Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

I dubbi sul regolamento e il galateo dell'arbitro sui campi da gioco

Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda M1313 il gio mar 23, 2017 10:36 pm

L'IFAB ha pubblicato sul proprio sito il documento che espone tutte le modifiche al regolamento del gioco del calcio, apporvate durante la riunione del 3 marzo appena passato, e che entreranno in vigore da questo 1° luglio per la stagione sportiva 2017/18 (PDF). Dal momento che il documento è in inglese, traduco qui alcune di queste modifiche; metto solo quelle che a mio parere sono le più importanti, perché il PDF è lungo 20 pagine, e ci penserà comunque il Settore Tecnico a tradurlo integralmente, nonché a distribuirlo tramite la Circolare n. 1, quando sarà il momento.

Dunque, le modifiche principali sono:

  • se una sostituzione viene effettuata durante l'intervallo, senza il permesso dell'arbitro, il sostituto entrato indebitamente può continuare a giocare, nessuna sanzione disciplinare deve essere presa e l'episodio deve essere segnalato alle autorità competenti; stessa cosa per un cambio indebito di portiere che avviene durante l'intervallo (di gara o dei supplementari), o tra i tempi regolamentari ed i supplementari, o durante i tiri di rigore;
  • se un calciatore che si trovava momentaneamente all'esterno del terreno di gioco rientra senza il permesso dell'arbitro, e interferisce con il gioco o con un ufficiale di gara, il gioco riprenderà con un calcio di punizione diretto o di rigore dal punto dell'interferenza; se non c'è interferenza, resta il calcio di punizione indiretto dal punto del pallone;
  • se una rete è segnata da una squadra che, al momento della segnatura, aveva sul terreno di gioco una persona in più (titolare, riserva, dirigente, ecc.), la rete è annullata e la gara riprende con un calcio di punizione diretto o di rigore dal punto in cui si trovava la persona in più al momento in cui l'arbitro si accorge della sua presenza;
  • sono ammesse le espulsioni temporanee nelle competizioni giovanili, tra calciatori con disabilità e nei livelli più bassi del calcio;
  • il calciatore che esegue il calcio d'inizio può stare nella metà avversaria del terreno di gioco;
  • una rete non può essere segnata direttamente contro sé stessi su calcio d'inizio: se ciò avviene, l'autorete è annullata e il gioco riprende con un calcio d'angolo per la squadra avversaria;
  • se, durante i tiri di rigore, il portiere commette un'infrazione ed il tiro è ripetuto, il portiere è ammonito;
  • se, durante i tiri di rigore, il tiratore commette un'infrazione, il tiro è sempre considerato come fallito;
  • se, durante i tiri di rigore, portiere e tiratore commettono contemporaneamente un'infrazione:
    • se il tiro è fallito, questo è ripetuto ed entrambi i calciatori sono ammoniti;
    • se il tiro è segnato, la rete è annullata, il tiro è considerato come fallito ed il tiratore è ammonito;
  • un calciatore è in fuorigioco se riceve il pallone da un compagno dopo che questo è rimbalzato su un ufficiale di gara;
  • paragrafo aggiunto alla Regola 11:
    Nuovo testo aggiunto alla Regola 11 ha scritto:In situazioni in cui:
    • un calciatore che si stava spostando da, o si trova in, una posizione di fuorigioco viene a trovarsi nella traiettoria di un avversario ed interferisce col suo movimento verso il pallone, c'è infrazione se c'è impatto sulla capacità dell'avversario di giocare il pallone, o se c'è contesa per il pallone; se il calciatore si sposta lungo la sua traiettoria ed impedisce la progressione dell'avversario (ad es. bloccandolo), l'infrazione deve essere sanzionata come fallo della Regola 12;
    • un calciatore in posizione di fuorigioco si muove verso il pallone con l'intenzione di giocarlo, e subisce un fallo prima di giocare o provare a giocare il pallone, o di contendere il pallone ad un avversario, il fallo dovrà essere punito poiché è avvenuto prima dell'infrazione di fuorigioco;
    • un'infrazione è commessa contro un calciatore in posizione di fuorigioco che sta già giocando o tentando di giocare il pallone, o contendendo il pallone ad un avversario, l'infrazione di fuorigioco dovrà essere punita poiché è avvenuta prima del fallo.

  • se il vantaggio è applicato su una scorrettezza da espulsione, e il calciatore che doveva essere espulso gioca il pallone, o lo contende o interferisce con un avversario prima che il gioco si interrompa, la gara sarà interrotta e ripresa con un calcio di punizione indiretto, a meno che l'interferenza stessa non fosse un'infrazione più grave (punita con un calcio di punizione diretto o di rigore), nel qual caso la gara riprenderà in base a quest'ultima;
  • se un calciatore tocca il pallone volontariamente con le mani, o commette un fallo, col fine tattico di interferire od interrompere una promettente azione d'attacco avversaria, e l'arbitro assegna un calcio di rigore, non sarà più ammonito l'autore del fallo;
  • in materia di DOGSO, non è più richiesto che il movimento attuale dell'avversario sia verso la porta avversaria, poiché basta che lo sia quello complessivo (ad es. un calciatore che all'ultimo stadio della corsa si muove diagonalmente rispetto alla porta per saltare il portiere dovrà essere considerato come ancora in possesso di una chiara occasione da rete);
  • se un calciatore titolare, di riserva o sostituito entra sul terreno di gioco senza permesso e sventa una rete, sarà espulso anche se non ha commesso nessun'altra infrazione a parte l'ingresso abusivo (ad es. anche se sventa la rete semplicemente calciando via il pallone dalla linea di porta);
  • se un calciatore, sul terreno di gioco, commette un'infrazione contro un calciatore espulso, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto o di rigore;
  • se un calciatore commette un'infrazione all'esterno del terreno di gioco contro un ufficiale di gara, un calciatore titolare avversario, un calciatore di riserva, sostituito o espulso, o un dirigente, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto dal punto della linea perimetrale più vicino a dove l'infrazione è avvenuta, che nelle dovute circostanze potrà diventare un calcio di rigore;
  • se un calciatore di riserva, espulso o sostituito, o un dirigente, commette un'infrazione all'esterno del terreno di gioco contro un ufficiale di gara od un calciatore avversario, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto dal punto della linea perimetrale più vicino a dove l'infrazione è avvenuta, che nelle dovute circostanze potrà diventare un calcio di rigore;
  • se un calciatore, dall'interno o dall'esterno del terreno di gioco, lancia un oggetto contro un calciatore avversario, un ufficiale di gara, un calciatore di riserva, sostituito o espulso, o un dirigente, o il pallone stesso, che si trovano all'interno del terreno di gioco, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto o di rigore dal punto in cui l'oggetto ha colpito, o avrebbe colpito, la persona o il pallone; se queste persone si trovavano all'esterno del terreno di gioco, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto dal punto della linea perimetrale più vicino a dove l'infrazione è avvenuta, che nelle dovute circostanze potrà diventare un calcio di rigore;
  • se un calciatore di riserva, sostituito o espulso, o un calciatore che si trovava temporaneamente all'esterno del terreno di gioco, o un dirigente, lancia un oggetto sul terreno di gioco e questo interferisce con il gioco o con un ufficiale di gara, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto o di rigore dal punto in cui il pallone ha colpito, o avrebbe colpito, la persona, l'ufficiale di gara o il pallone;
  • se un calcio di punizione è eseguito dalla propria area di rigore, e un avversario se ne trovava al suo interno, o vi entra, quando il calcio di punizione è eseguito, questi non può toccare o contendere il pallone prima che questo sia toccato da un altro calciatore; se ciò avviene, il calcio di punizione è ripetuto;
  • quando un calcio di rigore è eseguito allo scadere dei tempi, il rigore è considerato aver prodotto il proprio effetto quando il pallone si è fermato, o è uscito dal terreno di gioco, o è giocato da qualsiasi calciatore (incluso il tiratore) eccetto il portiere avversario, o l'arbitro interrompe il gioco per qualsiasi infrazione alle regole da parte della squadra del tiratore; se invece l'infrazione è commessa dalla squadra difendente, e il rigore è stato fallito, questo è ripetuto;
  • se portiere e tiratore, su calcio di rigore, commettono contemporaneamente un'infrazione:
    • se il calcio di rigore è fallito, questo è ripetuto ed entrambi i calciatori sono ammoniti;
    • se il calcio di rigore è segnato, la rete è annullata, il tiratore è ammonito e la gara riprende con un calcio di punizione indiretto;
  • se, su calcio di rigore, il pallone è toccato da un oggetto estraneo durante la sua traiettoria verso la porta, e ciò avviene quando il pallone stava già entrando in porta e ciò non ha impedito al portiere o alla squadra difendente di giocare il pallone, e questo entra effettivamente in porta, la rete è convalidata (anche se c'è stato contatto con l'oggetto estraneo), a meno che il pallone non entri nella porta avversaria;
  • qualora durante un calcio di rinvio un avversario si trovi all'interno dell'area di rigore, o vi penetri, questi non può toccare o contendere il pallone prima che questo sia toccato da un altro calciatore; se ciò avviene, il calcio di rinvio è ripetuto.
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 131 volte
E'stato ringraziato : 203 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda thedruyd il ven mar 24, 2017 2:48 am

Interessanti quelle che hai sottolineato...per il resto alcune precisazioni e puntualizzazioni, nulla di più. Grazie comunque! ;-)
thedruyd
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1107
Iscritto il: gio nov 05, 2015 9:06 pm
Ha detto grazie: 62 volte
E'stato ringraziato : 85 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda mercarte il ven mar 24, 2017 7:03 am

se, durante i tiri di rigore, portiere e tiratore commettono contemporaneamente un'infrazione:

se il tiro è fallito, questo è ripetuto ed entrambi i calciatori sono ammoniti;
se il tiro è segnato, la rete è annullata, il tiro è considerato come fallito ed il tiratore è ammonito;


Mi sfugge la ratio di questa regola.

se un calciatore tocca il pallone volontariamente con le mani, o commette un fallo, col fine tattico di interferire od interrompere una promettente azione d'attacco avversaria, e l'arbitro assegna un calcio di rigore, non sarà più ammonito l'autore del fallo;


Questa parte onestamente non mi piace, aveva senso mitigare sulla tripla sanzione ma qui mi pare eccessivo.
mercarte
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: mer set 12, 2007 4:01 pm
Ha detto grazie: 34 volte
E'stato ringraziato : 108 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda M1313 il ven mar 24, 2017 8:38 am

La ratio è che, su tiro di rigore, l'unica infrazione che il tiratore può sostanzialmente e realisticamente commettere è la finta irregolare: che, ricorda, produce (su calcio di rigore) un calcio di punizione indiretto a prescindere dall'esito del rigore stesso; su tiro di rigore questo si traduce nel considerare il tiro come fallito.

Quindi è per questo che, se una rete è segnata, il tiratore è ammonito è il rigore è registrato come sbagliato. Se invece il tiro è fallito di per sé, non dimenticare che vale la modifica del 2016 secondo cui il portiere, se responsabile dell'infrazione, è ammonito qualora una rete non sia segnata: quindi in questo caso andrebbero ammoniti entrambi, perciò l'infrazione del tiratore non sarebbe più grave di quella del portiere (dal 2016 il primo criterio per la gravità è il provvedimento disciplinare e non più quello tecnico), e da qui si deduce che il tiro è da ripetersi.
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 131 volte
E'stato ringraziato : 203 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda quagliabella il ven mar 24, 2017 2:06 pm

alleluiah!!! forse è la fine della infinita serie di cartellini gialli per ogni fallo in area che provoca un rigore!!
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1802
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 291 volte
E'stato ringraziato : 113 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda robesavia00 il mer mar 29, 2017 2:19 pm

scusate io ancora non ho ben chiara una cosa. Se dovesse esserci sul terreno di gioco, al momento della segnatura della rete, un dirigente della squadra che ha segnato; che però non interferisce con il gioco. Come si deve comportare l'arbitro? Grazie a chi mi risponderà
robesavia00
 
Messaggi: 12
Iscritto il: mer mar 29, 2017 2:05 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Milano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie D

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda thedruyd il mer mar 29, 2017 5:57 pm

robesavia00 ha scritto:scusate io ancora non ho ben chiara una cosa. Se dovesse esserci sul terreno di gioco, al momento della segnatura della rete, un dirigente della squadra che ha segnato; che però non interferisce con il gioco. Come si deve comportare l'arbitro? Grazie a chi mi risponderà

Risposta a pag.33 del Regolamento 2016:
"• l’arbitro non convaliderà la rete se la persona in più era:
– un calciatore titolare (entrato o rientrato senza autorizzazione), di riserva,
sostituito o espulso o un dirigente della squadra che ha segnato la rete
Il gioco viene ripreso con un calcio di rinvio, un calcio d’angolo o una rimessa
dell’arbitro.
thedruyd
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1107
Iscritto il: gio nov 05, 2015 9:06 pm
Ha detto grazie: 62 volte
E'stato ringraziato : 85 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda M1313 il mer mar 29, 2017 7:14 pm

Sarà così solamente fino a quando entrerà in vigore il nuovo regolamento, thedruyd; secondo le modifiche che ho riportato qui, la casistica proposta da robesavia00 sarà così trattata dal 1° luglio di quest'anno:

Regola 3 del regolamento 2017/18 ha scritto:Se, dopo che una rete è segnata, l'arbitro si accorge, prima che il gioco riprenda, che una persona in più si trovava sul terreno di gioco al momento in cui questa è stata segnata:
[...]
l'arbitro annullerà la rete se la persona in più era
• un calciatore titolare, di riserva, sostituito o espulso, o un dirigente, della squadra che ha segnato la rete; la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto dal punto in cui si trova la persona in più [...].

Se quindi questa casistica si presenterà quando le nuove regole saranno entrate in vigore, l'arbitro interromperà il gioco, annullerà la rete ed assegnerà un calcio di punizione diretto, in favore della squadra avversaria, dal punto in cui si trova la persona abusiva (in particolare, il dirigente entrato indebitamente): e questo avverrà a prescindere da qualsiasi interferenza il dirigente abbia avuto sul gioco, purché sia stato presente sul terreno di gioco al momento della segnatura effettuata dalla sua squadra.
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 131 volte
E'stato ringraziato : 203 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda quagliabella il gio mar 30, 2017 6:56 am

non ho capito questa. "se un calciatore, sul terreno di gioco, commette un'infrazione contro un calciatore espulso, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto o di rigore". Cosa ci fa un espulso sul terreno di gioco ? Può avere addirittura un fallo a favore?
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1802
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 291 volte
E'stato ringraziato : 113 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Modifiche al regolamento del gioco del calcio (2017/18)

Messaggioda Rado il Figo il gio mar 30, 2017 10:32 am

quagliabella ha scritto:non ho capito questa. "se un calciatore, sul terreno di gioco, commette un'infrazione contro un calciatore espulso, la gara riprenderà con un calcio di punizione diretto o di rigore". Cosa ci fa un espulso sul terreno di gioco ? Può avere addirittura un fallo a favore?


Forse s'intende che chi colpisce l'espulso è sul terreno di gioco e non l'espulso. Tipo: l'espulso si affaccia dagli spogliatoi e un avversario, in campo, gli tira dietro una scarpa.
Rado il Figo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1241
Iscritto il: ven giu 10, 2011 10:50 am
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 49 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento del gioco del calcio e disposizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite