La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda Observer il mar mag 12, 2020 7:11 am

Alcuni passaggi mi fanno commuovere ...

Quel: "in boca al lupo grande garaaa" di Orsato è un inno all'essere genuino e umano. Con quella cadenza lieve in veneto ... spettacolo.

Rizzoli è la perfezione nella forma. Tutto in Lui è meditato, studiato per raggiungere un livello di perfezione incredibile. Si vede una crescita dell'individuo e dell'uomo straordinaria. Capacità di auto analisi, abnegazione.

In questa clip c'è tutto quello che Paolo Casarin non può capire perchè è esterna al suo mondo. L'Arbitro ormai non è più un elemento super partes, ma è un elemento del gioco. E si vede da come Maresca tratta i calciatori: con umanità, mai con sufficienza.

Guardate questa clip, è molto bella!

https://video.sky.it/sport/calcio/serie ... ale-591049
****

Non viaggio mai senza il mio diario. Si dovrebbe avere sempre qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
(O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5636
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 261 volte
E'stato ringraziato : 544 volte
Qualifica: Osservatore

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda cammello il gio mag 14, 2020 11:54 am

Bello che si prendano gli arbitri come elemento essenziale del gioco, condivido la tua lettura Obs. Poi chi ha ideato il video manda tutto a rotoli facendo vedere immagini di strette di mano ed abbracci come se l'unica distanza da rispettare sia sui calci di punizione e le proteste :lol: :lol: :lol: :lol:
cammello
 
Messaggi: 210
Iscritto il: dom giu 30, 2013 3:33 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 25 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Serie A

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda Observer il gio mag 14, 2020 12:15 pm

verissimo!!! hai ragione!!!
****

Non viaggio mai senza il mio diario. Si dovrebbe avere sempre qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
(O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5636
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 261 volte
E'stato ringraziato : 544 volte
Qualifica: Osservatore

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda Fox4088 il gio mag 14, 2020 1:41 pm

non riesco a trovare il video cliccando sul link
Fox4088
 
Messaggi: 293
Iscritto il: ven mar 17, 2017 11:38 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 7 volte

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda lazzaro il gio mag 14, 2020 4:27 pm

lazzaro
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer ott 19, 2011 9:47 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 1 volta

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda Fox4088 il gio mag 14, 2020 5:12 pm

Grazie mille
Fox4088
 
Messaggi: 293
Iscritto il: ven mar 17, 2017 11:38 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 7 volte

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda emiro1965 il gio mag 14, 2020 5:19 pm

Bel video.
Todo era ficción, solo una ilusión
Avatar utente
emiro1965
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2769
Iscritto il: ven giu 13, 2008 8:57 pm
Località: Oltrepò Pavese
Ha detto grazie: 466 volte
E'stato ringraziato : 249 volte

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda BlueLord il gio mag 14, 2020 7:06 pm

Per carità lodevole, ma sarà una voce fuori dal coro qui: a parte che nel video è pieno di contatti. Impossibile per me immaginare un calcio dove quanto si richiede in questo video si possa mettere in atto, francamente. Vedremo, comunque.
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 24422
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 3055 volte
E'stato ringraziato : 1170 volte

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda divisarossa il gio mag 14, 2020 10:17 pm

BlueLord ha scritto:Per carità lodevole, ma sarà una voce fuori dal coro qui: a parte che nel video è pieno di contatti. Impossibile per me immaginare un calcio dove quanto si richiede in questo video si possa mettere in atto, francamente. Vedremo, comunque.


una volta l'arbitro poteva rispondere ai contatti energicamente ora non può quindi le strade sono 2: o si tirano fuori i cartellini, ma questo deve diventare automatico, lo si dice ad inizio stagione e si fa uguale per tutti, che sia uno già ammonito o no. Soluzione che alle società non piacerebbe perchè priverebbe loro dei calciatori
, oppure 2. si fanno multe ai calciatori in maniera automatica visionando l'intera partita in tv. Lo stesso arbitro potrebbe segnalare ogni situazione meritevole (con un protocollo chiaro) nei giorni successivi rivedendo la partita.
Coi soldi ricavati dalle multe ai giocatori in una singola stagione, sistemi il problema dei rimborsi degli arbitri e dirigenti provinciali per molti anni
divisarossa
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4689
Iscritto il: mer giu 09, 2010 8:37 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 312 volte

Re: La giusta distanza: la clip con l'appello degli arbitri

Messaggioda lunapop il sab mag 16, 2020 11:43 am

Buon giorno cari Colleghi. E' un po' che non intervengo, perché mi sono stancato di troppe polemiche ogni volta che qualcuno espone, giusta o sbagliata che sia, una propria idea. Ed, a volte, anche con asprezza che esula da un corretto confronto, specie fra Associati o comunque, appassionati dell'Associazione.
Detto ciò, oggi faccio una riflessione sulla situazione attuale del Calcio e sul rincorrersi di voci, idee, protocolli, intese certe o meno, che coinvolge il mondo del calcio di serie A (non so se la B sia ricompresa in tutto ciò, per non non se ne sente parlare molto).
Anche oggi, leggo su Repubblica (ma non solo) delle polemiche fra mondo federale e Lega di A, con il Governo (nel senso dei Ministri coinvolti) e l'ISS, per le norme che dovrebbero entrare in vigore da lunedi prossimo (cioè non fra x mesi, ma solo fra 2 giorni!!!) relativamente agll ripresa totale degli allenamenti di gruppo e tutto ciò che ne consegue, al fine di una ipotetica (quando auspicata da parte di FIGC e LEGA) ripresa del campionato dal 13 giugno prossimo.
Tutti a discutere delle varie situazioni atte a tutelare (giustamente) la salute medi calciatori, dei tecnici, dello staff delle varie Società, nonché quella giuridica dei Medici sportivi.
Quindi il problema dell'autoisolamento delle squadre durante il periodo di ripresa delle gare (tornare o meno a casa da parte dei partecipanti, dopo ogni singola partita o meno), controlli ematici e tamponi somministrati ad ogni calciatore, tutela penale dei Medici in caso di contagi, eventuale quarantena per l'intera squadra in caso di singola positività..........
E le Società, che certo non sono quelle Dilettantistiche (che mai potrebbero permettersi tutto ciò), ma che vogliono riprendere a giocare (non certo per "amore" dello Sport, ma per vil pecunia, diciamocelo chiaro!), che però non tollerano tutta questa pressione di norme. Della serie "voglio la botte piena e la moglie ubriaca" (rifacendomi ad un vecchio - come me - proverbio).
Parlano tutti: Presidenti, Dirigenti, calciatori (ho letto già qualcuno che si vuole ritirare), Medici (proprio di oggi la defezione del Medico del Trapani), Tommasi per l'Assocalciatori.............ma, qualcuno si chiede se esistono anche gli Arbitri e se, casualmente, senza di loro il campionato comunque non riparte???
Possibile che dal coro, nessuna voce si alzi per chiedere: scusate ma per gli Arbitri che si fa?
Lasciamo perdere la clip (per altro simpatica, ma, perdonatemi, nulla più che una favoletta, ben ne siamo consci; una cosa per sorridere di un Mondo ideale e fantastico quali le fiabe...): qui ci sono mille domande da farsi e da fare (in primis da parte di chi presiede l'Associazione.
Gli Arbitri coinvolti nelle fasi finali di questo campionato saranno anche loro in autoisolamento per tutto il periodo, o se ne vanno avanti ed indietro prima e dolo ogni gara, come fanno normalmente? Quindi, rientrando nelle loro abitazioni e nelle loro attività lavorative consuete (chi ce 'ha), chi tutela la salute, oltre che loro, anche delle persone /familiari ed altri) con i quali vengono a contatto (e fra Arbitri, Assistenti, eventuali VAR e - questo non credo - Osservatori, non proprio due/tre persone...)? Faranno anche a loro analisi e prelievi, oltre che tamponi, pre e dopo le gare?
Quali saranno i Medici che si dovranno fare carico del controllo delle condizioni di questi Colleghi e si assumeranno la responsabilità di persone che, magari a differenza dei calciatori (se autoisolati in strutture controllate), invece durante la settimana possono venire a contatto con moltissime altre persone per vari motivi?
Sia mai, facendo i debiti scongiuri, qualcuno si positivizza o si ammala, che succede? Tutta la terna/quaterna (o quant'altro) sia stata in contatto, viene messa in quarantena (compresi familiari e, magari, colleghi di lavoro?)
Non credo che sia una cosa di minimo conto e mi preoccupa che nessuna voce si sia ancora levata forte, cercando risposte chiare e certe a queste domande.
Qualcuno obietterà che anche i calciatori ed i loro staff correranno questi rischi (minori e contenuti se ci sarà l'autoisolamento): scusatemi, ma loro sono "professionisti" e, come tanti altri "lavoratori" obbligati da un contratto a lavorare anche in presenza di rischi (senza citare i meravigliosi Medici, Infermieri, Personale sanitario, parliamo anche di tutti coloro che ci hanno permesso (ed ancora ci permettono) - grazie alle loro molteplici attività "obbligate", di vivere e sopravvivere e non c'è bisogno che li citi, perché innumerevoli), perché solo lavorando portano a casa ciò che serve per vivere e far vivere le proprie Famiglie.
Per gli Arbitri di vertice non esiste un "vero" professionismo, quindi anche le tutele sono limitate e, soprattutto, nel momento in cui cessa l'attività non c'è una pensione (tantomeno, una tutela anche nel caso di infortunio causato sul o dal lavoro, che possa innescare un trattamento pensionistico idoneo: invalidità/inabilità).
Per gli Arbitri gli "investimenti" non sono certo paragonabili a quelli che ogni Società mette a disposizione per i loro calciatori (anche quelli che, magari, una gara di A non la vedranno mai, ma fanno parte della "rosa") perché sono un patrimonio (sul lato Umano ho spesso molti dubbi...).
Spero che il Presidente Nicchi ( che siede orgogliosamente in Consiglio Federale e lo rimarca molto spesso e fortemente, titolare del famoso 2%) ora faccia sentire fortemente la sua voce a favore dei Colleghi: o grandissime garanzie sotto tutti gli aspetti, o gli Arbitri se li prendano dall'estero (se ne trovano)!
La salute, la vita, dei Colleghi e delle loro Famiglie non può essere di minore importanza rispetto a chi, comunque, guadagna mille volte di più ed ha tutele del massimo rispetto.
Condividete queste mie riflessioni?
Buon fine settimana a tutti ed aspettiamo novità.
Costituzione italiana (1947)
Art. 21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione
.
Avatar utente
lunapop
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: gio feb 04, 2010 10:20 am
Ha detto grazie: 39 volte
E'stato ringraziato : 66 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ale, pds e 4 ospiti

cron