Approvate modifiche regolamenti e principi informatori AIA

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Approvate modifiche regolamenti e principi informatori AIA

Messaggioda mike90 il ven feb 28, 2020 10:43 pm

Approvati dal Consiglio Federale, nella riunione di lunedì 24/02/2020, i principi informatori e le modifiche regolamentari (regolamento AIA, elettivo assemblea generale e sezionale).

Dal sito AIA (https://www.aia-figc.it/dettaglio.asp?ID=17187)

Consiglio Federale della F.I.G.C. ha approvato, all’unanimità, le modifiche regolamentari deliberate dal Comitato Nazionale in composizione allargata nella riunione tenutasi il 1° febbraio 2020.

Vengono, pertanto, inseriti nel sito i testi definitivi del Regolamento AIA e dei Regolamenti elettivi dell’Assemblea Generale e dell’Assemblea Sezionale elettiva e, in attesa di una più approfondita valutazione delle modifiche introdotte, si segnalano le principali innovazioni:

• aumento del numero componenti eletti del Comitato Nazionale al fine di assicurare la presenza di un componente di genere diverso da quello della maggioranza degli altri componenti, inserito nel listino dei candidati collegato al Presidente nazionale;
• introduzione di un limite dei mandati (3) per tutti gli organi elettivi centrali dell’Associazione, prevedendo, in conformità ai principi fissati dallo Statuto Federale, un ulteriore ed ultimo mandato per gli organi direttivi in carica nel quadriennio olimpico in corso, se eletti con una maggioranza qualificata non inferiore al 55% dei voti;
• conferma dell’assenza di alcun limite di mandati per i Presidenti sezionali e della necessità di un quorum qualificato (55% dei voti) per l’elezione del Presidente che abbia già ricoperto tale carica per tre o più mandati, in luogo dei precedenti due;
• modifiche associative (dimissioni non soggette ad accettazione, nuove modalità di trasferimento dalle sezioni, impugnativa delibere Assemblee sezionali, nuovi termini per le quote associative e per l’esonero di arbitri benemeriti, osservatori arbitrali e collaboratori sezionali, divieto generale di scommesse per gli appartenenti a tutti gli organi tecnici nazionali, libera attività degli arbitri nelle gare organizzate dagli istituti scolastici di appartenenza);
• modifiche tecniche (regolamentate le modalità di designazioni degli arbitri in categorie diverse da quelle di appartenenza, abolizione limiti di età per assumere la qualifica di osservatore arbitrale o per svolgere le funzioni di assistente arbitrale a livello regionale e provinciale);
• introduzione del principio per cui le delibere degli organi disciplinari sono pubbliche.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
mike90
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3969
Iscritto il: gio dic 27, 2007 11:12 am
Ha detto grazie: 29 volte
E'stato ringraziato : 198 volte

Re: Approvate modifiche regolamenti e principi informatori A

Messaggioda Observer il sab feb 29, 2020 10:38 am

mi limito a commentare questo:

6. I regolamenti dell’AIA devono prevedere che, per le competizioni organizzate dalla Lega
Nazionale Dilettanti, gli organi tecnici competenti provvedano alle designazioni arbitrali tenendo
conto di criteri di economicità e di prossimità territoriale.

questa è la MORTE della figura dell'OA che possa definirsi minimamente competente. Un OA che si siede per 5 anni sulle gradinate dello stadio sotto casa, non acquisisce esperienza. Non conosce altro calcio a parte quello di casa propria, ed anche se 10 anni prima ha fatto i nazionali ... non adegua il proprio bagaglio di conoscenze a un calcio che cambia a ritmo vertiginoso a seconda degli interessi tecnici, economici che animano questa o quella regione del nostro paese. E che cambia stagione dopo stagione. Un conto è fare la CAND al Tuttocuoio ... un altro conto è andare a fare il Bari, o il Parma che spostano decine di migliaia di tifosi ogni domenica, e che si portano dietro Sky.

Già i miei ex colleghi mi raccontano che da quest'anno fine dei voli per gli OA, figuriamoci per i pernotti.

Si va nello stadio dietro casa, e si ammufisce li. E dopo 5 anni di gare sciatte e inconcludenti, va a casa.

Certo, se la funzione di OA deve essere quella di un associato competente di VLC Media Player che prende una diaria per tagliare filmati che altri guardano, allora va anche bene così.

Ma non si stupiscano 'sti scienziati se da qui a qualche anno il lavoro dovranno rifarselo ex novo perchè avranno cresciuto una generazione di OA senza alcuna cultura calcistica, senza alcuna competenza, incapaci di distinguere una difesa a 3 in fase di non possesso, da un raddoppio in diagonale difensiva.
****

Non viaggio mai senza il mio diario. Si dovrebbe avere sempre qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
(O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 5443
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 241 volte
E'stato ringraziato : 524 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Approvate modifiche regolamenti e principi informatori A

Messaggioda ATAF il sab feb 29, 2020 12:31 pm

Observer ha scritto:mi limito a commentare questo:

6. I regolamenti dell’AIA devono prevedere che, per le competizioni organizzate dalla Lega
Nazionale Dilettanti, gli organi tecnici competenti provvedano alle designazioni arbitrali tenendo
conto di criteri di economicità e di prossimità territoriale.

questa è la MORTE della figura dell'OA che possa definirsi minimamente competente. Un OA che si siede per 5 anni sulle gradinate dello stadio sotto casa, non acquisisce esperienza. Non conosce altro calcio a parte quello di casa propria, ed anche se 10 anni prima ha fatto i nazionali ... non adegua il proprio bagaglio di conoscenze a un calcio che cambia a ritmo vertiginoso a seconda degli interessi tecnici, economici che animano questa o quella regione del nostro paese. E che cambia stagione dopo stagione. Un conto è fare la CAND al Tuttocuoio ... un altro conto è andare a fare il Bari, o il Parma che spostano decine di migliaia di tifosi ogni domenica, e che si portano dietro Sky.

Già i miei ex colleghi mi raccontano che da quest'anno fine dei voli per gli OA, figuriamoci per i pernotti.

Si va nello stadio dietro casa, e si ammufisce li. E dopo 5 anni di gare sciatte e inconcludenti, va a casa.

Certo, se la funzione di OA deve essere quella di un associato competente di VLC Media Player che prende una diaria per tagliare filmati che altri guardano, allora va anche bene così.

Ma non si stupiscano 'sti scienziati se da qui a qualche anno il lavoro dovranno rifarselo ex novo perchè avranno cresciuto una generazione di OA senza alcuna cultura calcistica, senza alcuna competenza, incapaci di distinguere una difesa a 3 in fase di non possesso, da un raddoppio in diagonale difensiva.


Concordo in pieno...ma tanto vale più il voto di un OT per cui a questo punto diventa un mero compito di ufficio.
ATAF
 
Messaggi: 180
Iscritto il: ven lug 15, 2011 4:44 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 14 volte
Sezione di: Bernalda
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Approvate modifiche regolamenti e principi informatori A

Messaggioda barney il gio mar 19, 2020 12:16 pm

Buongiorno, una curiosità, allo stato attuale non si conosce nulla sul futuro del calcio sia professionistico che dilettante. Come funzionerà nel caso in cui i campionati non riprendano per le promozioni e dismissioni?

-- gio mar 19, 2020 1:16 pm --

Buongiorno, una curiosità, allo stato attuale non si conosce nulla sul futuro del calcio sia professionistico che dilettante. Come funzionerà nel caso in cui i campionati non riprendano per le promozioni e dismissioni?
barney
 
Messaggi: 100
Iscritto il: lun gen 07, 2013 12:04 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 8 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: carlo e 3 ospiti