La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Forum dedicato al mondo degli osservatori arbitrali. Suggerimenti,metodi e approcci per avere il massimo nel confronto col direttore di gara

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda missed_approach il mer gen 20, 2016 3:42 pm

arbitrello2 ha scritto:ma finché la valutazione dell'oa basa su valutazioni soggettive e non oggettive non sarà mai possibile uniformare le opinioni di OA e AE.


E' impossibile uniformare le opinioni dell'OA con quello dell'AE: c'è un lievissimo conflitto di interesse da parte di quest'ultimo....ma capiamoci,è una cosa umana eh :ok
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1583
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 135 volte
E'stato ringraziato : 222 volte

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda kkk il mer gen 20, 2016 9:23 pm

Provo ad analizzare. Terminata la funzione di AE si aprono le porte per passare dall'altra parte della "barricata", ovvero a dire le cose piuttosto che a sentirle. E si comincia a livello sezionale dopo una stagione di preparazione. Qualcuno, coerente, già nemmeno l'affronta conscio che non fa al caso suo (preferisce stare nel campo di gioco in altre figure o nel ruolo in organizzazioni similari). Nel periodo di formazione, altri lasciano perché non entusiasti ed alcuni perché non ritenuti idonei. Per passare in regione vi è il primo filtro: dato che nella maggior parte delle sezioni il presidente conosce tutti è scontato che i posti per "raccomandati" siano risicati. Mi auguro, infatti, che vengano promossi quanti hanno dimostrato una convergenza, sia tecnica che di motivazioni, verso la figura. In OTR già è più difficile motivare indisponibilità che, con attenzione, potrebbero essere ricondotte a sfruttare i diritti della tessera. Oltretutto siamo ancora fra i conoscenti della regione ed in "gara" dove maggiori ombre si riconoscono sotto i riflettori. Oltre questo livello si vede la luce del sole e non penso che i proposti siano persone, per dire, senza "crema solare". Entreranno con una protezione 5 alla CAI, arriveranno alla CAN-A usando la 20. So di aver lasciato spazio a facili sotto intendimenti (potei lasciarmi andare a crederne qualcosa), voglio solo dire che il percorso è irto e che per ogni passaggio ci vuole la giusta attrezzatura e l'intenzione di adoperarla. In concreto, si riconoscano le persone tecnicamente meritevoli a cui dare effettiva responsabilità sul proprio operato.
kkk
 
Messaggi: 282
Iscritto il: gio giu 30, 2011 11:35 am
Ha detto grazie: 37 volte
E'stato ringraziato : 16 volte
Sezione di: Voghera

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda asterix84 il mer gen 20, 2016 10:05 pm

Observer ha scritto:beh no ... scusa Asterix questo no. Almeno ... questo discorso va contestualizzato. Diciamo in prima battuta che la nostra Associazione non brilla per lungimiranza.

Perché dico questo? Dico questo perché fino ad alcuni anni fa, della figura dell'OA non importava una beata mazza a nessuno. Non importava ai piani alti di via Campania (una volta via Tevere, ma vi faccio presente che quando ho fatto il corso negli anni '80 io la sede stava in via Gregorio Allegri quindi ... sono vecchietto) .... non importava agli OT di qualsiasi acquartieramento, non importava agli stessi OA che spesso facevano il corso giusto per tenersi la tessera in tasca.

Anche qua ... a costo di restare sul pedante, la funzione è stata riqualificata da Alfredo Trentalange e dal Settore Tecnico. Stanno iniziando a capire che investire sulla funzione di OA porta dei frutti.

Ma ovviamente oggi gli organici sono fatti da gente formatasi sui ciclostile in word ... una crocetta 8,50 ... due crocette 8,50 ... tre crocette 8,60 ... nessuna crocetta 8,40 (sto parlando dei voti degli AA). E poi voto, proiezione di futuribilità ... il FEAT ... i moltiplicatori .... insomma tutto un pattume ideologico fatto da gente che non capisce la differenza tattica tra una difesa a 3 (peraltro molto rara) e una a 4 per capirci.

Ma la nostra Associazione vive di cicli e di anticicli. Negli anni 90 ... all'inizio soprattutto ... ci fu una onda lunga di riqualificazione della funzione che portò al cambio del nome da Commissario Speciale a Osservatore Arbitrale. E le commissioni ... hai voglia se bocciavano. C'erano dei componenti nazionali ... particolarmente simpatici ... che erano dediti alle statistiche. Si diceva che mediamente il 30% dei partecipanti ai costi di qualificazione alla funzione di OA dovesse essere bocciato ... e bocciavano.

Ed i quiz erano fatti apposta per trarre in inganno. Una generazione di colleghi che dirigeva in eccellenza e promozione ma senza proiezione di futuribili ... sui 30 ... 34 anni ... si sono ritrovati dal campo transitati nel ruolo commissari di imperio ... e abbiamo perso in alcune stagioni centinaia e centinaia di validissimi colleghi che volendo continuare ad arbitrare sono andati in altre federazioni.

O che offesi per il trattamento, si sono dimessi.

Ma negli anni 90 gli OA si bocciavano eccome, il problema è che non si bocciavano sulla base delle competenze e delle conoscenze ... ma si bocciavano su base statistica in relazione a quanti OA servivano alla regione dove facevano i corsi.

Ora tu comprenderai bene che, se tratti gli OA come bestie da soma, non puoi pretendere che siano anche bravi. Viene quello che viene, e se uno nasce appassionato lo si deve al caso.

Tenete presente che, e lo ripeto sempre fino alla nausea, la generazione di presidenti di Sezione giovani e cretini che ci troviamo (non tutti, ovviamente, parlo di un certo numero pur essendoci lodevoli eccezioni) ce li troviamo in mezzo alle biglie perché tutta una generazione di possibili dirigenti sono stati fatti fuori da visioni come questa.

Se diminuisce il numero delle gare ... si iniziano le purghe ... e si inizia dai non futuribili ... poi si passa a quelli che non vengono alle RTO .... poi a quelli che scannano i quiz ... e alla via così con una eugenetica arbitrale che mi fa ribrezzo.

Perché se poi vai a scoprire le cose come stanno per davvero ... tanta gente non viene alle RTO perché sono di una noia mortale. Sono tenute o da ragazzini volenterosi ma poco capaci ... o da dirigenti sezionali cialtroni che non sanno nemmeno leggere le risposte che il Settore Tecnico acclude ai video.

Se i ragazzi sbagliano i quiz, certo alle volte capita perché non studiano. Ma spesso capita perché a fare i corsi arbitri ci mettono gli ottantenni che non sanno nemmeno aprire un file in powerpoint ... e quando lo fanno guardano solo le presentazioni dimenticandosi completamente che in Corso Arbitri il regolamento VA LETTO. Perché se non lo leggi almeno una volta in quel consesso ... poi i ragazzi a casa non se lo aprono per studiare. Fanno altro ........

Per questi motivi io dico sempre di andarci piano con le purghe e con le epurazioni. Perché un Arbitro demotivato oggi ... potrà essere se opportunamente stimolato un grande dirigente sezionale o regionale domani. E trattando i fuori fascia a pesci in faccia ... tutta quella gente ce la perdiamo.

****

Oggi ... vedo all'orizzonte tutti i segnali di quegli anni 90 ... vedo che si iniziano a fare discorsi sulle gare in esubero ... sul reclutamento calmierato ... sulla necessità di svecchiare gli organici.

Ma faccio presente che un OA a fine ciclo ... merita rispetto. Non foss'altro che per il trentennale apporto che ha dato all'associazione.

Observer, prendo spunto da te perchè tocchi un tasto che mi sta molto a cuore e che tu stesso affronti con molta passione.
Però ti chiedo.....se a tenere riunioni tecniche o corsi ci sono gli ottantenni o ragazzi senza costrutto non può dipendere anche dal fatto che chi ne avrebbe le capacità non da la propria disponibilità in sezione? Io è su questo che mi accapiglio....tutti bravi a criticare, a dire che non danno il proprio apporto perchèè chi gli tiene le riunioni non è degno di fargli lezione e poi se li chiami inventano mille scuse......ecco....io la maggior parte degli attuali OA li vedo come gli uomini delle scuse........quelle che dicono alle mogli per uscire la domenica con l'amante.....quelle che dicono ai presidenti per fingersi troppo impegnati.......quelle che dicono al proprio OT per giustificare la mancata relazione......per finire a quelle che dicono agli arbitri per giustificare la mancata segnatura di un'ammonizione perchè in realtà guardavo i risultati di serie A sul telefonino....Sarò un debole, ma io sinceramente per questa gente non ho voglia di perdere tempo, li purgo perchè mancano di ripetto all'associazione anche se sono professori universitari d'italiano........Lo sforzo del settore tecnico con questa gente è immane e Trentalange (che a dirla tutta a me non sta neanche simpatico) andrebbe santificato per lo sforzo che sta facendo per dare dignità al ruolo.......detto questo confesso di non sapere quale soluzione dare al problema, ma mi auguro che gente come te possa essere ascoltata o letta da chi vuol trarre spunto pe salvare una categoria per larghe percentuali inutile.
asterix84
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 860
Iscritto il: ven giu 19, 2009 11:17 pm
Ha detto grazie: 2 volte
E'stato ringraziato : 31 volte
Qualifica: Arbitro

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda pecosbill il mer gen 20, 2016 11:25 pm

Bellissimo argomento il "rinnovo" degli OA. Premesso che Trentalange mi sta simpatico come Higuain quando protesta, non si può nascondere che, comunque, un bel lavoro è già stato fatto. Ci sono più e altri mezzi rispetto ai famigerati anni 90 di cui avete parlato, anni in cui a chi usciva dalla Regione era sufficiente saper fare i bei compitini di italiano ed i più "furbi" evitavano di farseli difficili con visionature "vergognosamente sufficienti", tanto poche erano le possibilità di verifica da parte dell'OT. Ma pure agli inizi del 2000 le cose non andavano bene. Ricordo raduni dove, sistematicamente, venivano proiettate relazioni da paura o, per meglio dire da non rinnovo tessera. Bastava contare le dismissioni per motivi tecnici e il rileggere tali capolavori (le prime tecnologie erano arrivate anche all'AIA) al raduno successivo per capire che più di qualche incapace rimaneva nei ruoli. In quegli anni, ricordo, i Responsabili degli OT cambiavano spesso (ne ebbi 4 diversi in 5 anni) e a questo si è posto rimedio (non vado a sindacare le capacità dei "Capi"). Ora gli OA sono "cresciuti", hanno raduni e materiale per lavorare bene, aggiornarsi, migliorarsi. Nel Settore Tecnico ci sono validissime persone (non tutti, ma tanti). Quello che non condividevo allora (ma neppure adesso) erano i limiti sulla permanenza: non tutti ma alcuni, i migliori, a mio avviso non dovrebbero uscire dal ruolo, importantissimo per la crescita degli arbitri se fatto "come si deve". Il tutto, chiaramente vale sino alla CAN Pro. Poi è un altro mondo e conti come ...pecosbill su arbitri.com.
pecosbill
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1017
Iscritto il: sab mar 24, 2012 3:22 pm
Ha detto grazie: 127 volte
E'stato ringraziato : 189 volte

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda arbitrello2 il gio gen 21, 2016 9:20 am

E' impossibile uniformare le opinioni dell'OA con quello dell'AE: c'è un lievissimo conflitto di interesse da parte di quest'ultimo....ma capiamoci,è una cosa umana eh


certo, finquando la visionatura è basata su punti di vista e opinioni è tutto sindacabile. Se ci fosse la possibilità di valutare in modo oggettivo, dove tutti valutano allo stesso modo la stessa cosa, non sarebbe più sindacabile. ;)
Avatar utente
arbitrello2
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1790
Iscritto il: mar mag 01, 2012 8:11 pm
Ha detto grazie: 31 volte
E'stato ringraziato : 34 volte
Qualifica: Assistente
Categoria: Eccellenza

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda missed_approach il gio gen 21, 2016 9:57 am

arbitrello2 ha scritto:
certo, finquando la visionatura è basata su punti di vista e opinioni è tutto sindacabile. Se ci fosse la possibilità di valutare in modo oggettivo, dove tutti valutano allo stesso modo la stessa cosa, non sarebbe più sindacabile. ;)


Chiedi una cosa impossibile: tu per primo non valuti allo stesso modo di un tuo collega un fallo di mano,eppure è oggettivo il fallo di mano sul regolamento. L'OA mica viene ad inventarsi le cose: si basa su basi oggettive stabilite dall'OT,poi è chiaro che uno le applica in base alla propria capacità,un po' come te col regolamento.....

P.S
Tu vorresti un Notaio non un OA :lol:
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1583
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 135 volte
E'stato ringraziato : 222 volte

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda Observer il gio gen 21, 2016 2:08 pm

il senso stretto della visionatura, è interscambio di esperienze.

Non esiste nulla di più SOGGETTIVO e per questo è normale avere opinioni differenti.

Il senso dell'esperienza dell'OA ... poi ... è un percorso: studio, esperienza sul campo, episodi, disamina, fatti concreti, profiling, sociologia.

Tutto questo FA un OA ....

Ricordatevi in ultima istanza una massima che diceva sempre Arrigo Sacchi da Fusignano: il miglior fantino del mondo, non ha mai fatto il cavallo.
****

Sono solo i superficiali a non giudicare mai dalle apparenze (O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5073
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 185 volte
E'stato ringraziato : 463 volte
Qualifica: Osservatore

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda kkk il gio gen 21, 2016 7:55 pm

"Ricordatevi in ultima istanza una massima che diceva sempre Arrigo Sacchi da Fusignano: il miglior fantino del mondo, non ha mai fatto il cavallo". Non so cosa volesse intendere Sacchi, di certo nemmeno il peggior fantino dell'universo potrebbe fare il cavallo.
kkk
 
Messaggi: 282
Iscritto il: gio giu 30, 2011 11:35 am
Ha detto grazie: 37 volte
E'stato ringraziato : 16 volte
Sezione di: Voghera

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda pericarbonior il gio gen 21, 2016 9:54 pm

E, soprattutto, chi non sa fare il fantino rischia pure di azzoppare il cavallo!
pericarbonior
 
Messaggi: 485
Iscritto il: mar set 29, 2015 11:51 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 46 volte
Sezione di: Arezzo
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie C1

Re: La figura dell'OA andrebbe rinnovata?

Messaggioda missed_approach il mar gen 26, 2016 2:58 pm

lahir ha scritto:
missed_approach ha scritto:
lahir ha scritto:
l'unica cosa che mi lascia perplesso è che non è un dialogo. Mi spiego, quando entra nello spogliatoio l'OA ha già la sua idea e non la cambierà ascoltando le spiegazioni dell'AE, per cui in questo senso andrebbe migliorato.


Non è che confondi dialogo con contrattazione? :icon-mrgreen:


:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: no no ci mancherebbe! E' che pensavo a qualche contestazione che mi fu fatta in passato, seguita dalla domanda: "perchè hai fatto così?". Io spiegavo per filo e per segno, lui ascoltava senza ribattere e poi sulla relazione trovavo la contestazione. Ok, magari avevo torto, però che senso aveva quella domanda? Sei convinto che ho sbagliato? Bòn, dimmi "hai sbagliato". Punto. Riporta in relazione e tanti saluti.


Perché probabilmente quella domanda serviva per capire l'origine dell'errore:problema di concentrazione,prospettiva,concettuale,non conoscenza del regolamento,nervosismo,impusivitá,etc etc....questo magari da l'impressione all'AE di poter "trattare" :)

Effettivamente non sono pochi i colleghi che scambiano il colloquio per un esame dove, in base a come si risponde, si prende il bel voto..
missed_approach
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1583
Iscritto il: mar set 18, 2007 10:44 am
Ha detto grazie: 135 volte
E'stato ringraziato : 222 volte

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Osservatori arbitrali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite