Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda BlueLord il mer mar 13, 2019 4:06 pm

È in avanzata fase di progettazione da parte dell’Associazione Italiana Arbitri, la realizzazione di un centro V.A.R. (Video Assistant Referee) unico per tutte le gare, presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano.

Il centro V.A.R. diventerà anche una vera e propria “palestra” virtuale di allenamento per gli ufficiali di gara, addetti alle funzioni di V.A.R. e A.V.A.R.; sarà utilizzato pure in occasione dei raduni tecnici periodici, consentendo agli arbitri una sperimentazione continua e una sempre maggiore familiarità nell’uso di questo importante strumento tecnologico.

La sala V.A.R. unica, in accordo con la Federazione Italiana Giuoco Calcio, probabilmente prenderà il via a partire dalla Stagione Sportiva 2019/2020, e avrà l’obiettivo di fornire un’attività arbitrale sempre più efficace ed efficiente per l’intero mondo del calcio italiano e internazionale, ponendoci ancora una volta all’avanguardia per capacità di innovazione.

Fonte:
aia-figc.it
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 21581
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 2804 volte
E'stato ringraziato : 987 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda Verdifra il mer mar 13, 2019 7:22 pm

Sul modello mondiali. Ma in questa sala unica quanti arbitri mettono? Perché con tre partite in contemporanea o più a volte cosa faranno?
Avatar utente
Verdifra
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 884
Iscritto il: gio feb 05, 2009 10:48 pm
Ha detto grazie: 21 volte
E'stato ringraziato : 12 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda gad il mer mar 13, 2019 9:59 pm

Penso che con "unica" intendano l'aggregato "unico" di sale VAR
Un cartellino rosso è come l'esplosione di una bomba;il giallo l'accensione di un timer. Possiamo dare al pubblico 15 secondi di sorpresa o 15 minuti di suspence. -A. Hitchcok-
Avatar utente
gad
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3161
Iscritto il: lun mag 09, 2011 7:56 pm
Ha detto grazie: 84 volte
E'stato ringraziato : 324 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda chip988 il ven mar 15, 2019 6:43 am

Con le linee che abbiamo in Italia, se già hanno problemi tecnici dal campo a 500mt fuori, figuriamoci da Napoli a Firenze!!!
chip988
 
Messaggi: 419
Iscritto il: sab dic 18, 2010 3:41 am
Ha detto grazie: 4 volte
E'stato ringraziato : 23 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda BlueLord il ven mar 15, 2019 8:14 am

Arbitri: si studia il post-carriera. E i più bravi subito al Var.

Non solo la creazione della centrale unica a Coverciano: si spiegheranno le decisioni come in Champions League.

La creazione di una centrale unica della Var, a Coverciano, che esordisca già dalla prossima stagione, non è l’unico colpo in canna che ha l’AIA. C’è un progetto di più ampio respiro, cui stanno lavorando in prima battuta il presidente Marcello Nicchi e il designatore Nicola Rizzoli, di concerto con il numero 1 federale Gravina, che va oltre l’ambizione di ottenere un utilizzo più omogeneo della video assistenza, per ridurre al minimo errori e polemiche - anche con una nuova dotazione tecnologica - e investe gli attori principali, gli arbitri. Pensando, per la prima volta, anche al loro futuro lontano dal campo.

POST CARRIERA Sarà creato un fondo di sostegno che accompagni l’uscita degli arbitri dall’attività sul campo, ritagliandogli dei ruoli che li impegnino per almeno un biennio. I migliori, poi, una volta dismesso il fischietto, continuerebbero ad essere utilizzati come Var, in modo da non disperderne capacità e autorevolezza. Si lavora anche a migliorare la comunicazione verso l’esterno. La chiarezza e la tempestività con cui l’Uefa spiega il giorno dopo le decisioni prese con la Var in Champions, è diventato uno stimolo anche per Aia e Figc: si sta pensando a qualcosa di simile, o di affidare a qualcuno di autorevole la spiegazione di quanto accaduto sui campi e nella Var room. Un compito delicato che prima, di fatto, svolgeva Roberto Rosetti, che oggi assicura capacità e trasparenza in Europa.

Fonte:
Gazzetta dello sport
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 21581
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 2804 volte
E'stato ringraziato : 987 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda Edwin il mer mar 20, 2019 10:08 am

Var, ecco il laboratorio-bunker: così il controllo sarà centralizzato

Per adesso ci sono solo calcinacci, ma con un po’ di fantasia possiamo immaginarci cosa può diventare questo salone di cento metri per venti di larghezza attraversato da due file di otto pilastri che sostengono il soprastante pavimento del salone delle conferenze. E’ un vero e proprio bunker e nel giro di qualche mese si trasformerà nella sala Vor, ovvero la Video Operation Rom, la sala operativa del Var. Anche l’Italia, come già la Germania e come è successo al Mondiale in Russia, intende dalla prossima stagione agonistica centralizzare la moviola in campo.

Non più una postazione dentro ogni stadio della serie A, ma dieci all’interno della stessa saletta, nel tempio del calcio italiano, a Coverciano, due passi da Firenze, la casa della Nazionale. Basta entrare dentro il Centro tecnico, percorrere il lungo vialone centrale e siamo arrivati. In origine qui c’era la palestra degli azzurri. Ora diventerà il tempio degli arbitri destinati alla tv. Per adesso i lavori sono bloccati per la presenza della Nazionale e soprattutto per espletare una serie di adempimenti burocratici, ma presto si procederà spediti perché a agosto (il nuovo campionato comincerà il 17) bisognerà essere pronti e mancano meno di cinque mesi. Tutto è stato deciso, con la benedizione della Federazione e sotto l’egida dell’Aia.

Dieci postazioni, quante sono le partite anche se non si giocano mai in contemporanea, quaranta tra arbitri (Var e Avar) e tecnici, poi le televisioni, cinque monitor per partita in modo da vedere tutto e di più. La scelta ha funzionato al Mondiale in Russia e in Germania (a Colonia) si trovano bene. Anche in Italia sono convinti che allontanare la Var dal centro della contesa può aiutare gli arbitri televisivi a essere più freddi e lucidi nelle decisioni da prendere e comunicare al fischietto in campo. Un rinnovamento importante. E un costo di un milione di euro circa, soldi che la Federazione ha investito volentieri.

https://www.corriere.it/sport/19_marzo_ ... 96e5.shtml
Avatar utente
Edwin
Amministratore
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: mer ago 08, 2007 2:10 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 169 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda Salt il mer mar 20, 2019 10:13 am

BlueLord ha scritto:Arbitri: si studia il post-carriera. E i più bravi subito al Var.

Non solo la creazione della centrale unica a Coverciano: si spiegheranno le decisioni come in Champions League.

La creazione di una centrale unica della Var, a Coverciano, che esordisca già dalla prossima stagione, non è l’unico colpo in canna che ha l’AIA. C’è un progetto di più ampio respiro, cui stanno lavorando in prima battuta il presidente Marcello Nicchi e il designatore Nicola Rizzoli, di concerto con il numero 1 federale Gravina, che va oltre l’ambizione di ottenere un utilizzo più omogeneo della video assistenza, per ridurre al minimo errori e polemiche - anche con una nuova dotazione tecnologica - e investe gli attori principali, gli arbitri. Pensando, per la prima volta, anche al loro futuro lontano dal campo.

POST CARRIERA Sarà creato un fondo di sostegno che accompagni l’uscita degli arbitri dall’attività sul campo, ritagliandogli dei ruoli che li impegnino per almeno un biennio. I migliori, poi, una volta dismesso il fischietto, continuerebbero ad essere utilizzati come Var, in modo da non disperderne capacità e autorevolezza. Si lavora anche a migliorare la comunicazione verso l’esterno. La chiarezza e la tempestività con cui l’Uefa spiega il giorno dopo le decisioni prese con la Var in Champions, è diventato uno stimolo anche per Aia e Figc: si sta pensando a qualcosa di simile, o di affidare a qualcuno di autorevole la spiegazione di quanto accaduto sui campi e nella Var room. Un compito delicato che prima, di fatto, svolgeva Roberto Rosetti, che oggi assicura capacità e trasparenza in Europa.

Fonte:
Gazzetta dello sport


Non capisco cosa ci sia da studiare ? Banti e Mazzoleni (per fare i due nomi che usciranno quest' anno) fanno i VAR in questa stagione, e non capisco dove sia il problema che lo facciano anche la prossima stagione. Tra l' altro, come già detto varie volte, questo meccanismo è già attivo in Spagna, dove gli arbitri che escono, per limiti di età, possono fare i VAR e lo fanno (quest' anno il solo Alvarez Izquierdo). In Spagna non ci sono dismissioni per ragioni tecniche ma solo retocessioni in Segunda (tra l' altro Prieto Iglesias è stato retrocesso e poi ripromosso, segnale che le valutazioni siano solamente tecniche sulla stagione in corso).
Salt
Vincitore Toto-arbitri 2014/2015
 
Messaggi: 10207
Iscritto il: ven apr 13, 2012 11:50 am
Ha detto grazie: 65 volte
E'stato ringraziato : 461 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda refoutside il ven mar 22, 2019 9:16 am

Io ricordo come se fossero state dette ieri, le varie dichiarazioni dette negli ultimi anni:
- basta deroghe, abbiamo un vivaio in grado di assicurarci il ricambio generazionale che ci attende nei prossimi anni :-DDDDD
- assolutamente no alla postazione Var centrale. Anche i Var devono sentire lo stadio, l’emozione della partita :-DDDDD
- assolutamente no ai Var che sono stati dismessi come arbitri. Il Var dev’essere un arbitro in attività, sempre aggiornato coi vari raduni settimanali :-DDDDD
- assolutamente no agli Avar assistenti. Gli Avar devono essere arbitri che coadiuvano l’arbitro Var :-DDDD
Chissà uno che ha rilasciato queste dichiarazioni e che poi le rilegge poco tempo dopo cosa potrà mai pensare :-DDDDD
refoutside
 
Messaggi: 20
Iscritto il: mar feb 12, 2019 3:56 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda refoutside il sab mar 23, 2019 9:40 am

Mi sento di aggiungere l’ultima:
- Il Var in B non si farà, perché se lo facciamo in B poi ce lo chiederà anche la Lega Pro e l’eccellenza :-DDDDD
Attendiamo fiduciosi........
refoutside
 
Messaggi: 20
Iscritto il: mar feb 12, 2019 3:56 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Progetto dell'AIA per un centro VAR a Coverciano

Messaggioda Edwin il sab mar 23, 2019 11:05 am

basta che la Lega paghi. Quindi le società. Se quelle di B si metteranno le mani al portafoglio l'AIA si organizzerà
Avatar utente
Edwin
Amministratore
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: mer ago 08, 2007 2:10 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 169 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 3 ospiti