Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Tutto quello che non trovi in tutte le altre sezioni

Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda Dode il ven ott 11, 2019 8:47 pm

Segnalo questa decisione del giudice sportivo che dispone una ripetizione di una promo liguria per errore tecnico dell'Arbitro. In fondo al topic metto la sentenza che è purtroppo chilometrica, ma vi riassumo quello che penso io con qualche spunto di discussione.
La partita viene rigiocata in quanto, dopo l'esecuzione di un calcio di rigore, il portiere para, l'attaccante riprende il pallone, l'arbitro fischia e ferma il gioco, l'attaccante segna.
L'arbitro ferma convinto che il pallone abbia preso la traversa e sanziona il toppio tocco. Si riprende con palla scodellata in area.
La considerazione è: dal punto di vista regolamentare, aver emesso erroneamente un fischio ed aver ripreso con una propria rimessa secondo me NON E ERRORE TECNICO. E applicazione del regolamento. Le condizioni estreme che contornano la vicenda (gol annullato) posso ugualmente ricondurre all'errore tecnico? O abbiamo il primo caso di partita rigiocata per errore di valutazione dell'arbitro?

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

gara del 29/ 9/2019 VELOCE 1910 - TAGGIA

– Visto il preannuncio di ricorso sulla regolarità della gara in epigrafe, presentato dalla Soc. TAGGIA, con p.e.c. in data 30/09/2019,h. 09:56, nel rispetto di quanto disposto dall'art. 67, primo comma, del C.G.S.. in cui veniva richiesta la non omologazione del risultato conseguito sul campo;

– Considerato, altresì, che nel rispetto di quanto previsto dal secondo comma del sopra richiamato art. 67 del C.G.S. è stato, poi, depositato il ricorso, in cui, per asserito errore tecnico dell'arbitro dettagliatamente specificato, veniva chiesta la non omologazione del risultato conseguito sul campo e la conseguente ripetizione della gara;

– Atteso che nelle motivazioni presentate dalla ricorrente, si legge: "Al minuto 70', l'arbitro .(omissis) assegnava un calcio di rigore alla scrivente società. Dal dischetto, si presentava (omissis) , il quale dopo la respinta del tiro da parte del portiere della Veloce 1912 insaccava di testa. L'arbitro ...(omissis) correttamente convalidava il gol e l'assistente di gara, non ravvisando irregolarità, si dirigeva verso il centro del campo. A quel punto, il gioco rimaneva fermo per le vibranti proteste della squadra ospitante per oltre 8' minuti. A tal proposito, si fa riferimento alle espulsioni del giocatore n. 16 e dell'allenatore della Veloce 1910, a dimostrazione della dinamica sopraesposta, qualora l'arbitro avesse immediatamente preso atto di un suo errore non avrebbe proceduto ad espellere i due tesserati della Veloce 1912 ed avrebbe ribaltato la sua precedente decisione. Incredibilmente, dopo gli oltre 8' minuti, ..(omissis) annullava il gol messo a segno dal (omissis), effettivo della scrivente società,asserendo di aver fischiato prima che il pallone colpito sulla ribattuta terminasse in rete. Il gioco riprendeva con la nuova norma che recita che, a seguito di un'interruzione di gioco in area di rigore, il pallone deve essere scodellato a favore del portiere. Al termine della gara, il (omissis) , su richiesta del nostro dirigente accompagnatore (omissis) , asseriva di aver fischiato prima che (omissis) ribadisse in rete, mai convalidando la segnatura, in quanto la palla non sarebbe stata respinta dal portiere, bensì, in modo alquanto "fantasioso" dalla traversa. La ricostruzione appare fuorviante ed inverosimile, come appare evidente dalle due espulsioni comminate ai due tesserati della Veloce 1910 e come si evince dagli articoli di giornale del 30 settembre e da eventuali contributi video che si potessero rendere disponibili. La condotta grave ed irresponsabile del direttore di gara (omissis) trova conferma nelle parole sprezzanti rivolte allo stesso dirigente accompagnatore (omissis) , circa l'ininfluenza di un eventuale ricorso (testualmente "buttate 100euro"), anche in virtù dell'assenza del commissario di campo. A tal proposito, si precisa che il (omissis) non accettava il preannuncio di ricorso che la scrivente Società ha così dovuto effettuare successivamente";

– Viste le controdeduzioni presentate dalla Società VELOCE 1910, in cui si legge: "In merito al ricorso presentato dall' ASD Taggia e la ricostruzione presentata in esso, siamo a precisare come si sono svolti i fatti:

1) L'arbitro (omissis).., dopo la respinta del nostro portiere (omissis).., fischiava;

2) A quel punto i nostri giocatori si fermavano ed il pallone colpito dal giocatore del Taggia successivamente al fischio entrava in rete;

3) L'arbitro non convalidava la rete (in realtà non è stata segnata la rete perché il gioco era fermo) scatenando le protesta dei giocatori della A.S.D. Taggia;

4) Accerchiato dai loro giocatori sembrava a quel punto concedere la rete;

5) I nostri giocatori e dirigenti cominciano a protestare (da qui le le conseguenti espulsioni);

6) Dopo circa 10 minuti di discussioni anche con l'assistente, a causa del "fischio casuale" (come riportato correttamente anche nella ricostruzione dell'ASD Taggia) faceva riprendere correttamente il gioco con una palla a due all'interno dell'area di rigore e quindi scodellando il pallone a favore del portiere (come correttamente riportato nel ricorso dell'ASD Taggia)";

– Considerato che nel referto di gara, nulla era riportato circa l'episodio di cui qui si discute, per cui si è reso necessario ed opportuno ascoltare l'arbitro dell'incontro, a proposito dell'episodio contestato ed acquisire un dettagliato supplemento di referto che descrivesse i fatti accaduti nel loro effettivo svolgersi, anche in base al disposto dell'art. 62, comma 2 del C.G.S.;

– Atteso che nel suddetto supplemento di rapporto, l'arbitro della gara, scrive testualmente: "In relazione alla gara in intestazione ritengo opportuno esporre un chiarimento su un fatto di gara.

Al minuto 25' del secondo tempo di gioco, a seguito dell'assegnazione di un calcio di rigore a favore della soc. TAGGIA - sul risultato parziale di una rete a zero per la soc. VELOCE - individuavo il giocatore incaricato del tiro e davo inizio alla procedura di esecuzione della suddetta ripresa di gioco. L'esecuzione, una volta effettuata, risultava regolare senza alcuna infrazione commessa da nessun calciatore di ambo le squadre. Il tiro del calciatore della soc. TAGGIA incaricato veniva parato dal portiere della soc. VELOCE, nel dettaglio l'impatto mani-pallone si concretizzava al di sopra della testa del portiere (cd. "parata alta"). A seguito della citata parata il pallone tornava nella direzione del calciatore incaricato, che si apprestava a ribadire in rete. Nell'istante in cui il calciatore incaricato ri-toccava il pallone io emettevo erroneamente un fischio, che seguiva istintivamente l'erronea percezione che il pallone provenisse "dall'alto" a causa di un tocco con la traversa (situazione in cui il nuovo tocco da parte del calciatore incaricato sarebbe stato passibile di sanzione tecnica, in quanto lui stesso avrebbe toccato due volte il pallone senza l'intervento di un altro calciatore).Immediatamente dopo il fischio, nel comprensibile stupore dei componenti di entrambe le compagini, il pallone effettivamente entrava in porta. Rilevato e ammesso il mio errore di valutazione, applicavo quanto previsto dal Regolamento del Giuoco, Regola 5, "Guida Pratica AIA", punto 6, in combinato disposto con la Regola 8, punto 2, sub "Procedura", come novellata dalle Modifiche alle Regole del Giuoco s.s. 2019/2020. In esito a quanto sopra, la rete non veniva convalidata in quanto viziata da un fischio precedente che di fatto interrompeva il gioco, e lo stesso veniva ripreso con una rimessa da parte dell'arbitro nel punto del terreno di gioco in cui si trovava il pallone nel momento di cui il fischio effettuato per errore veniva emesso, ovvero nell'area di rigore e, conseguentemente a ciò, a favore del portiere della soc. VELOCE";

– Preso atto che nell'episodio in contestazione, lo stesso direttore di gara parla di "un fischio da lui erroneamente emesso nell'erronea percezione che la palla, calciata dal disco del rigore, avesse toccatala traversa, situazione in cui il nuovo tocco da parte del calciatore incaricato sarebbe stato passibile di sanzione tecnica, in quanto lui stesso avrebbe toccato due volte il pallone senza l'intervento di un altro calciatore";

– Considerato che la Regola 14 del Regolamento del Giuoco del Calcio, prevedendo, fra l'altro, che " colui che batte il calcio di rigore non potrà giocarlo una seconda volta fino a quando lo stesso non sarà giocato o toccato da un altro calciatore..", certifica che, nel caso di cui trattasi, il calciatore che si era visto respinto il tiro dal portiere avversario poteva giocarlo un'altra volta e, quindi, ribatterlo in rete;

– Atteso che, nel caso di specie, solo l'erroneo fischio dell'arbitro ha impedito che il calciatore di cui sopra potesse ribattere con esito favorevole il tiro, perché in quel preciso attimo il gioco era stato fermato;

– Visto l'art. 10, comma 5, del condotta gravemente sleale, il quale prevede : "Quando si siano verificati, nel corso di una gara, fatti che per la loro natura non sono valutabili con criteri esclusivamente tecnici, gli organi di giustizia sportiva stabiliscono se e in quale misura tali fatti abbiano avuto influenza sulla regolarità di svolgimento della gara. In tal caso, gli organi di giustizia sportiva possono:....(omissis) c) ordinare la ripetizione della gara dichiarata irregolare (omissis) ..";

– Considerato, in definitiva, che, anche per esplicita ammissione dell'arbitro, il fischio da lui emesso nell'occasione, non avrebbe dovuto essere stato emesso, col che materializzandosi un c.d. "errore tecnico", giacché questo -come noto- non consiste in un'errata interpretazione della regola, ma in un'applicazione sbagliata della stessa;

– Preso atto che l'episodio contestato, si è verificato al 25' del 2º t. della gara in epigrafe, che in quel momento era sul risultato di 1-0 per la VELOCE 1910 e che il fischio interrompeva un'evidente occasione da gol, posto che, per l'appunto,la palla veniva colpita nell'area di rigore avversaria da parte di un giocatore attaccante il quale aveva appena eseguito un calcio di rigore, e tenuto, altresì, conto che, la stessa, è terminata con il medesimo risultato, per cui ben si può affermare che l'episodio stesso abbia influito sulla regolarità di svolgimento della gara medesima;

– Considerato che nella precedente decisione di Questo G.S., ai sensi di quanto previsto dal comma 6 del citato art. 67 del C.G.S., veniva stabilito che la pronuncia definitiva sul ricorso in questione sarebbe stata assunta in data 10/10/2019, dandone di ciò notizia alle Società interessate;

Il G.S.

Dispone:

– La ripetizione della gara in questione in data da destinarsi;

– La restituzione del contributo di reclamo alla Società TAGGIA.
# Dode e Torqui ti disprezzano
Avatar utente
Dode
Top Forumista 2012
 
Messaggi: 5239
Iscritto il: mer set 12, 2007 11:40 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 240 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda missed_approach il sab ott 12, 2019 8:26 am

Dode ha scritto:La considerazione è: dal punto di vista regolamentare, aver emesso erroneamente un fischio ed aver ripreso con una propria rimessa secondo me NON E ERRORE TECNICO. E applicazione del regolamento. Le condizioni estreme che contornano la vicenda (gol annullato) posso ugualmente ricondurre all'errore tecnico? O abbiamo il primo caso di partita rigiocata per errore di valutazione dell'arbitro?

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO


– Visto l'art. 10, comma 5, del condotta gravemente sleale, il quale prevede : "Quando si siano verificati, nel corso di una gara, fatti che per la loro natura non sono valutabili con criteri esclusivamente tecnici, gli organi di giustizia sportiva stabiliscono se e in quale misura tali fatti abbiano avuto influenza sulla regolarità di svolgimento della gara. In tal caso, gli organi di giustizia sportiva possono:....(omissis) c) ordinare la ripetizione della gara dichiarata irregolare (omissis) ..";

– Considerato, in definitiva, che, anche per esplicita ammissione dell'arbitro, il fischio da lui emesso nell'occasione, non avrebbe dovuto essere stato emesso, col che materializzandosi un c.d. "errore tecnico", giacché questo -come noto- non consiste in un'errata interpretazione della regola, ma in un'applicazione sbagliata della stessa;


Secondo me il giudice sportivo sbaglia totalmente l'interpretazione della norma:

- l'art 10 comma 5 dice "....fatti che per la loro natura non sono valutabili con criteri esclusivamente tecnici". Aver preso un abbaglio traversa-parata non è un criterio di valutazione esclusivamente tecnico? Al pari di aver visto il pallone fuori dalle righe perimetrali,aver fischiato una spinta che non c'è etc....è un errore di valutazione tecnica(non errore tecnico).

- Il giudice sportivo non conosce il significato di "errore tecnico" e lo confonde con errore di valutazione tecnica. Non c'è alcun errore tecnico, l'AE riprende correttamente dopo aver fischiato erroneamente un qualcosa che non c'è.

Si, di fatto è una ripetizione per errore di valutazione dell'arbitro ma ufficilamente è per un errore tecnico che non c'è. In secondo grado,se impugnata dall'altra società, viene ribaltata al 100%.
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 136 volte
E'stato ringraziato : 224 volte

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda odiorezzo3 il sab ott 12, 2019 8:30 am

Secondo me si sono bevuti il cervello. Un errore tecnico dovrebbe essere, per esempio, CONVALIDARE qualcosa di irregolare oppure NON ANNULLARE qualcosa di irregolare. Se l'errore viene ammesso in campo si va avanti con una rimessa dell'arbitro secondo regolamento. Io non so dove hanno visto l'errore tecnico. E mi sembra anche strano che nessuno dell'AIA dica qualcosa in merito...
odiorezzo3
 
Messaggi: 277
Iscritto il: mer lug 01, 2015 3:19 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 22 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda Dode il sab ott 12, 2019 11:03 am

Ora me lo sono letto tutto. Secondo voi cambia qualcosa nel contesto se consideriamo che quel fischio errato ha generato anche due espulsioni per proteste?
# Dode e Torqui ti disprezzano
Avatar utente
Dode
Top Forumista 2012
 
Messaggi: 5239
Iscritto il: mer set 12, 2007 11:40 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 240 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda missed_approach il sab ott 12, 2019 12:34 pm

Dode ha scritto:Ora me lo sono letto tutto. Secondo voi cambia qualcosa nel contesto se consideriamo che quel fischio errato ha generato anche due espulsioni per proteste?


Secondo me no: l'errore fa parte del gioco. Volendo filosofeggiare, non è sufficiente la capacità tecnica ma serve anche quella mentale per vincere. Chi non sa gestire l'errore,è giusto che venga sanzionato e penalizzato nelle settimane successive.
E' un principio che sta alla base dello sport

..e della vita.
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 136 volte
E'stato ringraziato : 224 volte

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda Observer il sab ott 12, 2019 5:47 pm

Una sentenza a dir poco ... contestabile, emessa da un giudice sportivo che come dice missed confonde i fondamenti in materia, e ausiliato da un Rappresentante AIA che mentre il giudice sportivo sovvertiva i fondamenti del diritto, era con tutta probabilità al bar a farsi una grappa.

altrimenti ci sarebbe da fare la rivoluzione di ottobre per una sentenza così!!

ma del resto, cosa vi aspettate? Pensate che l'AIA sia messa male? Andatevi a fare un giro presso le Delegazioni Provinciali della FIGC. [cut by me] Non hanno una lira perchè a differenza nostra non hanno una Legea che sgancia 600.000 pippi all'anno per una sponsorizzazione.

Un avvocato vero col cavolo che va li a lavorare gratis 2 pomeriggi alla settimana. Per questo trovano quel che trovano, ovvero ... persone poco edotte.

Che sfornano per questo, sentenze molto ma molto opinabili. Come questa.


ps: scusate se sembro insensato, ma avendo riletto l'intervento prima di mandarlo ho scorto materiale sufficiente per almeno 3 segnalazioni diverse di violazione dell'articolo 40. E per questo mi sono messo di cesello, per riportare il mio contributo nei limiti della decenza istituzionale tra AIA e FIGC.
****

Sono solo i superficiali a non giudicare mai dalle apparenze (O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5091
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 189 volte
E'stato ringraziato : 465 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda statisticRa il sab ott 12, 2019 7:36 pm

Dode ha scritto:...Visto l'art. 10, comma 5, del condotta gravemente sleale, il quale prevede : "Quando si siano verificati, nel corso di una gara, fatti che per la loro natura non sono valutabili con criteri esclusivamente tecnici, gli organi di giustizia sportiva stabiliscono se e in quale misura tali fatti abbiano avuto influenza sulla regolarità di svolgimento della gara. In tal caso, gli organi di giustizia sportiva possono:....(omissis) c) ordinare la ripetizione della gara dichiarata irregolare (omissis) ......

A mio parere la delibera non è cosi scandalosa, almeno sulla base della ricostruzione degli avvenimenti e della norma sopra citata, oltre al tecnico ci sono anomalie comportamentali che possono avere influenzato la regolarita' della gara.

Observer ha scritto:....ma del resto, cosa vi aspettate? Pensate che l'AIA sia messa male? Andatevi a fare un giro presso le Delegazioni Provinciali della FIGC. [cut by me] Non hanno una lira perchè a differenza nostra non hanno una Legea che sgancia 600.000 pippi all'anno per una sponsorizzazione.....

Scusa ma che c’entra ? Probabilmente LEGEA sgancia 600.000 "pippi" perché sa bene che come ritorno, oltre al proprio logo inquadrato da mille telecamere, ha anche migliaia di ragazzi che per un ricambio si devono comprare di tasca loro una seconda divisa 100 euro cadauna ...
statisticRa
 
Messaggi: 82
Iscritto il: dom lug 01, 2018 12:24 pm
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Lugo
Qualifica: Arbitro calcio a 5
Categoria: Terza

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda gad il sab ott 12, 2019 8:52 pm

A mio parere la delibera non è cosi scandalosa, almeno sulla base della ricostruzione degli avvenimenti e della norma sopra citata, oltre al tecnico ci sono anomalie comportamentali che possono avere influenzato la regolarita' della gara.

Allora che scrivano che la gara si ripete per anomalie comportamentali.

Se c'è un errore tecnico da qualche parte è dentro la sentenza.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3164
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 84 volte
E'stato ringraziato : 326 volte

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda Observer il sab ott 12, 2019 9:04 pm

statisticRa ha scritto:
Observer ha scritto:....ma del resto, cosa vi aspettate? Pensate che l'AIA sia messa male? Andatevi a fare un giro presso le Delegazioni Provinciali della FIGC. [cut by me] Non hanno una lira perchè a differenza nostra non hanno una Legea che sgancia 600.000 pippi all'anno per una sponsorizzazione.....

Scusa ma che c’entra ? Probabilmente LEGEA sgancia 600.000 "pippi" perché sa bene che come ritorno, oltre al proprio logo inquadrato da mille telecamere, ha anche migliaia di ragazzi che per un ricambio si devono comprare di tasca loro una seconda divisa 100 euro cadauna ...


i soldi permettono di poter investire in strutture, in equipaggiamento, in consulenze, in attività tecnica, in tutto quello che "manda" avanti un'associazione.

i 600.000 pippi non servono "solo" per finanziare settori tecnici e commissioni.

sono linfa vitale che permettono all'associazione di andare avanti. permettono alle sezioni di comprare un computer o un tavolo e delle sedie nelle nostre sezioni.

permettono di investire su cloud e su materiale tecnico.

pagano gli abbonamenti a sportube che ora sono per tutti fino alla CAND. Anche per gli Osservatori, che hanno finalmente la possibilità di crescere e di studiare. Non essendo più costretti a "srubacchiare" filmati su Youtube o su emittenti private del menga.

...
...

ecc ecc

devo continuare?
****

Sono solo i superficiali a non giudicare mai dalle apparenze (O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5091
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 189 volte
E'stato ringraziato : 465 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Ripetizione Gara per "errore di valutazione"?

Messaggioda statisticRa il dom ott 13, 2019 8:25 am

Observer ha scritto:i soldi permettono di poter investire in strutture, in equipaggiamento, in consulenze, in attività tecnica, in tutto quello che "manda" avanti un'associazione.

i 600.000 pippi non servono "solo" per finanziare settori tecnici e commissioni.

sono linfa vitale che permettono all'associazione di andare avanti. permettono alle sezioni di comprare un computer o un tavolo e delle sedie nelle nostre sezioni.

permettono di investire su cloud e su materiale tecnico.

pagano gli abbonamenti a sportube che ora sono per tutti fino alla CAND. Anche per gli Osservatori, che hanno finalmente la possibilità di crescere e di studiare. Non essendo più costretti a "srubacchiare" filmati su Youtube o su emittenti private del menga.

...
...

ecc ecc

devo continuare?

Ripeto, qui cosa c'entra ?

Qui si parla di una delibera di un giudice sportivo e tu fai un collegamento con i "pippi" che LEGEA da all'AIA, a meno che tu non volessi (artatamente) sotto intendere che il casino sulle ns divise che c'e' in tutta l'Italia del calcio minore non sia per noi tutto sommato da sopportare per i "pippi" che ci danno ...

ecc ecc
devo continuare ?
statisticRa
 
Messaggi: 82
Iscritto il: dom lug 01, 2018 12:24 pm
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Lugo
Qualifica: Arbitro calcio a 5
Categoria: Terza

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron