CU 93 Piemonte e VdA : poche gara,ma tanti episodi

Documentiamo qui tutti i casi di aggresioni agli arbitri di cui veniamo a conoscenza, perchè non passino inosservati.

CU 93 Piemonte e VdA : poche gara,ma tanti episodi

Messaggioda gtrs il ven mag 26, 2017 11:09 am

CAMPIONATO DI PROMOZIONE - PLAY OFF

Euro 300,00 PEDONA BORGO S.D.
A fine gara un tifoso, chiaramente riconducibile alla società Pedona, si avvicinava alla recinzione del campo e colpiva con uno sputo il direttore di gara, attingendolo in pieno volto. Atto ripugnante, gravemente offensivo e lesivo della dignità personale e della funzione istituzionale.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 30/ 9/2017
MOLINA ALESSANDRO (PEDONA BORGO S.D.)

A fine gara il soggetto, già in precedenza qualificatosi come Presidente della società, rivolgeva frasi dirette a minacciare un danno ingiusto in odio al direttore di gara (quali "Ti ammazzo" "Non esci vivo" "Ti spacco la faccia" et similia).
Il soggetto in atti veniva dapprima placato da uno dei collaboratori dell'arbitro e poi allontanato dal dirigente addetto.
Sanzione così determinata in considerazione della sospensione dei campionati per la pausa estiva.


CAMPIONATO DI PROMOZIONE - PLAY OUT

AMMENDA
Euro 300,00 CITTA DI COSSATO
Al termine della gara un gruppo di propri sostenitori (circa 5/6 persone) scavalcavano la recinzione ed entravano sul terreno di gioco inveendo contro un assistente arbitrale ed i giocatori della squadra avversaria.
Dopo qualche minuto venivano allontanati da un dirigente della società, al quale l'assistente rivolgeva la richiesta di allertare le forze dell'ordine, che giungevano prontamente.
All'uscita dall'impianto gli ufficiali di gara venivano scortati dai Carabinieri senza ulteriori problematiche.

Euro 300,00 PONDERANO
Per comportamento offensivo e minaccioso, durante tutta la gara, da parte di propri sostenitori nei confronti della terna arbitrale. Inoltre, allorché gli ufficiali di gara si avviavano verso la propria autovettura, diversi soggetti, chiaramente riconducibili alla società, si avvicinavano loro con fare intimidatorio proferendo offese e minacce. Solo l'intervento di alcuni dirigenti della società ospitante consentiva loro di lasciare l'impianto in maniera agevole.
Inoltre per comportamento offensivo e minaccioso, al termine della gara, di propri giocatori, solo in parte nominalmente identificati, nei confronti della terna arbitrale.

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 31/10/2017
PERON ALESSANDRO (CITTA DI COSSATO)
Al termine della gara, ancora sul terreno di gioco, avvicinava l'arbitro strattonandolo per un braccio e pestandolo sui piedi. Inoltre rivolgeva offese e gravissime intimidazioni agli ufficiali di gara, nonostante un altro dirigente cercasse di trattenerlo.
Sanzione così determinata in considerazione della sospensione dei campionati per la pausa estiva.


CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E
PARESCHI MARCO (PONDERANO)
Al termine della gara, unitamente ad altri compagni non identificati, affrontava l'arbitro offendendolo e minacciandolo gravemente. Correva poi in direzione di un assistente e gli appoggiava la mano sul costato rivolgendogli nel contempo offese.

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA - PLAY OFF

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER CINQUE GARA/E EFFETTIVA/E
ROSSETTO MARCO (PEROSA A.S.D.)
Espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento affrontava l'arbitro con fare minaccioso e lo spintonava con forza appoggiandogli entrambe le mani sul petto. Tentava, senza riuscirvi, di colpirlo con uno schiaffo. Allontanato poi con forza dai propri compagni mentre continuava con le offese e minacce.

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA - PLAY OUT
SQUALIFICA PER DIECI GARA/E EFFETTIVA/E
VENTURA DAVIDE (VOLUNTAS SUNA)

Mentre l'arbitro stava per notificargli la seconda ammonizione, con conseguente espulsione, lo colpiva con una spallata al petto facendolo barcollare e poi lo spintonava con le braccia costringendolo ad indietreggiare.
All'esibizione del cartellino rosso lo offendeva in modo grave.
Successivamente si portava sotto la tribuna provocando i sostenitori ospiti, portandosi le mani ai genitali e solo dopo l'intervento del proprio capitano rientrava negli spogliatoi.
A fine gara, mentre l'arbitro accedeva al proprio spogliatoio, reiterava le offese, allontanato poi dai compagni.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E
PISICA ANDREI CLAUDIU (DILETTANTISTICA FC BIELLA)

Al termine della gara, durante il rientro negli spogliatoi, affrontava l'arbitro afferrandolo con forza per un braccio e nel contempo lo offendeva e minacciava in modo grave: veniva poi allontanato dal proprio vice capitano.

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA PLAY OFF

AMMENDA
Euro 300,00 S. RITA
Per il comportamento gravemente offensivo e minaccioso posto in essere dai propri tesserati, in massima parte identificati, nei confronti dell'arbitro allorché questi, accompagnato da un dirigente della società ospitante che si adoperava per tutelarlo, tentava di raggiungere il proprio spogliatoio a fine gara.
In tale frangente riceveva uno schiaffo, un pallone in faccia e fatto oggetto di sputi senza riuscire ad identificare i responsabili materiali di questi atti causa la ressa di giocatori attorno.
Comportamento incivile ed indegno di un evento sportivo.

SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E EFFETTIVA/E
ZAPPALA DANILO (S. RITA)

Espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento affrontava l'arbitro, testa contro testa, in modo minaccioso e nel contempo lo offendeva.
A gara terminata inoltre rientrava sul terreno di gioco e, unitamente ad altri giocatori, accerchiava l'arbitro reiterando il comportamento minaccioso ed offensivo.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E
GANGI ARMANDO (S. RITA)
A fine gara, mentre l'arbitro usciva dal terreno di gioco, lo avvicinava e gli metteva una mano sulla faccia dandogli due leggeri "buffetti". Inoltre, unitamente ad altri compagni, lo accerchiava rivolgendogli offese e minacce.

SQUALIFICA PER DUE GARA/E

MONTONE CRISTIAN (S. RITA)
QUATTROCCHI ALESSANDRO (S. RITA)
SANTORIELLO MARCO (S. RITA)
TANCREDI MARCO (S. RITA)
Al termine della gara, unitamente ad altri compagni, accerchiavano l'arbitro tenendo nei suoi confronti comportamento offensivo ed intimidatorio.
gtrs
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1847
Iscritto il: sab set 26, 2009 9:28 am
Ha detto grazie: 201 volte
E'stato ringraziato : 71 volte
Qualifica: Arbitro


{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
Questa sezione serve a documentare, attraverso articoli di giornale, comunicati del giudice sportivo, o testimonianze dirette, casi di violenza subita dagli arbitri.

I commenti in questo forum devono avere sempre e comunque rispetto di tutti e in particolar modo degli Organi di Giustizia Sportiva.
Le sanzioni e le squalifiche vengono comminate attraverso precisi regolamenti.

Sono quindi vietati commenti che giudichino l'entità della squalifica/sanzione adottata dai Giudici Sportivi.

Ogni commento che non rispetti queste disposizioni sarà cancellato.

Torna a NO alla violenza!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite