Dubbi sull iscrizione

Quello che hai vissuto, in campo e fuori...

Dubbi sull iscrizione

Messaggioda Alessandro11 il ven gen 26, 2018 12:07 am

Ho 17 anni e tra qualche settimana ho l’esame da arbitro peró allo stesso tempo sono tesserato con una squadra e gioco nei provinciali juniores. La mia domanda è: se dovessi passare il test diventerei arbitro oppure lo divento quando scade il contratto con la società? E (confermatemi per favore) non posso giocare per una squadra se sono arbitro giusto?
Alessandro11
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio gen 25, 2018 11:52 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Dubbi sull iscrizione

Messaggioda thedruyd il ven gen 26, 2018 12:24 am

Se sei arbitro logicamente non puoi giocare...quando superi i test diventi arbitro. Anche io ero tesserato con una società, ma non ci sono stati problemi.
La cosa assurda é che tu nel frattempo giochi in una società e non sembra che tu abbia l'intenzione di smettere...ma la cosa più assurda é che al corso arbitri, a meno che tu non l'abbia fatto presente, non ti abbiamo detto nulla...sono davvero basito.
thedruyd
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1033
Iscritto il: gio nov 05, 2015 9:06 pm
Ha detto grazie: 60 volte
E'stato ringraziato : 77 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Dubbi sull iscrizione

Messaggioda Alessandro11 il ven gen 26, 2018 12:31 am

Nono loro melo han fatto presente però io credevo che si potesse tipo dire “ non arbitro fino a giugno e poi arbitro”.
Non è che non voglio lasciare il calcio giocato è solo che avendo preso un impegno avrei voluto portarlo a termine, ci ho provato in tutti i modi ma non è possibile perche dovrei aspettare fino a novembre per il nuovo corso e poi febbraio per l’esame quindi faccio tutto ora. Comunque grazie della tua risposta concisa e rapida.
Alessandro11
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio gen 25, 2018 11:52 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Dubbi sull iscrizione

Messaggioda chip988 il ven gen 26, 2018 1:39 am

Il tesseramento da arbitro pone fine immediatamente a tutti i tesseramenti in essere con qualsivoglia società.

Questo avviene quando l'esame viene registrato con successo e viene rilasciato un codice meccanografico da arbitro.

Se ti tesseri come arbitro "rompendo" un tesseramento con una società la FIGC non ti rilascerà più in nessun caso un nuovo tesseramento da calciatore, anche se non sei più tesserato come arbitro.

Se ti tesseri come arbitro quando sei formalmente svincolato, una volta cessato il tuo tesseramento come arbitro (dimesso, ritiro tessera o non rinnovo tessera) potrai tesserarti nuovamente come calciatore.

Se vuoi evitare di non poterti mai più tesserare come calciatore puoi chiedere (molte sezioni lo fanno senza problemi) di seguire il corso adesso ed eventualmente sostenere l'esame non appena avrai cessato il tuo tesseramento con la squadra dove giochi ora (e potresti anche finire il campionato nel frattempo).
E' anche possibile chiedere lo svincolo consensuale con la tua attuale squadra, registrarlo in FIGC e quindi sostenere l'esame da svincolato.

L'esame da arbitro non sei obbligato a sostenerlo nella tua sezione, se una volta svincolato (sempre salvo accordo con la tua sezione e con il CRA) puoi sostenerlo direttamente al CRA (sempre che abbiano voglia di istituire una commissione di esame solo per te) oppure andare a sostenerlo nella prima sessione di esami che ci sono nella tua regione. Sarai comunque un arbitro della sezione dove hai fatto il corso.

Tutto dipende da che regione sei e da che sezione vuoi iscriverti. Se sei in una zona piena di arbitri e dove i corsi e gli esami sono "selettivi" riceverai un secco "no", anzi, gli stai dando un elemento negativo per l'eventuale selezione. Se sei in una regione/sezione dove c'è carenza di arbitri faranno di tutto per aiutarti.
chip988
 
Messaggi: 388
Iscritto il: sab dic 18, 2010 3:41 am
Ha detto grazie: 4 volte
E'stato ringraziato : 9 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
E' vietato parlare delle gare dirette prima che il Giudice Sportivo abbia deliberato.
In seguito alle delibere del Giudice Sportivo, parlare delle proprie partite è liberamente consentito, purché non si faccia alcun riferimento alla valutazione del comportamento tecnico e disciplinare dei singoli tesserati;

Torna a Esperienze Personali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite