Chiarimenti S.P.A. e DOGSO

Quello che hai vissuto, in campo e fuori...

Chiarimenti S.P.A. e DOGSO

Messaggioda Benny_F3 il lun gen 07, 2019 8:46 pm

Salve ragazzi, è da poco che arbitro le partite, ed oggi sono venuto a conoscenza della S.P.A. ma non ho ben capito che differenza ci sia con il DOGSO. Qualcuno mi può fare un chiarimento?
Benny_F3
 
Messaggi: 12
Iscritto il: lun gen 07, 2019 8:25 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Caserta
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Chiarimenti S.P.A. e DOGSO

Messaggioda NicoRizzo il mar gen 08, 2019 12:16 am

Benny_F3 ha scritto:Salve ragazzi, è da poco che arbitro le partite, ed oggi sono venuto a conoscenza della S.P.A. ma non ho ben capito che differenza ci sia con il DOGSO. Qualcuno mi può fare un chiarimento?

SPA è l'acronimo di "stop a promising attack" che tradotto in italiano sarebbe interrompere una promettente azione d'attacco.
DOGSO è l'acronimo di "deny an obvious goal scoring opportunity" ossia negare un'evidente occasione di segnare una rete.
Criteri per valutare un eventuale dogso:
1- Possesso del pallone;
2- Distanza dalla porta avversaria;
3- Direzione complessiva dell'azione;
4- Numero dei difendenti in grado di intervenire se non si verificasse il fallo;
Siamo in presenza di un dogso quando sono soddisfatte tutte queste condizioni.
Se il fallo avviene FUORI dall'area di rigore la sanzione disciplinare da assumere è:
:giallo in caso di SPA
:rosso in caso di DOGSO
Se il fallo avviene all'interno dell'area di rigore occorre fare una distinzione riguardo alla tipologia di fallo in questione: se questo è genuino la sanzione disciplinare viene depenalizzata per il DOGSO a giallo e abolita per la SPA.
Se il fallo è non genuino non c'è alcuna differenza disciplinare con il fallo che avviene fuori area.
Un fallo è genuino quando il difendente agisce al fine di recuperare il pallone mentre non è genuino quando il difendente TIRA, TRATTIENE o SPINGE l'avversario.
Spero di esserti stato d'aiuto..
NicoRizzo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 827
Iscritto il: lun giu 01, 2015 5:11 pm
Ha detto grazie: 73 volte
E'stato ringraziato : 59 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie A

Re: Chiarimenti S.P.A. e DOGSO

Messaggioda Zantaf il mar gen 08, 2019 2:43 pm

Dal punto di vista pratico, una SPA può avvenire in ogni parte del terreno di gioco. Per dire, il portiere che blocca il pallone e corre verso il limite d'ADR per lanciare il pallone a un compagno in ottima posizione (avversari sbilanciati) e viene trattenuto-ostacolato da un avversario che ne impedisce la velocità del disimpegno, ebbene è una SPA. Questo perchè la squadra in possesso in ogni parte del terreno di gioco è quella che attacca.
Il DOGSO, sempre dal punto di vista pratico, funziona nella metà del terreno di gioco della squadra in difesa quella, cioè, che non ha il possesso del pallone.
Zantaf
 
Messaggi: 306
Iscritto il: mar mar 01, 2016 9:48 am
Ha detto grazie: 9 volte
E'stato ringraziato : 25 volte
Sezione di: Roma1
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Chiarimenti S.P.A. e DOGSO

Messaggioda Benny_F3 il mar gen 08, 2019 9:12 pm

NicoRizzo ha scritto:
Benny_F3 ha scritto:Salve ragazzi, è da poco che arbitro le partite, ed oggi sono venuto a conoscenza della S.P.A. ma non ho ben capito che differenza ci sia con il DOGSO. Qualcuno mi può fare un chiarimento?

SPA è l'acronimo di "stop a promising attack" che tradotto in italiano sarebbe interrompere una promettente azione d'attacco.
DOGSO è l'acronimo di "deny an obvious goal scoring opportunity" ossia negare un'evidente occasione di segnare una rete.
Criteri per valutare un eventuale dogso:
1- Possesso del pallone;
2- Distanza dalla porta avversaria;
3- Direzione complessiva dell'azione;
4- Numero dei difendenti in grado di intervenire se non si verificasse il fallo;
Siamo in presenza di un dogso quando sono soddisfatte tutte queste condizioni.
Se il fallo avviene FUORI dall'area di rigore la sanzione disciplinare da assumere è:
:giallo in caso di SPA
:rosso in caso di DOGSO
Se il fallo avviene all'interno dell'area di rigore occorre fare una distinzione riguardo alla tipologia di fallo in questione: se questo è genuino la sanzione disciplinare viene depenalizzata per il DOGSO a giallo e abolita per la SPA.
Se il fallo è non genuino non c'è alcuna differenza disciplinare con il fallo che avviene fuori area.
Un fallo è genuino quando il difendente agisce al fine di recuperare il pallone mentre non è genuino quando il difendente TIRA, TRATTIENE o SPINGE l'avversario.
Spero di esserti stato d'aiuto..

Grazie mille! Quindi se per fare un esempio, un difensore si trova a tu per tu con un'attacante, fa un'intervento genuino fuori area sull'avversario che altrimenti sarebbe potuto dirigersi solo verso la porta, è punizione ma nessun cartellino giusto?
Benny_F3
 
Messaggi: 12
Iscritto il: lun gen 07, 2019 8:25 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Caserta
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Chiarimenti S.P.A. e DOGSO

Messaggioda NicoRizzo il mar gen 08, 2019 10:00 pm

Benny_F3 ha scritto:
NicoRizzo ha scritto:
Benny_F3 ha scritto:Salve ragazzi, è da poco che arbitro le partite, ed oggi sono venuto a conoscenza della S.P.A. ma non ho ben capito che differenza ci sia con il DOGSO. Qualcuno mi può fare un chiarimento?

SPA è l'acronimo di "stop a promising attack" che tradotto in italiano sarebbe interrompere una promettente azione d'attacco.
DOGSO è l'acronimo di "deny an obvious goal scoring opportunity" ossia negare un'evidente occasione di segnare una rete.
Criteri per valutare un eventuale dogso:
1- Possesso del pallone;
2- Distanza dalla porta avversaria;
3- Direzione complessiva dell'azione;
4- Numero dei difendenti in grado di intervenire se non si verificasse il fallo;
Siamo in presenza di un dogso quando sono soddisfatte tutte queste condizioni.
Se il fallo avviene FUORI dall'area di rigore la sanzione disciplinare da assumere è:
:giallo in caso di SPA
:rosso in caso di DOGSO
Se il fallo avviene all'interno dell'area di rigore occorre fare una distinzione riguardo alla tipologia di fallo in questione: se questo è genuino la sanzione disciplinare viene depenalizzata per il DOGSO a giallo e abolita per la SPA.
Se il fallo è non genuino non c'è alcuna differenza disciplinare con il fallo che avviene fuori area.
Un fallo è genuino quando il difendente agisce al fine di recuperare il pallone mentre non è genuino quando il difendente TIRA, TRATTIENE o SPINGE l'avversario.
Spero di esserti stato d'aiuto..

Grazie mille! Quindi se per fare un esempio, un difensore si trova a tu per tu con un'attacante, fa un'intervento genuino fuori area sull'avversario che altrimenti sarebbe potuto dirigersi solo verso la porta, è punizione ma nessun cartellino giusto?

No, fuori area non esiste nessuna distinzione tra fallo genuino e non genuino e dunque è calcio di punizione diretto e :rosso .
Inoltre se ciò che tu dici avvenisse in area dovresti assegnare un calcio di rigore ed ammonire :giallo il difensore per aver interrotto una chiara occasione di segnare una rete in modo "genuino".
Il caso in cui non prendi alcun provvedimento disciplinare è quando si verifica una SPA genuina.
NicoRizzo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 827
Iscritto il: lun giu 01, 2015 5:11 pm
Ha detto grazie: 73 volte
E'stato ringraziato : 59 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie A



{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
E' vietato parlare delle gare dirette prima che il Giudice Sportivo abbia deliberato.
In seguito alle delibere del Giudice Sportivo, parlare delle proprie partite è liberamente consentito, purché non si faccia alcun riferimento alla valutazione del comportamento tecnico e disciplinare dei singoli tesserati;

Torna a Esperienze Personali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron