiato l'australiano a non mollare ed a dare il meglio di sè, facendo quello che quasi tutti gli osservatori hanno giudicato un vero e proprio coaching (vietatissimo dal regolamento per gli allenatori veri, figuriamoci per gli arbitri). Sia come sia, Kyrgyos si è ripreso ed ha vinto il match. Pur se non espressamente sospeso, l'arbitro è stato poi dirottato in match secondari e non si è visto nelle fasi calde del torneo. Veniamo alle finali: tra gli uomini, il ritrovato Novak Djokovic ha demolito in 3 set l'argentino Del Potro, in un match sostanzialmente senza storia, che ha visto lotta solo nel secondo set, conclusosi, infatti, al tiebreak. L'incontro è stato diretto dalla super esperta giudice di sedia inglese Alison Lang, seconda donna nella storia del torneo a dirigere la finale maschile, dopo Eva Asderaki nel 2015. Tra le donne ha vinto, con pieno merito, la giapponese, di parde haitiano, Naomi Osaka che ha distrutto Serena Williams, in un match caratterizzato da aspre polemiche. la tennista americana, difatti, ha subito un penalty game (ossia ha visto assegnare alla sua avversaria un game senza giocare) perchè destinataria, da parte dell'arbitro portoghese Carlos Ramos (uno dei più esperti, arbitro, e più volte, di tutte le finali Slam, di Coppa Davis ed alle Olimpiadi), di 3 warning: il primo, per un evidente coaching del suo allenatore Patrick Mouratoglu (che lo ha successivamente ammesso), il secondo per aver spaccato la racchetta ed il terzo per gravi offese al giudice di sedia, culminate in una vera e propria crisi isterica. Il mio parere è che l'arbitro sia stato impeccabile nella circostanza e la tennista americana infantile e proterva.
Non è che ho paura di morire. Solo che non voglio esserci quando accadrà. W. Allen
Avatar utente
bracco75
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4497
Iscritto il: mar feb 02, 2010 12:34 pm
Ha detto grazie: 335 volte
E'stato ringraziato : 464 volte

Re: Us Open 2018

Messaggioda MrSoul il lun set 10, 2018 8:36 am

Concordo su tutti i fronti.
MrSoul
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 876
Iscritto il: gio dic 14, 2017 4:28 pm
Ha detto grazie: 21 volte
E'stato ringraziato : 39 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Sport

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron