Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda MySoccerRef il lun lug 07, 2008 1:05 am

Esatto. A trapani è stato eletto solo il presidente sezionale (a.f.q. Gaspare Cernigliaro). Nessun delegato sezionale, essendo la sezione composta da 120 persone.

Per la situazione di Marsala, io dico solo che se i colleghi marsalesi hanno votato il collega Ingargiola, avranno avuto i loro buoni motivi per farlo: perchè no, anche rapporti personali ottimi che Ingargiola ha instaurato con la maggioranza dei colleghi marsalesi possono pesare sulla votazione, non credete?
Avatar utente
MySoccerRef
Vincitore Fantacalcio 2009
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: mar nov 06, 2007 5:06 pm
Ha detto grazie: 16 volte
E'stato ringraziato : 47 volte
Qualifica: Arbitro calcio a 5
Categoria: Serie C1

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda teo6791pr il lun lug 21, 2008 11:43 pm

Indubbiamente, Mirko, ognuno decide di farsi rappresentare da chi ritiene appunto,possa rappresentarlo.Mi pare giusto e democratico.
Alcuni colleghi di Marsala,(non tutti, alcuni)hanno scelto Ingargiola, colui il quale, quando Moggi entrò nello spogliatoio per minacciare Paparesta, si "chiuse in bagno" al fine di non assistere alle minacce.
Non commise nessun tipo di violazione del nostro regolamento associativo. Dopo tutto quando scappa scappa..."
teo6791pr
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2451
Iscritto il: mar dic 04, 2007 9:35 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda AssistantRef il ven ott 21, 2011 9:35 pm

Rispolvero questo thread, forse ancora "attuale":

(54) – DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A CARICO DI: PIETRO INGARGIOLA (Arbitro fuori quadro, appartenente all’organo Tecn. ORT della Sezione AIA di Marsala), MELCHIORRE CREMONA (dirigente della Società Mazara Calcio ASD, quale vice Presidente), PAOLO TERRAMAGRA (all’epoca dei fatti consigliere della Società Mazara Calcio ASD), Società MAZARA CALCIO ASD ▪ (nota N°. 491/356 pf10-11/AM/ma del 20.7.2011). In data 20 Luglio 2010 la Procura federale ha disposto il deferimento di:
▪ Sig. Ingargiola Pietro, arbitro fuori quadro, appartenete all’Organo Tecnico, OTR della sez. A.I.A. di Marsala in merito alla violazione di cui all’art. 1, comma 1, del condotta gravemente sleale per aver tenuto una condotta contraria all’obbligo di osservanza delle norme e degli atti federali ed ai principi di lealtà, correttezza e probità, avendo stazionato all’interno del recinto di giuoco nel corso della gara Mazara-Cittanova del 25.09.2010, nonostante non fosse autorizzato né avesse titolo per ivi permanere, disattendendo l’invito dell’arbitro ad allontanarsi ma limitandosi solamente a spostarsi in altra zona sempre all’interno del recinto di giuoco ed ivi permanendo sino alla fine della gara.
▪ Sig. Cremona Melchiorre, dirigente, vice Presidente, della Società sportiva Mazara Calcio ASD, in merito alla violazione di cui all’art. 1, comma 1, del condotta gravemente sleale perché in occasione della gara Mazara-Cittanova del 25.09.2010, Campionato Interregionale – serie D girone I – non ha fatto rispettare l’invito del direttore di gara di allontanare dal recinto di giuoco il Sig. Ingargiola Pietro, persona non autorizzata ad ivi stazionare, disinteressandosi né curando altresì di vigilare e di accertarsi che il predetto fosse effettivamente uscito dal recinto di giuoco, con conseguente violazione delle prescrizioni dell’art. 66 delle NOIF che detta precise disposizioni circa le persone ammesse nel recinto di giuoco in occasione delle gare ufficiali organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti; nonché per la violazione dell’art. 1 comma 3 condotta gravemente sleale per non essersi presentato alla
convocazione del Collaboratore della Procura federale;
▪ Sig. Terramagra Paolo, al momento dei fatti consigliere della Società sportiva Mazara Calcio ASD – dirigente accompagnatore, in merito alla violazione di cui all’art. 1, comma 3, del condotta gravemente sleale, per non essersi presentato alla convocazione del Collaboratore della Procura federale;
▪ la Società sportiva Mazara Calcio ASD, a titolo di responsabilità oggettiva, ai sensi dell’art. 4, comma 2, addebitata ai propri dirigenti.
All’udienza odierna il rappresentante della Procura federale ha concluso per l’affermazione della responsabilità dei deferiti chiedendo l’irrogazione delle seguenti sanzioni:
- per Ingargiola: 3 mesi di sospensione;
- per Cremona: 6 mesi di inibizione;
- per Terramagra: 3 mesi di inibizione;
- per la Società sportiva Mazara Calcio ASD: ammenda di € 3.000,00 (€ tremila/00).
Ciò premesso e considerato, la fattispecie in esame va correttamente inquadrata con riferimento alla normativa rilevante e alla documentazione depositata in giudizio.
Dagli atti acquisiti alla presente procedura, risulta provato:
- che il Sig. Ingargiola nel corso del secondo tempo della gara Mazara-Cittanova del 25.9.2010, nonostante non fosse autorizzato né avesse titolo per ivi permanere, stazionava all’interno del recinto di giuoco;
- che il Sig. Ingargiola abbia disatteso l’invito dell’arbitro Sig. Tiziano Reni (sez. AIA di Pistoia) ad allontanarsi, limitandosi solamente a spostarsi in altra zona sempre all’interno del recinto di giuoco e ivi permaneva sino alla fine della gara.
- che il Sig. Cremona Melchiorre (dirigente-addetto all’arbitro del Mazara Calcio) nonprovvedeva a far uscire il Sig. Ingargiola dal recinto di giuoco - disinteressandosi né curando altresì di vigilare e di accertarsi che il predetto fosse effettivamente uscito dal recinto di giuoco, nonostante lo specifico invito del direttore di gara Sig. Reni - e accettando che l’Ingargiola si spostasse soltanto di qualche metro rispetto alla sua posizione iniziale
- che il Sig. Terramagra non rispondeva alla convocazione per rendere le dichiarazioni richieste dalla Procura federale.
Tutto quanto sopra accertato, le difese presentate nell’interesse dei deferiti, quantunque valutate, non possono essere accolte e questa Commissione disciplinare ritiene quindi integrate le fattispecie oggetto di deferimento e ascritte ai soggetti deferiti.
P.Q.M.
La Commissione disciplinare dichiara responsabili i soggetti deferiti per le violazioni ascritte e per l’effetto infligge le seguenti sanzioni:
- a Pietro Ingargiola: 15 (quindici) giorni di sospensione;
- a Melchiorre Cremona: 3 (tre) mesi di inibizione;
- a Paolo Terramagra: 3 (tre) mesi di inibizione;
- alla Società sportiva Mazara Calcio ASD: ammenda di € 3.000,00 (€ tremila/00).

Fonte: http://www.figc.it (comunicato Commissione Disciplinare del 18 ottobre 2011)
Avatar utente
AssistantRef
Top Forumista 2011
 
Messaggi: 7852
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 515 volte

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda lunapop il sab ott 22, 2011 10:47 am

In via di principio non posso che essere pienamente d'accordo su quanto quasi tutti i Colleghi che hanno commentato la notizia hanno detto.
Però, attenzione, anche qui ci sarebbe da riflettere su alcune affermazioni "assolutistiche" in fatto di essere in un'Associazione che ha fra i propri rappresentanti Colleghi che si sono macchiati di gravi lacune comportamentali.
A chi fa il "censore" così duro sul fatto che Ingargiola possa andare a fare il Delegato all'Assemblea Nazionale che si terrà il prossimo anno per l'elezione del Presidente, innanzi tutto ribadisco anche io - come già evidenziato da un altro Collega - che il marsalese rappresenterà "solo" 1 voto, rispetto ai circa 250 e quindi non sarà certo determinante (a meno che non si riproponga quanto avvenuto a Marzo del 2009 quando Nicchi ha vinto per 4 voti di scarto).
Di più affermo che, visto e ribadito spesso anche qui, che fortunatamente siamo in Democrazia, se i Colleghi della Sezione siciliana hanno votato abbastanza compatti per Ingargiola a fronte dell'altro Collega altrettanto esimio (Bernardone, tra l'altro ex Assistente di Lombardo ed ex Componente la CAND), credo che dobbiamo rispettare serenamente quella libera volontà, a meno che non dubitare dello svolgimento lecito della votazione....
Un ultimo passaggio rivolto ancora ai fieri censori: Ingargiola, piaccia o meno, ha scontato con la sospensione quanto scaturito dalle intercettazioni. Vogliamo ricordare altri Colleghi molto più importanti di lui (fra Arbitri ed Assistenti di livello altissimo) le cui intercettazioni, pur di ben più grave portata, sono rimasti del tutto impuniti ed, anzi, hanno continuato a svolgere tranquillamente la loro attività prima sul terreno di gioco e poi dietro importanti scrivanie dirigenziali dell'AIA ed extra?!?!
Ragazzi, o la Giustizia (con la G maiuscola) vale per tutti, rispetto a mancanze similari o allora va tutta a remengo.
Al di la del fatto che se si vuole negare ad Ingargiola il diritto acquisito di andare a rappresentare i propri Associati in una Assemblea (cioè in un ambito Associativo), allora come si giustifica che altri Dirigenti che attualmente "albergano" a pieno titolo nelle Commissioni Nazionali e Regionali e che hanno un passato disciplinare macchiato anche in relazione a fatti molto più gravi e consolidati (quindi non sussurrati o denunciati anonimamente, ma fatti provati e per i quali sono stati condannati dalla Giustizia Federale ed hanno scontato le loro pene), siano stati completamente riabilitati e oggi "insegnino" agli Arbitri in materia tecnica e comportamentale a svolgere il loro impegno (e, io aggiungo, giustamente, visto che i loro errori li hanno pagati!).
Ma anche qui: o ci "stracciamo le vesti" ugualmente per tutti e allora come Ingargiola non può fare il Delegato tutti gli altri non devono stare negli OT, oppure bando alle ipocrisie, chi ha pagato è "pulito" tecnicamente e moralmentee quindi può svolgere incarichi di varia natura!
Un'ultimissima annotazione, di minima portata: sbaglio o tempo fa ho letto che quando il Presidente è andato in Sicilia e proprio a Marsala è stato omaggiato di un riconoscimento molto gradito (e che ha trovato rilievo sul sito istituzionale) da parte del Collega Ingargiola, nelle vesti anche di Amministratore locale (oltre che Collega)???
Se lo stesso non "merita" tanto rispetto, forse il Presidente della Sezione ed il Presidente CRA (presente) dovevano sconsigliare che fosse lui ad omaggiare Nicchi, visto che tutti sanno che ha sempre manifestato simpatie per Lanese (e, tra l'altro, vorrei sapere in base a quale diritto o legge si possa impedire di esternarle pubblicamente, considerato che l'ex Presidente AIA, avendo scontato anche lui la sospensione disciplinare comminatagli, è tuttora un Collega Associato) che ha detto che sarebbe felice se un giorno tornasse alla ribalta.
Colleghi, possiamo essere "tifosi o avversari" di Nicchi e portare giustamente e liberamente ognuno le nostre idee, ma, visto che siamo "Giudici", cerchiamo di essere sempre equi e mai "partigiani" nei giudizi: se la Legge vale per uno, vale per l'altro,altrimenti, come spesso mi piace ricordare (lo fanno gli "anziani"....) applichiamo quanto scritto in quel meraviglioso ed educativo libro di G. Orwell (La fattoria degli animali): "Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri"....................
Costituzione italiana (1947)
Art. 21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione
.
Avatar utente
lunapop
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1227
Iscritto il: gio feb 04, 2010 10:20 am
Ha detto grazie: 32 volte
E'stato ringraziato : 58 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda FlyingOA il sab ott 22, 2011 6:30 pm

Chiedo scusa ma Javasup può dirci a quando risale l'articolo che ha inserito????
Perchè non riesco a far quadrare i conti: ma a Marsala si è votato per eleggere il delegato?? Ma le elezioni nelle sezioni (Presidente e delegato) non verranno fatte a maggio 2012???
C'è qualcosa che non mi torna. Attendo risposte.
FlyingOA
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 645
Iscritto il: lun apr 26, 2010 1:10 pm
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Milano
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda AssistantRef il sab ott 22, 2011 6:33 pm

Il thread è del 2008. L'ho "rispolverato" io perchè Ingargiola è tornato agli onori della cronaca come da comunicato della Commissione Disciplinare Figc del 18 ottobre, quindi questa discussione mi sembrava il posto più adatto per inserire la notizia.
Avatar utente
AssistantRef
Top Forumista 2011
 
Messaggi: 7852
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 515 volte

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda FlyingOA il sab ott 22, 2011 6:35 pm

E ad AssistantRef, cosa vuol dire rispolvero questo thread forse ancora attuale??
Quando se ne è parlato visto che la decisione è stata pubblicata il 18/10/2011??
Mi sono perso un passaggio??
FlyingOA
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 645
Iscritto il: lun apr 26, 2010 1:10 pm
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Milano
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda AssistantRef il sab ott 22, 2011 6:40 pm

Ti dico come ho ragionato: ho trovato la notizia della recente sospensione comminata a Ingargiola; mi sono chiesto: apro una nuova discussione su questa cosa o magari di Ingargiola si era già parlato altrove per altre cose? ho usato la funzione cerca e ho trovato che c'era questo thread che parlava di questo personaggio, e quindi ho ritenuto di inserire la notizia della sua recente sospensione in questa discussione, che diventa così una specie di "Ingargioleide".
Ma se si ritiene che possa essere fuorviante o disorientante, chi ne ha i poteri può benissimo trasferirla in altro spazio
Avatar utente
AssistantRef
Top Forumista 2011
 
Messaggi: 7852
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 515 volte

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda FlyingOA il sab ott 22, 2011 6:40 pm

Cioè Javasup inserisce una notizia del 2008, gli utenti la commentano come se fosse di ieri, dopo una serie di interventi AssistantRef inserisce la delibera della disciplinare.....
Ahò ragazzi: un po' di ordine ma, soprattutto, occhio a ciò che si scatena. Io l'ho letta come tutti e cioè: elezioni a Marsala ed Ingargiola prossimo delegato a Roma!!
Così non va!

-- sab ott 22, 2011 6:45 pm --

Ora ho capito. Grazie.

-- sab ott 22, 2011 6:58 pm --

Sezione di Marsala
Il 12 giugno 2011 presso l’Aula Consiliare del comune di Mazara del Vallo, una delegazione dell’Associazione Italiana Arbitri, con a capo il Presidente nazionale Marcello Nicchi e composta dai Presidenti regionale, Rosario D’Anna, e della Sezione di Marsala, Biagio Girlando, ha incontrato il Sindaco, On. Nicola Cristaldi, e l’Assessore allo Sport della Città “canarina”, Pietro Ingargiola, osservatore arbitrale.
Nicchi ha ricevuto l’Oscar dello Sport 2010, che la Città di Mazara del Vallo ha voluto tributare alla categoria arbitrale per il grande e prestigioso lavoro fatto in questi anni e che il Presidente nazionale è stato impossibilitato a ritirare personalmente nel corso della cerimonia svoltasi la scorsa estate. Per l’occasione il sindaco Cristaldi, ex associato AIA, ha consegnato al Presidente Nicchi una bellissima statua in vetro di Murano raffigurante il “Satiro danzante”, rarissimo esempio di statuaria bronzea greca, rinvenuto nella primavera del 1998 durante una battuta di pesca nel Canale di Sicilia. Il “Satiro danzante” è stata l’opera più visitata durante la sua permanenza in Giappone ed al Palazzo del Quirinale a Roma.
L’Assessore Ingargiola ha ricordato ai tanti presenti in sala la lunga e gloriosa carriera arbitrale del Presidente Nicchi, sino alla sua elezione alla massima carica nazionale avvenuta nel 2009. Il Sindaco Cristaldi ha evidenziato la figura e l'importanza sociale e civile e non solo sportiva del ruolo arbitrale, specie nei giovani, e della stessa AIA che ha raggiunto i 100 anni di vita, mentre il Presidente regionale D'Anna ha ringraziato il Sindaco e l'Amministrazione locale per il riconoscimento dato al Presidente Nicchi, meritevole di ciò per il quotidiano impegno che dedica all'Associazione, per i grandi cambiamenti e le iniziative apportate in essa, ma soprattutto per l'attenzione e la vicinanza che ha concretamente dimostrato verso la base, la cosiddetta "periferia", per tantissimi anni dimenticata. Soddisfazione ha espresso il Presidente Girlando per questo premio, che suggella la vicinanza tra l’AIA e le sue ramificazioni periferiche come le Sezioni ed il territorio.
Molto corposo ed incisivo oltreché appassionante e coinvolgente l’intervento di Marcello Nicchi, che ha posto l’attenzione sui casi di violenza nello sport, parlando di statistiche in ribasso che non devono assolutamente far abbassare la guardia. Anche un solo unico caso va debellato subito con modalità drastiche, quindi più espulsioni già dai prossimi campionati, più prevenzione e decisione nei confronti dei giocatori violenti. Lo stesso Nicchi ha parlato di un’AIA di nuova generazione non sfiorata per nulla dagli ultimi scandali del pallone, grazie ad un gruppo di giovani professionisti seri, corretti e credibili. Ha parlato di un’AIA che compie 100 anni grazie ai suoi Grandi Uomini, citando gli eterni giovani Angonese e Barbaresco, che attraverso i veri valori sportivi hanno permesso la continuità, la crescita e la credibilità di tutta la struttura nel tempo, permettendo altresì ai tantissimi giovani la speranza di coronare il sogno di arbitrare all’Olimpico o a S. Siro. L’AIA, che oltre ad essere determinante nel sistema calcio come tutte le altre componenti, allontana dai pericoli della strada e consente a tutti gli associati di sentire e provare quel senso dell’identità fondamentale per sentirsi coinvolti.
Prima della cerimonia di premiazione la delegazione ha compiuto una breve visita della Città soffermandosi particolarmente presso il Teatro Garibaldi, uno dei più antichi e suggestivi teatri della Sicilia, recentemente restaurato e riaperto dopo cinquant’anni. Subito dopo l’incontro la squadra arbitrale si è diretta verso Marsala per la programmata conviviale organizzata dalla Sezione per tutti i suoi associati.
(da aia-figc.it)

Ecco l'evento citato da Lunapop ;) ;) ;)
FlyingOA
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 645
Iscritto il: lun apr 26, 2010 1:10 pm
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Milano
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Ingargiola: quando il pudore non ha limiti

Messaggioda javasup il sab ott 22, 2011 11:37 pm

Io nemmeno me lo ricordavo di aver aperto questo topic o che Ingargiola avesse fatto da delegato nella scorsa tornata elettorale...
Avatar utente
javasup
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3935
Iscritto il: mer set 12, 2007 1:30 am
Ha detto grazie: 47 volte
E'stato ringraziato : 136 volte

Precedente


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: marco o e 2 ospiti