Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

I dubbi sul regolamento e il galateo dell'arbitro sui campi da gioco

Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda jambius il mer ott 08, 2014 12:01 pm

Nel post-partita di Juventus-Roma ne abbiamo sentite di tutti i colori, ma una cosa ancora non ho sentito o letto da nessuna parte, e credo che a questo punto sia importante chiarirlo: cos'è la linea di visione? Quando va valutata? La prima domanda sembra abbastanza banale: la linea che va dal pallone al portiere, ma dunque nell'arco di un'azione cambia ripetutamente? O, appunto, va valutata in un preciso istante? E quale sarebbe questo preciso istante, eventualmente? Il momento in cui la palla si stacca dal piede avversario o il momento in cui il portiere potrebbe essere ostacolato, seppur involontariamente, da un avversario? So che esiste un topic specifico sul match di domenica sera, ma mi sono permesso di aprire questo topic proprio per fare chiarezza definitiva a carattere generale non trovando nulla a riguardo sul regolamento e sulle circolari relative al fuorigioco
jambius
 
Messaggi: 119
Iscritto il: lun mar 14, 2011 3:26 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 1 volta

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda AssistantRef il mer ott 08, 2014 2:38 pm

Pag. 5 (rintracciabile sul web): http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&frm=1&source=web&cd=1&ved=0CCEQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.aiacesena.it%2Fwp-content%2Fuploads%2F2013%2F09%2FCircolare-n.1-2013-14.pptx&ei=Qj01VJaMBqWaygPRuYGoAg&usg=AFQjCNH6Uwv03k84rQzLSlYF97F4867CIA&bvm=bv.76943099,d.bGQ

"Ci sono delle limitazioni: sarà sempre fuorigioco se un giocatore copre la visuale del portiere, ma si riduce lo spazio per considerare questa ipotesi. Non sarà più preso in esame il "cono visivo", ma una linea dritta." Fonte: http://www.gazzetta.it/Calcio/03-08-2013/braschi-avvisa-trattenute-area-tolleranza-zero-20895503357.shtml
Avatar utente
AssistantRef
Top Forumista 2011
 
Messaggi: 7963
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 550 volte

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda jambius il mer ott 08, 2014 2:52 pm

Non c'è risposta chiara a diretta alle mie domande, ma ci si può arrivare comunque leggendo la circolare di cui sopra (che avevo già letto, ma che appunto non mi chiarisce al 100% i dubbi: la linea di visione va considerata al momento del passaggio/tiro, giusto? L'unica cosa che va valutata eventualmente in un secondo momento è la contesta del pallone? Non sono un arbitro, ma mi piace capirci qualcosa anche per motivi lavorativi
jambius
 
Messaggi: 119
Iscritto il: lun mar 14, 2011 3:26 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 1 volta

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda arbitrello2 il gio ott 09, 2014 1:26 pm

La linea di visione va valutata nell'istante dove parte il tiro. Se tra la linea immaginaria che si forma tra portiere e pallone non c'è nessun giocatore in fuorigioco questa è libera, specialmente se per esempio l'attaccante si trova leggermente sulla dx del portiere ed il pallone va alla sx del portiere. Nel 99% dei casi la linea di visione non è ostruita. Una volta valutata la linea di visione, non centra la contesa perchè è stata sostituita quest'anno dall'impattare sulla capacità dell'avversario di giocare il pallone. Per cui si valuta se l'attaccante in fantomatica posizione di fuorigioco ostacola la parata del portiere oppure no.
Avatar utente
arbitrello2
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1790
Iscritto il: mar mag 01, 2012 8:11 pm
Ha detto grazie: 31 volte
E'stato ringraziato : 34 volte
Qualifica: Assistente
Categoria: Eccellenza

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda mocitribra il gio ott 09, 2014 1:43 pm

Allo stato attuale delle cose la linea di visione quindi NON è, come qualcuno ha ipotizzato, il contatto visivo tra portiere e pallone lungo tutta la traiettoria dello stesso.
mocitribra
 
Messaggi: 51
Iscritto il: mer ago 29, 2012 2:32 pm
Ha detto grazie: 11 volte
E'stato ringraziato : 2 volte

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda admin il gio ott 09, 2014 4:09 pm

Ripeto quanto già scritto in juve-roma.
Un giocatore si mette 2 metri davanti al palo, in posizione di fuorigioco.
Un attaccante effettua un tiro in diagonale che va proprio verso quel palo.
Il portiere vede chiaramente il pallone partire (nessun giocatore ostruisce la visuale al momento del tiro)
Il tiro arriva nei pressi del giocatore che allarga le gambe per far passare il pallone.
Il pallone entra in porta.
La visuale del portiere,mentre si tuffava per parare quel tiro, è stata ostruita solo nell'atto finale del tiro.
gol regolare o fuorigioco

NB: il giocatore in fuorigioco non disturba in alcun modo la parata del portiere
Avatar utente
admin
Amministratore
 
Messaggi: 2002
Iscritto il: dom set 16, 2007 7:23 pm
Ha detto grazie: 233 volte
E'stato ringraziato : 277 volte

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda mocitribra il gio ott 09, 2014 4:19 pm

Essendo regolare il gol di Bonucci, tanto più è regolare la tua ipotesi. A mio parere non ci sono dubbi.
Però attenzione hai tolto l'eccezione: la linea di visione in quel caso potrebbe non c'entrare, ovvero nel caso in cui il portiere appunto, per intercettare la traiettoria del pallone, ne fosse impedito dalla presenza fisica del corpo dell'attaccante, in quel caso l'attaccante interferirebbe con la capacità del portiere di giocare il pallone. Quindi, per questo motivo, sarebbe fuorigioco.
mocitribra
 
Messaggi: 51
Iscritto il: mer ago 29, 2012 2:32 pm
Ha detto grazie: 11 volte
E'stato ringraziato : 2 volte

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda admin il gio ott 09, 2014 4:34 pm

Ho specificato nel NB che non è così
Avatar utente
admin
Amministratore
 
Messaggi: 2002
Iscritto il: dom set 16, 2007 7:23 pm
Ha detto grazie: 233 volte
E'stato ringraziato : 277 volte

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda mocitribra il gio ott 09, 2014 4:54 pm

Quindi, appunto, il gol è regolare, a mio parere non ci sono dubbi.
Visto che non gioca o tocca il pallone, non impedisce ad un avversario di giocare o di essere in grado di giocare il pallone, né ostruendogli chiaramente la linea di visione né contendendogli il pallone, non trae vantaggio dalla propria posizione.
mocitribra
 
Messaggi: 51
Iscritto il: mer ago 29, 2012 2:32 pm
Ha detto grazie: 11 volte
E'stato ringraziato : 2 volte

Re: Linea di visione: cos'è? Quando va valutata?

Messaggioda jambius il gio ott 09, 2014 6:08 pm

Il "disturbo" di cui si parla deve essere fisico, nel senso che il giocatore in fuorigioco prova comunque la giocata, o anche visuale magari con un velo? Non mi è chiaro... perché non rispondere CHIARAMENTE alle domande fatte? :)

E' giusto dire che nella valutazione dell'azione vanno individuate due situazioni distinte (che riassumo giù) in ordine cronlogico?

1) ostruisce la linea di visione

se si: fuorigioco attivo

se no:

2a) se gioca o tenta di giocare il pallone (velo o spostamento volontario in quel senso) >>> fuorigioco attivo
2b) se non partecipa attivamente all'azione >>> fuorigioco passivo
jambius
 
Messaggi: 119
Iscritto il: lun mar 14, 2011 3:26 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 1 volta

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento del gioco del calcio e disposizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti