Arbitro donna picchiata da un calciatore

Documentiamo qui tutti i casi di aggresioni agli arbitri di cui veniamo a conoscenza, perchè non passino inosservati.

Arbitro donna picchiata da un calciatore

Messaggioda claudio80 il mer ott 05, 2016 11:18 pm

L’episodio al termine di una partita del campionato allievi dell' Alto Adige tra Olimpia Merano e Salorno :rosso :rosso :rosso

SALORNO. Assurdo ed inqualificabile episodio l'altro giorno sul campo da calcio di Salorno al termine di una partita del campionato allievi. La donna arbitro, una meranese appartenente alla sezione di Bolzano, è stata colpita con un pugno da un giocatore dell'Olimpia Merano. :rosso :rosso :rosso

L'arbitro si è rivolto al rappresentante legale della categoria altoatesina , l'avvocato Mark Antonio De Giuseppe, che l'ha raccontata dopo aver raccolto la segnalazione della sua assistita. «La sfida calcistica - finita 4-3 per la squadra di Salorno - era quasi alla fine quando l'arbitro non ha concesso un fallo che i meranesi dell'Olimpia giudicavano da rigore», così il legale. Che poi prosegue: «Il no alla concessione del penalty ha dato origine ad una rissa che è stata sedata a fatica. La donna arbitro stava uscendo dal campo quando è stata colpita, con un pugno pare, all'avambraccio sinistro. Il direttore di gara si è girato di scatto ma non è stata in grado di identificare chi, fra due giocatori dell'Olimpia, l'avesse colpita. Successivamente il direttore di gara espelleva il numero 15 della squadra meranese per essere stato protagonista della rissa».
«Conclusa la partita di Salorno, l'arbitro ha fatto ritorno a Merano e s'è fatta visitare all'ospedale civile, dove i medici le hanno prescritto per 8 giorni di portare un bendaggio al braccio». Fin qui i fatti, gravi, raccontati dall'avvocato De Giuseppe che presenterà querela contro ignoti «almeno fino a quando non si saprà che è stato il giovane allievo che ha colpito la donna arbitro che, essendo di Merano, tra l'altro conosce bene tutti i giocatori dell'Olimpia. Mo auguro che sia la stessa società a farsi avanti e segnalare il suo giocatore che ha colpito un'arbitro donna». (e.d.) :rosso :rosso :rosso

http://altoadige.gelocal.it/bolzano/cro ... 1.14178405
claudio80
 
Messaggi: 9
Iscritto il: lun set 29, 2014 11:18 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Bolzano
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda marblearch il gio ott 06, 2016 7:48 am

Episodio che lascia sconcertati, non tanto (per fortuna) nella gravità delle lesioni ma quanto per il coinvolgimento di un ragazzo presumibilmente minorenne in una categoria giovanile, quale autore del gesto sconsiderato.
Apprezzabile che la collega, a cui va la solidarietà ovvia e totale, abbia proceduto alla refertazione ospedaliera; positivo che il suo Presidente di Sezione stia seguendo le direttive previste in questi casi; quello che l'Associazione può fare, fa legalmente a tutela dei suoi associati (cosa impensabile fino a tempo addietro); la Società inoltre, pagherà salata questa intemperanza. Sinceramente pensare ad un' "obiezione di coscienza", come pare che ancora qualcuno sulle pagine FB si ostini a propagandare, mi sembra una cosa non solo inattuabile ma addirittura demagogica, perchè punitiva nei confronti di altri ragazzi che nulla hanno a che vedere con la demenza di un singolo. Le norme "antiviolenza" rese attuabili dal Consiglio federale su proposta dell' AIA sono oggi un sistema primariamente di resa giustizia nei confronti dei nostri associati colpiti da certi dementi (cosa che a mio avviso è fondamentale) e poi di parziale deterrenza. Sinceramente la mia idea su questo ce l'ho, ovvero che il degrado progressivo del tessuto sociale ed educativo dei nostri territori, non lascia comunque ben sperare al di là delle sanzioni e pene che possiamo proporre.
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 90 volte
E'stato ringraziato : 217 volte

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda OA_ots il gio ott 06, 2016 8:45 am

Considerando che, al solito, qui i Marblearch tirano in ballo demagogia e/o degrado sociale per giustificare il poco che si è fatto su questo fronte mi sembra corretto ricordare che se qualcuno facesse meno il pavone sulla fuffa sui media (http://sport.ilmessaggero.it/calcio/arb ... 03079.html) parlando invece di problemi reali (tipo http://www.calabriagol.it/2016/09/11/pr ... to-009995/ ) sarebbe molto meglio per i ns ragazzini che vengono menati … ma adesso vige la regola “non ne parliamo, cosi limitiamo lo spirito di emulazione”, con queste psicoca22ate (di comodo) non si risolve nulla …
OA_ots
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun apr 13, 2015 11:53 am
Ha detto grazie: 23 volte
E'stato ringraziato : 35 volte

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda javasup il gio ott 06, 2016 9:27 am

Non vi va mai bene niente.
Va in tv a parlare di violenza e lo si accusa di "penultimatismo", se non ci va allora è accusato di "fuffismo".
Io so solo una cosa, che le chiacchiere stanno a zero e che con la delibera 104 e l'assistenza legale gratuita abbiamo fatto passi da gigante per la tutela dei nostri ragazzi.

Secondo voi come si doveva risolvere? Con l'obiezione di coscienza?
Cioè il ragazzino che la settimana prossima verrà designato per la società colpevole poteva avere la facoltà di rifiutare la designazione? Così si risolvono i problemi?
Ma che roba è!!! Allucinante!!!!

Ma del resto, abbiamo un esercito di ex dirigenti nazionali, ex cra, ex ot nazionali ecc ecc che oggi si ricordano di questo tema ma quando erano loro ad avere una poltrona sotto al sedere cosa hanno fatto?
Poi ci si meraviglia di come vanno le elezioni nazionali.
Avatar utente
javasup
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3963
Iscritto il: mer set 12, 2007 1:30 am
Ha detto grazie: 50 volte
E'stato ringraziato : 147 volte

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda giacomo78 il gio ott 06, 2016 10:20 am

...sinceramente? 8 gg/u per un "presunto" pugno all'avambraccio mi sembrano un pò tantini.. non giustifico ovviamente, io sono per la scuola "se l'arbitro viene toccato si va tutti a casa".

Ma da come è redatta la notizia mi sembra una bolla di sapone..
giacomo78
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 632
Iscritto il: ven gen 27, 2012 4:28 pm
Ha detto grazie: 173 volte
E'stato ringraziato : 40 volte
Qualifica: Arbitro

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda javasup il gio ott 06, 2016 11:01 am

Mah, io non discuterei di un referto medico redatto dal pronto soccorso, non abbiamo assistito alla scena e seppure fossimo dei medici noi stessi non abbiamo visitato la paziente.
Prendiamo per buono il resoconto giornalistico ma per esperienza sappiamo che potrebbero esserci delle imprecisioni.

In ogni caso gli arbitri e/o le donne non si dovrebbero sfiorare nemmeno con un fiore. Se anche in Alto Adige siamo a questi livelli di umanità cosi infimi non posso che appurare che in Italia siamo in regressione sociale e non in miglioramento.
Avatar utente
javasup
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3963
Iscritto il: mer set 12, 2007 1:30 am
Ha detto grazie: 50 volte
E'stato ringraziato : 147 volte

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda missed_approach il gio ott 06, 2016 11:36 am

javasup ha scritto:Se anche in Alto Adige siamo a questi livelli di umanità cosi infimi non posso che appurare che in Italia siamo in regressione sociale e non in miglioramento.


Beh si...il Calcio è un bel veicolo di sfogo ma contribuisce in qualche modo alla tenuta sociale,non ce lo scordiamo quest. E' brutto e cinico dirlo ma un canalizzatore di sfogo,un pungiball ci vuole per tenere nei limiti di decenza questa società civile....è chiaro che i "pungiball"(in senso metaforico) non devono essere i nostri ragazzi!
Pensate quanta feccia la Domenica se la passa dentro quei campetti di patate ad urlare,offendersi e fare risse.....quella gente te la ritroveresti per le strade,invece si sfoga in quelle 2 ore di gloria,con il branco....ed affronta la frustrazione della settimana successiva. E via,e via...
Basterebbe riuscire a veicolare gli sfoghi sociali altrove. Apprezzo molto di più gli inglesi che si danno appuntamento nelle foreste per legnarsi di santa ragione....fanno tutto in tra loro e bon...
Mettiamoci l'anima in pace: il fenomeno violenza non si debella. Lo si limita,lo si combatte....ma non si debella nemmeno con le pistolettate. Pensate agli USA ed alla pena di morte: non ci sono più omicidi? Oppure ci sono sempre?
Io rimango sempre della mia opinione che scodello ogni volta: la FIGC si deve svincolare da quello zoccolo duro che si chiama "amatori" e che in FIGC è considerato dilettante. Puntare sul settore giovanile,potenziarlo investendo in incentivi per le scuole calcio,sulla formazione degli istruttori e dirigenti.....e gestire un campionato dilettante che potrebbe partire da una Promozione in su. Il resto tutto amatoriale stile USA,senza meccanismi di retrocessioni promozioni etc....una sorta di campionato locale sulla scia del Bar Marisa vs Panificio Beppino.
Ovviamente non si risolverebbe il problema violenza,poichè continuerebbero a picchiarsi anche ai vari CSI UISP etc....però intanto se si ridimensiona il livello di competitività,di conseguenza si ridimensiona anche la % di violenza,il campionato amatori di ogni realtà ne è la dimostrazione se comparato alle varie Terze Seconde e Prime categorie.
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 135 volte
E'stato ringraziato : 203 volte

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda quagliabella il gio ott 06, 2016 12:35 pm

javasup ha scritto:Mah, io non discuterei di un referto medico redatto dal pronto soccorso, non abbiamo assistito alla scena e seppure fossimo dei medici noi stessi non abbiamo visitato la paziente.
Prendiamo per buono il resoconto giornalistico ma per esperienza sappiamo che potrebbero esserci delle imprecisioni.

In ogni caso gli arbitri e/o le donne non si dovrebbero sfiorare nemmeno con un fiore. Se anche in Alto Adige siamo a questi livelli di umanità cosi infimi non posso che appurare che in Italia siamo in regressione sociale e non in miglioramento.

d'accordo "siamo in alto adige" ma non è detto che..... a costo di scatenare le solite polemiche... Perà oggi mi do una occhiata al comunicato e vediamo.
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1632
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 279 volte
E'stato ringraziato : 106 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda marblearch il gio ott 06, 2016 1:59 pm

missed_approach ha scritto:
javasup ha scritto:Se anche in Alto Adige siamo a questi livelli di umanità cosi infimi non posso che appurare che in Italia siamo in regressione sociale e non in miglioramento.


Beh si...il Calcio è un bel veicolo di sfogo ma contribuisce in qualche modo alla tenuta sociale,non ce lo scordiamo quest. E' brutto e cinico dirlo ma un canalizzatore di sfogo,un pungiball ci vuole per tenere nei limiti di decenza questa società civile....è chiaro che i "pungiball"(in senso metaforico) non devono essere i nostri ragazzi!
Pensate quanta feccia la Domenica se la passa dentro quei campetti di patate ad urlare,offendersi e fare risse.....quella gente te la ritroveresti per le strade,invece si sfoga in quelle 2 ore di gloria,con il branco....ed affronta la frustrazione della settimana successiva. E via,e via...
Basterebbe riuscire a veicolare gli sfoghi sociali altrove. Apprezzo molto di più gli inglesi che si danno appuntamento nelle foreste per legnarsi di santa ragione....fanno tutto in tra loro e bon...
Mettiamoci l'anima in pace: il fenomeno violenza non si debella. Lo si limita,lo si combatte....ma non si debella nemmeno con le pistolettate. Pensate agli USA ed alla pena di morte: non ci sono più omicidi? Oppure ci sono sempre?
Io rimango sempre della mia opinione che scodello ogni volta: la FIGC si deve svincolare da quello zoccolo duro che si chiama "amatori" e che in FIGC è considerato dilettante. Puntare sul settore giovanile,potenziarlo investendo in incentivi per le scuole calcio,sulla formazione degli istruttori e dirigenti.....e gestire un campionato dilettante che potrebbe partire da una Promozione in su. Il resto tutto amatoriale stile USA,senza meccanismi di retrocessioni promozioni etc....una sorta di campionato locale sulla scia del Bar Marisa vs Panificio Beppino.
Ovviamente non si risolverebbe il problema violenza,poichè continuerebbero a picchiarsi anche ai vari CSI UISP etc....però intanto se si ridimensiona il livello di competitività,di conseguenza si ridimensiona anche la % di violenza,il campionato amatori di ogni realtà ne è la dimostrazione se comparato alle varie Terze Seconde e Prime categorie.


Condivido.

-- gio ott 06, 2016 3:12 pm --

OA_ots ha scritto:Considerando che, al solito, qui i Marblearch tirano in ballo demagogia e/o degrado sociale per giustificare il poco che si è fatto su questo fronte mi sembra corretto ricordare che se qualcuno facesse meno il pavone sulla fuffa sui media (http://sport.ilmessaggero.it/calcio/arb ... 03079.html) parlando invece di problemi reali (tipo http://www.calabriagol.it/2016/09/11/pr ... to-009995/ ) sarebbe molto meglio per i ns ragazzini che vengono menati … ma adesso vige la regola “non ne parliamo, cosi limitiamo lo spirito di emulazione”, con queste psicoca22ate (di comodo) non si risolve nulla …


Mah, sinceramente a me di far polemiche su argomenti seri come questo, interessa ben poco; le elezioni sono finite e grazie a Dio ci ritroviamo con un impianto legislativo che permette di avere giustizia in un aula di Tribunale. Forse farà demagogia anche Missed, che la pensa come me sulla "violenza sociale" ( o io come lui...).
Rimango comunque colpito da un utente da 22 messaggio, nato come i funghi nel sottobosco pre-elettorale, che viene a insultare come al solito chi esprime dei ragionamenti pacati, pragmatici, senza "pavonismi" (che sulla violenza c'è ben poco da pavoneggiarsi) o altro. La collega avrà il suo avvocato, senza alcuna spesa; verrà risarcita, probabilmente in sede civile, attraverso patteggiamento. Questo conta. I giapponesini da salotto, continuino a mangiarsi le unghie. L'AIA va avanti e sta lavorando su un progetto ancora più ambizioso per sanzionare i violenti, non solo sportivamente. L'AIA lavora e i giapponesini scrivono qui. Non c'è problema.
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 90 volte
E'stato ringraziato : 217 volte

Re: ARBITRO DONNA PICCHIATA DA UN CALCIATORE

Messaggioda OA_ots il gio ott 06, 2016 2:49 pm

Giapponesino o non giapponesino, ritardato o non ritardato, elezioni o non elezioni, a me da associato secca vedere il presidente in onda, non appena gli sbattono un microfono davanti, per pontificare sulla VAR (non potrebbe farlo Messina oppure qualcuno del settore tecnico ? Ah, le primedonne...), mentre invece mi piacerebbe sentirlo parlare delle botte che i nostri ragazzi prendono sui campi, ovviamente senza "penultimi avvisi" ma parlandone con i dovuti toni per tenere alta l'attenzione dell' opinione pubblica su questo problema. Ed invece sento le psicoca22ate del "meglio non parlarne", strategie a mio avviso di comodo nella migliore delle ipotesi. Poi, per quanto riguarda assistenza legale e rivalse, mi piacerebbe vedere un elenco di casi certificati andati a buon fine, non vorrei che sotto sotto ci sia fuffa pure li, se davvero è come dite voi prendete l'osservatorio sulle violenze e compilate, pubblicando i dati magari sulla ns rivista al posto di una delle centinaia delle fotografie del Sommo (o del necrologio per la scomparsa del gatto di un ns papavero), un bel riepilogo excel con i campi data - arbitro - gara - esito finale delle centinaia e centinaia di casi di questi anni, cosi testeremmo davvero l'efficacia delle norme che tanto sbandierate, temo solo e soltanto fuffa.
Sayonara
Ultima modifica di OA_ots il gio ott 06, 2016 3:34 pm, modificato 2 volte in totale.
OA_ots
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun apr 13, 2015 11:53 am
Ha detto grazie: 23 volte
E'stato ringraziato : 35 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
Questa sezione serve a documentare, attraverso articoli di giornale, comunicati del giudice sportivo, o testimonianze dirette, casi di violenza subita dagli arbitri.

I commenti in questo forum devono avere sempre e comunque rispetto di tutti e in particolar modo degli Organi di Giustizia Sportiva.
Le sanzioni e le squalifiche vengono comminate attraverso precisi regolamenti.

Sono quindi vietati commenti che giudichino l'entità della squalifica/sanzione adottata dai Giudici Sportivi.

Ogni commento che non rispetti queste disposizioni sarà cancellato.

Torna a NO alla violenza!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron