Casistica rigore a tempo scaduto

I dubbi sul regolamento e il galateo dell'arbitro sui campi da gioco

Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda giova99 il lun ago 10, 2020 8:24 pm

Volevo chiedere una cosa.
a tempo scaduto concedo un calcio di rigore, dico ad alta voce (per chi riesce a sentire) che non sono ammesse ribattute in caso di parata del portiere.
Il rigore viene calciato, viene parato e un giocatore in ribattuta segna. Gol non convalidato. Secondo voi l'episodio è stato giudicato in maniera corretta? Se sì, ci sono riferimenti video o al regolamento?
giova99
 
Messaggi: 222
Iscritto il: mer ott 24, 2018 6:49 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 7 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Prima

Re: Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda quagliabella il gio ago 13, 2020 10:59 am

mi sembra corretta come metodica, io consiglio un po di platealità nel far capire a tutti ( ma proprio tutti) che il rigore si esaurisce col tiro, in modo da evitare che ci "marcino" sopra. personalmente evitavo però questa sistema, facevo tirare, se c'era ribattuta e rete convalidavo e facevo battere a metà campo, due tocchi e fischiavo. Però questa era furbizia o mestiere, il regolamento è dalla tua parte
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1975
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 319 volte
E'stato ringraziato : 126 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda divisarossa il gio ago 13, 2020 11:10 am

quagliabella ha scritto:mi sembra corretta come metodica, io consiglio un po di platealità nel far capire a tutti ( ma proprio tutti) che il rigore si esaurisce col tiro, in modo da evitare che ci "marcino" sopra. personalmente evitavo però questa sistema, facevo tirare, se c'era ribattuta e rete convalidavo e facevo battere a metà campo, due tocchi e fischiavo. Però questa era furbizia o mestiere, il regolamento è dalla tua parte

anche perchè ormai è prassi far battere le punizioni assegnate entro almeno 10-15 secondi dalla fine del tempo, quando in teoria non c'è scritto da nessuna parte, ma è solo una indicazione.
Quindi non creiamoci problemi. Siccome è quasi impossibile che il rigore avvenga al minuto esatto in cui finisce la partita, facciamo battere il rigore e finire ogni effetto
divisarossa
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4709
Iscritto il: mer giu 09, 2010 8:37 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 314 volte

Re: Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda Dode il ven ago 14, 2020 2:45 pm

Ad ogni modo, ricollegandomi alla richiesta di "casistica" in merito, ci deve essere un episodio video di calcio a 5 dove avviene esattamente questo, nella fattispecie il portiere para, gli arbitri dichiarano finita la partita, l'attaccante ribadisce il rete.. e scoppia un casino!
Forse Doraemon ci puo venire in aiuto con la memoria lui che segue piu di me il C5
# Dode e Torqui ti disprezzano
Avatar utente
Dode
Top Forumista 2012
 
Messaggi: 5334
Iscritto il: mer set 12, 2007 11:40 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 249 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda Dode il dom ago 16, 2020 2:03 pm

Ecco ecco...
# Dode e Torqui ti disprezzano
Avatar utente
Dode
Top Forumista 2012
 
Messaggi: 5334
Iscritto il: mer set 12, 2007 11:40 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 249 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda Siman25 il lun ago 17, 2020 12:39 am

quagliabella ha scritto:mi sembra corretta come metodica, io consiglio un po di platealità nel far capire a tutti ( ma proprio tutti) che il rigore si esaurisce col tiro, in modo da evitare che ci "marcino" sopra. personalmente evitavo però questa sistema, facevo tirare, se c'era ribattuta e rete convalidavo e facevo battere a metà campo, due tocchi e fischiavo. Però questa era furbizia o mestiere, il regolamento è dalla tua parte

Io spero che tu in qualità di osservatore non consigli agli arbitri che visioni di fare come apparentemente facevi tu, visto che sempre tu difendi argomenti palesemente contrari al regolamento. NON ESISTONO regole più belle di altre, se non fai rispettare una regola, stai mancando a quello che è il tuo dovere. Persone che dicono cose come te sono deleterie per la classe arbitrale, mi spiace dirlo. Inventi sempre regole "ad hoc" per non avere problemi piuttosto che per arbitrare. Un principio vergognoso che non so da dove venga fuori.

-- lun ago 17, 2020 12:40 am --

divisarossa ha scritto:
quagliabella ha scritto:mi sembra corretta come metodica, io consiglio un po di platealità nel far capire a tutti ( ma proprio tutti) che il rigore si esaurisce col tiro, in modo da evitare che ci "marcino" sopra. personalmente evitavo però questa sistema, facevo tirare, se c'era ribattuta e rete convalidavo e facevo battere a metà campo, due tocchi e fischiavo. Però questa era furbizia o mestiere, il regolamento è dalla tua parte

anche perchè ormai è prassi far battere le punizioni assegnate entro almeno 10-15 secondi dalla fine del tempo, quando in teoria non c'è scritto da nessuna parte, ma è solo una indicazione.
Quindi non creiamoci problemi. Siccome è quasi impossibile che il rigore avvenga al minuto esatto in cui finisce la partita, facciamo battere il rigore e finire ogni effetto

Idem come sopra, nessuno qua è un arbitro pare.
Siman25
 
Messaggi: 164
Iscritto il: lun ago 21, 2017 10:01 am
Ha detto grazie: 3 volte
E'stato ringraziato : 18 volte

Re: Casistica rigore a tempo scaduto

Messaggioda divisarossa il lun ago 17, 2020 10:08 pm

Siman25 ha scritto:
quagliabella ha scritto:mi sembra corretta come metodica, io consiglio un po di platealità nel far capire a tutti ( ma proprio tutti) che il rigore si esaurisce col tiro, in modo da evitare che ci "marcino" sopra. personalmente evitavo però questa sistema, facevo tirare, se c'era ribattuta e rete convalidavo e facevo battere a metà campo, due tocchi e fischiavo. Però questa era furbizia o mestiere, il regolamento è dalla tua parte

Io spero che tu in qualità di osservatore non consigli agli arbitri che visioni di fare come apparentemente facevi tu, visto che sempre tu difendi argomenti palesemente contrari al regolamento. NON ESISTONO regole più belle di altre, se non fai rispettare una regola, stai mancando a quello che è il tuo dovere. Persone che dicono cose come te sono deleterie per la classe arbitrale, mi spiace dirlo. Inventi sempre regole "ad hoc" per non avere problemi piuttosto che per arbitrare. Un principio vergognoso che non so da dove venga fuori.

-- lun ago 17, 2020 12:40 am --

divisarossa ha scritto:
quagliabella ha scritto:mi sembra corretta come metodica, io consiglio un po di platealità nel far capire a tutti ( ma proprio tutti) che il rigore si esaurisce col tiro, in modo da evitare che ci "marcino" sopra. personalmente evitavo però questa sistema, facevo tirare, se c'era ribattuta e rete convalidavo e facevo battere a metà campo, due tocchi e fischiavo. Però questa era furbizia o mestiere, il regolamento è dalla tua parte

anche perchè ormai è prassi far battere le punizioni assegnate entro almeno 10-15 secondi dalla fine del tempo, quando in teoria non c'è scritto da nessuna parte, ma è solo una indicazione.
Quindi non creiamoci problemi. Siccome è quasi impossibile che il rigore avvenga al minuto esatto in cui finisce la partita, facciamo battere il rigore e finire ogni effetto

Idem come sopra, nessuno qua è un arbitro pare.


però bisogna capirsi. Nel mondo ormai è prassi (e per prassi intendo direttive ben precise dei dirigenti arbitrali) che se il fallo avviene almeno un 10-15 secondi prima della fine (specialmente se c'è stata una ammonizione) di far battere le punizioni.
Prolungare il recupero rientra nel potere decisionale dell'arbitro.
In pratica. Il tempo che intercorre tra il fallo e la battuta è come "congelato" e si giocano i restanti secondi. Solitamente sufficienti per lo svilupparsi dell'ultimo calcio piazzato. Una sorta di tempo effettivo.
Qual'è la logica? Ripristinare l'occasione interrotta dalla difesa. Altrimenti se mi devo difendere per tre minuti di recupero, continuo a fare falli e farmi ammonire per non far giocare gli avversari.

Il calcio di rigore va con la stessa logica. L'unica differenza è che il regolamento ti IMPONE di farlo battere, non è una tua scelta. Ma se viene assegnato a tempo scaduto scatta tutta quella procedura di cui prima. Quindi se viene fischiato 15-20 secondi prima della fine quella procedura non esiste e semplicemente ci sarà quel tempo residuo da giocare dopo il rigore.
Solitamente palla al centro e si fischia la fine dopo pochi passaggi.

Quindi non c'è niente di strano nel prolungare ulteriormente il recupero in entrambe le situazioni. E non fai niente contro il regolamento.

Detto ciò l'unica soluzione, se si decide che la partita dopo l'effetto del rigore è finita, è catechizzare con calma tutti, magari chiamando i capitani, e dicendo loro che possono pure stare a metà campo, tanto non potranno intervenire.
Perchè i calciatori non sanno il regolamento e quindi perchè crearci problemi? Diciamolo a chiare lettere. La partita è finita non potete giocare se il portiere o i pali respingono.

Non dirlo, aspettandosi che tutti lo sappiano è pura follia e rischiamo discussioni, cartellini e risse per cosa? NIENTE
divisarossa
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4709
Iscritto il: mer giu 09, 2010 8:37 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 314 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento del gioco del calcio e disposizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti