aggressione nelle marche

Documentiamo qui tutti i casi di aggresioni agli arbitri di cui veniamo a conoscenza, perchè non passino inosservati.

aggressione nelle marche

Messaggioda mrgim il dom nov 27, 2016 6:31 pm

Un pomeriggio agitato quello vissuto a Collemarino (Ancona) nella partita di Prima categoria B tra Colle 2006 e Leonessa Montoro. A quanto si legge dalla cronaca della gara sul sito della Leonessa, "il match è stato sostanzialmente equilibrato e corretto fino al 65'. Colle in vantaggio al 60' con Quaranta, poi al 65' pareggio ospite con Montalbini che sfrutta un rimpallo in area, il gol fa andare incomprensibilmente su tutte le furie i giocatori di casa che contestano una presunta irregolarità, l'arbitro è costretto a tirar fuori il cartellino rosso ad un paio di giocatori del Colle, ma la situazione degenera con tutti i giocatori del Collemarino che aggrediscono il malcapitato direttore di gara colpito più volte. La gara è sospesa e l'arbitro e la Leonessa Montoro sono costretti a rinchiudersi negli spogliatoi, serve l'intervento delle Forze dell'ordine per placare gli animi. Nello stesso momento pseudo tifosi di casa aggrediscono in maniera incivile e del tutto gratuita anche alcuni spettatori montoresi presenti sugli spalti. Il direttore di gara, il sig. Nazeraj Eriseld della sezione di Fermo, e uno spettatore montorese devono far ricorso alle cure del Pronto Soccorso. Scene veramente vergognose e incivili che mai e poi mai si vorrebbero vedere in un campo di calcio. La società Leonessa Montoro Calcio esprime sconcerto di fronte a simili espisodi e si aspetta delle sanzioni esemplari nei confronti dei responsabili sia come giustizia sportiva che ordinaria".

ULTIM'ORA. L'arbitro Nazeraj Eriseld (foto sotto) è stato trasportato al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Fermo, è molto provato perchè ha subito pesanti percosse, si teme che possa aver riportato fratture alle costole. A lui tutta la solidarietà della redazione di Marcheingol.it.


Il direttore sportivo del Colle 2006, Alessio Cesaroni, non ci sta e ci tiene a puntualizzare alcuni aspetti della vicenda: "La partita non andava sospesa - ci dice al telefono - perfino il guardalinee della Leonessa è rimasto sorpreso da questa decisione. Gli animi si sono accesi con il gol degli ospiti: punizione dal limite, palla in mezzo alla nostra area, l'arbitro fischia, ma succede che la palla va in rete e l'arbitro concede il gol... qui si è innescato tutto... un nostro giocatore già ammonito viene espulso, il nostro capitano senza mettere le mani addosso all'arbitro è andato a chiedergli spiegazioni ma lui ha deciso di sospendere la partita, una decisione assurda. La verità è che la nostra società dà fastidio, noi non paghiamo i giocatori mentre ci sono realtà che spendono tanto e non raccolgono risultati, noi da 10 partite subiamo torti arbitrali ma nessuno ci ascolta, e passiamo solo come squadra di delinquenti. Ora basta!".

Sulla pagina Facebook della Leonessa appare il seguente post: "Caro Alessio Cesaroni, con quale coraggio ribatti quanto è accaduto oggi? Il vostro capitano ha dato uno spintone e poi ha messo le mani addosso all'arbitro, tutto documentato, anzi sugli spalti e' scoppiata una caccia all'uomo (4 contro 1) perché qualcuno aveva ripreso tutto! Conclusione sia l'arbitro che chi ha fatto il video sono finiti al Pronto soccorso. Solo su una cosa hai ragione "e' ora di finirla, ora basta", da troppo tempo in quel campo succedono cose gravi come oggi! E' ora che qualcuno vi fermi una volta per tutte".

http://www.marcheingol.it/2016/11/26/fa ... so-015336/

Su facebook ci sono commenti dell'accaduto.

https://www.facebook.com/leonessa.montoro/?fref=ts
mrgim
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 595
Iscritto il: ven ago 27, 2010 12:18 pm
Ha detto grazie: 4 volte
E'stato ringraziato : 7 volte
Sezione di: Roma1
Qualifica: Arbitro
Categoria: Juniores

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda BlueLord il lun nov 28, 2016 8:42 am

ANCONA - Gol da annullare, perché l’azione era viziata da un fallo. Anzi no, gol valido. L’arbitro fischia, ai locali sembra che abbia già interrotto il gioco per una punizione, invece il direttore di gara indica il dischetto di centrocampo: 1 a 1. La rete contestata, al 20’ del secondo tempo, scatena l’invasione di campo al “Sorrentino” di Collemarino, con l’arbitro inseguito e preso a calci e schiaffi da tifosi inferociti mentre scappa verso gli spogliatoi. Finisce così, con un’indecorosa caccia all’uomo, la partita tra il Colle 2006 e la Leonessa Montoro, valida per l’XI giornata nel campionato di prima categoria, girone B. Gara sospesa per le intemperanze del pubblico, che ha sfondato la recinzione per aggredire il direttore di gara, Eriseld Nazeraj della sezione di Fermo.
E dire che fin lì la gara era scorsa via senza troppe tensioni. Dopo un primo tempo tranquillo, il Colle 2006 a inizio ripresa era riuscito a portarsi in vantaggio. La scintilla che ha fatto esplodere il “Sorrentino” è scattata al 65’. Il direttore di gara, giurano calciatori e dirigenti locali, aveva fischiato un fallo a favore del Colle 2006. Per i giocatori della Leonessa invece semmai l’arbitro aveva fischiato un rigore a loro vantaggio, per una trattenuta in area ai danni di un attaccante che stava colpendo di testa. Poi un attimo dopo è arrivato il tocco vincente di un altro giocatore e l’arbitro potrebbe aver concesso una sorta di “vantaggio postumo”, dando il gol anche dopo il fischio.

I biancazzurri del Colle 2006 stavano recuperando il pallone per battere la punizione. Invece l’arbitro ha puntato diritto verso il cerchio di centrocampo convalidando il gol. A nulla sono valse le proteste del capitano del Colle 2006, che ha cercato di far cambiare idea all’arbitro, contestandogli di aver fischiato già prima del gol, per cui i difensori locali si erano fermati. Il direttore di gara dev’essersi spaventato e ha sospeso la partita tra lo stupore generale. Una decisione accolta dal pubblico di casa, numeroso come sempre sugli spalti del “Sorrentino”, come un’autentica ingiustizia. Nulla però che potesse giustificare quanto accaduto dopo.

Diversi tifosi hanno iniziato a scavalcare la rete di recinzione entrando sul prato, mentre un altro gruppo di sostenitori era riuscito ad abbattere un cancello di accesso al campo da gioco. A poco sono valsi i tentativi dei giocatori di casa e dei dirigenti di bloccare la furia dei tifosi, intenzionati a raggiungere il direttore di gara. L’arbitro intanto aveva capito che la situazione stava precipitando e cercava di guadagnare di corsa gli spogliatoi. Ma prima di riuscire a barricarsi nella sua stanza Eriseld Nazeraj, un arbitro di origine albanese, è stato raggiunto da 4-5 tifosi che l’hanno colpito più volte con schiaffi e calci.
Per riportare la calma e consentire all’arbitro di uscire sono intervenute due pattuglie delle Volanti. Il direttore di gara, che era dolorante ma ha preferito non farsi accompagnare al Pronto soccorso, è uscito con la sua auto (parcheggiata all’interno dell’impianto e uscita indenne) scortato dalle pattuglie per un tratto di strada verso l’A14. Un brutto epilogo, che avrà ripercussioni a livello di giustizia sportiva: scontata la sconfitta a tavolino, si teme anche una lunga squalifica del campo.

Fonte:
corriereadriatico.it
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 19027
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 2528 volte
E'stato ringraziato : 869 volte

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda OA_ots il lun nov 28, 2016 9:50 am

“L'arbitro di Fermo è ancora sotto choc per i fatti di Collemarino. Il presidente del CRA Marche Malascorta vicino al ragazzo per tutta la notte” Link: http://www.marcheingol.it/2016/11/27/ag ... co-015340/

Ma la vogliamo capire che è ora di fare davvero qualcosa di fattivo ???
Oppure continuiamo con le scemenze del "meglio non parlarne" ???
E speriamo davvero che non ci scappi mai il morto ...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di OA_ots il lun nov 28, 2016 9:57 am, modificato 1 volta in totale.
OA_ots
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun apr 13, 2015 11:53 am
Ha detto grazie: 23 volte
E'stato ringraziato : 35 volte

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda asterix84 il lun nov 28, 2016 9:57 am

OA_ots ha scritto:Continuiamo cosi che va bene ... e speriamo davvero che non ci scappi mai il morto ...

Io perdo la pazienza quando si strumentalizza la violenza per fini propagandistici......preoccupati del collega ( e mi fermo perchè vorrei insultarti pesantemente).
Mi auguro si inizi (e qui è SOLO COMPETENZA LND E GIUDICE SPORTIVO) a squalificare anche chi rilascia dichiarazioni agghiaccianti per difendere i calciatori violenti della propria sqwuadra
asterix84
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 860
Iscritto il: ven giu 19, 2009 11:17 pm
Ha detto grazie: 2 volte
E'stato ringraziato : 31 volte
Qualifica: Arbitro

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda OA_ots il lun nov 28, 2016 9:59 am

Ed io perdo la pazienza quando gli "intelligentoni" come te dicono a quelli come me che strumentalizzano queste cose, ma vai ben dove meriti ...
OA_ots
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun apr 13, 2015 11:53 am
Ha detto grazie: 23 volte
E'stato ringraziato : 35 volte

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda javasup il lun nov 28, 2016 10:06 am

Premettendo che nessuno alle ultime elezioni ha portato avanti idee più incisive del Presidente Nicchi, mi dici cosa ci sia di sbagliato in queste parole?
Veramente vogliamo confrontare 100 anni di nulla assoluto contro la riforma dell'articolo 104 FIGC con l'introduzione delle multe ai calciatori, l'assistenza legale gratuita ai nostri colleghi, l'ottenimento dell'autorizzazione a procedere legalmente per tutti i casi dal presidente federale e per ultima la nuova recente introduzione del DASPO anche ai tesserati violenti nei confronti degli ufficiali di gara?

Abbiamo anche finalmente dei dirigenti umani nell'AIA, difatti ho saputo che il presidente CRA Marche ha passato la serata al pronto soccorso insieme all'arbitro invece che comodo in poltrona a casa sua al calduccio come hanno fatto per 100 anni tutti gli ex dirigenti che ora che sono "caduti da cavallo" si sprecano in polemiche e critiche.
Avatar utente
javasup
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3935
Iscritto il: mer set 12, 2007 1:30 am
Ha detto grazie: 47 volte
E'stato ringraziato : 136 volte

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda marblearch il lun nov 28, 2016 12:54 pm

Ovviamente la vicinanza affettuosa a questo collega , come a tutti quelli che come lui sono stati fatti oggetto di disgustosa violenza, pur essendo scontata, va espressa. A voce e con la presenza del CRA o del Presidente della Sezione. Purtroppo leggiamo di un ragazzo brutalmente picchiato e allo stesso tempo di un Presidente di Società che nega addirittura che sia stato toccato, con farneticazioni tipo "siccome non paghiamo i giocatori , diamo fastidio" (e si presume, gli arbitri siano i sicari terminali di tale "fastidio"). Questa è la realtà territoriale con cui siamo costretti a confrontarci. La menzogna non ha nemmeno vergogna. Diceva Missed con cui da tempo concordo su questo: negli USA ti mandano sulla sedia elettrica, eppure continuano ad ammazzare. I dati presentati recentemente dal nostro Osservatorio, ci dicono che rispetto al medesimo periodo dello scorso anno , la violenza grave è dimezzata. Questi sono dati. Che è ovviamente tanto e troppo, ancora. A breve, e già in talune Sezioni è stato presentato, sarà pubblicizzato il lavoro e i risultati della Commissione Esperti legali; decine di cause in corso e risolte con risarcimenti corposi in sedi giudiziale.
Ovvio poi ci sono gli sfascisti. Quelli per cui "non mi sento tutelato", quelli che fanno pastasciutte varie, accusando Nicchi di interessarsi al VAR o di fare il pavone in giro per le TV, i demagoghi di professione, i Robin Hood della tastiera che non hanno vere soluzioni ma che vorrebbero violenza zero con ricettine facili facili ( che non sarà mai e poi mai possibile). Purtroppo non riusciamo a seguire questi "intelligentoni intelligenti" su questa strada demagogica. Gli "intelligentoni scemi" cercano di fare , fanno e hanno fatto quanto era possibile e quanto il "sistema calcio" ha permesso, ottenendo risultati incredibili solo a immaginarli negli anni dell' AIA "familiare e benevola" ( che era ben diversa, certo migliore, rispetto a quella spietata e dittatoriale di oggi; non la definite così, Robin Hood?).
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 90 volte
E'stato ringraziato : 212 volte

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda OA_ots il lun nov 28, 2016 6:17 pm

marblearch ha scritto:.....sarà pubblicizzato il lavoro e i risultati della Commissione Esperti legali; decine di cause in corso e risolte con risarcimenti corposi in sedi giudiziale.........

Ottimo, davvero non vedo l'ora, sperando ci sia tutto … casi a buon fine … e casi non a buon fine …


marblearch ha scritto:.....Ovvio poi ci sono gli sfascisti. Quelli per cui "non mi sento tutelato", quelli che fanno pastasciutte varie, accusando Nicchi di interessarsi al VAR o di fare il pavone in giro per le TV, i demagoghi di professione, i Robin Hood della tastiera che non hanno vere soluzioni ma che vorrebbero violenza zero con ricettine facili facili ( che non sarà mai e poi mai possibile). Purtroppo non riusciamo a seguire questi "intelligentoni intelligenti" su questa strada demagogica. Gli "intelligentoni scemi" cercano di fare , fanno e hanno fatto quanto era possibile e quanto il "sistema calcio" ha permesso, ottenendo risultati incredibili solo a immaginarli negli anni dell' AIA "familiare e benevola" ( che era ben diversa, certo migliore, rispetto a quella spietata e dittatoriale di oggi; non la definite così, Robin Hood?).

:clap: SEI STUPENDO !!! :clap: davvero vorrei conoscerti di persona per capire le sembianze umane che certi "associati" possono assumere, in questa sede mi limito a ripetere che fare in modo che vengano emesse / applicate / pubblicizzate le giuste sentenze, sia sul piano sportivo sia sul piano civile, fare in modo che nella testa di tutti sia chiara l'equazione "arbitro aggredito = problemi reali", ricorrendo a tutti i mezzi blocco dei campionati compreso, cosi che certi imbecilli ci pensino due volte prima di picchiare un Arbitro, non mi sembrano idee pellegrine, basta volerlo davvero fare. Comunque vediamo se questa strada della commissione esperti legali andrà in questo senso senza rivelarsi l’ennesima fuffa di questi anni artatamente messa in campo per mistificare la realtà.



javasup ha scritto:Premettendo che nessuno alle ultime elezioni ha portato avanti idee più incisive del Presidente Nicchi, mi dici cosa ci sia di sbagliato in queste parole?.....

Java penso che tu stia scherzando, queste nefandezze si combattono portandole alla continua attenzione di tutto e tutti, il "non parliamone che è meglio" a mio avviso è solo una psicocavolata puramente di comodo ... in otto anni hanno avuto tutto il tempo per "estirpare questo cancro" ... comunque hai ragione, se l'assemblea ha deciso come ha deciso allora va bene cosi, speriamo che nessuno ci lasci la pelle.
OA_ots
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun apr 13, 2015 11:53 am
Ha detto grazie: 23 volte
E'stato ringraziato : 35 volte

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda rimini rimini il lun nov 28, 2016 6:41 pm

Ma cosa c'entra l'Assemblea, oggi l'autorizzazione a procedere viene concessa a chiunque abbia ottenuto almeno un giorno di prognosi (l'equivalente di una carezza un pò più intensa).
Qualche anno fà ricordo che ad un mio collega, che aveva subito lesioni gravi con conseguenti diversi interveni facciali venne negata dal Presidente Federale la possibilità di agire legalmente nei confronti dell'aggressore.
Poi la statistica sull'esito dei giudizi non dipende dall'AIA ma dalla magistratura ordinaria.
Nel frattempo questi soggetti devono pagarsi un avvocato per difendersi, l'arbitro no, che è un vantaggio non da poco.
rimini rimini
 
Messaggi: 292
Iscritto il: mer lug 03, 2013 7:17 pm
Ha detto grazie: 10 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: aggressione nelle marche

Messaggioda gad il lun nov 28, 2016 8:30 pm

ricorrendo a tutti i mezzi blocco dei campionati compreso,

Io continuo a pensare che anche se ci fermiamo per una settimana, quando diamo un rigore a sfavore di qualcuno a questo la vena gli si chiude a prescindere da qualsaisi azione preventivo-punitiva che la nostra classe dirigente e la società in generale possono mettere in atto. Poi, altro discorso è quello di perseguitare chi si rende protagonista di questi fatti e limitare la possibilità che ripeta tali gesta in futuro. E altro discorso ancora è quello die ducare al rispetto della figura dell'arbitro (che non significa bloccare la violenza).
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3061
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 82 volte
E'stato ringraziato : 304 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
Questa sezione serve a documentare, attraverso articoli di giornale, comunicati del giudice sportivo, o testimonianze dirette, casi di violenza subita dagli arbitri.

I commenti in questo forum devono avere sempre e comunque rispetto di tutti e in particolar modo degli Organi di Giustizia Sportiva.
Le sanzioni e le squalifiche vengono comminate attraverso precisi regolamenti.

Sono quindi vietati commenti che giudichino l'entità della squalifica/sanzione adottata dai Giudici Sportivi.

Ogni commento che non rispetti queste disposizioni sarà cancellato.

Torna a NO alla violenza!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite