A Rosetti la supervisione del Var

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda BlueLord il gio lug 28, 2016 7:06 am

L’ex arbitro ritorna in Italia: guiderà la sperimentazione in A dal 1° ottobre. A Sportilia al lavoro Rocchi e gli altri big.

Nel giorno del raduno di Sportilia con arbitri e assistenti di A al lavoro in vista della nuova stagione, prende corpo in maniera definitiva il progetto legato alla Var (l’aiuto tecnologico per i fischietti che in Italia partirà sotto forma di sperimentazione non attiva dal primo ottobre): sarà Roberto Rosetti il responsabile del protocollo stilato da Ifab e Fifa, ma che ogni Federazione gestirà in autonomia. Un nome di assoluta garanzia quello dell’ex direttore di gara torinese, sul quale c’è stata unanimità di consensi: Lega, Federcalcio e ovviamente la parte arbitrale (rappresentata dal presidente Marcello Nicchi) hanno individuato in Rosetti la persona giusta per il delicato compito.

IL FUTURO La firma del contratto ci sarà nelle prossime ore, ma la macchina operativa è già partita anche perché il tempo a disposizione non è molto. Rosetti conosce bene l’iter che ha portato al protocollo della Var: ha partecipato alle riunioni in Olanda e negli Stati Uniti dove Ifab e Fifa hanno incontrato rappresentanti delle federazioni per spiegare le linee guida da rispettare e raccogliere le adesioni ai test. La Federcalcio di Carlo Tavecchio ha sposato il progetto che dovrebbe portare entro due anni a una vera e propria rivoluzione nel calcio, con la possibilità per l’arbitro di avere un supporto tecnologico in tempo reale in modo da evitare errori decisivi. Proprio la Var sarebbe servita a Rosetti al Mondiale 2010, quando vide sfumare la possibile direzione della finale per una svista evidente dell’assistente Ayroldi che si «perse» negli ottavi un clamoroso fuorigioco di Tevez sul primo gol in Argentina-Messico 3-1. I passi verso il futuro, però, andranno fatti nel modo giusto: sarà decisiva proprio la sperimentazione. Ecco perché la scelta di Rosetti ha messo tutti d’accordo: la sua grande esperienza potrà essere utile per individuare eventuali criticità del sistema. Il torinese ritorna a lavorare in Italia dopo le dimissioni del 2015 dall’incarico di designatore della Lega Pro. In questi mesi ha collaborato con Fifa e Uefa. E proprio a Euro 2016 si è messo in mostra Sergei Karasev, fischietto russo formato da Rosetti nella sua esperien za di capo degli arbitri a Mosca.

SUBITO IN CAMPO La sperimentazione della Var avrà un impatto diretto sugli arbitri impegnati da ieri a Sportilia: ogni settimana tre di loro dovranno coprire le gare scelte per i test. Ecco perché ci sarà un incontro tra Rosetti, il designatore Messina e i direttori di gara. E poi tutti insieme procederanno in questo cammino che dal 2018 (ma forse anche prima) dovrebbe portare la tecnologia a impattare in modo diretto sulle partite, mentre nelle prime due stagioni resterà virtuale (un report segnalerà le azioni nelle quali si sarebbe potuto utilizzare la Var). A Sportilia, nel frattempo, ieri c’è stato il cambio della guardia: a casa i fischietti della Lega Pro e dentro i vari Rizzoli, Orsato, Rocchi, Tagliavento e tutti gli altri, compresi i neo promossi Pairetto e Maresca. Nel pomeriggio tutti al lavoro perché la Var potrà cambiare il modo di arbitrare, ma nel frattempo il 20 agosto (data di inizio della A) è vicino e per chi scenderà in campo non ci saranno paracaduti tecnologici.

Fonte:
La Gazzetta dello Sport del 28/07/16, pag. 10
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 19764
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 2598 volte
E'stato ringraziato : 898 volte

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda thedruyd il gio lug 28, 2016 7:36 am

Personalmente ho sempre apprezzato Rizzoli, quindi credo proprio che siamo in una botte di ferro.
thedruyd
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1056
Iscritto il: gio nov 05, 2015 9:06 pm
Ha detto grazie: 60 volte
E'stato ringraziato : 77 volte
Qualifica: Arbitro

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda aladar il gio lug 28, 2016 7:51 am

thedruyd ha scritto:Personalmente ho sempre apprezzato Rizzoli, quindi credo proprio che siamo in una botte di ferro.


Lapsus freudiano?
Se volevo stare muta, facevo la pianista!
Avatar utente
aladar
Vincitore Toto-arbitri 2009/2010
 
Messaggi: 3446
Iscritto il: mar gen 15, 2008 12:26 pm
Ha detto grazie: 376 volte
E'stato ringraziato : 525 volte

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda gad il gio lug 28, 2016 8:12 am

Sarà...ma non capisco ne la scelta di Rosetti di ricoprire questo ruolo, ne la scelta dell'AIA di scegliere proprio lui. L'anno scorso casini perchè per mille motivazioni non poteva stare in Italia quest'anno invece magicamente va tutto bene.
Per me una associazione come la nostra può benissimo esprimere nomi di livello in qualunque campo tecnico senza dover ricorrere necessariamente a chi fa della propria attività arbitrale un mercenariato o una corsa ai riflettori; se non altro per rispetto di chi si sbatte nell'ombra della provincia.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3082
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 83 volte
E'stato ringraziato : 308 volte

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda pericarbonior il gio lug 28, 2016 10:08 am

Al posto di Rosetti, anche se grazie alla nomina della FIGC non dovrebbe più candidarsi alla presidenza come lui, avrei messo Pisacreta.
pericarbonior
 
Messaggi: 485
Iscritto il: mar set 29, 2015 11:51 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 46 volte
Sezione di: Arezzo
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie C1

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda Indetoropater il gio lug 28, 2016 10:13 am

pericarbonior ha scritto:Al posto di Rosetti, anche se grazie alla nomina della FIGC non dovrebbe più candidarsi alla presidenza come lui, avrei messo Pisacreta.


Te l'appoggio :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Conticuere omnes intentique ora tenebant.
Inde toro pater Aeneas, sic orsus ab alto:
"Infandum Regina iubes renovare dolorem"
Avatar utente
Indetoropater
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1172
Iscritto il: ven gen 21, 2011 10:43 pm
Ha detto grazie: 20 volte
E'stato ringraziato : 68 volte

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda missed_approach il gio lug 28, 2016 10:31 am

gad ha scritto:Per me una associazione come la nostra può benissimo esprimere nomi di livello in qualunque campo tecnico senza dover ricorrere necessariamente a chi fa della propria attività arbitrale un mercenariato o una corsa ai riflettori; se non altro per rispetto di chi si sbatte nell'ombra della provincia.


Tu lo chiami mercenario,io lo chiamerei professionista e se vuoi un professionista lo paghi.
Se c'è una cosa semmai che non porta rispetto a chi si sbatte nella provincia, è proprio questa "farsa" di dire che nell'AIA si fa tutto per volontariato(per farti sgobbare e zitto), ed alla "zittina" ,i vari Trentalange, prendono fior di quattrini. Uno che porta a casa 200.000 l'anno fa un lavoro al pari di un alto dirigente di multinazionale.
La domanda è un'altra: servono i professionisti? Se si....allora servono anche alla base....pensate cosa succederebbe se improvvisamente tutti i segretari di sezione o presidenti di sezione smettessero di lavorare a gratis?
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 135 volte
E'stato ringraziato : 203 volte

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda AEffeQ il gio lug 28, 2016 10:48 am

missed_approach ha scritto:
gad ha scritto:Per me una associazione come la nostra può benissimo esprimere nomi di livello in qualunque campo tecnico senza dover ricorrere necessariamente a chi fa della propria attività arbitrale un mercenariato o una corsa ai riflettori; se non altro per rispetto di chi si sbatte nell'ombra della provincia.


Tu lo chiami mercenario,io lo chiamerei professionista e se vuoi un professionista lo paghi.
Se c'è una cosa semmai che non porta rispetto a chi si sbatte nella provincia, è proprio questa "farsa" di dire che nell'AIA si fa tutto per volontariato(per farti sgobbare e zitto), ed alla "zittina" ,i vari Trentalange, prendono fior di quattrini. Uno che porta a casa 200.000 l'anno fa un lavoro al pari di un alto dirigente di multinazionale.
La domanda è un'altra: servono i professionisti? Se si....allora servono anche alla base....pensate cosa succederebbe se improvvisamente tutti i segretari di sezione o presidenti di sezione smettessero di lavorare a gratis?

In verità almeno da noi il segretario di sezione lavora gratuitamente... Non so se sono a corto di informazioni aggiornate ma credo sia così in sezione nostra
Avatar utente
AEffeQ
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3270
Iscritto il: mer set 12, 2007 12:43 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 14 volte

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda thedruyd il gio lug 28, 2016 11:47 am

aladar ha scritto:
thedruyd ha scritto:Personalmente ho sempre apprezzato Rizzoli, quindi credo proprio che siamo in una botte di ferro.


Lapsus freudiano?

Ovviamente, sorry...intendevo Rosetti! :icon-mrgreen:
thedruyd
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1056
Iscritto il: gio nov 05, 2015 9:06 pm
Ha detto grazie: 60 volte
E'stato ringraziato : 77 volte
Qualifica: Arbitro

Re: A Rosetti la supervisione del Var

Messaggioda referee15 il gio lug 28, 2016 1:16 pm

pericarbonior ha scritto:Al posto di Rosetti, anche se grazie alla nomina della FIGC non dovrebbe più candidarsi alla presidenza come lui, avrei messo Pisacreta.

Non ne sono così convinto sai ...
referee15
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mar giu 09, 2015 2:39 pm
Ha detto grazie: 3 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Sezione di: Avezzano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Terza

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti