Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda OldRef il dom mar 08, 2020 11:37 am

Observer ha scritto:...una volta se rammento bene dicesti che non avresti più partecipato ... sono felice di leggerti ancora!

E’ vero, non condividevo (e non condivido) la regola di admin secondo la quale c’e’ chi è inibito ad intervenire per ragioni extra forum, questo non è corretto. Ed era il parere dei senior di anni fa, tra l’altro ho avuto il piacere di conoscere di persona alcuni di questi, persone positive cordiali simpatiche e con la mia stessa passione per l'Associazione. Anni fa in diversi sostenemmo il fondatore del forum perseguito da Nicchi & C per il solo fatto di avere creato arbitri.com, e non vedo per quale motivo si debba qui comportarsi nello stesso modo dittatoriale ed arrogante, pazienza. Leggo in rete i siti dove si parla di AIA, ritengo sempre Luca Marelli il migliore per competenza e contenuti, ma arbitri.com lo trovo anche oggi un valido mezzo per dialogare tra Arbitri e EX, seppure –purtoppo- i volumi di frequenza del sito non siano piu’ quelli di anni fa.
Observer ha scritto:....non prendertela ... per lui e per alcuni altri, chiunque non sprizzi bile da ogni poro contro l'attuale presidente dell'AIA è un cortigiano...

Anche questo è abbastanza vero nella sostanza, sarà un mio limite ma davvero non riesco a capire come si possa difendere questa dirigenza (a meno che non lo si faccia per tornaconti personali) dopo tutto quello che si è visto in questi anni, una galleria di decisioni sbagliate arroganti demenziali, a volte mi viene il dubbio che non parliate mai con i ragazzini spiegando loro il perché dei pasticci su divise e tessere…
OldRef
 
Messaggi: 12
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Observer il dom mar 08, 2020 1:41 pm

OldRef ha scritto:
Observer ha scritto:....non prendertela ... per lui e per alcuni altri, chiunque non sprizzi bile da ogni poro contro l'attuale presidente dell'AIA è un cortigiano...

Anche questo è abbastanza vero nella sostanza, sarà un mio limite ma davvero non riesco a capire come si possa difendere questa dirigenza (a meno che non lo si faccia per tornaconti personali) dopo tutto quello che si è visto in questi anni, una galleria di decisioni sbagliate arroganti demenziali, a volte mi viene il dubbio che non parliate mai con i ragazzini spiegando loro il perché dei pasticci su divise e tessere…


lo so, lo so. non ti rispondo nemmeno più non per disistima, ma solo perché ho capito che ti so irremovibile su queste tue convinzioni. e non ha senso cercare di convincere della propria buona fede chi non è disposto a ascoltarti.

ti rispetto, e rispetto ciò che dici. ma non condivido nulla a livello concettuale.
****

Non viaggio mai senza il mio diario. Si dovrebbe avere sempre qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
(O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5246
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 210 volte
E'stato ringraziato : 488 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda marblearch il dom mar 08, 2020 4:00 pm

Divise : accordo che AIA ha trovato confezionato da FIGC commissariale come ultimo regalino e segno di amicizia e che oltretutto non ha creato chissà quali drammi , se non per l 'ottusità di talune Società.
Tessera : che ha ancora il suo valore, tanto è vero che ci permette di entrare senza pagare ne mondo dei Dilettanti (i calciatori pagano o entrano free come noi ?). Nel mondo dei professionisti le Società sono libere di fissare un numero definito di posti per le tessere federali. Volete uno sciopero per questo ? No, mi spiace, follia.Scordatevelo. E
mi spingo anche al di la : personalmente lo ritengo anche un privilegio anacronistico da abolire ( fatta salva le necessità di entrata libera per OA e Dirigenti in attività ). Poi dimentichiamoci delle norme antiviolenza, delle tutele legali, del lavoro del ST, degli aumenti durante la presidenza Abete ( diarie ferme da decenni, nel mondo dell 'AIA bella che era). E poi io ho tanti anni di tessera che quando sento certe bestialità sulla vecchia AIA trasparente, libera, democratica, familiare ( quanto la vecchia AIA era quanto di più "classista" ci fosse, con gli arbitri CAN a cui veniva sconsigliato di entrare nelle Sezioni e che l 'arbitro di nome lo vedevi se eri nella Sezione di Bologna o Roma o Milano perchè lì aveva l 'amico e se inveci eri di Tortolì eri uno zero, con i Presidenti AIA e i Componenti del Comitato Nazionale chiusi nella loro torre d ' Avorio ) mi viene da ridere. Per non parlare delle Procure e del Sin del AIA, quella bella e familiare e ...tanto altro.Per cui caro Oldref si, sei proprio limitato nel non capire come si debba , con onestà, dire che gli anni di Nicchi sono stati uno tsunami rispetto all 'immobilismo dei precedenti. Come prima, per avere la liberatoria su in atto di violenza , dovevano rifarti i connotati se non col piffero che te la davano. Ma fammi il piacere, và....tessera e divisa, certo.
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2453
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 90 volte
E'stato ringraziato : 224 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda UW54 il dom mar 08, 2020 8:31 pm

Io ribadisco per l’ennesima volta, il 30 giugno voi avreste giurato che Gavillucci non sarebbe stato dismesso? NO! Nessuno avrebbe potuto dirlo con certezza, anzi, molti credevano proprio che sarebbe andata come è andata alla fine, sostenendo che Pairetto si sarebbe salvato. Dopo quasi due anni leggo ancora di sovraffollamento di arbitri laziali, e similia. Ancora nessuno, stranamente, ha detto che Rizzoli è andato a Genova per abbassargli la media, mi sorprendo...
E ve lo spiega uno scemo perché quelli prima di lui e dopo Greco non hanno mai fatto ricorso: perché non ce ne era motivo. Romeo doveva fare ricorso? Dismesso dopo che i suoi anni se li era fatti, così come la maggior parte degli altri. Cervellera si sapeva da febbraio che sarebbe stato dismesso. Paragoni che per me ci azzeccano poco.
Come allo stesso modo aveva poco senso quello di Gavillucci contro un sistema che lo ha cresciuto e lo ha portato ai vertici. A maggior ragione se era arrivato ultimo, penultimo e ultimo in graduatoria. Se fosse in A magari adesso lo massacrereste come fate con Manganiello e Pairetto, invece arbitra in Inghilterra e mannaggia ce lo siamo perso e i migliori se ne vanno sempre ed è colpa dell’AIA ed ai vertici sono tutti incompetenti. Con tutta questa storia il buon Claudio si è fatto una reputazione, perché era Davide contro Golia (e l’indole umana è sempre dalla parte di Davide a prescindere da ogni ragionamento), perché con il suo grande spirito di sacrificio è tornato ad arbitrare i ragazzini, perché ha scritto il libro dove mette in luce gli scheletri nell’armadio di un’associazione che non ha la simpatia dell’italiano medio. E soprattutto si è fatto una reputazione grazie a tanti di voi ed a tante persone che, non me ne vogliate, crescono con l’anello al naso.
UW54
 
Messaggi: 397
Iscritto il: gio giu 21, 2018 9:31 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 15 volte
Sezione di: Frosinone

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda jacksonfive il lun mar 09, 2020 10:51 am

UW54 ha scritto:Io ribadisco per l’ennesima volta, il 30 giugno voi avreste giurato che Gavillucci non sarebbe stato dismesso? NO! Nessuno avrebbe potuto dirlo con certezza, anzi, molti credevano proprio che sarebbe andata come è andata alla fine, sostenendo che Pairetto si sarebbe salvato. Dopo quasi due anni leggo ancora di sovraffollamento di arbitri laziali, e similia. Ancora nessuno, stranamente, ha detto che Rizzoli è andato a Genova per abbassargli la media, mi sorprendo...
E ve lo spiega uno scemo perché quelli prima di lui e dopo Greco non hanno mai fatto ricorso: perché non ce ne era motivo. Romeo doveva fare ricorso? Dismesso dopo che i suoi anni se li era fatti, così come la maggior parte degli altri. Cervellera si sapeva da febbraio che sarebbe stato dismesso. Paragoni che per me ci azzeccano poco.
Come allo stesso modo aveva poco senso quello di Gavillucci contro un sistema che lo ha cresciuto e lo ha portato ai vertici. A maggior ragione se era arrivato ultimo, penultimo e ultimo in graduatoria. Se fosse in A magari adesso lo massacrereste come fate con Manganiello e Pairetto, invece arbitra in Inghilterra e mannaggia ce lo siamo perso e i migliori se ne vanno sempre ed è colpa dell’AIA ed ai vertici sono tutti incompetenti. Con tutta questa storia il buon Claudio si è fatto una reputazione, perché era Davide contro Golia (e l’indole umana è sempre dalla parte di Davide a prescindere da ogni ragionamento), perché con il suo grande spirito di sacrificio è tornato ad arbitrare i ragazzini, perché ha scritto il libro dove mette in luce gli scheletri nell’armadio di un’associazione che non ha la simpatia dell’italiano medio. E soprattutto si è fatto una reputazione grazie a tanti di voi ed a tante persone che, non me ne vogliate, crescono con l’anello al naso.


Non si capisce cosa stai cercando di dire, onestamente.

Gavillucci ha meritato la dismissione o no?

E' stato cacciato in maniera scientifica?

Ci lasci con questi dubbi.
jacksonfive
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 908
Iscritto il: lun apr 26, 2010 10:48 am
Ha detto grazie: 9 volte
E'stato ringraziato : 61 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda napisan il lun mar 09, 2020 11:30 am

Observer ha scritto:Non prendertela ... per lui e per alcuni altri, chiunque non sprizzi bile da ogni poro contro l'attuale presidente dell'AIA è un cortigiano.

Io ci ho fatto talmente il callo, alla faziosità pretestuosa da Montecchi contro Capuleti (tanto per citare un classico) che nei limiti del necessario, mi auto censuro per non entrare in una discussione che 99 su 100 poi finisce in una gazzarra.

Va così ...


ps: condivido moltissimo il tuo apporto iniziale sugli ingrati che sputano nel piatto in cui hanno mangiato

ps2: messaggio urbi et orbi: vista l'estrazione professionale di Napisan ... io eviterei di parlare di legge e di diritto con lui. Avreste solo che da perderci in credibilità.

ps3: una volta se rammento bene dicesti che non avresti più partecipato ... sono felice di leggerti ancora!


Ciao Obs, credo che la ricchezza di un forum sia quella di avere opinioni diverse, ma non si deve mai trascendere nei toni, men che meno se siamo colleghi e se siamo coloro che in campo pretendono rispetto. Se non sbaglio anche con te abbiamo alcune divergenze di opinioni ad esempio sulla "esistenza" delle Sezioni, ma se ci si confronta costruttivamente, è comunque un arricchimento del proprio bagaglio, magari io posso far mie alcune tue riflessioni che nella mia limitatezza non avevo valutato.
Mi spiace essere etichettato in qualunque modo, soprattutto perché credo di essere libero di pensiero: credo che l'attuale governance abbia dei meriti molto grandi per avere portato a casa risultati obiettivamente importati, ma anche grandi difetti, tra cui la totale non accettazione del dissenso e la intenzione di perpetuare un ruolo.

Sul caso specifico, rispetto le opinioni di tutti, ma siamo sicuri che tutta questa battaglia sia stata volta ad abbattere il sistema, o piuttosto, previo cavillo giuridico a rientrarvi, con benefici connessi?
napisan
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 649
Iscritto il: mar feb 10, 2015 4:56 pm
Ha detto grazie: 95 volte
E'stato ringraziato : 95 volte
Sezione di: Merano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Salt il lun mar 09, 2020 12:14 pm

Gavillucci pagò a carissimo prezzo la prestazione (davanti all' OT) in Torino-Fiorentina, dove ne combinò di tutti i colori. Questo a livello "numerico". Poi è evidente come Rizzoli decise di "salvare" Pairetto e non lui per vari motivi: provenienza geografica, età anagrafica,e diciamolo, qualche peso "politico" in più. A distanza di due anni possiamo dire che la scelta di Rizzoli fu, sicuramente, errata: Pairetto continua a dimostrare di non essere un arbitro da serie A (ieri l' ennesima dimostrazione); sembrava aver alzato leggermente il suo livello ma poi, appena si alza il livello delle designazioni, emergono tutti i limiti di arbitro veramente modesto e, perdonatemi, anche piuttosto presuntuoso (guardare episodio di ieri e video al monitor). Gavillucci non era un fenomeno, era un discreto arbitro che, sentendo scarsa fiducia del designatore, non ha reso come avrebbe potuto ed è incappato anche in una gara veramente nera davanti all' OT nel momento clou della stagione: è stato anche sfortunato, sicuramente non era il peggiore di quella stagione (ricordiamoci cosa ha combinato Pairetto...), ma sicuramente era nelle ultime posizioni della graduatoria non solo numerica ma anche di considerazioni di tutti. Ora ha intrapreso un' altra carriera che spero lo porterà ad arrivare in Premier, e gli auguro tutte le maggiori fortune del mondo: la passione, l' essere arbitro è dentro di lui.
Salt
Vincitore Toto-arbitri 2014/2015
 
Messaggi: 11278
Iscritto il: ven apr 13, 2012 11:50 am
Ha detto grazie: 73 volte
E'stato ringraziato : 495 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda napisan il lun mar 09, 2020 12:41 pm

Salt ha scritto:Gavillucci pagò a carissimo prezzo la prestazione (davanti all' OT) in Torino-Fiorentina, dove ne combinò di tutti i colori. Questo a livello "numerico". Poi è evidente come Rizzoli decise di "salvare" Pairetto e non lui per vari motivi: provenienza geografica, età anagrafica,e diciamolo, qualche peso "politico" in più. A distanza di due anni possiamo dire che la scelta di Rizzoli fu, sicuramente, errata: Pairetto continua a dimostrare di non essere un arbitro da serie A (ieri l' ennesima dimostrazione); sembrava aver alzato leggermente il suo livello ma poi, appena si alza il livello delle designazioni, emergono tutti i limiti di arbitro veramente modesto e, perdonatemi, anche piuttosto presuntuoso (guardare episodio di ieri e video al monitor). Gavillucci non era un fenomeno, era un discreto arbitro che, sentendo scarsa fiducia del designatore, non ha reso come avrebbe potuto ed è incappato anche in una gara veramente nera davanti all' OT nel momento clou della stagione: è stato anche sfortunato, sicuramente non era il peggiore di quella stagione (ricordiamoci cosa ha combinato Pairetto...), ma sicuramente era nelle ultime posizioni della graduatoria non solo numerica ma anche di considerazioni di tutti. Ora ha intrapreso un' altra carriera che spero lo porterà ad arrivare in Premier, e gli auguro tutte le maggiori fortune del mondo: la passione, l' essere arbitro è dentro di lui.

Con una mera analisi numerica, in base alla graduatoria pubblicata, se anche Rizzoli a Genova avesse dato 0.10 in più (non sappiamo comunque se gli abbia dato 8.40 o 8.50) sarebbe rimasto comunque ultimo in graduatoria.
Riflessione invece personale: non credo che Nicola vada in giro per l'Italia con il voto in tasca. Conoscendolo sono certo che abbia valutato e valuti i suoi arbitri in maniera seria e oggettiva.
Sembra invece assodato che si fosse speso in sede di relazione di fine stagione per non dismettere nessuno.
napisan
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 649
Iscritto il: mar feb 10, 2015 4:56 pm
Ha detto grazie: 95 volte
E'stato ringraziato : 95 volte
Sezione di: Merano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda UW54 il lun mar 09, 2020 12:50 pm

jacksonfive ha scritto:
UW54 ha scritto:Io ribadisco per l’ennesima volta, il 30 giugno voi avreste giurato che Gavillucci non sarebbe stato dismesso? NO! Nessuno avrebbe potuto dirlo con certezza, anzi, molti credevano proprio che sarebbe andata come è andata alla fine, sostenendo che Pairetto si sarebbe salvato. Dopo quasi due anni leggo ancora di sovraffollamento di arbitri laziali, e similia. Ancora nessuno, stranamente, ha detto che Rizzoli è andato a Genova per abbassargli la media, mi sorprendo...
E ve lo spiega uno scemo perché quelli prima di lui e dopo Greco non hanno mai fatto ricorso: perché non ce ne era motivo. Romeo doveva fare ricorso? Dismesso dopo che i suoi anni se li era fatti, così come la maggior parte degli altri. Cervellera si sapeva da febbraio che sarebbe stato dismesso. Paragoni che per me ci azzeccano poco.
Come allo stesso modo aveva poco senso quello di Gavillucci contro un sistema che lo ha cresciuto e lo ha portato ai vertici. A maggior ragione se era arrivato ultimo, penultimo e ultimo in graduatoria. Se fosse in A magari adesso lo massacrereste come fate con Manganiello e Pairetto, invece arbitra in Inghilterra e mannaggia ce lo siamo perso e i migliori se ne vanno sempre ed è colpa dell’AIA ed ai vertici sono tutti incompetenti. Con tutta questa storia il buon Claudio si è fatto una reputazione, perché era Davide contro Golia (e l’indole umana è sempre dalla parte di Davide a prescindere da ogni ragionamento), perché con il suo grande spirito di sacrificio è tornato ad arbitrare i ragazzini, perché ha scritto il libro dove mette in luce gli scheletri nell’armadio di un’associazione che non ha la simpatia dell’italiano medio. E soprattutto si è fatto una reputazione grazie a tanti di voi ed a tante persone che, non me ne vogliate, crescono con l’anello al naso.


Non si capisce cosa stai cercando di dire, onestamente.

Gavillucci ha meritato la dismissione o no?

E' stato cacciato in maniera scientifica?

Ci lasci con questi dubbi.


Ho detto che il suo ricorso è insensato, che molti sostenevano venisse dismesso (e quindi non è stata una cosa assurda a suo tempo) e che sulla storia del ricorso ha fatto fortuna grazie agli scemi che si sono schierati con lui per partito preso. Penso sia abbastanza chiaro il mio pensiero.
UW54
 
Messaggi: 397
Iscritto il: gio giu 21, 2018 9:31 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 15 volte
Sezione di: Frosinone

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda giacomo78 il lun mar 09, 2020 3:10 pm

In bocca al lupo a Gavillucci per la sua esperienza Inglese!

Nel 2018 fu estromesso per motivi tecnici quando, secondo molti addetti ai lavori c'era di molto peggio. Rendere pubbliche le graduatorie degli ultimi 3 anni solo a posteriori (e per giustificare una dismissione per questioni tecniche) in un sistema in cui un OA può valutare una prestazione 8,60 ed un OT ha una discrezionalità di 0,20 o 0,30 in più o in meno.. trasformandola in un 8,40 o un 8,30 (!!) tanto varrebbe far decidere ad un solo uomo (Se già non è così)
giacomo78
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 715
Iscritto il: ven gen 27, 2012 4:28 pm
Ha detto grazie: 190 volte
E'stato ringraziato : 46 volte
Qualifica: Arbitro

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti