Lutto nazionale e campionato

Tutto quello che non trovi in tutte le altre sezioni

Lutto nazionale e campionato

Messaggioda quagliabella il sab ago 18, 2018 12:52 pm

non ho letto commenti in proposito ma (da ligure DOC, quindi particolarmente emotivamente coinvolto) vi chiedo: sarebbe stato giusto sospendere tutto il campionato e non solo le partite di Genoa e Sampdoria?
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1616
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 275 volte
E'stato ringraziato : 105 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda gadamer il sab ago 18, 2018 1:27 pm

Ho scritto qualcosa in risposta a chi manifestava perplessità addirittura sul rinvio delle partite della genovesi.
Sono genovese pure io ma, fossi stato anche un venusiano nulla avrei scritto di diverso. Ritengo che questo rinvio sia solo il minimo dovuto per ciò che è avvenuto. E' che purtroppo, lo dico con estrema amarezza, molti, troppi, se togli loro il giocattolino settimanale frignano non so se per insensibilità o per un meccanismo infantile. Lo sport dovrebbe essere fra i primi istituti educativi al rispetto. Non lo è, the show must go on segno del tempo. E non sono per nulla un nostalgico dei tempi andati sia chiaro, non amo i rituali spesso ipocriti ma davanti alle tragedie ci si ferma e si fa silenzio, tutti.
Giacqui con due signore: Vittoria e Sconfitta. Entrambe fingevano.
La prova più evidente che esistono altre forme di vita intelligenti nell'universo è che nessuna di esse ha mai provato a contattarmi.(Watterson)
Avatar utente
gadamer
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: dom mar 25, 2012 12:33 pm
Ha detto grazie: 38 volte
E'stato ringraziato : 261 volte

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda Doraemon il sab ago 18, 2018 1:33 pm

Da villeggiante in Liguria molto affezionato a Genova e alla Regione, reputo giusto il rinvio delle genovesi, ma senza intaccare l'intero campionato.
Stasera qui in paese si terrà la sagra paesana, confermati stand gastronomici ma senza accompagnamento musicale, giusto così.
Altrimenti chiudiamo anche teatri, cinema, sagre e quant'altro in tutta Italia?
Doraemon
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5555
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:00 am
Ha detto grazie: 194 volte
E'stato ringraziato : 463 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda gadamer il sab ago 18, 2018 3:20 pm

No l’argomentazione e gli esempi non sono per me convincenti (me l’attendevo). È lutto nazionale e gli eventi ludici nazionali, com’e Il calcio a livello professionistico per radicamento e fenomeno di costume lo è per antonomasia, “dovevano” essere sospesi. Tutto ciò che non ha dimensione nazionale no, va da se’.
Giacqui con due signore: Vittoria e Sconfitta. Entrambe fingevano.
La prova più evidente che esistono altre forme di vita intelligenti nell'universo è che nessuna di esse ha mai provato a contattarmi.(Watterson)
Avatar utente
gadamer
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: dom mar 25, 2012 12:33 pm
Ha detto grazie: 38 volte
E'stato ringraziato : 261 volte

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda Doraemon il sab ago 18, 2018 4:10 pm

Capisco il tuo punto e le tue argomentazioni.
Resto dell'idea che sia giusto come è stato fatto, ma rispetto quanto scrivi.
Doraemon
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5555
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:00 am
Ha detto grazie: 194 volte
E'stato ringraziato : 463 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda ale il sab ago 18, 2018 4:39 pm

Secondo me sarebbe stato giusto rinviare le partite di Genoa e Sampdoria, e non fare giocare nessuno oggi, giornata di lutto nazionale. E quindi o spostare le gare di sabato a domenica, o rinviare tutta la giornata
ale
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1948
Iscritto il: mar mag 18, 2010 6:02 pm
Ha detto grazie: 158 volte
E'stato ringraziato : 182 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda gad il sab ago 18, 2018 7:38 pm

Io sono contrario alla sospensione. E' vero, è giornata di lutto nazionale.... però, e cito da Wikipedia che difatto ha scopiazzato interi paragrafi dai siti istituzionali:
Dichiarato il lutto nazionale, il Ministero degli Affari Esteri comunica la notizia alle ambasciate e ai consolati all'estero, mentre tutte le autorità dello Stato devono astenersi da qualsiasi attività pubblica se non di beneficenza; le modalità particolari sono delineate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Tutte le bandiere degli edifici pubblici (anche all'estero, secondo disposizioni) vengono poste a mezz'asta, e quelle interne sono accompagnate da due strisce di velo nero a cravatta. La bandiera nazionale abbrunata, cioè con velo nero a cravatta, viene esposta esternamente solo nel caso di esequie del Capo dello Stato, o di un ex.

Sul piano pratico quindi il Presidente del Consiglio dei Ministri (ovvero il Governo) è libero di disporre le modalità con cui il lutto deve essere effettuato...quindi se si voleva sospendere le manifestazioni sportive che hanno luogo oggi deduco che queste persone avrebbero potuto fare di più che lamentarsi a proposito di "business e diritti televisivi" (e mi scuso per il commento politico). A prescindere dai colori politici bastava comunque definire cosa fare e farlo.
Sul piano morale spesso mi trovo a fare lutti nazionali, minuti di silenzio, partecipare a funerali di cui per dirla in modo schietto e forse eccessivamente brusco "mi frega poco" o che comunque percepisco come lontani da me. Mentre prendo parte a questi eventi, al loro termine, mi domando spesso quanto abbiano senso perchè comunque passo il resto della giornata (o della vita se vogliamo un estensione più lunga) a fare esattamente ciò che avevo previsto di fare: andare al mare, giocare a pallone, andare al lavoro, partecipare a feste e aperitivi,ecc,ecc o peggio a comportarmi come i problemi che hanno ingenerato quel lutto non ci fossero mai stati. Ecco, io vorrei sapere come hanno passato la giornata tutti coloro che oggi si sono strappati le vesti perchè Cristiano Ronaldo scorrazzava per il Bentegodi per la gioia delle folle. In altre parole quanti oggi non si sono dedicati ad attività "ludico-ricreative" per rispetto del lutto nazionale, quanti oggi hanno chiuso il loro esercizio commerciale magari nel mezzo di una località turistica,ecc,ecc,ecc....
Al di la di queste premesse continuo a pensare che persone ed enti abbiano la possibilità di vivere la dimensione del lutto in modi e tempi diversi....preferisco "un minuto" di silenzio prima di una partita fatto in modo sentito più che 24h in cui l'unica cosa a vestirsi di nero è la casella del calendario.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3077
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 83 volte
E'stato ringraziato : 308 volte

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda gadamer il sab ago 18, 2018 8:33 pm

Gad mica ho detto che l’autorità, qualunque sia deputata a farlo, doveva impartire ordini in proposito. Semplicemente d’iniziativa la lega o la figc stessa poteva e doveva (a mio vedere) sospendere così come esercizi commerciali hanno partecipato o no. Per non dire di Rai e Mediaset senza pubblicità. Non sei d’accordo? Ci sta, in queste faccende la soggettività regna e va reciprocamente accettata.
Giacqui con due signore: Vittoria e Sconfitta. Entrambe fingevano.
La prova più evidente che esistono altre forme di vita intelligenti nell'universo è che nessuna di esse ha mai provato a contattarmi.(Watterson)
Avatar utente
gadamer
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: dom mar 25, 2012 12:33 pm
Ha detto grazie: 38 volte
E'stato ringraziato : 261 volte

Re: Lutto nazionale e campionato

Messaggioda didimo72 il mer ago 29, 2018 1:35 pm

Con tutto il rispetto dovuto a chi ha perso la vita o una casa in quella tragedia, perché il calcio si deve fermare per qualsiasi cosa accada in italia e la pallamano o il volley no? Solo perché sembra moralmente discutibile vedere gente che prende milioni di euro correre appresso ad un pallone nella giornata di lutto? Se a stridere con il lutto é il divertimento, (come é normale che sia) dovremmo fermare anche le feste di quartiere. Se invece é il calcio che é incompatible con l'ipocrita morale italiana, allora andrebbe fermato ogni domenica. Per capire il livello della nostra ipocrisia, basta contare quanti soldi la figc, la lega, le squadre, i giocatori, l'aia, hanno devoluto alla tragedia di genova. Eppure sono scesi tutti in campo con le magliette dedicate.
didimo72
 
Messaggi: 14
Iscritto il: lun dic 18, 2017 4:00 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Lecce
Qualifica: Arbitro
Categoria: Allievi



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti