Gestione Panchine

questa sezione è per tutti quelli che in campo, invece di fischiare, sventolano una bandierina :)

Gestione Panchine

Messaggioda Dode il lun apr 26, 2010 7:34 pm

-Episodio capitato a un mio amico millenni fa-
Ci sono una serie di comportamenti (che definiro', tanto per capirci tra noi) "intermedi" che spesso rendono all'AA la gestione delle panchine complicata, soprattutto quando l'AA gia come arbitro aveva come difetto la prevenzione e la gestione disciplinare ogni qual volta la gara saliva sopra a una cerca soglia.
La gara inizia e il mister della panchina direttamente controllata dall'AA appare subito esagitato. Staziona sulla riga bianca e nei primi minuti viene ripreso un paio di volte, dopodiche scatta il "pestone" involontario e il mister si sposta da sta linea magicamente. Alla meta del primo tempo, dopo un episodio contestato a cui segue un cartellino, le panchine (vicine) si beccano una con l'altra. In pratica entrambe le panchine in piedi che si gridano da una parte all'altra. Niente insulti. Solo mercato. Il fallo seguente una panchina si incazza col giocatore che ha fatto fallo, il mister di la lo difende dicendo che e un 93 e i due mister si avvicinato gesticolando alla linea mediana per discuterne, senza toccarsi e senza insultarsi. A questo punto abbiamo una panchina che si ri-normalizza, l'altra (la 1) con un calciatore in piedi che fa il secondo mister e che non si siedera piu fino alla fine. A meta del secondo tempo, il mister della 1 entra in campo 2 metri per gridare contro a un suo calciatore. Viene riportato in panchina quasi "fisicamente" dall'assistente.
La gara finisce con la panchina 1 tutta in piedi da perlomeno 5 minuti per la vittoria che poi acquisiranno.

Io da fuori non posso sapere se e quali opere di prevenzioni sono state fatte. Pero ho visto le panchine fare quello che hanno voluto per 90 minuti. Questo non e possibile, anche se effettivamente mi rendo conto che insulti-minacce-violenze non ce ne sono state.
A questo punto, anche per me stesso, vorrei costruire col forum una serie di "paletti" di riferimento.
- Un allenatore che entra in campo 2 metri per fare una scenata a uno dei suoi e poi ritorna prima ancora di essere richiamato, va "timbrato" e alla prossima qualunque cosa sia esce?
- Due mister che si "incontrano" a centrocampo "oh ma quello li ci ammazza! oh ma se e un 93 lascialo stare!" vanno via diretti o si puo provare a ripristinare 1 volta la situazione?
- Un calciatore in panchina che si alza e grida e gesticola contro l'altra panchina "ma cosa stai dicendo, ma piantala va" esce? Esce alla prossima?

Sono situazioni immagino capitate a tante di noi. La gestione e' facile sulla carta, in pratica si possono avere difficolta anche se apparentemente c'e una soluzione ideale per tutto. Che ne pensate?
# Dode e Torqui ti disprezzano
Avatar utente
Dode
Top Forumista 2012
 
Messaggi: 5239
Iscritto il: mer set 12, 2007 11:40 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 240 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Gestione Panchine

Messaggioda CitofonareAIA il lun apr 26, 2010 11:53 pm

Ritengo che in una situazione come quella descritta l'AA possa fare poco, anche in termini di prevenzione, soprattutto se si sono creati problemi anche con la panchina avversaria. Quello che sicuramente l'AA può fare, avendo il 'polso' della panchina più vicina maggiore dell'arbitro, è segnalare all'arbitro stesso prontamente che il mister o chi per lui sia da tenere d'occhio.
A quel punto la palla passa all'arbitro che deve assolutamente evitare che la situazione degeneri come raccontato non tollerando piu alcun tipo di comportamento sia degli allenatori sia, e soprattutto, dei calciatori in panchina.
La soluzione piu semplice è quella di prendere un provvedimento disciplinare che sia da monito per tutti, evitando richiami, a maggior ragione se la situazione in panchina è movimentata.
Io sono dell'idea che sia i giocatori che gli allenatori in panchina sappiano perfettamente come devono comportarsi e il richiamo è una cortesia che (spesso, io per primo) gli facciamo.
Tornando ai paletti, queste sono le mie personali considerazioni:
- Un allenatore che entra in campo 2 metri per fare una scenata a uno dei suoi e poi ritorna prima ancora di essere richiamato, va "timbrato" e alla prossima qualunque cosa sia esce?
D'accordissimo con la tua valutazione, magari dicendogli anche due parole mentre si rimette in panchina e alla prossima comunque esce.
- Due mister che si "incontrano" a centrocampo "oh ma quello li ci ammazza! oh ma se e un 93 lascialo stare!" vanno via diretti o si puo provare a ripristinare 1 volta la situazione?
Se due mister sono abbondantemente dentro il terreno di gioco per litigare secondo me vanno via diretti, il discorso di provare a ripristinare la situazione vale solo se la partita è moooolto tranquilla, ma non mi sembra questo il caso.
- Un calciatore in panchina che si alza e grida e gesticola contro l'altra panchina "ma cosa stai dicendo, ma piantala va" esce? Esce alla prossima?
Su questa domanda so di dare una risposta un po vaga, ma dipende dalla situazione, ci possono stare sia il richiamo, sia il giallo, sia il rosso.Se è un solo calciatore e il resto della panchina è tranquilla direi che un giallo può bastare. Se invece serve un intervento esemplare per ristabilire l'ordine in panchine molto agitate rosso assolutamente.
CitofonareAIA
 
Messaggi: 148
Iscritto il: mer lug 08, 2009 9:10 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 2 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Gestione Panchine

Messaggioda advocat82 il gio apr 29, 2010 8:45 am

Stiamo parlando della quotidianeità purtroppo. Campionato che entra nel vivo, calciatori/dirigenti/allenatori che in panchina cominciano a fare i furbi come i calciatori in campo.
Parto dal presupposto che la gestione delle panchine spetta all'arbitro. Noi assistenti possiamo e dobbiamo dargli una mano, soprattutto nella panchina più vicina a noi (che indicheremo come la n°1). Ma il nostro lavoro deve fermarsi ad un'opera di mera prevenzione: richiamino in caso il mister esageri un pò oltrepassando troppo il "territorio di competenza" (nei nostri campi già è molto avere le linee tracciate, lasciamo perdere l'area tecnica), far stare seduti i calciatori di riserva e dirigenti.
Quando poi si verificano i casi sopra descritti (i due mister che si incontrano) lì la palla va da sola all'arbitro: è lui che deve prendere provvedimenti, avvicinarsi, placare gli animi e decidere il da farsi. Non mi sognerei mai di dirgli io "fuori quello" oppure "giallo a quell'altro". E' lui ad avere il polso della situazione. Se per assurdo facessero tutto ciò mentro l'arbitro volge le spalle alle panchine, aspetto e al primo contatto visivo un bel gesto(concordato nel pre-gara, solitamente indicando con il numero la panchina che "rompe") a segnalargli i problemi.

Un allenatore che entra in campo 2 metri per fare una scenata a uno dei suoi e poi ritorna prima ancora di essere richiamato, va "timbrato" e alla prossima qualunque cosa sia esce?

Io da ex-arbitro direi: richiamo ufficiale del direttore di gara, ma alla prossima va fuori senza se e senza ma, qualsiasi cosa faccia.

Due mister che si "incontrano" a centrocampo "oh ma quello li ci ammazza! oh ma se e un 93 lascialo stare!" vanno via diretti o si puo provare a ripristinare 1 volta la situazione?

La prima volta proverei a calmarli, la seconda gentilmente vanno negli spogliatoi

Un calciatore in panchina che si alza e grida e gesticola contro l'altra panchina "ma cosa stai dicendo, ma piantala va" esce? Esce alla prossima?

Giallo. Inutile dire che alla prossima va a vedersi il finale dalla tribuna
advocat82
 
Messaggi: 121
Iscritto il: mar set 18, 2007 2:10 pm
Ha detto grazie: 13 volte
E'stato ringraziato : 9 volte
Qualifica: Arbitro calcio a 5
Categoria: Serie D

Re: Gestione Panchine

Messaggioda Dode il mar set 20, 2011 1:02 pm

Rispolvero...
Il componente della panchina 2 padrone di casa si alza e va alla panchina 1 (quella dell'assistente) a riprendersi un pallone. Inizia un diverbio. in questo momento l'AA1 si accorge di quello che sta succedendo (non potendo vivere voltato non ha potuto impedire l'arrivo...)
Inizia come dicevamo un diverbio da I° o II° elementare.
- Assistente non mi da il pallone;
- Assistente mi ha sputato;
- Assistente non e vero è lui che ha sputato a me;
L'assistente riesce a rispedire al mittente la persona fuori posto e si continua tranquillamente.

Domanda:
bravo che l'ha risolta, o cattivo che non doveva manco farla succedere?
Ci sono gli estremi per l'allontanamento di chi non era al suo legittimo posto?
# Dode e Torqui ti disprezzano
Avatar utente
Dode
Top Forumista 2012
 
Messaggi: 5239
Iscritto il: mer set 12, 2007 11:40 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 240 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Gestione Panchine

Messaggioda tony il mar set 20, 2011 1:36 pm

Telegraficamente:
1. Non puoi avere la certezza matematica che egli rimanga al suo posto, perché non è concesso incatenarlo.
2. Per il semplice fatto che ha messo il naso fuori dall'area tecnica? Sì.
Secondo me se devo cacciare qualcuno comincio da chi è andato nell'altra panchina. Il pallone se lo va a prendere il calciatore titolare che batte la rimessa.
Avatar utente
tony
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2654
Iscritto il: sab giu 05, 2010 8:34 pm
Località: Veneto
Ha detto grazie: 61 volte
E'stato ringraziato : 117 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Gestione Panchine

Messaggioda Observer il mar set 20, 2011 2:54 pm

Dode ha scritto:-Episodio capitato a un mio amico millenni fa-
Ci sono una serie di comportamenti (che definiro', tanto per capirci tra noi) "intermedi" che spesso rendono all'AA la gestione delle panchine complicata, soprattutto quando l'AA gia come arbitro aveva come difetto la prevenzione e la gestione disciplinare ogni qual volta la gara saliva sopra a una cerca soglia.
La gara inizia e il mister della panchina direttamente controllata dall'AA appare subito esagitato. Staziona sulla riga bianca e nei primi minuti viene ripreso un paio di volte, dopodiche scatta il "pestone" involontario e il mister si sposta da sta linea magicamente. Alla meta del primo tempo, dopo un episodio contestato a cui segue un cartellino, le panchine (vicine) si beccano una con l'altra. In pratica entrambe le panchine in piedi che si gridano da una parte all'altra. Niente insulti. Solo mercato. Il fallo seguente una panchina si incazza col giocatore che ha fatto fallo, il mister di la lo difende dicendo che e un 93 e i due mister si avvicinato gesticolando alla linea mediana per discuterne, senza toccarsi e senza insultarsi. A questo punto abbiamo una panchina che si ri-normalizza, l'altra (la 1) con un calciatore in piedi che fa il secondo mister e che non si siedera piu fino alla fine. A meta del secondo tempo, il mister della 1 entra in campo 2 metri per gridare contro a un suo calciatore. Viene riportato in panchina quasi "fisicamente" dall'assistente.
La gara finisce con la panchina 1 tutta in piedi da perlomeno 5 minuti per la vittoria che poi acquisiranno.

Io da fuori non posso sapere se e quali opere di prevenzioni sono state fatte. Pero ho visto le panchine fare quello che hanno voluto per 90 minuti. Questo non e possibile, anche se effettivamente mi rendo conto che insulti-minacce-violenze non ce ne sono state.
A questo punto, anche per me stesso, vorrei costruire col forum una serie di "paletti" di riferimento.
- Un allenatore che entra in campo 2 metri per fare una scenata a uno dei suoi e poi ritorna prima ancora di essere richiamato, va "timbrato" e alla prossima qualunque cosa sia esce?
- Due mister che si "incontrano" a centrocampo "oh ma quello li ci ammazza! oh ma se e un 93 lascialo stare!" vanno via diretti o si puo provare a ripristinare 1 volta la situazione?
- Un calciatore in panchina che si alza e grida e gesticola contro l'altra panchina "ma cosa stai dicendo, ma piantala va" esce? Esce alla prossima?

Sono situazioni immagino capitate a tante di noi. La gestione e' facile sulla carta, in pratica si possono avere difficolta anche se apparentemente c'e una soluzione ideale per tutto. Che ne pensate?



Secondo me un AA con gli attributi giusti può fare molto in un contesto siffatto. Anche solo con la presenza attiva, ovvero facendo sentire ai vari mister (sempre senza muoversi e scomporsi) la propria presenza ed alcuni richiami messi al momento giusto tra un "pestone" magico e l'altro.

Mi spiego: nel passato allontanare i dirigenti era visto quasi come un demerito dagli OT "vecchia maniera" (proprio ieri sera parlavamo di come Mattei fosse uno di quelli che diceva "per carità non perdete tempo a buttar fuori i mister") adesso la visione è un po' cambiata e l'obbiettivo finale è soprattutto nelle cat. nazionali quello di rendere "accettato" il proprio operato.

Per far questo occorre non farsi prendere per i fondelli e tirar fuori gli attributi e per questo io ritengo che un AA1 soprattutto in categorie nazionali abbia tutto un repertorio di mezzi a propria disposizione per far sentire la propria "presenza attiva" alle panchine.

Senza per questo fare il d.d.g. ovviamente. Anche a rischio di prendersi qualche "vaffa..." se inserito in un contesto di confronto muscolare dove l'AA è il cultore dell'ortodossia. Ed il mister è impegnato a farsi i fatti propri.

Quindi: far sentire il fiato sul collo alle panchine, anche in maniera poco politically correct. Richiamare i mister che sbordano l'area tecnica (se il d.d.g. impatrisce istruzioni in tal senso) aiutandolo attivamente nella gestione delle panchine.

OCCHIO: dopo il primo richiamo alla panchina, se il d.d.g. ci va un'altra volta ci deve scappare il morto ... altrimenti quello senza attributi è lui e non l'AA.

Hope this could help!

Ciao.
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5097
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 189 volte
E'stato ringraziato : 465 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Gestione Panchine

Messaggioda john wayne il mar set 20, 2011 3:22 pm

Dico la mia, venendo direttamente alle 3 domande o paletti che dir si voglia:

- Un allenatore che entra in campo 2 metri per fare una scenata a uno dei suoi e poi ritorna prima ancora di essere richiamato, va "timbrato" e alla prossima qualunque cosa sia esce?

Concordo con chi ha detto che va richimato ben bene e alla prossima se dice anche solo "a" va fuori

Due mister che si "incontrano" a centrocampo "oh ma quello li ci ammazza! oh ma se e un 93 lascialo stare!" vanno via diretti o si puo provare a ripristinare 1 volta la situazione?

Se la gara è sotto il pieno controllo della terna e i mister si limitano a uno scambio verbale "civile" senza insulti si può provare a calmare la situazione con un bel richiamo e alla prossima chi dice "a" va fuori...bonus giocato...se la gara è border line allora l'allontanamento può essere utile a calmare le acque

- Un calciatore in panchina che si alza e grida e gesticola contro l'altra panchina "ma cosa stai dicendo, ma piantala va" esce? Esce alla prossima?

Se si limita a quanto scritto, e dice "testualmente" quelle parole (o comunque similari)e poi torna a sedersi dopo aver detto la sua si può optare per un bel richiamo e alla prossima se dici "a" vai fuori....se esagera o insulta rosso diretto

Dode ha scritto:Rispolvero...
Il componente della panchina 2 padrone di casa si alza e va alla panchina 1 (quella dell'assistente) a riprendersi un pallone. Inizia un diverbio. in questo momento l'AA1 si accorge di quello che sta succedendo (non potendo vivere voltato non ha potuto impedire l'arrivo...)
Inizia come dicevamo un diverbio da I° o II° elementare.
- Assistente non mi da il pallone;
- Assistente mi ha sputato;
- Assistente non e vero è lui che ha sputato a me;
L'assistente riesce a rispedire al mittente la persona fuori posto e si continua tranquillamente.

Domanda:
bravo che l'ha risolta, o cattivo che non doveva manco farla succedere?
Ci sono gli estremi per l'allontanamento di chi non era al suo legittimo posto?


Posto che l'assistente non è messo lì per far da maestrina per le panchine e che oltre a controllarle deve anche seguire il gioco per valutare fuorigioco,rimesse,etc.etc. se uno si alza dalla panchina e di colpo aggredisce o comunque litiga con l'altro e l'assistente non può prontamente intervenire certo non gli si può fare una colpa
Ciò detto, credo che una volta che tutto è avvenuto per me dovrebbero andare tutti e due fuori!
Allo stesso modo,però ti dico che un episodio simile è capitato ad un collega della mia sezione a livello nazionale:lui dopo aver visto tutto ha detto all'arbitro di allontanarli (cosa poi avvenuta) ma l'osservatore non è stato molto d'accordo!
Lei sarà pure nel giusto ma fondamentalmente...io me ne sbatto,me ne sono sbattuto sempre!
Avatar utente
john wayne
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: mar giu 24, 2008 2:21 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 6 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Assistenti arbitrali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron