[R 12] Fuorigioco

I dubbi sul regolamento e il galateo dell'arbitro sui campi da gioco

[R 12] Fuorigioco

Messaggioda Vincy93 il gio dic 31, 2009 7:47 pm

Salve, volevo che mi chiariste questo dubbio, se su lancio dalla 3/4 il difensore tocca appena di testa il pallone che finisce tra i piedi dell'attaccante in posizione di off-side va sanzionato???
E se il difesore svirgola malamente il pallone e questo finisce tra i piedi del medesimo attaccante sempre più vicino alla linea di porta rispetto al penultimo difensore?
Vincy93
 
Messaggi: 146
Iscritto il: ven dic 25, 2009 12:09 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda Aero il gio dic 31, 2009 8:53 pm

Se il difensore devia il pallone, il fuorigioco dell'attacante resta. Se il difensore gioca il pallone, il fuorigioco dell'attaccante svanisce.
Quindi nei toui casi: primo fuorigioco, secondo no.
Aero
 
Messaggi: 156
Iscritto il: gio nov 20, 2008 12:58 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda omar_94 il gio dic 31, 2009 8:57 pm

Ogni volta che vi è solamente una deviazione(di testa, piede o altro) la posizione dell' attaccante deve essere punita se questo è in fuorigioco sul passaggio del compagno.
Nei casi in questione il fuorigioco è sanzionabile perchè non si genera una nuova azione.
se invece un difensore intercetta un passaggio per un calciatore in fuorigioco, lo stoppa e lo passa al portiere, se un attaccante in posizione di fuorigioco, intercetta il retropassaggio, questo non è punibile perchè si è creata una nuova azione
omar_94
 
Messaggi: 17
Iscritto il: gio ago 20, 2009 5:15 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Qualifica: Arbitro

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda Gazz il ven gen 01, 2010 3:25 pm

In caso di deviazione fortuita del difensore il fuorigioco va sanzionato, però se un difensore salta con l'intenzione di colpire la palla di testa (azione volontaria), ma poi la invece di respingerla la devia solamente in direzione dell'attaccante, il fuorigioco non deve essere segnalato, come capitò in un derby Torino-Juve, di qualche anno fa, in occasione del gol di Trezeguet.
Gazz
 
Messaggi: 102
Iscritto il: dom dic 13, 2009 1:24 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 5 volte

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda dalborgo il ven gen 01, 2010 8:06 pm

E' difficile dare un'interpretazione attendibile ad episodi raccontati, dovremmo vedere le immagini. Alla luce di ciò, gli esempi e le relative interpretazioni di Filnik sono corrette anche se un po' precipitose.

Quando valutiamo un "tocco del difensore" dobbiamo da prima stabilire se quest'ultimo è stato influenzato dall'attaccante in fuorigioco. A noi non interessa valutare il tipo di "tocco" del difensore se il "tocco" è stato fatto in funzione del giocatore in fuorigioco, ad esempio per intercettare un passaggio a lui diretto. In questo caso è sempre fuorigioco punibile. Il caso citato di Trezeguet contro il Torino, non è fuorigioco in quanto l'attaccante riceve il pallone da un avversario che ha intercettato il passaggio a Del Piero (che non era in posizione di fuorigioco).
Assodata la non influenza dell'attaccante sul difensore, dobbiamo valutare il tipo di "tocco" per stabilire se l'attaccante riceve il pallone da un avversario o se è il pallone rimbalzato(deviato) da un avversario. Un buon parametro per per distinguere una deviazione da una "giocata" che "rimette in gioco" l'attaccante, è valutare se siamo di fronte ad un difensore che va a colpire il pallone(giocata) o se è il pallone che colpisce il difensore(deviazione).
Arbitro fischia lei?
...e chi se no!
Avatar utente
dalborgo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 587
Iscritto il: ven set 14, 2007 10:20 am
Località: Caprino Veronese
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Verona
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie D

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda Gazz il ven gen 01, 2010 8:45 pm

Sono d'accordo con Dalborgo, se un difensore ha intenzione di giocare il pallone, quindi in modo volontario, lo tocca (non conta se bene o male) rimette in gioco l'avversario. Il regolamento però può generare dei dubbi: nella regola del fuorigioco alla voce "trarre vantaggio da tale posizione" si specifica che un giocatore è sanzionabile quando in posizione di fuorigioco gioca un pallone che rimbalza su un avversario o su palo o su una traversa, però la guida pratica precisa che per sanare una posizione di fuorigioco non basta una deviazione ma una giocata del difensore. Così ci possono essere parecchi casi limite sia in un senso sia in un altro
Gazz
 
Messaggi: 102
Iscritto il: dom dic 13, 2009 1:24 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 5 volte

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda Gryphon il sab gen 02, 2010 4:32 pm

Filnik ha scritto:
dalborgo ha scritto:E' difficile dare un'interpretazione attendibile ad episodi raccontati, dovremmo vedere le immagini. Alla luce di ciò, gli esempi e le relative interpretazioni di Filnik sono corrette anche se un po' precipitose.

Quando valutiamo un "tocco del difensore" dobbiamo da prima stabilire se quest'ultimo è stato influenzato dall'attaccante in fuorigioco. A noi non interessa valutare il tipo di "tocco" del difensore se il "tocco" è stato fatto in funzione del giocatore in fuorigioco, ad esempio per intercettare un passaggio a lui diretto. In questo caso è sempre fuorigioco punibile. Il caso citato di Trezeguet contro il Torino, non è fuorigioco in quanto l'attaccante riceve il pallone da un avversario che ha intercettato il passaggio a Del Piero (che non era in posizione di fuorigioco).
Assodata la non influenza dell'attaccante sul difensore, dobbiamo valutare il tipo di "tocco" per stabilire se l'attaccante riceve il pallone da un avversario o se è il pallone rimbalzato(deviato) da un avversario. Un buon parametro per per distinguere una deviazione da una "giocata" che "rimette in gioco" l'attaccante, è valutare se siamo di fronte ad un difensore che va a colpire il pallone(giocata) o se è il pallone che colpisce il difensore(deviazione).

Giusto, anche se spesso capire quando un attaccante influenzi un difensore non è così facile (un esempio facile può essere un attaccante A che passa all'attaccante F in fuorigioco il pallone e il difensore, per evitare un gol sicuro ferma il pallone con la mano. Lì è fuorigioco netto perché l'attaccante ha influenzato il difensore che per correre ai ripari ha commesso un fallo.)


quindi in questo caso, il fallo di mano NON va sanzionato? E si riprende con un calcio di punizione indiretto da parte della squadra difendente nel punto dov'è avvenuto il fallo di mano giusto?
Gryphon
 
Messaggi: 43
Iscritto il: mer dic 23, 2009 4:54 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda teo6791pr il sab gen 02, 2010 7:14 pm

Gryphon ha scritto:quindi in questo caso, il fallo di mano NON va sanzionato? E si riprende con un calcio di punizione indiretto da parte della squadra difendente nel punto dov'è avvenuto il fallo di mano giusto?


Non credo sia possibile darti una risposta sicura al 100% non avendo sotto gli occhi una situazione reale, quando si parla di "influenzare un avversario",si parla anche di distanza tra i due calciatori e di "movimenti" fatti, diventa difficile dire che un attaccante che si trova a 3 metri da un difensore lo influenzi in modo sicuro al 100%, la presenza di altri compagni dello stesso attaccante, in posizione non punibile, potrebbero essere un'ulteriore segnale da cogliere. Diciamo che per farla breve se noi (arbitri) valutiamo punibile la posizione dell'attaccante,il fallo di mano del difendente diventa irrilevante poichè l'azione nasce dal lancio verso qualcuno che non poteva essere lì.
Colgo l'occasione per citare il Dvd che ci hanno fornito per il corso arbitri.
C'è una cosa simpatica che spiega da dove nasce il termine OFFSIDE, contrazione del termine militare"OFF THE STRENGHT OFF HIS SIDE" (Fuori dai ruoli del proprio reparto) in pratica il soldato che si trovava in "OFF SIDE" perdeva la paga e tutti i privilegi.
In soldoni dovremmo pensare che quel giocatore dal momento in cui si trova in quella posizione perde tutti i privilegi, sappiamo bene però che la regola 11 che sulla carta è una delle più "semplici", nella realtà trova numerose interpretazioni che ci portano spesso a discutere sulla punibilità o meno di un calciatore e sull'influenza che può avere la sua posizione su un calciatore avversario.

Per quanto riguarda il calcio di punizione, viene battuto da dove è stata commessa l'infrazione, in questo caso,avendo sanzionato un fuorigioco,viene battuto nel punto in cui si trovava il calciatore "colpevole", sempre con le solite modalità nel caso in cui esso si fosse trovato dentro all'area di porta.
teo6791pr
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2451
Iscritto il: mar dic 04, 2007 9:35 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda aennepi il sab gen 20, 2018 7:49 pm

Ultima interpretazione della regola del fuorigioco:
LA GIOCATA «LIBERA TUTTI»
Poiarrivò il primo luglio 2013 e liberò, in parte, l'attaccante caduto nel trappolone:
fino al 30 giugno se il pallone veniva indirizzato verso un giocatore in fuorigioco la bandierina del guardalinee scattava verso l'alto.
Adesso non più:
un intervento volontario di un avversario rimette in gioco l'attaccante.
«È fondamentale non creare confusione spiega l'arbitro Nicola Rizzoli: L'Ifab ha chiarito cosa si intende per "giocata", ovvero un movimento del difensore verso la palla, una volontà di andare intenzionalmente sul pallone».
Quel che importa è, quindi, che il difensore abbia TOCCATO il pallone volontariamente nel tentativo di fermare o deviare la palla verso un suo compagno senza che l'attaccante avversario in fuorigioco lo disturbi a distanza ravvicinata (circa 1,5 mt) a meno che non sia stato colpito involontariamente dal pallone nella sua traiettoria diretta all'avversario in posizione di fuorigioco (tocco e deviazione involontari).
In definitiva, è bene quindi chiarire che il tocco del difensore, mirato ad intercettare volontariamente il pallone diretto da un attaccante al proprio compagno in posizione di off-side che si trovi distante dal difensore tanto da non influenzarlo o ostruirgli il movimento, rende NON punibile tale posizione.
Da ciò ne deduco che anche una piccola deviazione (di testa, con il corpo o con le gambe e i piedi) purché volontaria, sana sempre la posizione dell'attaccante avversario in off-side prima di tale tocco.
Questa è la volontà espressa in maniera inequivocabile, atta a non dare troppo margine interpretativo agli arbitri, generando in tal caso, troppa difformità di giudizio.
Altrimenti verrebbe meno la regola che il giocatore in off-side non debba essere punito a priori per tale posizione!
aennepi
 
Messaggi: 16
Iscritto il: lun gen 14, 2013 2:02 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Sassari
Qualifica: Arbitro
Categoria: Terza

Re: [R 12] Fuorigioco

Messaggioda Freedomofspeech il sab gen 20, 2018 10:30 pm

Eh... e quindi?
Freedomofspeech
 
Messaggi: 331
Iscritto il: lun dic 30, 2013 3:37 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 21 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento del gioco del calcio e disposizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti