Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Heisenberg il ven mag 29, 2020 2:04 pm

RSM_Assistant ha scritto:E' poi sconcertante apprendere che Gianluca Ciotti, uno dei due Avvocati di Gavillucci, tesserato A.I.A. e componente della Commissione Disciplina Nazionale per più di 12 anni (occupandosi dei procedimenti connessi a "calciopoli"), senza alcun procedimento o provvedimento disciplinare prima di avere assunto la difesa di Gavillucci, sia stato deferito dalla Procura Arbitrale proprio per la redazione ed il contenuto degli atti e delle memorie difensive prodotte in qualità di difensore (e non, SI BADI BENE come tesserato A.I.A.) perchè "gli argomenti utilizzati avrebbero portato discredito all'immagine dell'associazione" ed inoltrte perchè "avrebbe rilasciato dichiarazioni a organi di stampa <<come Avvocato del Gavillucci>> senza l'autorizzazione del Presidente".
In pratica l'A.I.A. decide che linea difensiva e che argomenti possono usare gli avvocati difensori dei loro accusati, e sempre l'A.I.A. decide se gli Avvocati della difesa possono parlare alla stampa (peraltro sempre presente in aula alle varie udienze e quindi a conoscenza di tutto).
Non so se in futuro ci saranno altri "Gavillucci", ma il messaggio lanciato agli Avvocati è chiaro, roba che Bernardo Provenzano al confronto è un chierichetto.
Sembra roba da "Tribunale Speciale Per La Difesa Dello Stato": ma cos'è diventata l'A.I.A.?


E pensare che c'è chi ha sostenuto negli interventi precedenti che "l' Aia si possa cambiare dall'interno" :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Heisenberg
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 809
Iscritto il: mer set 02, 2009 11:06 am
Ha detto grazie: 456 volte
E'stato ringraziato : 66 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Fox4088 il ven mag 29, 2020 2:07 pm

Frasi da “la sai l’ultima”, quelle barzellette che non fanno ridere neanche i ragazzini.
Fox4088
 
Messaggi: 182
Iscritto il: ven mar 17, 2017 11:38 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 6 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda bracco75 il ven mag 29, 2020 2:45 pm

Comprato e letto. Ovviamente ci sono considerazioni espresse "cicero pro domo sua" ma è anche uno spaccato di comportamenti meschini, pelosi ed opportunistici. Di piccoli uomini e di scarsa trasparenza. Non è un libro agiografico come quelli di Collina, Rizzoli o Rosetti. Qualcuno non ne esce bene, dati e documenti alla mano.
Non è che ho paura di morire. Solo che non voglio esserci quando accadrà. W. Allen
Avatar utente
bracco75
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5008
Iscritto il: mar feb 02, 2010 12:34 pm
Ha detto grazie: 367 volte
E'stato ringraziato : 556 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Addizionale2 il sab mag 30, 2020 10:46 am

Indetoropater ha scritto:Essendo associato da 38 anni ti asscuro che ho visto di tutto e di più e quando non mi è stato bene quello che mi accadeva intorno, non ho esitato un secondo a dimettermi dagli incarichi, lasciando la CAND ad esempio al secondo anno dopo aver fatto due play off e un play out da OA. Sono tornato in sezione e ho cercato di diventare presidente di sezione non riuscendovici prendendo m****a a quintali dopo la mia candidatura. Le nefandezze di questa e della precedente AIA le conosco tutte e tutte le ho vissute sulle mie spalle.
Questo non significa però che quello che ho detto poc'anzi sulle relazioni degli OA non sia vero né che gli OT non abbiano tutto il diritto di abbassare il voto di una relazione quando questa relazione è una schifezza.
Spero di cuore che il collega ottenga in Inghilterra quanto gli è stato negato in Italia ma questo non mi esime dal pensare che il suo libro contiene numerosi aspetti che sanno solo di Cicero pro domo sua.


Certo che L’ OT può cambiare il voto dell OA ma se tu OT sei presente allo stadio e scrivi le stesse cose dell’OA ma metti un voto differente questa non si chiama discrezionalità, ma sistemare la media di quell’arbitro. Soprattutto se sai che la tua relazione non la vedrà mai nessuno, perché non hai l’obbligo di consegnarla a nessuno, protocollarla o farla verificare al giudizio altrui. Se Gavillucci l’abbia fatto per lui o per gli altri poco importa, sicuramente quello che scrive evidenzia qualcosa che non funziona come dovrebbe . Per rispetto degli arbitri Nicchi, Rizzoli & Co dovrebbero dimettersi. Ma evidentemente a loro fanno comodo i 200 mila euro che prendono l’anno per stare li, a fare cose professionalmente scadenti. Vergogna
Addizionale2
 
Messaggi: 346
Iscritto il: ven ott 27, 2017 11:35 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 20 volte
Sezione di: Bari
Qualifica: Assistente
Categoria: Eccellenza

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Fox4088 il sab mag 30, 2020 1:26 pm

Addizionale2 ha scritto:
Indetoropater ha scritto:Essendo associato da 38 anni ti asscuro che ho visto di tutto e di più e quando non mi è stato bene quello che mi accadeva intorno, non ho esitato un secondo a dimettermi dagli incarichi, lasciando la CAND ad esempio al secondo anno dopo aver fatto due play off e un play out da OA. Sono tornato in sezione e ho cercato di diventare presidente di sezione non riuscendovici prendendo m****a a quintali dopo la mia candidatura. Le nefandezze di questa e della precedente AIA le conosco tutte e tutte le ho vissute sulle mie spalle.
Questo non significa però che quello che ho detto poc'anzi sulle relazioni degli OA non sia vero né che gli OT non abbiano tutto il diritto di abbassare il voto di una relazione quando questa relazione è una schifezza.
Spero di cuore che il collega ottenga in Inghilterra quanto gli è stato negato in Italia ma questo non mi esime dal pensare che il suo libro contiene numerosi aspetti che sanno solo di Cicero pro domo sua.


Certo che L’ OT può cambiare il voto dell OA ma se tu OT sei presente allo stadio e scrivi le stesse cose dell’OA ma metti un voto differente questa non si chiama discrezionalità, ma sistemare la media di quell’arbitro. Soprattutto se sai che la tua relazione non la vedrà mai nessuno, perché non hai l’obbligo di consegnarla a nessuno, protocollarla o farla verificare al giudizio altrui. Se Gavillucci l’abbia fatto per lui o per gli altri poco importa, sicuramente quello che scrive evidenzia qualcosa che non funziona come dovrebbe . Per rispetto degli arbitri Nicchi, Rizzoli & Co dovrebbero dimettersi. Ma evidentemente a loro fanno comodo i 200 mila euro che prendono l’anno per stare li, a fare cose professionalmente scadenti. Vergogna


Sei troppo gentile e cortese se dici Vergogna
Fox4088
 
Messaggi: 182
Iscritto il: ven mar 17, 2017 11:38 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 6 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda lahir il sab mag 30, 2020 9:34 pm

Heisenberg ha scritto:
RSM_Assistant ha scritto:E' poi sconcertante apprendere che Gianluca Ciotti, uno dei due Avvocati di Gavillucci, tesserato A.I.A. e componente della Commissione Disciplina Nazionale per più di 12 anni (occupandosi dei procedimenti connessi a "calciopoli"), senza alcun procedimento o provvedimento disciplinare prima di avere assunto la difesa di Gavillucci, sia stato deferito dalla Procura Arbitrale proprio per la redazione ed il contenuto degli atti e delle memorie difensive prodotte in qualità di difensore (e non, SI BADI BENE come tesserato A.I.A.) perchè "gli argomenti utilizzati avrebbero portato discredito all'immagine dell'associazione" ed inoltrte perchè "avrebbe rilasciato dichiarazioni a organi di stampa <<come Avvocato del Gavillucci>> senza l'autorizzazione del Presidente".
In pratica l'A.I.A. decide che linea difensiva e che argomenti possono usare gli avvocati difensori dei loro accusati, e sempre l'A.I.A. decide se gli Avvocati della difesa possono parlare alla stampa (peraltro sempre presente in aula alle varie udienze e quindi a conoscenza di tutto).
Non so se in futuro ci saranno altri "Gavillucci", ma il messaggio lanciato agli Avvocati è chiaro, roba che Bernardo Provenzano al confronto è un chierichetto.
Sembra roba da "Tribunale Speciale Per La Difesa Dello Stato": ma cos'è diventata l'A.I.A.?


E pensare che c'è chi ha sostenuto negli interventi precedenti che "l' Aia si possa cambiare dall'interno" :lol: :lol: :lol:


Questo è un grande vulnus della giustizia domestica: l'assenza di una scriminante per quanto affermato negli atti difensivi.

-- dom mag 31, 2020 4:41 pm --

RSM_Assistant ha scritto: Posso dire, ad esempio, che un O.A. ha esaltato un A.E. per essere ricorso in più di una occasione al V.A.R. per prendere le giuste decisioni, giustificandone così il buon voto, mentre lo stesso O.A. per la medesima cosa ha penalizzato un altro A.E. riferendo, in pratica, che il ripetuto ricorso al V.A.R.era un espediente per sanare gli errori.


Questa cosa, però, non la ritengo così assurda. Voglio dire, ogni gara fa stato a sé. Ci può essere la gara in cui ricorrere spesso al VAR sia sintomo di personalità dell'arbitro, che ha il coraggio di mettersi in discussione e ci può essere la gara in cui, invece, ricorrere spesso al VAR sia sintomo di scarsa personalità dell'arbitro, che non volendo decidere si affida al monitor.

Detto questo comprerò il libro, cercando di leggerlo con un occhio critico
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 765
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 271 volte
E'stato ringraziato : 62 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Mark1974 il mar giu 02, 2020 1:41 pm

lahir ha scritto:Questa cosa, però, non la ritengo così assurda. Voglio dire, ogni gara fa stato a sé. Ci può essere la gara in cui ricorrere spesso al VAR sia sintomo di personalità dell'arbitro, che ha il coraggio di mettersi in discussione e ci può essere la gara in cui, invece, ricorrere spesso al VAR sia sintomo di scarsa personalità dell'arbitro, che non volendo decidere si affida al monitor.


Se ci vai è perché hai sbagliato e se hai sbagliato, a seconda della motivazione dell'errore, devi essere penalizzato indipendentemente se vieni corretto per tua fortuna dal VAR oppure no; che tu sia Orsato, tanto per tirare fuori il numero uno indiscusso degli arbitri italiani da anni, oppure uno qualunque tipo Mariani, Fabbri, Manganiello, Pairetto ecc...
Mark1974
 
Messaggi: 223
Iscritto il: ven giu 08, 2012 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 7 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda lahir il mar giu 02, 2020 1:59 pm

Mark1974 ha scritto:
lahir ha scritto:Questa cosa, però, non la ritengo così assurda. Voglio dire, ogni gara fa stato a sé. Ci può essere la gara in cui ricorrere spesso al VAR sia sintomo di personalità dell'arbitro, che ha il coraggio di mettersi in discussione e ci può essere la gara in cui, invece, ricorrere spesso al VAR sia sintomo di scarsa personalità dell'arbitro, che non volendo decidere si affida al monitor.


Se ci vai è perché hai sbagliato e se hai sbagliato, a seconda della motivazione dell'errore, devi essere penalizzato indipendentemente se vieni corretto per tua fortuna dal VAR oppure no; che tu sia Orsato, tanto per tirare fuori il numero uno indiscusso degli arbitri italiani da anni, oppure uno qualunque tipo Mariani, Fabbri, Manganiello, Pairetto ecc...


Non è vero che si va a vedere la var solo perché ci si è sbagliati, tanto che puoi benissimo confermare la decisione.
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 765
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 271 volte
E'stato ringraziato : 62 volte

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda Mark1974 il mar giu 02, 2020 3:07 pm

lahir ha scritto:
Mark1974 ha scritto:
lahir ha scritto:Questa cosa, però, non la ritengo così assurda. Voglio dire, ogni gara fa stato a sé. Ci può essere la gara in cui ricorrere spesso al VAR sia sintomo di personalità dell'arbitro, che ha il coraggio di mettersi in discussione e ci può essere la gara in cui, invece, ricorrere spesso al VAR sia sintomo di scarsa personalità dell'arbitro, che non volendo decidere si affida al monitor.


Se ci vai è perché hai sbagliato e se hai sbagliato, a seconda della motivazione dell'errore, devi essere penalizzato indipendentemente se vieni corretto per tua fortuna dal VAR oppure no; che tu sia Orsato, tanto per tirare fuori il numero uno indiscusso degli arbitri italiani da anni, oppure uno qualunque tipo Mariani, Fabbri, Manganiello, Pairetto ecc...


Non è vero che si va a vedere la var solo perché ci si è sbagliati, tanto che puoi benissimo confermare la decisione.


Se vai al Var e confermi ciò che hai fatto, al 99% non si è usato lo strumento come si dovrebbe. O da una parte o dall’altra.
Mark1974
 
Messaggi: 223
Iscritto il: ven giu 08, 2012 8:57 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 7 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Nuova esperienza per Claudio Gavillucci

Messaggioda lahir il dom giu 14, 2020 8:05 pm

Ho letto tutto d'un fiato il libro di Gavillucci. Una lettura che consiglio a tutti. E' scritto bene, è scorrevole e tratta argomenti interessanti (soprattutto l'accenno su come funziona in Inghilterra, sarebbe stato bello se avesse approfondito, ma mi rendo conto che non era l'obiettivo del libro).
Ci sono però alcuni passaggi su cui non sono d'accordo. Innanzitutto, per attaccare gli osservatori ribadisce più volte che essi non sono mai stati arbitri di serie A e quindi non possono capire ciò che accade in campo e pertanto non sono in grado di giudicare; a mio avviso è una stupidaggine. Ci sono ottimi critici d'arte che non sono capaci di fare la O con un bicchiere, ci sono esperti di gastronomia che non sono per forza cuochi. O per rimanere nel calcio: pensiamo a tantissimi ottimi allenatori la cui carriera da calciatori è assolutamente oscura (Mourinho, Lippi, Capello, Guardiola, Sacchi, Sarri etc...).
Inoltre non sono nemmeno d'accordo con l'idea di mandare una volta al mese gli arbitri di A ad arbitrare in allievi o giovanissimi.
Inoltre sarebbe stato interessante ripercorrere con più chiarezza la parte relativa ai processi.
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 765
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 271 volte
E'stato ringraziato : 62 volte

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti