C.U. Giudice Sportivo

Quello che hai vissuto, in campo e fuori...

C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda Comey532 il gio dic 28, 2017 2:08 pm

Oggi, per curiosità, mi sono imbattuto in un comunicato ufficiale del giudice sportivo provinciale della mia città, e nella voce "giovanissimi 'b' provinciale" ho letto che a determinate società sono state attribuite delle ammende per le seguenti motivazioni: ritardo, grave ritardo, presenza di persone non autorizzate in panchina, omessa presentazione tabulato.
Le mie domande a questo punto sono le seguenti:
1. Quando si puó dire che una delle società ritarda o ritarda gravemente?
2. Se l'arbitro a partita in corso si accorge della presenza di persone non autorizzate in panchina o comunque in zone del campo dove non dovrebbero esserci, dopo averle fatte allontanare seguendo la procedura come da regolamento, deve scriverlo nel rapporto di gara? Se si, in quale voce?
3. La presentazione del tabulato è obbligatoria anche nei campionati SGS? Nel caso in cui dovessero omettere la presentazione di quest'ultimo, l'arbitro è tenuto a scriverlo nel rapporto di gara? Se si, in quale voce?

Mi scuso per le mie frequenti domande ma credo sia doveroso tenersi informati.
Comey532
 
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 08, 2017 12:10 am
Ha detto grazie: 2 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Qualifica: Arbitro

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda gad il gio dic 28, 2017 2:35 pm

1) Da ciò che è stato riportato non si capisce cosa possa definire un ritardo grave rispetto a uno normale.Di fatto la società sic considera in ritardo se al momento del fischio d'inizio non ci sono tutti i calciatori in campo. L'arbitro è tenuto ad attendere una società ritardataria per un tempo pari ad un periodo di gioco ( o anche meno in alcuni casi e categorie dove è stato specificato un tempo di attesa minore dall'organizzatore della competizione)
2)Si, va scritto che erano presenti persone non autorizzate alla voce "comportamento del pubblico, eventuali incidenti"
3) Penso che con "tabulato" si faccia riferimento alla cosidetta distinta o in termini tecnici all' "elenco" dei calciatori che prendono aprte alla gara". Ignoro se nelle categorie inferiori dell SGS come esordienti e pulcini ci siano degli obblighi in merito (ma mi pare proprio di si), di sicuro nelle categorie dell'SGS dove è presente un arbitro (giovanissimi e allievi) senza quell'elenco la gara non può proprio avere inizio.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 82 volte
E'stato ringraziato : 304 volte

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda Georghe84 il gio dic 28, 2017 6:02 pm

3) No. Il tabulato è l'elenco dei giocatori tesserati. Attualmente tale elenco può essere direttamente stampato dalle Società dalla propria pagina online (mentre sino a qualche anno fa andava richiesto al comitato di competenza).
Le NOIF prevedono tuttora che il tabulato debba essere consegnato all'AE assieme a distinta e documenti.
Però, di fatto, sono in pochi a consegnarlo (per lo meno nella mia Regione) perché invero la norma è da tempo "superata" visto che con la firma della distinta il DAU dichiara che tutti i giocatori indicati, anche quelli eventualmente non ricompresi nel tabulato, sono tesserati con la propria società.
Georghe84
 
Messaggi: 289
Iscritto il: lun dic 28, 2015 4:33 pm
Ha detto grazie: 10 volte
E'stato ringraziato : 19 volte

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda Comey532 il ven dic 29, 2017 11:02 pm

Georghe84 ha scritto:3) No. Il tabulato è l'elenco dei giocatori tesserati. Attualmente tale elenco può essere direttamente stampato dalle Società dalla propria pagina online (mentre sino a qualche anno fa andava richiesto al comitato di competenza).
Le NOIF prevedono tuttora che il tabulato debba essere consegnato all'AE assieme a distinta e documenti.
Però, di fatto, sono in pochi a consegnarlo (per lo meno nella mia Regione) perché invero la norma è da tempo "superata" visto che con la firma della distinta il DAU dichiara che tutti i giocatori indicati, anche quelli eventualmente non ricompresi nel tabulato, sono tesserati con la propria società.

Dunque qualora la società fosse sprovvista del tabulato, la partita si disputerà regolarmente ma l'arbitro annoterà il tutto sul rapporto di gara e, di conseguenza, la società in questione riceverà un'ammenda?
Comey532
 
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 08, 2017 12:10 am
Ha detto grazie: 2 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Qualifica: Arbitro

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda Georghe84 il sab dic 30, 2017 1:02 am

In teoria si. Però, come dicevo, in realtà è una formalità che ormai ha una Valenza minima, che diventa nulla nel settore giovanile, dove ormai in tutte le regioni i giocatori dovrebbero essere provvisti di tesserino di riconoscimento.
Veramente...è una cosa molto secondaria.
Georghe84
 
Messaggi: 289
Iscritto il: lun dic 28, 2015 4:33 pm
Ha detto grazie: 10 volte
E'stato ringraziato : 19 volte

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda Comey532 il sab gen 06, 2018 8:04 pm

Mi scuso per l'ulteriore domanda (sempre inerente all'oggetto del discorso); se una partita deve iniziare alle 11 e la squadra ospite dovesse presentarsi alle 10:50, e la squadra ospitante, visto che temeva che non arrivassero gli avversari, non si è ancora riscaldata e non ha ancora fatto il riconoscimento: magari sono tutti ancora in tuta di rappresentanza. La partita probabilmente inizierà in ritardo, visto che vi sono ancora da fare riconoscimento e riscaldamento.
L'arbitro dovrà motivare il ritardo dell'inizio della gara nel relativo rapporto (o referto) della stessa oppure no?
Le squadre sono tenute ad arrivare in un certo orario oppure no?

Vi ringrazio in anticipo!
Comey532
 
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 08, 2017 12:10 am
Ha detto grazie: 2 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Qualifica: Arbitro

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda gad il sab gen 06, 2018 9:36 pm

La guida pratica AIA, alla regola 3, scrive:

4. Prima dell’inizio di una gara, il capitano di una squadra chiede che si
attenda l’arrivo di calciatori ritardatari. La richiesta deve essere accolta?
Sì. L’arbitro, indipendentemente dai motivi addotti, non può imporre ad una squadra di iniziare il gioco se questa ha richiesto di far uso del proprio diritto di essere attesa per un periodo pari alla durata di un tempo di gara (o del minor tempo disposto dagli Organi federali). Dei motivi del ritardo l’arbitro farà menzione nel rapporto di gara.
5. Allo scadere del tempo di attesa, una squadra si presenta in tenuta di gioco esibendo all’arbitro i documenti richiesti e, quindi, in condizione di iniziare la gara. Può essere ulteriormente ritardato l’inizio per l’espletamento delle formalità o per altre cause estranee al comportamento delle squadre?
Sì.

Questo vuol dire che una squadra per essere considerata presente al campo deve essere cambiata e coi documenti presentati al momento in cui scade il tempo di attesa.
Per usare i numeri citati (le ore 11) e supponendo per comodità un tempo di attesa di 45 minuti (la durata di un tempo) per non essere ritardataria la squadra deve presentarsi nei modi sopra evidenziati alle 11:44:59 all'arbitro. Il tempo necessario al successivo riconoscimento non è motivo di esclusione dalla gara per ritardo. Quindi supponendo che alle 11:52 il riconoscimento è stato portato a termine si potrà dare inizio alla gara.
Sul referto si scriverà che la squadra A era presente in tenuta da gioco e coi documenti consegnati alle ore 10:50; che la squadra B giungeva sul terreno di gioco alle ore 11:44(è possibile circostanziare i motivi; ad ex: il dirigente mi riferiva che avevano bucato una gomma) in tenuta e coi documenti consegnati e che la gara aveva inzio causa espletamento delle formalità con ulteriore ritardo alle ore 11:52 come consentito al punto 5 della Guida pratica AIA , Regola 3.

Attenzione: nell'esempio proposto
e non ha ancora fatto il riconoscimento: magari sono tutti ancora in tuta di rappresentanza.

la stessa squadra ospitante finchè non si mette in tenuta da gioco e presenta i documenti all'arbitro è da considerarsi ritardataria. Per ovviare a tale problema l'arbitro può invitarli a mettersi in tenuta da gioco e a verificare mediante riconoscimento la presenza di almeno 7 calciatori (ovvero di tutti i presenti già che c'è) in modo che sia incontrovertibilmente provato che la squadra A era presente e che le formalità necessarie a dare il via alla gara si disbrighino in modo più rapido una volta che sarà giunta la squadra B. Se la società dovesse rifiutare di presentarsi cambiata all'orario stabilito per l'inizio della gara si metteranno a referto i fatti; ad es: "erano presenti ma non potevo procedere al riconoscimento e non erano in tenuta da gioco" e a seconda delle circostanze si potrà parlare di un ritardo anche della società ospitante.

NB:
visto che vi sono ancora da fare riconoscimento e riscaldamento.

Il riscaldamento non rientra in alcun modo tra le "formalità" e "le cause non dipendenti dal comportamento delle squadre" per cui, qualora la squadra alle 11:44:59 si presenti e alle 11:52 si sia pronti a cominciare la gara l'inizio della stessa non deve essere prorogato per l'esecuzione del riscaldamento.
Se invece, la società B, giungesse si in ritardo ma alle ore 11: 15 può effettuare (qualora lo voglia) il suddetto riscaldamento sfruttando i 30 minuti di tempo di attesa che gli restano.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 82 volte
E'stato ringraziato : 304 volte

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda tony il sab gen 06, 2018 10:49 pm

Mai visto un tabulato in svariate centinaia di partite.
Ci sedemmo dalla parte del torto, perché tutti gli altri posti erano occupati (B. Brecht)
Avatar utente
tony
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2653
Iscritto il: sab giu 05, 2010 8:34 pm
Località: Veneto
Ha detto grazie: 61 volte
E'stato ringraziato : 117 volte
Qualifica: Arbitro

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda Georghe84 il dom gen 07, 2018 9:14 pm

tony ha scritto:Mai visto un tabulato in svariate centinaia di partite.

Come dicevo...è previsto, ma molto poco usato. E, direi io, superfluo
Georghe84
 
Messaggi: 289
Iscritto il: lun dic 28, 2015 4:33 pm
Ha detto grazie: 10 volte
E'stato ringraziato : 19 volte

Re: C.U. Giudice Sportivo

Messaggioda gad il dom gen 07, 2018 11:28 pm

Le NOIF prevedono tuttora che il tabulato debba essere consegnato all'AE assieme a distinta e documenti.

In realtà, le decisioni ufficiali FIGC specificano che:
Prima dell’inizio della gara il dirigente accompagnatore ufficiale deve presentare all’arbitro le tessere dei calciatori, laddove previste, o l’ultimo tabulato dei tesserati ricevuto dalla FIGC, unitamente ai documenti di identificazione e ad un elenco, redatto almeno in duplice copia,

Quindi sembra essere obbligatorio solo qualora non si disponga dei tesserini. D'altronde diviene poi facoltativa la sua presentazione perchè:
5) Il calciatore sprovvisto di tessera, se prevista, o non ancora registrato nei tabulati,
può prendere ugualmente parte alla gara qualora il dirigente accompagnatore
ufficiale della squadra attesti per iscritto, con conseguente responsabilità propria e
della Società, che il calciatore stesso è regolarmente tesserato o che la Società ha
inoltrato al competente organo federale, entro il giorno precedente la gara, una
regolare richiesta di tesseramento

Quindi l'assenza di un tabulato potrebbe essere giustificata dal DAU dicendo che li ha tesserati tutti il giorno prima (tanto io arbitro non lo posso verificare).
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 82 volte
E'stato ringraziato : 304 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
E' vietato parlare delle gare dirette prima che il Giudice Sportivo abbia deliberato.
In seguito alle delibere del Giudice Sportivo, parlare delle proprie partite è liberamente consentito, purché non si faccia alcun riferimento alla valutazione del comportamento tecnico e disciplinare dei singoli tesserati;

Torna a Esperienze Personali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti