Arbitro e giornalismo sportivo

Qui parliamo del regolamento AIA, norme di funzionamento...

Arbitro e giornalismo sportivo

Messaggioda essegi8 il mar lug 29, 2014 3:14 pm

Secondo il regolamento associativo un arbitro può anche scrivere per un giornale che parla di una squadra di calcio e quindi essere giornalista sportivo?... Grazie, su internet non ho trovato nulla in merito...:D
essegi8
 
Messaggi: 102
Iscritto il: mar ott 15, 2013 9:29 am
Ha detto grazie: 2 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Allievi

Re: Arbitro e giornalismo sportivo

Messaggioda AssistantRef il mar lug 29, 2014 3:53 pm

Sul Regolamento AIA è presente questo (art. 40):

4. Agli arbitri è fatto divieto:
f) di intrattenere, per gli arbitri a disposizione degli Organi Tecnici Nazionali, rapporti professionali e di collaborazione in qualsiasi forma anche occasionale e non continuativa con i mezzi di informazione su argomenti inerenti il giuoco del calcio;


Sul Codice Etico è presente questo:

6.4 Rapporti con i mezzi di informazione
Gli Associati possono intrattenere rapporti con il mondo dell’informazione, con giornalisti e operatori, dipendenti o collaboratori o iscritti ai diversi media, solo nei termini espressamente autorizzati dagli organi dell’Associazione e degli organi competenti, con riferimento al Regolamento AIA.
Ogni Associato deve avere cura che le sue dichiarazioni, scritte o verbali, non debbano mai risultare di pregiudizio per la reputazione dell’Associazione, degli organi associativi e tecnici, di singoli altri iscritti. Non deve avere atteggiamenti o diffondere notizie e informazioni deliberatamente false e tendenziose.
Deve evitare l’utilizzazione di canali informatici-riservati o privilegiati.


Ancora sul Regolamento AIA è dettato questo (sempre art. 40):

e) (...è fatto divieto) ....di rilasciare dichiarazioni pubbliche in qualsiasi forma attinenti ogni aspetto tecnico ed associativo dell’AIA, anche a mezzo siti internet o la partecipazione a gruppi di discussione, posta elettronica, forum, blog, social network o simili, in modo anonimo ovvero mediante utilizzo di nomi di fantasia o “nickname” atti ad impedire l’immediata identificazione del suo autore;
in ogni caso, eventuali dichiarazioni non rientranti nei predetti divieti devono essere rilasciate nel rispetto dei principi costituzionalmente garantiti nonché dei principi fissati dal presente articolo e, in particolare, di quelli indicati ai capi b) e c) del precedente comma (principio di colleganza, tutela dell'immagine AIA, ndr);


Premesso tutto ciò, se non sei arbitro OTN (e se la società di cui si occupa il giornale non è legata al giornale stesso, visto che questo caso dovrebbe comportare una segnalazione agli Organismi AIA, secondo quanto previsto dal Codice Etico nel paragrafo sul "conflitto di interessi") puoi farlo; in ogni caso, mi sembra preferibile chiedere un'autorizzazione
Avatar utente
AssistantRef
Top Forumista 2011
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 542 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento associativo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite