Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda kkk il ven lug 10, 2020 8:42 pm

Sono a più di 30 anni di Associazione, 35 diciamo di politico/sociale ed a quasi 40 di esperienza lavorativa: in tutti i casi ho avuto diversi ruoli, incarichi e responsabilità. In un certo senso sono figlio, per giungere a risultati, del concetto tempo e metodi. Ed il risultato, indipendentemente dalla figura rivestita, gratifica te stesso. Soprattutto se cogli che il tuo lavoro ha un seguito, se sei riuscito a trasmettere principi, moralità, serietà, impegno, voglia, traguardi… ossia se ti senti tranquillo, e gratificato, se il tuo allievo supera te maestro. Non mi è ancora capitato di vedere persone che, con i potenti mezzi moderni, abbiano superato l'insegnante. Si sono migliorati nella teoria (ci mancherebbe trovando tutto su internet), ma nella pratica se gli metti un cacciavite in mano magari non sanno che uso farne. E qui ci vuole il "nonno", perché il papà già ha vaghi ricordi. E il miglior modo di trasmettere le esperienze è l'approccio diretto in persona, no audio, no video. Se superato il COVID si torna alla normalità Ok, diversamente al posto della videoconfernza mi guardo un film che mi da più emozioni. Per chi non ha capito, in 30 anni ho preferito il "vivo" di rto, raduni, corsi, ecc ai film.
kkk
 
Messaggi: 298
Iscritto il: gio giu 30, 2011 11:35 am
Ha detto grazie: 46 volte
E'stato ringraziato : 19 volte
Sezione di: Voghera

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda Riki007 il ven lug 10, 2020 8:56 pm

AIA2020 ha scritto:
Riki007 ha scritto:A me Trentalange non dispiacerebbe affatto, è una persona di grande esperienza...in quanto a Rocchi non è un pò giovane per un incarico del genere?

A me Trentalange non piace proprio invece e se prima che prendesse questa " assurda " decisione di schierarsi contro Nicchi , se poi sarà così davvero,lo stimavo come persona prima e come dirigente arbitrale dopo, alla luce dei fatti mi appare adesso come una persona che per 7 anni ha "mangiato " nel piatto del Presidente ed all'improvviso diventato bulimico tradisce la fiducia di chi lo ha sfamato per così tanto tempo!!!


Quindi chi ci vedrebbe bene nel ruolo di futuro Presidente?
Riki007
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio lug 09, 2020 10:18 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 0 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda divisarossa il ven lug 10, 2020 11:18 pm

Indetoropater ha scritto:Io, come Observer, sono "associato" dalla prima metà degli anni '80 e ho visto, nel corso del tempo, la trasformazione delle Sezioni al pari dell'evoluzione tecnologica.
Ma il senso della parola "Associazione" è "appartenenza", "sentirsi parte". Vogliamo eliminare le Sezioni? e sia… ma sostituiamo il termine Associazione dell'acronimo AIA con Ente, Organismo, Istituto.
Se ancora ora, dopo quasi 40 anni di appartenenza, senza alcuna aspirazione di carriera né incarico, rimango in Associazione, è perché nella Sezione (e non su skype) ho imparato ad essere uomo, arbitro ed associato.


Già è difficile trovare arbitri avendo la sezione nella stessa città della scuola, figurarsi se per fare il corso dei minorenni fossero costretti a farsi 40-50 km di sera. Anche chi volesse provare, desisterebbe all'istante.
Mi potreste dire, il corso lo facciamo on line. No. Non esiste. Non riusciresti a trasmettere NULLA di cosa sia l'associazione, della comunità, delle regole. Nelle video riunioni alla lunga ci si addormenta, si guarda altro sul pc, si cazzeeggia.

-- sab lug 11, 2020 12:20 am --

aladar ha scritto:Sebbene per certe cose si sia espresso in maniera molto radicale, sono tendenzialmente d'accordo con Observer. Durante il lockdown le riunioni in Zoom o Meet con gli associati erano partecipatissime proprio perché inseguono il loro modo di vivere attuale. Nessuno vuole cancellare le riunioni fisiche o i raduni, ma vi assicuro che l'80% dei ragazzi era felice di far la riunione TECNICA da casa loro. E quando in direttivo si é parlato di come sarebbe bello fare riunioni in parte in videoconferenza, caso vuole che i contrari (perché legati al "contatto umano") erano tutti over 50. I ragazzi del direttivo ne erano entusiasti.


non solo perchè legati al contatto umano, ma proprio perchè incapaci di connettersi (si bastano 2 click senza fare niente, ma molti non sapevano fare nemmeno quelli)

-- sab lug 11, 2020 12:28 am --

referee15 ha scritto:vii. i presidenti sono diventati dei copri partite: vale il discorso di prima. oggi i giovani hanno pochi incentivi ad associarsi. Basterebbe far funzionare davvero la tessera e adeguare i rimborsi per dare una parvenza di professionalità. Il resto verrebbe da sé.


una campagna pubblicitaria forte, alzando la soglia minima di rimborso a 50 euro e una piattaforma di accreditamento on line semplice, magari gestita direttamente dalla segreteria sezionale, per andare a vedere le partite. In modo da esser tutti vicini, e non che se fai un accredito on line io sono qui, l'altro della mia sezione è tre file su. Magari abbinaci per 2-3 anni lo sconto del 50% per un accompagnatore non aia. Tanto gli stadi sono vuoti.
E poi Chi non farebbe 2 partite a weekend per 4 settimane, ovvero 400 euro al mese?
Impostato il discorso in maniera giusta e corretta, porteresti tanta gente, potresti fare qualità,scelte etc.
I soldi non ci sono? i soldi si trovano sempre quando si vogliono, è un falso problema. Oltretutto basterebbe tornare ai 35.000 associati di qualche anno fa e già solo con le quote associative in più ci sarebbe un gruzzoletto non da poco. La cifra che serve all'aia per aumentare le risorse a disposizione è forse pari a quella dell'ultimo panchinaro di serie A.
divisarossa
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4669
Iscritto il: mer giu 09, 2010 8:37 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 307 volte

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda Observer il sab lug 11, 2020 4:26 am

1) Corsi Arbitro online.

Guardate che senza scomodare e-campus che offre corsi di laurea online completi, persino la SDA Bocconi propone corsi e training online. Il settore del e-learning è un settore in crescita straordinaria, e a me alcune delle vostre argomentazioni ricordano le argomentazioni degli amanuensi contro Johannes Gutenberg quando inventò la stampa tipografica. Mi sembrate irrazionalmente legati ad un concetto a voi caro, per il quale cercate di trovare motivazioni razionali che, ai miei occhi, non lo sono

Peraltro, uno dei motivi di maggiore abbandono dei corsi Arbitro è appunto la difficoltà di frequentare le lezioni live. C'è chi lavora, c'è chi la sera studia, c'è chi opera per turni. Esiste la comodità delle lezioni da Remoto, perchè dobbiamo restare innamorati del vecchio modo di fare solo perchè il nuovo non ci piace?

2) Chi non farebbe 2 partite a week end per 400 euro al mese.

Ne conosco un sacco di ragazzi giovani che non ci pensano nemmeno, perchè il week end vogliono uscire con la morosa, e fare serata con gli amici. Ne conosco un sacco di ragazzini al nord che "non hanno bisogno" di 400 euro al mese perchè i genitori sono non dico benestanti, ma ... tranquilli da quel punto di vista.

Puntare molto sulla leva soldi, avvicina solo chi ha bisogno di fare l'Arbitro per pagarsi l'università o la ricarica del cellulare. I soldi non devono diventare un fine dell'arbitraggio, perchè così facendo fatalmente 1 secondo dopo che il bisogno sarà soddisfatto, l'Arbitro lo perdi. Oppure, un secondo dopo che il "mercenario" scoprirà come gira la storia, ti mollerà perchè altre federazioni tipo il CSI, le ACLI, la ENDAS, l'UISP ti fanno arbitrare molto di più, pagano meglio e prima.

Senza contare le organizzazioni non affiliate CONI che organizzano tornei a Bizzeffe!

Le altre idee sono tue, le rispetto ma non le commento per mancanza di tempo e per non monopolizzare la discussione
****

Non viaggio mai senza il mio diario. Si dovrebbe avere sempre qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
(O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5541
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 251 volte
E'stato ringraziato : 534 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda marblearch il sab lug 11, 2020 8:44 am

javasup ha scritto:Marble forse Observer è un po' troppo radicale ma non possiamo fare finta di non vedere il mondo in che direzione va.
Io i raduni dei vari OOTT li manterrei ed anche i presidi capillari delle sezioni.
Le sezioni però devono tornare a fare molto più reclutamento e molta più qualità, adesso si limitano a passare ai CRA tutti quelli con due gambe, due braccia e non sfacciatamente fuori forma.
Ti dirò di più, le sezioni per me dovrebbero avere tutte in gestione un campo da calcio, fare aggregazione e mantenere i rapporti grazie a quell'impianto.
Ormai la stanza della segreteria e la stanza delle designazioni non interessano proprio più a nessuno, i giovani non vengono da noi per incontrare il presidente nel suo ufficio. Al presidente ci parlano al locale dove fanno gli aperitivi.

Tre quarti di riunioncine e riunioncione sono del tutto rimpiazzabili con una piattaforma di e-learning come diceva anche il buon Observer.

Infine, sulla parte relativa alla comunicazione sposo al 100% la disamina di Observer che mi trova pienamente concorde.
Nel 2020 ci chiediamo ancora se gli arbitri debbano o no andare in tv quando è la tv che dovrebbe chiedersi se rimarrà in vita ancora a lungo...


Concordo su tutto. Il mio intervento a moderare "la voglia" o il rischio per meglio dire, di eliminare i rapporti e i contatti. Poi del resto si può discutere e la tua analisi è corretta su tutto. No alle rto in conference però. Il momento del ritrovo come comunità di persone deve rimanere e non basta il campo di allenamento dove vanno in pochi e non certo gli Osservatori ad esempio.
marblearch
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2500
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 90 volte
E'stato ringraziato : 228 volte

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda javasup il sab lug 11, 2020 10:49 am

Io dico più incontri e rapporti umani nei poli di allenamento e nelle palestre e meno in sezione nello stanzino di segreteria che non attira più nessuno.
Corso arbitro: teoria on line, ogni domenica tutti insieme a vedere una gara giovanile al campo sportivo ed ogni mercoledì incontro al Polo di allenamento.
Spostiamo il nostro focus!

-- sab lug 11, 2020 11:50 am --

Io dico più incontri e rapporti umani nei poli di allenamento e nelle palestre e meno in sezione nello stanzino di segreteria che non attira più nessuno.
Corso arbitro: teoria on line, ogni domenica tutti insieme a vedere una gara giovanile al campo sportivo ed ogni mercoledì incontro al Polo di allenamento.
Spostiamo il nostro focus!
Avatar utente
javasup
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4095
Iscritto il: mer set 12, 2007 1:30 am
Ha detto grazie: 54 volte
E'stato ringraziato : 168 volte

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda ATAF il sab lug 11, 2020 11:37 am

javasup ha scritto:Io dico più incontri e rapporti umani nei poli di allenamento e nelle palestre e meno in sezione nello stanzino di segreteria che non attira più nessuno.
Corso arbitro: teoria on line, ogni domenica tutti insieme a vedere una gara giovanile al campo sportivo ed ogni mercoledì incontro al Polo di allenamento.
Spostiamo il nostro focus!

-- sab lug 11, 2020 11:50 am --

Io dico più incontri e rapporti umani nei poli di allenamento e nelle palestre e meno in sezione nello stanzino di segreteria che non attira più nessuno.
Corso arbitro: teoria on line, ogni domenica tutti insieme a vedere una gara giovanile al campo sportivo ed ogni mercoledì incontro al Polo di allenamento.
Spostiamo il nostro focus!


Concordo in pieno soprattutto per il polo perché le regole sono importanti ma se non corri non servono a nulla
ATAF
 
Messaggi: 183
Iscritto il: ven lug 15, 2011 4:44 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 14 volte
Sezione di: Bernalda
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda FollettoGigante il sab lug 11, 2020 2:34 pm

Attenzione che se passa la riforma dello sport di Spadafora così com'è, dovrebbero saltare tutti da Malagò a Nicchi... :clap:
FollettoGigante
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: lun ago 27, 2012 3:34 pm
Ha detto grazie: 194 volte
E'stato ringraziato : 79 volte
Sezione di: Firenze
Qualifica: Arbitro
Categoria: Terza

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda lahir il sab lug 11, 2020 4:20 pm

referee15 ha scritto:i. scrivi che il 55% delle sezioni sono uno spreco di danaro e suggerisci un presidio provinciale: faccio un esempio (casuale) sulla Lombardia che ha 25 sezioni: si procede a cancellare 14 sezioni piccole lasciandone 11. Da domani vengono eliminate:
Abbiategrasso (MI), Busto Arsizio (MI), Chiari (BS), Cinisello Balsamo (MI), Crema (CR), Gallarate (VA), Legnano (VA), Lomellina (PV), Lovere (BG), Monza (MI), Saronno (VA), Seregno (MI), Treviglio (BG), Voghera (PV).
Questo vorrebbe dire che un associato di Lovere (BG) per andare ad allenarsi al polo provinciale di Bergamo deve fare 2h di macchina e 100km.
Associazione= insieme di persone riunite.

Intervengo su questo che è un argomento che mi sta a cuore. Le sezioni vanno ridotte e le risorse risparmiate reinvestite. Ovviamente per fare ciò è necessario uno studio del territorio, perché è ovvio che la Lombardia non è la Sardegna. Come è possibile che la Lombardia che ha solo 12 provincie abbia 25 sezioni? La Lombardia ha un buon sistema di trasporti e a parte la zona prettamente montana (sostanzialmente la provincia di Sondrio) non ha particolari problematiche. Solo in Lombardia potremmo portare le sezioni da 25 a 15 (accorpando Lodi + Crema + Treviglio; Brescia + Chiari; Monza + Cinisello + Seregno; Busto + Gallarate + Legnano + Saronno; Voghera + Lomellina; Milano + Abbiategrasso) e chissà nelle altre regioni quanto risparmio si potrebbe avere. Spero vivamente che chi sarà eletto provi a rilanciare l'AIA ringiovanendola e rendendola più efficiente.
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 787
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 279 volte
E'stato ringraziato : 64 volte

Re: Tempo di elezioni AIA, Trentalange sfida Nicchi

Messaggioda divisarossa il sab lug 11, 2020 6:31 pm

lahir ha scritto:
referee15 ha scritto:i. scrivi che il 55% delle sezioni sono uno spreco di danaro e suggerisci un presidio provinciale: faccio un esempio (casuale) sulla Lombardia che ha 25 sezioni: si procede a cancellare 14 sezioni piccole lasciandone 11. Da domani vengono eliminate:
Abbiategrasso (MI), Busto Arsizio (MI), Chiari (BS), Cinisello Balsamo (MI), Crema (CR), Gallarate (VA), Legnano (VA), Lomellina (PV), Lovere (BG), Monza (MI), Saronno (VA), Seregno (MI), Treviglio (BG), Voghera (PV).
Questo vorrebbe dire che un associato di Lovere (BG) per andare ad allenarsi al polo provinciale di Bergamo deve fare 2h di macchina e 100km.
Associazione= insieme di persone riunite.

Intervengo su questo che è un argomento che mi sta a cuore. Le sezioni vanno ridotte e le risorse risparmiate reinvestite. Ovviamente per fare ciò è necessario uno studio del territorio, perché è ovvio che la Lombardia non è la Sardegna. Come è possibile che la Lombardia che ha solo 12 provincie abbia 25 sezioni? La Lombardia ha un buon sistema di trasporti e a parte la zona prettamente montana (sostanzialmente la provincia di Sondrio) non ha particolari problematiche. Solo in Lombardia potremmo portare le sezioni da 25 a 15 (accorpando Lodi + Crema + Treviglio; Brescia + Chiari; Monza + Cinisello + Seregno; Busto + Gallarate + Legnano + Saronno; Voghera + Lomellina; Milano + Abbiategrasso) e chissà nelle altre regioni quanto risparmio si potrebbe avere. Spero vivamente che chi sarà eletto provi a rilanciare l'AIA ringiovanendola e rendendola più efficiente.


già i ragazzi vanno poco in sezione se la sezione è nella città dove abitano, figurarsi se la sera, in inverno, con la nebbia, pioggia, brutto tempo, si fanno portare dai genitori a magari 20-30-50 km (andata e ritorno). O anche solo per fare il corso arbitri. La capillarità sul territorio, le tradizioni delle singole sezioni non si possono eliminare grossolanamente.
"La somma non farebbe il totale". accorpando 2 o 3 sezioni la nuova sezione non sarebbe la somma dei numeri attuali di associati, ma ne perderesti parecchi da un giorno all'altro.
divisarossa
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4669
Iscritto il: mer giu 09, 2010 8:37 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 307 volte

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti