Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzoli"

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda marblearch il mar apr 10, 2018 11:53 am

Ribadisco che i Presidenti AIA erano tanto benvoluti perchè...totalmente innnocui. Non facevano "male" a nessuno. Mica perchè pavidi o malvagi, ma perchè cosi era , andava e sempre era stato. Quel che facevano , lo facevano benissimo, per carità. Ci sono voluti oltre 20 anni perchè le tariffe aumentassero (di poco, certo) . Sul tema violenza non entro, perchè son convinto che nemmeno con la peggiore deterrenza possibile (la pena di morte) si riduce il crimine. Figuriamoci scazzottare un arbitro. La linea è : aumento della pena se non sportiva (purtroppo quella no, anzi gravemente peggiorata) almeno civile. Se sbagli paghi nell' aula di un Tribunale. Ed è questo che si è cercato ed anche riuscito a fare. Non vale nemmeno la pena paragonare l' immobilismo totale di un tempo rispetto al tema violenza. Per qualcuno forse è poco anche avere il suppporto di un legale gratis; qualcuno che magari avrebbe pure i soldi per pagarselo il legale; una volta ti citavano in giudizio e dalle parti dell' AIA centrale allargavano le braccia "amico mio, che ci vuoi fare, cornuto e mazziato"; oggi se un tifoso ti cita (non parlo dei casi che fanno scalpore in A) hai assistenza legale.
Sinceramente non so a quali domande rispondere perchè gli interventi sono così prolissi (senza offesa, ma è lo stesso autore che lo ammette, con un filo di civetteria, peraltro) che se ne perde il filo.
Cerco di capire. Tavecchio e Abete amici ? Tavecchio e Abete Presidenti federali con i quali si sono costruiti alcuni progetti utili agli associati. L'amicizia è ben altra cosa. Nicchi e tutta l'AIA hanno dovuto convivere in questo mondo che, ripeto, ci sopporta e che gode nel ridimensionarci. E' oggettivo che il Commissario metterà mano alle regole ; oggettivo e anche giusto. Però toccherà guarda caso la parte più debole delle 6 componenti. L'ironia di Lunapop è simpatica, ma davvero astrusa e buona per questo Forum. Hitler e Stalin grazie a Dio lasciamoli al passato. Il budget ? decurtato come a tutti. Diciamo che Tavecchio permise di recuperare i tagli con lo sponsor e in parte mise mano ad uno speciale capitolo federale per reintegrare le decurtazioni. Patetici si è quando si fa dell' antagonismo ad un uomo la propria essenza associativa, quando dopo 10 anni stiamo a discutere se il Presidente dell' AIA ha fatto e bene a dire urbi et orbi le cose che non vanno .
A me che Lunapop mi dia ragione me ne può fregare di meno, sono solo stanco, come detto bene da GAD, che il solo problema sia quello che Nicchi dice e non dice, se lo fa o se non lo fa, se parla o se tace. Ben altri sono i problemi in questo momento. E solo una ottusità cieca potrebbe pensare di ricondurli alle mosse di Nicchi. Sarebbe il momento della compattezza. Vedo che anche qui, dove si parla e basta, siamo ancora rimasti alle guerre puniche. Il mondo federale va avanti, cercate di comprenderlo.
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 84 volte
E'stato ringraziato : 206 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda gad il mar apr 10, 2018 12:06 pm

Ancora aspetto delle risposte a seguito di miei dubbi esposti, ma vedo che, i "soliti noti" continuano a glissare, scagliandosi contro i "carbonari" detrattori del Presidente per partito preso e contro i predecessori (tutti chiaramente proni ai "poteri forti", tutti asserviti, tutti che si facevano i fatti loro, tutti che se ne strafregavano degli Arbitri, al contrario del novello Robin Hood..), ma risposte...nisba!

Visto che di carboneria ho parlato io mi sento chiamato in causa e tengo a specificare che non ho nulla ne contro i detrattori ne contro gli ammiratori del nostro Presidente, perchè, come ampiamente spiegato nel post precedente le problematiche in discussione non sono, a mio avviso, da incentrare intorno ad un nome ma a loro stesse.
Ovvero, dovrei pensare che la Federazione che è esistita fino a due mesi fa (cioè prima Abete e poi Tavecchio) era una Federazione bravissima , AMICISSIMA degli Arbitri e che ha fatto di tutto e di più, .

La cosa a mio avviso più plausibile è che la Federazione che è esistita sino a due mesi fa abbia fatto ciò che poco poteva (ovviamente non perchè gli freghi qualcosa del fatto che io percepisca il rimborso o che venga malmenato) in ottica di un "do ut des" anche in virtù di quel 2%...perchè, purtroppo è così che funzionano le cose.... nessun presidente di nessuna federazione porrebbe delle restrizioni alla maggior parte di coloro che rappresenta per tutelare una minoranza solo perchè lo predicano giustizia, morale ed etica.
mentre questi "cattivacci di Fabbricini e Malagò, in due mesi di Commissariamento hanno fatto nuovamente innalzare la violenza, abbassato e fatto ritardare i rimborsi, annullata la validità delle tessere e ridotto al lumicino il budget dell'AIA! Ah, scusate, hanno dato ordine ai lanzichenecchi di radere al suolo le Sezioni, di arrestare Nicchi e tutto il Comitato Nazionale, di far scendere gli UFO su Via Campania e bar bombardare la Sede.................

I lanzichenecchi no, però è evidente che qualcosa si è incrinato nel meccanismo e anche qui molto probabilmente per motivi che con la morale e l'etica hanno poco a che fare e che più concretamente sono da ricercare nelle logiche del "do ut des". Questo fermo restando che la "ristrutturazione" della FIGC mi è sembrato di capire non colpisca solo noi ma anche le altre componenti: il problema è però che se chessò gli allenatori perdono la loro capacità di autodeterminarsi ed essere rappresentati è tutto il carrozzone che ha da perdere e, comunque, queste figure avranno sempre una rappresentazione sia in termini numerici che di interesse (che più spesso collima con quello di tutto il movimento in genere); mentre limitando noi, oltre a limitare un "movimento" che funziona in termini di risultati (cosa che comunque è secondaria a quanto segue) si limita un "movimento" che necessita della capacità di autodeterminarsi e rappresentarsi perchè sia innanzitutto tutelato il suo interesse ma anche le proprie integrità, terzietà e dignità.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. In un caso abbiamo offerto al pubblico quindici secondi di sorpresa; nell'altro quindici minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2763
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 74 volte
E'stato ringraziato : 276 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda Radici il mar apr 10, 2018 12:57 pm

Diceva bene Plutarco :"L’arroganza, la presunzione, il protagonismo, l’invidia: questi sono i difetti da cui occorre guardarsi."
Radici
 
Messaggi: 365
Iscritto il: mar lug 27, 2010 11:51 pm
Ha detto grazie: 240 volte
E'stato ringraziato : 24 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda OA_ots il mar apr 10, 2018 2:15 pm

Come si esce da queste situazioni ? Facendo fronte comune, ma l’Aia di oggi, spaccata dall’attuale management (o vogliamo negare le frotte di avversari segati dalla giustizia domestica, o che si sono dimessi prima di venire appunto segati da detta giustizia), non è in grado di presentarsi unita su nulla, alla faccia del “…si deve ricostruire ma non partendo dal distruggere le cose che funzionano, il mondo arbitrale è qualcosa che funziona…” che ci è toccato sentire l’altro giorno, ma quest’uomo in che mondo vive ? A casa lui e tutti i suoi pretoriani, nuovo comitato nazionale formato da colleghi estranei a questi soggetti (e chissà quanti Apricena Tedeschi Zappi etc è ancora in grado di produrre la ns associazione), da li ripartire. Finchè non ci leviamo dalle scatole questa gente che munge da anni, e che ha ridotto l’Aia in condizioni pietose, non andremo da nessuna parte.
OA_ots
 
Messaggi: 234
Iscritto il: lun apr 13, 2015 11:53 am
Ha detto grazie: 22 volte
E'stato ringraziato : 33 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda lunapop il mar apr 10, 2018 2:17 pm

Al di la che vedo sempre risposte elusive e di parte (ma su questo non torno, tanto è inutile: d'altra parte se io passo per uno che se scrive lo fa solo per "ammazzare" Nicchi, è logico che io sia convinto che chi scrive "pro" lo faccia solo per mantenimento, a prescindere, del proprio punto di vista; Si chiama gioco delle parti? Può essere...), credo di avere dimostrato, negli anni e nei miei molti, troppi e logorroici messaggi, che non ho tornaconti personali da acquisire o spendere, ma "amo" immensamente questa Associazione e vorrei che marciasse UNIVOCA, non come un partito politico, con le fazioni!
Detto questo, tolto di mezzo il discorso 2% si o no, che tanto passa sopra le nostre teste, se così deve essere, perché stabilito di norma dal CONI, io auspico - e lo ripeto a chiare note - un futuro Presidente Associativo vero, che lasci i problemi tecnici agli Organi Tecnici, che giri i CRA e le Sezioni non solo per feste o tagli di inaugurazioni, che "viva" i problemi quotidiani che gravitano sui campionati cosiddetti "minori", che eviti di andare per Radio, TV, Seminari dive si parli al 90% della Serie A e della VAR.
E, ancor più, un Presidente "operaio", lo dico e ripeto: basta con gli "stellati", basta con i galloni da ex Internazionale, auspico un "carneade" che abbia operato in Sezione od al CRA e vissuto "lacrime e sangue" con i "suoi" Ragazzi.
E' auspicabile questo? Che poi si chiami Pinco, Pallo od altro non mi interessa.
Che sia il Presidente davvero di tutti, che non abbia la "coda di paglia", che accetti serenamente critiche (se portate correttamente e con spirito costruttivo) e non si picchi su voci dissenzienti, facendo subito partire i "plotoni di esecuzione".
Se vogliamo un'Associazione forte, compatta, univoca, questa deve essere la liea: con le fazioni non si va da nessuna parte e gli altri ci sbranano.........
Siamo noi che diamo loro il coltello dalla parte del manico.
Buon pomeriggio.
Costituzione italiana (1947)
Art. 21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione
.
Avatar utente
lunapop
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1213
Iscritto il: gio feb 04, 2010 10:20 am
Ha detto grazie: 28 volte
E'stato ringraziato : 57 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda Edwin il mar apr 10, 2018 2:18 pm

OA_ots ha scritto:“…si deve ricostruire ma non partendo dal distruggere le cose che funzionano, il mondo arbitrale è qualcosa che funziona…” che ci è toccato sentire l’altro giorno, ma quest’uomo in che mondo vive ?


Può funzionare meglio, senz'altro, ma dire che non funziona affatto è un'esagerazione bella e buona

lunapop ha scritto:E, ancor più, un Presidente "operaio", lo dico e ripeto: basta con gli "stellati", basta con i galloni da ex Internazionale, auspico un "carneade" che abbia operato in Sezione od al CRA e vissuto "lacrime e sangue" con i "suoi" Ragazzi.
E' auspicabile questo? Che poi si chiami Pinco, Pallo od altro non mi interessa.

è un'idea interessante la tua, ma la vedo irrealizzabile. Siamo un'associazione dove in tutti i ruoli dirigenziali e di OT, escluso il Presidente di Sezione e qualche componente CRA, conta quasi soltanto il CV. Già un XY osservatore a partire anche dalla D che non dà un voto eccellente all'arbitro, nelle telefonate seguenti viene dileggiato per il suo passato arbitrale "tanto quello ha arbitrato la seconda categoria...che ne vuole sapere!"
Figurati un Presidente Nazionale "associativo" che critiche attirerebbe, senza contare che un po' di public relations a livello top federale deve pur farle...
Avatar utente
Edwin
Amministratore
 
Messaggi: 3327
Iscritto il: mer ago 08, 2007 2:10 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 148 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda marblearch il mar apr 10, 2018 4:33 pm

OA_ots ha scritto:Come si esce da queste situazioni ? Facendo fronte comune, ma l’Aia di oggi, spaccata dall’attuale management (o vogliamo negare le frotte di avversari segati dalla giustizia domestica, o che si sono dimessi prima di venire appunto segati da detta giustizia), non è in grado di presentarsi unita su nulla, alla faccia del “…si deve ricostruire ma non partendo dal distruggere le cose che funzionano, il mondo arbitrale è qualcosa che funziona…” che ci è toccato sentire l’altro giorno, ma quest’uomo in che mondo vive ? A casa lui e tutti i suoi pretoriani, nuovo comitato nazionale formato da colleghi estranei a questi soggetti (e chissà quanti Apricena Tedeschi Zappi etc è ancora in grado di produrre la ns associazione), da li ripartire. Finchè non ci leviamo dalle scatole questa gente che munge da anni, e che ha ridotto l’Aia in condizioni pietose, non andremo da nessuna parte.


Come sia possibile portare avanti una discussione oggettiva e di sereno confronto, quando si parte dal convincimento che l' AIA sia "distrutta", non ho idea.
Mi han chiesto di battere un colpo...l'ho battuto. Sinceramente di fronte a tali affermazioni che definire ridicole e patetiche è davvero poco , mi arrendo.

ps: a leggere certi commenti mi vien in mente quel marito, che pur di far dispetto alla moglie....se l'è tagliato. :redcard
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 84 volte
E'stato ringraziato : 206 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda pecosbill il mar apr 10, 2018 6:57 pm

Spero che la discussione non si chiuda ...con il taglio! Ma nemmeno il Viagra "per forza" è una soluzione. Invito tutti a leggere tutto (e tutti) con attenzione e a ragionaci sopra. Che poi poco "possiamo fare" (noi) ...è realtà.
pecosbill
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 553
Iscritto il: sab mar 24, 2012 3:22 pm
Ha detto grazie: 82 volte
E'stato ringraziato : 84 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda lahir il mar apr 10, 2018 8:16 pm

marblearch ha scritto:Non c'è molto da dire. Lavoriamo per mantenere l' Associazione libera. Libertà che oltre che a noi, non interessa a nessun altro e che anzi appare come un anomalia su cui, come rapaci, i veri potenti del calcio vogliono gettarsi. Nicchi presente o Nicchi assente che sia.

La stessa libertà che è sistematicamente negata all'interno dell'associazione (e il fatto che siamo qua a scrivere con nickname ne è lampante dimostrazione).
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 694
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 254 volte
E'stato ringraziato : 56 volte

Re: Nicchi denuncia: "Pallottole indirizzate a me e a Rizzol

Messaggioda gad il mar apr 10, 2018 8:20 pm

(e il fatto che siamo qua a scrivere con nickname ne è lampante dimostrazione).

La natura della nostra associazione rende necessario che noi siamo qua a scrivere con un nickname, anche perchè senza non saremmo certo qua a scrivere.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. In un caso abbiamo offerto al pubblico quindici secondi di sorpresa; nell'altro quindici minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2763
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 74 volte
E'stato ringraziato : 276 volte

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti