Giocatore di riserva salva un goal

I dubbi sul regolamento e il galateo dell'arbitro sui campi da gioco

Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda schiri il ven apr 27, 2012 1:04 pm

http://www.youtube.com/watch?v=QFFum9Wx ... re=related

minuto 2.36 del video

il calciatore di riserva si riscalda dietro la porta gia di per se non dovrebbe, poi mentre la palla sta entrando, va in campo e salva sulla linea respingendo cor piede, secondo me doveva essere giallo, ma si becca il rosso

va detto che poi il mister della squadra beneficiata si scusa con tutti e sulla ripresa del gioco fa segnare il 2-4
va anche detto che un eventuale 3-3 significava la promozione matematica della squadra che ha perso esidovevano giocare ancora 10 minuti
schiri
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:20 pm
Ha detto grazie: 119 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Sezione di: Acireale
Qualifica: Arbitro
Categoria: Promozione

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda Rattlesnake il ven apr 27, 2012 1:20 pm

Come già detto migliaia di volte sul forum, la condotta gravemente sleale si concretizza solo con i falli, perciò in questo caso il provvedimento da adottare era :giallo .
Diverso il caso, chiaramente codificato dal Regolamento, del giocatore di riserva che blocca il pallone con le mani. In questo caso è :rosso .
Un assurdo, ma è così. Non so come possa uscire vivo un arbitro che applica il Regolamento correttamente in una situazione simile.
Avatar utente
Rattlesnake
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: sab gen 15, 2011 2:33 pm
Ha detto grazie: 17 volte
E'stato ringraziato : 9 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda Old Man il ven apr 27, 2012 1:48 pm

D'accordo con Rattlesnake: ammonizione del calciatore di riserva entrato senza autorizzazione sul terreno di gioco e ripresa con un calcio di punizione indiretto nel punto in cui si trovava il pallone al momento dell'infrazione.
L'Arbitro è stato incauto nel permettere ad un calciatore di riscaldarsi al di là della linea di porta.
Old Man
 
Messaggi: 66
Iscritto il: gio ott 20, 2011 1:27 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda M1313 il ven apr 27, 2012 2:40 pm

Il cartellino giallo è il provvedimento corretto. Infatti, quella che noi chiamiamo "condotta gravemente sleale" è in realtà la summa di due componenti ben distinte, anche se molto simili sul piano concettuale: è infatti l'unione delle scorrettezze da espulsione numero 4 e 5:

Regolamento ha scritto:Un calciatore titolare, di riserva o sostituito deve essere espulso se commette una
delle sette infrazioni seguenti:
[...]
4) impedisce alla squadra avversaria la segnatura di una rete o un’evidente
opportunità di segnare una rete, toccando volontariamente il pallone con le mani
(ciò non si applica al portiere dentro la propria area di rigore);
5) impedisce un’evidente opportunità di segnare una rete ad un avversario che
si dirige verso la porta, commettendo un’infrazione punibile con un calcio di
punizione o di rigore;


Come vedi, la scorrettezza numero 4 non parla di "fallo di mano", ma di "toccare volontariamente il pallone con le mani". Se quindi un calciatore di riserva entrasse sul terreno di gioco, e toccando volontariamente il pallone con le mani impedisse la segnatura di una rete avversaria, sicuramente non commetterebbe un "fallo di mano" per un motivo che sarà spiegato sotto, ma certamente ha "impedito che la squadra avversaria segnasse una rete toccando volontariamente il pallone con le mani", ed essendo l'elenco delle scorrettezze da espulsione comune ai titolari ed alle riserve, il colpevole dovrà essere espulso alla luce dell'infrazione numero 4.

Ma è la scorrettezza numero 5 che porta dei problemi. Anzitutto, il paragrafo della Guida Pratica AIA chiarisce che l'"infrazione punibile con un calcio di punizione", che troviamo scritta nelle Regole, non deve essere una generica infrazione, ma necessariamente un fallo:

Regolamento ha scritto:Bisogna ricordare che la condotta gravemente sleale si concretizza sia con i falli
punibili con un calcio di punizione diretto (o di rigore) sia con quelli punibili con un
calcio di punizione indiretto.

Regolamento ha scritto:5. CONDOTTA GRAVEMENTE SLEALE
Falli che neghino alla squadra avversaria una rete o ad un calciatore
della squadra avversaria l'evidente opportunità di segnare una rete.


Ma il FALLO, per definizione, può essere commesso solamente da un calciatore titolare:

Regolamento ha scritto:1. Che cos’è un fallo?
Un fallo è una delle infrazioni previste dalla Regola 12 che devono essere punite
con un calcio di punizione o di rigore, commessa da un calciatore (titolare)
contro un avversario (titolare) o la squadra avversaria (“fallo di mano”, infrazioni
“peculiari” del portiere), sul terreno di gioco mentre il pallone è in gioco.
In mancanza di uno o più di questi quattro requisiti l’infrazione non è un fallo, ma
può costituire, comunque, una scorrettezza.


Quindi, se un calciatore di riserva entra sul terreno di gioco ed evita una rete avversaria NON toccando volontariamente il pallone con le mani (e quindi non ci troviamo nell'ambito della scorrettezza numero 4), ma con qualche altra parte del corpo, di fatto a lui non può essere imputato alcun fallo, e, difatti, neppure l'espulsione per condotta gravemente sleale.
Il che è evidente anche dal punto di vista intuitivo: anche lasciando stare il discorso dei falli, che comunque vale e già squalifica il rosso, il calciatore di riserva in questione commette un'infrazione esclusivamente nel momento in cui entra abusivamente sul terreno di gioco (da cui il cartellino giallo): ma se poi tocca il pallone con i piedi, con l'addome, con la testa o altro, lui NON sta commettendo alcuna infrazione alle Regole del Gioco: da quando le Regole proibiscono di toccare il pallone? Il Regolamento punisce i calciatori di riserva solamente per il fatto di essere entrati sul terreno di gioco. Lui quindi evita una rete NON con un'infrazione (perché l'infrazione è totalmente avulsa da ciò, poteva benissimo entrare e comunque non evitare la rete per sua volontà), ma da un'azione successiva all'infrazione, che non fa parte dell'infrazione stessa, e che però nega la segnatura agli avversari. Poiché una rete, quindi, non è stata negata con un'infrazione, ancora una volta il calciatore non può essere espulso.

Qualcuno potrebbe dire, però, che dal momento che la condotta gravemente sleale si riferisce ai soli falli allora non dovrebbe essere espulso neppure il calciatore di riserva che evita una rete con le mani (che non commette un fallo), a prescindere dall'interpretazione della scorrettezza numero 4, che come abbiamo detto non parla affatto di "FALLO di mano". Termino perciò con l'ultimo appunto che il fatto che la condotta gravemente sleale si riferisca "ai soli falli" è chiaramente una precisazione insita nel fatto che la scorrettezza numero 5, altrimenti, prevederebbe espulsioni per ogni generica infrazione che neghi una rete alla squadra avversaria; ciò è evidente anche dal fatto che l'espressione stessa "condotta gravemente sleale" è tutta italiana, e nel Regolamento inglese originale non si ritrova, tanto che le due scorrettezze sono ancora considerate come distinte. Questo passo delle "Interpretazioni delle Regole del Gioco e linee guida per arbitri", infatti, come tutti i passi di queste sezioni è scritto direttamente dall'IFAB, e non dal nostro Settore Tecnico come la Guida Pratica AIA:

Regolamento ha scritto:Ci sono due infrazioni punibili con l’espulsione relative all’atto di impedire ad
un avversario l’evidente opportunità di segnare una rete.


E l'espressione "condotta gravemente sleale" non è mai nominata nelle "Interpretazioni". È perciò chiaro che il traduttore italiano ha esteso impropriamente a TUTTA la condotta gravemente sleale un concetto che andava a servire esclusivamente per la scorrettezza numero 5: ciò è ancor più lapalissiano se si guarda a due domande della casistica IFAB del Regolamento 2007:

Regolamento 2007 ha scritto:13. Un calciatore di riserva o sostituito, che si trova
dietro la propria porta, entra sul terreno di gioco e impedisce la segnatura di una
rete calciando il pallone. Quale deve essere la decisione dell’arbitro?

L’arbitro interrompe il gioco, ed ammonisce il calciatore per comportamento
antisportivo
. Il gioco riprende con un calcio di punizione indiretto, a favore
della squadra avversaria, nel punto dove si trovava il pallone al momento
dell’interruzione *.

13.1 Se, nel caso precedente, il calciatore impedisce la segnatura toccando
intenzionalmente il pallone con le mani
, quale deve essere la decisione
dell’arbitro?

L’arbitro interrompe il gioco ed espelle il calciatore per aver impedito la segnatura
di una rete toccando intenzionalmente il pallone con le mani
. Il gioco riprende con
un calcio di punizione indiretto, a favore della squadra avversaria, nel punto dove si
trovava il pallone al momento dell’interruzione *


Come si legge, il calciatore è espulso "per aver impedito la segnatura di una rete toccando volontariamente il pallone con le mani", definizione che ricalca alla perfezione la scorrettezza da espulsione numero 4: questa scorrettezza, quindi, esula in sé dalla concezione del "fallo → condotta gravemente sleale", e può sussistere anche in assenza di esso. Questo perché, come sappiamo, per il Regolamento l'impedire una rete avversaria con le mani è un atto gravissimo, oserei dire quasi paragonato a un deliberato rifiuto del concetto di sportività, come è ben sottolineato da questo passo delle Regole, unico a dare una bella "predica" quando si tratta di espulsione per condotta gravemente sleale: in "gioco pericoloso", o "trattenuta" si dice semplicemente che il calciatore deve essere espulso se con quei falli impedisce l'evidente occasione di segnare una rete, ma solamente per il fallo di mano viene scritto questo:

Regolamento ha scritto:Tuttavia un calciatore sarà espulso se impedisce la segnatura di una rete o
un’evidente opportunità di segnare una rete toccando volontariamente il pallone
con la mano. La sanzione NON è dettata dal fatto che il calciatore ha toccato
volontariamente il pallone con la mano, ma dall’intervento INACCETTABILE e SLEALE
che ha impedito la segnatura di una rete alla squadra avversaria
.


Nessuna sorpresa, quindi, se un Regolamento che limita l'espulsione per condotta gravemente sleale ai soli falli lasci quasi in eccezione ciò per il "toccare volontariamente il pallone con le mani", cosicché anche un calciatore di riserva possa essere espulso in questa situazione.

Notiamo in conclusione che la norma del Regolamento 2007 non è stata abrogata semplicemente perché non compare più nelle edizioni moderne, ma è stata semplicemente sostituita dalle "Interpretazioni delle Regole del Gioco e linee guida per arbitri", che, per forza di cose, non poteva — e non può — contenere tutte le casistiche delle varie domande IFAB delle edizioni precedenti.
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1062
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 111 volte
E'stato ringraziato : 194 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda Flubber il ven apr 27, 2012 3:10 pm

Condivido il ragionamento fatto da M1313, probabilmente l'arbitro in un momento di confusione ha optato per la condotta gravemente sleale, sbagliando.

Il calciatore "incriminato", in fondo, commette una sola infrazione: quella di entrare sul terreno di gioco senza il permesso dell'arbitro. Per quanto sia effettivamente deprecabile, eticamente parlando, il suo comportamento, l'ammonizione è l'unico provvedimento disciplinare adottabile in quel frangente.

Concludo facendo i miei complimenti al mister per la sportività dimostrata. Non molti si sarebbero comportati in questo modo ;)
Flubber
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1452
Iscritto il: dom nov 06, 2011 3:22 am
Ha detto grazie: 35 volte
E'stato ringraziato : 49 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda TuttiPresidenti il ven apr 27, 2012 5:58 pm

Tenete conto che ammonire o espellere cambia poco in termini di portarsi a casa la gara, tanto la squadra non giocherebbe in 10 anche in caso di espulsione.
TuttiPresidenti
 
Messaggi: 147
Iscritto il: gio gen 20, 2011 11:13 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Milano
Categoria: Scambi

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda Flubber il ven apr 27, 2012 6:02 pm

Vabbè ragazzi, ma che c'entra? :)
Non possiamo stravolgere le regole ed espellere un giocatore, se non ci sono i presupposti. Come la motivate un'espulsione del genere?
Flubber
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1452
Iscritto il: dom nov 06, 2011 3:22 am
Ha detto grazie: 35 volte
E'stato ringraziato : 49 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda M1313 il ven apr 27, 2012 6:42 pm

IlSaggio ha scritto:ma io onestamente lo butterei fuori! voglio vedere se n seconda categoria eccellenza o promozione si ammonisce un giocatore che fa questo, che fine fa la partita!


Capisco cosa sta dietro alle tue parole, ma noi non dobbiamo mai dimenticare qual è il nostro ruolo. Noi siamo arbitri, e abbiamo tanti di quei compiti che il Regolamento spende quasi una pagina e mezza solo per elencarli tutti: e di tutti quelli che ci sono, neanche a dirlo, il più importante è quello messo in cima alla lista: "Fa osservare le Regole del Gioco".

Il calciatore avrà anche sbagliato commettendo una tale scorrettezza, privando la squadra avversaria di una rete... ma se tu non segui il Regolamento, allora a sbagliare sei anche tu. E questa non è affatto una predica, o un'offesa, o che altro: ci mancherebbe; ma bisogna comprendere che anche se c'è qualcosa con cui noi non siamo d'accordo, non è comunque nelle nostre competenze deviare da ciò che dobbiamo fare. Ti assicuro, e non è la prima volta che lo dico, che io stesso non sono d'accordo con alcuni punti del Regolamento: e dopotutto quest'ultimo non è perfetto, o altrimenti non ci sarebbe bisogno che l'IFAB si riunisca ogni anno per decidere quali modifiche approvare. Lo si fa per adattare il calcio ai mutamenti che naturalmente insorgono con il passare del tempo nello sport e al di fuori di esso, questo è ovvio, ma vengono anche, se non soprattutto, aggiustati quei frammenti che non erano funzionali e che solamente da poco hanno dimostrato in campo di essere totalmente inadatti.
E non mi sorprenderei se, fra qualche anno, l'IFAB cambiasse questa norma: non dimentichiamo che hanno in cantiere già da qualche tempo l'idea di eliminare del tutto, o di ridimensionare pesantemente, il cartellino rosso per condotta gravemente sleale: quindi è chiaro che la norma è un po' mal vista, non solo da te in questo particolare aspetto.

Infine, non dobbiamo pensare solo a noi stessi. Tu pensi che sia meglio espellere, e fin qui è lecitissimo: ognuno ha la propria opinione, chi può giudicarla, o chiedere che si cambi? E non andiamo così lontano: se tu avessi un'opinione differente su una casistica un po' più frequente, e agissi non seguendo le Regole, ma seguendo il tuo criterio personale, cosa succederebbe quando quella squadra sarà arbitrata da un collega più giovane e inesperto al quale capiterà, per caso, la stessa situazione, e si comporterà come da Regolamento? Dovrà essere lui a passare come per chi sbaglia? E come la prenderà, o l'una o l'altra squadra, a seconda dell'entità della "modifica" da te perpetrata, quando il collega prenderà una decisione diversa? Mettiamo che la situazione ricapiti, e lui ammonisca semplicemente la riserva: dovrà adesso lui, dal basso della sua esperienza, fronteggiare una squadra intera, quasi certamente furente, che lo accuserà di "ignoranza" o "favoritismo"?

Non dobbiamo dimenticare neanche questo, quando agiamo: e se per TE la norma va rivista, questo non può — né deve — danneggiare in alcun modo tutti i colleghi che verranno dopo di te, a calcare quello stesso campo con un unico pensiero sulla testa, il loro ruolo principale: fare rispettare le Regole, per ciò che esse dicono.
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1062
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 111 volte
E'stato ringraziato : 194 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda schiri il ven apr 27, 2012 6:51 pm

TuttiPresidenti ha scritto:Tenete conto che ammonire o espellere cambia poco in termini di portarsi a casa la gara, tanto la squadra non giocherebbe in 10 anche in caso di espulsione.


E qua giro la domanda a Marelli

la squadra A reclama per errore tecnico, in quanto il giocatore INGIUSTAMENTE espulso non puo piu entrare a sostituire un compagno, secondo te chi poi deve giudicare non ordina la ripetizione della gara ?
schiri
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:20 pm
Ha detto grazie: 119 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Sezione di: Acireale
Qualifica: Arbitro
Categoria: Promozione

Re: Giocatore di riserva salva un goal

Messaggioda Flubber il ven apr 27, 2012 9:12 pm

certo, onestamente spero che non mi capiti mai, ma comunque non c'è un caso di casistica che parla di ciò?


C'era nell'edizione di qualche anno fa, l'ha citata prima M1313. Eccola qui:
Regolamento 2007 ha scritto:13. Un calciatore di riserva o sostituito, che si trova
dietro la propria porta, entra sul terreno di gioco e impedisce la segnatura di una
rete calciando il pallone. Quale deve essere la decisione dell’arbitro?

L’arbitro interrompe il gioco, ed ammonisce il calciatore per comportamento
antisportivo
. Il gioco riprende con un calcio di punizione indiretto, a favore
della squadra avversaria, nel punto dove si trovava il pallone al momento
dell’interruzione *.

13.1 Se, nel caso precedente, il calciatore impedisce la segnatura toccando
intenzionalmente il pallone con le mani
, quale deve essere la decisione
dell’arbitro?

L’arbitro interrompe il gioco ed espelle il calciatore per aver impedito la segnatura
di una rete toccando intenzionalmente il pallone con le mani
. Il gioco riprende con
un calcio di punizione indiretto, a favore della squadra avversaria, nel punto dove si
trovava il pallone al momento dell’interruzione *


@schiri: si, anch'io penso che ci sarebbero gli estremi per una ripetizione della gara in questo caso.
Flubber
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1452
Iscritto il: dom nov 06, 2011 3:22 am
Ha detto grazie: 35 volte
E'stato ringraziato : 49 volte
Qualifica: Arbitro

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento del gioco del calcio e disposizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti