La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2018

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2018

Messaggioda M1313 il lun giu 25, 2018 6:37 pm

L'articolo (link in fondo), originariamente pubblicato il 20 giugno sul sito della FIFA, è stato emendato oggi aggiungendo una chiarificazione in vista della giornata conclusiva del Gruppo F, il quale, se dovesse concludersi con Germania-Corea del Sud 1-0 e Svezia-Messico 1-0, andrebbe a replicare esattamente una casistica la cui soluzione non era immediatamente chiara, data l'ambiguità del regolamento dei Mondiali, senza le precisazioni aggiunte oggi. Lo traduco comunque nella sua interezza.

Tie-breakers (criteri di spareggio) per i gruppi di Russia 2018

Con la fase a gironi ormai quasi conclusa alla 2018 FIFA World Cup Russia™, entriamo in una momento cruciale in cui le squadre iniziano ad assicurarsi i posti per la fase ad eliminazione diretta. Ma cosa succede se la tua squadra finisce a pari punti con qualcun altro? Come sono determinate le classifiche finali in ogni gruppo? La posizione di ciascuna squadra in un gruppo è determinata in due semplici passi.

Primo passo. Si applicano i criteri elencati nell'art. 32 (5) lett. a)-c) del regolamento della competizione:

Regulations — 2018 FIFA World Cup Russia™, p. 43 ha scritto:La posizione in classifica di ogni squadra in ciascun gruppo è determinata coem segue:

  1. maggior numero di punti ottenuti in tutte le gare;
  2. miglior differenza reti in tutte le gare;
  3. maggior numero di reti segnate in tutte le gare;

Secondo passo. Se due o più squadre sono ancora a pari punti secondo quanto disposto dal primo passo (vedi esempio in Tabella 1), la loro posizione in classifica sarà determinata applicando ai soli incontri giocati fra le squadre in questione i criteri elencati nell'art. 32 (5) lett. d)-h) del regolamento della competizione:

Regulations — 2018 FIFA World Cup Russia™, p. 43 ha scritto:(...)

  • d) maggior numero di punti ottenuti nelle gare giocate fra le squadre in questione;
  • e) miglior differenza reti nelle gare giocate fra le squadre in questione;
  • f) maggior numero di reti segnate nelle gare giocate fra le squadre in questione;
  • g) maggior numero di fair play points dopo le deduzioni derivanti dai cartellini gialli o rossi ricevuti in tutte le gare giocate;
  • h) sorteggio effettuato alla FIFA.

Per quanto riguarda il secondo passo, ciò significa che le squadre in questione saranno ordinate applicando i criteri da d) a g) l'uno dopo l'altro. Se una squadra si qualifica ad una posizione superiore o inferiore dopo l'applicazione di un criterio, ma non è possibile ordinare le altre dopo l'applicazione dello stesso, le restanti due o tre squadre saranno ordinate in base al criterio successivo, e così via. In ogni caso, i criteri del secondo passo non devono ripartire da capo se due o tre squadre rimangono ancora in parità dopo l'applicazione di un criterio.

Nell'esempio in Tabella 2, se tre squadre (A, B e C) sono pari in base ai criteri d) ed e), e le squadre A e B sono ancora pari dopo l'applicazione di f) mentre C ha segnato meno reti nelle gare giocate fra queste tre squadre, C si classificherà sotto A e B; ma la posizione finale di A e B sarà determinata sulla base del criterio g), o per via del sorteggio descritto in h), senza dunque ricominciare i criteri da capo, ovvero senza ordinarle in base al risultato dello scontro diretto A-B per come vorrebbe d).

Per quanto riguarda i fair play points di art. 32 (5), lett. g), è importante notare che questi sono determinati sulla base di tutti gli incontri giocati, e non solo di quelli fra le squadre rimaste in posizione di parità dopo l'applicazione dei criteri precedenti.

Tabella 1.

Immagine

Tabella 2

Immagine

  • Criterio d): le squadre A, B e C sono pari per numero di punti negli incontri ristretti a loro tre;
  • Criterio e): le squadre A, B e C sono pari per differenza reti negli incontri ristretti a loro tre;
  • Criterio f): le squadre A e B sono uguali per reti segnate in detti incontri; C ne ha segnate di meno, sempre in queste gare;
  • Criterio g): la posizione in classifica finale delle squadre A e B è determinata dal maggior numero di fair play points in tutti gli incontri della fase a gironi.
(da Tie-breakers for Russia 2018 groups — fifa.com)
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1062
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 108 volte
E'stato ringraziato : 193 volte
Qualifica: Arbitro

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda Rado il Figo il mar giu 26, 2018 7:56 am

Ma chi è che non aveva ancora capito che un discriminante si usa solo per le squadre ancora in parità col precedente? La giornalanza sportiva per caso :lol:
Rado il Figo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: ven giu 10, 2011 10:50 am
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 44 volte

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda M1313 il mar giu 26, 2018 9:02 am

Be', la cosa non era scontata... :wink: Regolamenti come quello della Champions' League specificano chiaramente che i criteri della classifica avulsa vanno ripetuti da capo qualora un pareggio fra tre o più squadre sia solo parzialmente risolto dall'applicazione di detti criteri (art 17.01, lett. e, p. 23); il regolamento della coppa del mondo FIFA invece restava silenzioso su questo punto, lasciando il dubbio se la norma fosse da intendersi tacitamente applicabile per analogia, o se il modo di procedere fosse del tutto diverso (come di fatto adesso è provato che sia).

Nello specifico, se domani la Germania batte la Corea del Sud 1-0 e la Svezia fa lo stesso col Messico, si arriverebbe alla situazione in cui Svezia, Messico e Germania si troverebbero tutt'e tre con sei punti, tre reti a favore e due contro. Si passerebbe quindi alla classifica avulsa, che sulle prime non darebbe alcuna soluzione utile perché Germania-Messico è finita 0-1, Germania-Svezia è finita 2-1, e se le cose domani vanno davvero in quel modo Messico-Svezia finirebbe 0-1: ogni squadra nel triangolare avrebbe vinto esattamente una e una sola partita segnando tanti gol quanti ne ha subiti, e quindi sia punti che differenza reti negli scontri tra le squadre ancora in parità non decreterebbero alcun ordinamento definitivo.

D'altro canto lo farebbe il punto f), ovvero le reti segnate negli incontri giocati tra le squadre ancora in parità: Germania e Svezia ne avrebbero infatti segnate due, mentre il Messico sarebbe fermo ad una e questo lo farebbe scivolare al terzo posto del girone, immediatamente sopra la Corea del Sud. Il punto fondamentale quindi era: cosa si fa con Germania e Svezia a questo punto?

  • Se fossimo in Champions' League, dove appunto i criteri della classifica avulsa si riapplicano da capo quando un pareggio tra tre o più squadre è solo parzialmente risolto dall'intervento della stessa, si tornerebbe a verificare i punti negli scontri diretti fra le quadre ancora in parità, ovvero Germania e Svezia: e siccome quello scontro diretto l'ha vinto la Germania per 2-1, passerebbe lei in testa al girone.
  • Se invece la mancanza di quella norma nel regolamento FIFA significa che quei criteri non devono essere riapplicati una seconda volta, e questo articolo che ho pubblicato dice che è così, si passerebbe automaticamente al settimo criterio di spareggio per decidere chi primeggia nel gruppo tra Germania e Svezia, ovvero i punti fair play (nei quali la Svezia è tra l'altro in vantaggio, in virtù di un cartellino rosso maturato dalla Germania).
Avatar utente
M1313
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1062
Iscritto il: gio lug 01, 2010 8:57 am
Ha detto grazie: 108 volte
E'stato ringraziato : 193 volte
Qualifica: Arbitro

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda Rado il Figo il mar giu 26, 2018 11:10 am

Sarà che sono appassionato di regolamenti, per cui il punto non mi aveva mai dato alcun problema, proprio perché in Champions League (oddio, a dire il vero, lì parlerebbero anche di reti segnate in trasferta a un certo punto, ma sorvoliamo :ok ) precisano che alcuni discriminanti devono essere ripetuti se due o più squadre sono ancora in parità dopo un così determinato, per cui è una eccezione alla norma generale che vuole, per l'appunto, proseguire con un discriminante solo colle squadre ancora in parità col precedente. :ok

Infatti, per questo dico che il Messico è sì in testa alla classifica e a punteggio pieno, ma gli basta perdere la prossima gara (anche...1-0) per essere matematicamente fuori (sempre che la Germania non batta la Corea :icon-mrgreen: )
Rado il Figo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: ven giu 10, 2011 10:50 am
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 44 volte

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda quagliabella il mar giu 26, 2018 12:57 pm

dirò una stupidata ma.. perchè non stabilire che , se accade un situazione tipo quella di Inghilterra e Belgio (pari punti pari differenza reti pari gol fatti) e questa è anche l'ultima partita del girone, non vengano tirati i calci di rigore per stabilire la priorità di classifica? certo si può obbiettare che potrebbe convenire (come magari in questo caso) perdere per arrivare secondi per avere un tabellone più favorevole ma questo discorso potrebbe applicarsi anche ai 90° regolamentari..
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1529
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 263 volte
E'stato ringraziato : 99 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda Rado il Figo il mar giu 26, 2018 6:01 pm

quagliabella ha scritto:dirò una stupidata ma.. perchè non stabilire che , se accade un situazione tipo quella di Inghilterra e Belgio (pari punti pari differenza reti pari gol fatti) e questa è anche l'ultima partita del girone, non vengano tirati i calci di rigore per stabilire la priorità di classifica? certo si può obbiettare che potrebbe convenire (come magari in questo caso) perdere per arrivare secondi per avere un tabellone più favorevole ma questo discorso potrebbe applicarsi anche ai 90° regolamentari..


È già previsto per gli Europei e altri tornei continentali, in effetti. :ok
Rado il Figo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: ven giu 10, 2011 10:50 am
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 44 volte

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda gad il mar giu 26, 2018 6:25 pm

dirò una stupidata ma.. perchè non stabilire che , se accade un situazione tipo quella di Inghilterra e Belgio (pari punti pari differenza reti pari gol fatti) e questa è anche l'ultima partita del girone, non vengano tirati i calci di rigore per stabilire la priorità di classifica? certo si può obbiettare che potrebbe convenire (come magari in questo caso) perdere per arrivare secondi per avere un tabellone più favorevole ma questo discorso potrebbe applicarsi anche ai 90° regolamentari..

E se non è l'ultima..... intendo dire che magari nel girone A si finisce ai rigori, nel girone B no.
In quest'ottica sii dovrebbero far tirare i rigori preventivamente a tutte le squadre al termine delle prime gare e/o forse anche delle seconde.
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 82 volte
E'stato ringraziato : 304 volte

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda quagliabella il mer giu 27, 2018 6:41 am

gad ha scritto:
dirò una stupidata ma.. perchè non stabilire che , se accade un situazione tipo quella di Inghilterra e Belgio (pari punti pari differenza reti pari gol fatti) e questa è anche l'ultima partita del girone, non vengano tirati i calci di rigore per stabilire la priorità di classifica? certo si può obbiettare che potrebbe convenire (come magari in questo caso) perdere per arrivare secondi per avere un tabellone più favorevole ma questo discorso potrebbe applicarsi anche ai 90° regolamentari..

E se non è l'ultima..... intendo dire che magari nel girone A si finisce ai rigori, nel girone B no.
In quest'ottica sii dovrebbero far tirare i rigori preventivamente a tutte le squadre al termine delle prime gare e/o forse anche delle seconde.

stesso problema potrebbe essere nel girone della germania. Se la svezia vince 1a0 ( 6 punti, 3 gol fatti , 2 subiti) sarebbe pari al messico ( 6 punti, 3 gol fatti , 2 subiti). Se poi la Germania vince 1a0 sarebbe anche lei a 6 punti, 3 gol fatti , 2 subiti...
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1529
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 263 volte
E'stato ringraziato : 99 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: La FIFA chiarisce i tie-breakers per i gruppi a Russia 2

Messaggioda Rado il Figo il mer giu 27, 2018 8:23 am

Ci hanno anche provato in qualche torneo estivo, cioè se la gara finiva in pareggio, andavano ai rigori che sarebbero stati l'ultimo discriminante se le due squadre finivano in parità assoluto in classifica (nel senso che avevano ognuna comunque 1 punto).

L'hanno abbandonato perché portava via troppo tempo.
Rado il Figo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: ven giu 10, 2011 10:50 am
Ha detto grazie: 6 volte
E'stato ringraziato : 44 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron