Seconda Categoria Cremona-Arbitro aggredito, sospesa partita

Documentiamo qui tutti i casi di aggresioni agli arbitri di cui veniamo a conoscenza, perchè non passino inosservati.

Seconda Categoria Cremona-Arbitro aggredito, sospesa partita

Messaggioda Alesubs il lun apr 30, 2018 10:29 am

Alesubs
 
Messaggi: 91
Iscritto il: lun mag 21, 2012 12:53 pm
Ha detto grazie: 9 volte
E'stato ringraziato : 15 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Seconda

Re: Seconda Categoria Cremona-Arbitro aggredito, sospesa par

Messaggioda thedruyd il gio mag 17, 2018 10:43 pm

Gara del 29/ 4/2018 SESTO 2010 - SAN FIORANO A.S.D.
Dal rapporto di gara si evince che la partita è stata sospesa al 25º del 2º tempo sul risultato ACD SESTO 2010-SAN FIORANO ASD 1-0.
Nel rapporto e nell'allegato supplemento, l'arbitro riferisce che mentre richiamava per un fallo commesso, il calciatore n. 4 LIZZORI GIAMPIETRO della Società SAN FIORANO ASD, lo stesso protestava e gli rivolgeva frase offensiva e minacciosa, venendo a quel punto, espulso. Alcuni propri compagni di squadra accerchiavano l'arbitro cercando di fargli cambiare decisione. Sfruttando la confusione del momento il LIZZORI si avvicinava al direttore di gara tentando di colpirlo con un calcio all'altezza del bacino, riuscendo però a colpirlo solo di striscio sul gluteo sinistro senza provocare dolore, ma costringendolo ad arretrare di circa quattro metri. Il calciatore reiterava nel suo comportamento offensivo e minaccioso nei suoi confronti. Nel contempo i calciatori che lo accerchiavano gli davano più spinte da tergo, senza la possibilità di essere riconosciuti, in quanto essendo alle spalle dell'arbitro, risultava impossibile vedere i loro numeri di maglia. Dopo l'espulsione del calciatore suddetto, il calciatore n. 1 ZUCCA PAOLO della Società SAN FIORANO ASD si avvicinava all'arbitro e lo spintonava per quattro volte appoggiandogli le mani sul petto, facendogli quasi perdere l'equilibrio e colpendolo a mano aperta sul volto, senza causare dolore in quanto i guanti da portiere che indossava attutivano il colpo. L'arbitro, a quel punto, espelleva il calciatore e decretava la sospensione della gara a tutela della propria incolumità fisica ed in quanto non più nella condizione psicologica di portare a termine adeguatamente la partita. Dopo tale decisione il calciatore minacciava l'arbitro ed iniziava a rincorrerlo costringendolo a sua volta a correre in cerca di protezione presso qualche calciatore o dirigente che potesse aiutarlo. Dopo circa venti metri trovava l'appoggio da parte dei tesserati della Società locale che tentavano di bloccare il calciatore che sferrava calci e pugni nel tentativo di colpire l'arbitro, senza riuscirci, ma divincolatosi dalla presa dava un colpo a mano aperta sulla nuca dell'arbitro, senza causare dolore, in quanto indossava ancora i guanti da portiere. Solo a questo punto i dirigenti della Società SAN FIORANO ASD intervenivano a tutela dell'arbitro, allontanando il proprio calciatore che continuava a proferire frasi offensive e minacciose nei suoi confronti.
Questo giudice, pertanto, condivide la decisione dell'arbitro di sospendere definitivamente la gara.
In considerazione di quanto sopra esposto visto l'art. 3 c. 2 del C.G.S. che dispone: " Il calciatore che funge da capitano della squadra risponde degli atti di violenza commessi, in occasione della gara, in danno degli ufficiali di gara da un calciatore della propria squadra no n individuato. La sanzione eventualmente inflitta cessa di avere esecuzione nel momento in cui è comunque individuato l'autore dell'atto." Si da atto che il calciatore n. 6 GERARDINI MARCO della Società SAN FIORANO ASD ha rivestito per tutta la durata della gara in oggetto la qualifica di capitano.
Alla luce di quanto sopra esposto si delibera:
a) di dare partita persa alla Società SAN FIORANO ASD con il risultato di 3-0;
b) di squalificare il calciatore LIZZORI GIAMPIETRO della Società SAN FIORANO ASD a tutto il 31/12/2018(la sanzione tiene conto della sosta estiva);
c) di squalificare il calciatore ZUCCA PAOLO della Società SAN FIORANO ASD a tutto il 30/11/2019(la sanzione tiene conto della sosta estiva)
d) di squalificare il calciatore GERARDINI MARCO della Società SAN FIORANO ASD per n. 5 gare. Si da atto che la sanzione cessa di avere effetto dal momento in cui siano individuati gli autori dell'atto nei confronti dell'arbitro;
e) e)di squalificare il Sig. MUTTI MARIO, dirigente responsabile della Società SAN FIORANO ASD, a tutto il 30/09/2018 per incomprensione dei propri doveri(la sanzione tiene conto della sosta estiva);
f) di comminare l'ammenda di Euro 200,00 alla Società SAN FIORANO ASD per responsabilità oggettiva;
g)in altra parte del Comunicato sono riportati i provvedimenti disciplinari adottati dall'arbitro sul terreno di gioco.
thedruyd
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1025
Iscritto il: gio nov 05, 2015 9:06 pm
Ha detto grazie: 60 volte
E'stato ringraziato : 77 volte
Qualifica: Arbitro



{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
Questa sezione serve a documentare, attraverso articoli di giornale, comunicati del giudice sportivo, o testimonianze dirette, casi di violenza subita dagli arbitri.

I commenti in questo forum devono avere sempre e comunque rispetto di tutti e in particolar modo degli Organi di Giustizia Sportiva.
Le sanzioni e le squalifiche vengono comminate attraverso precisi regolamenti.

Sono quindi vietati commenti che giudichino l'entità della squalifica/sanzione adottata dai Giudici Sportivi.

Ogni commento che non rispetti queste disposizioni sarà cancellato.

Torna a NO alla violenza!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite