Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda Addizionale2 il lun ott 01, 2018 3:28 pm

Un terremoto scuote la vigilia elettorale del calcio italiano. A tre settimane dal voto, fissato per lunedì 22 ottobre all'hotel Hilton di Fiumicino, il Collegio di garanzia del Coni, cui il regolamento elettorale conferisce un ruolo di vigilanza, fornisce i propri pareri in merito all'interpretazione della legge numero 8 del 2018, la famigerata legge sui mandati. In base alle nuove norme entrate in vigore a febbraio, la carriera dei dirigenti sportivi, di Coni, federazioni, discipline associate ed enti di promozione, non può superare i tre mandati. Solo chi era in carica al momento dell'entrata in vigore del testo, può allungare un altro mandato. Non è il caso della Figc, che a febbraio non aveva un Consiglio in carica ed era rappresentata unicamente dal commissario Roberto Fabbricini. Motivo per cui, chiarisce il Collegio di garanzia, tutti coloro che hanno già raggiunto il limite di tre mandati non possono ripresentarsi.

I NOMI — È la scure che ha tagliato Giancarlo Abete dalla corsa alla presidenza federale e che esclude un altro mandato in Consiglio per un lungo elenco di noti dirigenti: Damiano Tommasi e Umberto Calcagno per l'Aic, Renzo Ulivieri per l'Aiac, Gabriele Gravina per la Lega Pro. Attenzione, Gravina non può farsi eleggere consigliere federale ma può concorrere alla Presidenza, essendo due organi diversi. Particolare il caso di Claudio Lotito. Il Collegio ha bocciato la sua posizione. Il presidente della Lazio era stato eletto consigliere federale per la Lega di A il 28 maggio scorso, quando già la legge era in vigore (in questi casi, chiarisce il Coni, non vale l'irretroattività). Porte chiuse - ed ecco la clamorosa novità - anche al presidente dell'Aia Marcello Nicchi, che ha ampiamente superato i tre mandati, seppure come
membro di diritto in Consiglio. La legge non intende fare distinzioni con i membri eletti, perciò il rischio è che l'Associazione italiana arbitri debba cambiare il suo presidente se vuole continuare ad essere rappresentata in Consiglio federale. Un altro caso clamoroso.
Alessandro Catapano

fonte: gazzetta
Addizionale2
 
Messaggi: 172
Iscritto il: ven ott 27, 2017 11:35 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Sezione di: Bari
Qualifica: Assistente
Categoria: Eccellenza

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda lunapop il mar ott 02, 2018 7:33 am

Il problema è che l'attuale Regolamento dell'Associazione non prevede la surroga del Presidente in seno al Consiglio Federale in caso di impossibilità dello stesso.
Ora, conoscendo come la pensa Nicchi sul "potere assoluto", non penso proprio che sarà intenzionato a dimettersi per permettere all'AIA di avere il posto nel Consiglio.
Tanto più che ha fatto finora una battaglia fiera sulla famosa rappresentanza e sul 2% (tra l'altro, come spesso accade - vedi le vicende Greco e Gavillucci - facendo pubblicizzare tramite il sito istituzionale le "sue" verità artate: in base, infatti, ai nuovi Principi Informatori del CONI, che le Federazioni sono OBBLIGATE a recepire per come sono, questa è l'ultima Assemblea Federale nella quale anche l'Associazione potrà votare per il Presidente della FIGC, come d'altronde ha ben chiarito ultimamente il Presidente del CONI, Malagò. Infatti ora si vota con il vecchio Regolamento, ma dalla prossima tornata l'AIA sarà esclusa, in quanto le Federazioni Internazionali di riferimento - FIFA ed UEFA - non prevedono che i Direttori di gara partecipino con voto alle Assemblee...ma sul sito si parla solo di "vittoria" e mantenimento del diritto di voto...).
Vediamo cosa racconterà Nicchi questo fine settimana, ai Presidenti delle Sezioni riuniti nell'Assemblea annuale, in quel di Grosseto e come li "infarcirà" ed "imbonirà" con le "sue" verità...
Costituzione italiana (1947)
Art. 21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione
.
Avatar utente
lunapop
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: gio feb 04, 2010 10:20 am
Ha detto grazie: 33 volte
E'stato ringraziato : 59 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda Addizionale2 il mar ott 02, 2018 9:30 am

Adesso vediamo se conterà più la sua ambizione personale di diventare vice presidente federale ( motivo vero per cui si è battuto per il 2% ) oppure l’associazione.
Addizionale2
 
Messaggi: 172
Iscritto il: ven ott 27, 2017 11:35 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Sezione di: Bari
Qualifica: Assistente
Categoria: Eccellenza

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda herpes il ven ott 05, 2018 9:35 am

Povera AIA!!!!!
Un Presidente che per arroganza e presunzione è riuscito a distruggerla … ma ancora non è finita.
Adesso, se lui, l'onnipotente, che ci ha raccontato bugie su bugie per anni interi, non si dimette e lascia il posto al Vice Presidente per le votazioni federali, saremo anche commissariati. Oltre al danno anche la beffa!!!!!
A Grosseto il Presidente farà firmare un documento a tutti i Presidenti di Sezione per dimostrare che la base è tutta unita, altrimenti sciopero ad oltranza.
Una storia dell'Associazione distrutta da un uomo che l'ha fatta sua e basta!
Ma finalmente siamo arrivati alla conclusione di un'era che tutti si auspicavano ormai da tempo e speriamo che ci sia una cambio generazionale fatto di qualità e sostanza, per il bene del gioco del calcio...via anche i Trentalange, i Trefoloni, ormai ammanicati al sistema del potere e che hanno stufato.
Aria nuova, pulita e preparata, che possa dare il giusto e qualificante contributo professionale per arbitri di qualità, non dall'alto verso il basso, ma dalla base al vertice.
In bocca al lupo a tutti noi, ne abbiamo bisogno
herpes
 
Messaggi: 89
Iscritto il: gio lug 16, 2015 5:22 pm
Ha detto grazie: 25 volte
E'stato ringraziato : 14 volte
Sezione di: Torino
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda Joekit63 il ven ott 05, 2018 11:54 am

sante parole..parole sante!!
Joekit63
 
Messaggi: 55
Iscritto il: ven ott 12, 2012 1:44 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Sezione di: Firenze
Qualifica: Osservatore
Categoria: Promozione

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda javasup il ven ott 05, 2018 4:05 pm

Offese a go go.......... :lol:
Avatar utente
javasup
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3946
Iscritto il: mer set 12, 2007 1:30 am
Ha detto grazie: 49 volte
E'stato ringraziato : 146 volte

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda lunapop il lun ott 08, 2018 1:54 pm

Ma, al di la di altre considerazioni varie (tipo le dichiarazioni roboanti di Nicchi ai Presidenti di Sezione in quel di Grosseto, relativamente all'autonomia dell'AIA - che nessuno ha mai messo in dubbio dalla FIGC e dal CONI - in quanto il problema è relativo al famoso 2% di rappresentanza in Consiglio Federale, che significa non voto, come avviene in tutto il Mondo, tranne da noi e che è stato acclarato con i nuovi Principi Informatori del CONI, che dovranno obbligatoriamente essere recepiti dalla Federcalcio, per cui, questa è l'ultima Assemblea Federale dove l'AIA voterà per il Presidente: ma su questo Nicchi ha glissato furbescamente...), nessuno sa a che punto è la querelle se Nicchi stesso potrà far parte o meno del prossimo Consiglio Federale o meno, in conseguenza di quanto disposto dal Collegio di Garanzia del CONI, che ne ha espressamente negato tale partecipazione? (anche su questa vicenda il Presidente non ha argomentato all'Assemblea). Ci sono novità? Se non erro, nel Regolamento AIA vigente è esclusa la surroga in Consiglio Federale, laddove il Presidente non possa presenziare (o partecipare).
Costituzione italiana (1947)
Art. 21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione
.
Avatar utente
lunapop
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: gio feb 04, 2010 10:20 am
Ha detto grazie: 33 volte
E'stato ringraziato : 59 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda Observer il lun ott 08, 2018 7:38 pm

herpes ha scritto:Povera AIA!!!!!
Un Presidente che per arroganza e presunzione è riuscito a distruggerla … ma ancora non è finita.
Adesso, se lui, l'onnipotente, che ci ha raccontato bugie su bugie per anni interi, non si dimette e lascia il posto al Vice Presidente per le votazioni federali, saremo anche commissariati. Oltre al danno anche la beffa!!!!!
A Grosseto il Presidente farà firmare un documento a tutti i Presidenti di Sezione per dimostrare che la base è tutta unita, altrimenti sciopero ad oltranza.
Una storia dell'Associazione distrutta da un uomo che l'ha fatta sua e basta!
Ma finalmente siamo arrivati alla conclusione di un'era che tutti si auspicavano ormai da tempo e speriamo che ci sia una cambio generazionale fatto di qualità e sostanza, per il bene del gioco del calcio...via anche i Trentalange, i Trefoloni, ormai ammanicati al sistema del potere e che hanno stufato.
Aria nuova, pulita e preparata, che possa dare il giusto e qualificante contributo professionale per arbitri di qualità, non dall'alto verso il basso, ma dalla base al vertice.
In bocca al lupo a tutti noi, ne abbiamo bisogno


sinceramente se per te questa è un'associazione distrutta, piacerebbe anche a me essere capace di tanto!
io l'AIA non la trovo affatto distrutta. Anzi!
E' un eden? Assolutamente no, ma è un'associazione con una grande dignità e grande fierezza.
E questa non credo che sia discutibile!

ps: e questo fantomatico documento che i presidenti avrebbero dovuto firmare, che fine ha fatto?
****

Sono solo i superficiali a non giudicare mai dalle apparenze (O. Wilde - Aforismi)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4768
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 163 volte
E'stato ringraziato : 436 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda herpes il mar ott 09, 2018 9:03 am

Observer ha scritto:E' un eden? Assolutamente no, ma è un'associazione con una grande dignità e grande fierezza.
E questa non credo che sia discutibile!
ps: e questo fantomatico documento che i presidenti avrebbero dovuto firmare, che fine ha fatto?


Se non ti è stato spiegato il fantomatico documento è stato ritirato all'ultimo momento, il vice ha fatto ragionare il Presidente ... per sua fortuna!
Dignità? ma ci ride tutto il mondo dietro. Incapaci di organizzare anche un Convegno!
Fortunatamente abbiamo Collina e Rosetti, ed altri, che portano lustro alla nostra associazione e che non vengono neanche citati dal Presidente dell'AIA.
Arroganza e presunzione, altro che "grande fierezza".
C'è soltanto da vergognarsi per come è stata trasformata questa associazione.
Per ogni cosa c'è il suo momento: c'è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piantare e uno per sradicare…… e un tempo per fare le cose oneste e democratiche, per il bene di tutti.

Observer non rispondere, fai più bella figura!
Sei qui su questa piattaforma web da anni per difendere l'indifendibile, mai obiettivo ma soltanto di parte. Prima o poi finirà anche il tempo del tuo incarico
herpes
 
Messaggi: 89
Iscritto il: gio lug 16, 2015 5:22 pm
Ha detto grazie: 25 volte
E'stato ringraziato : 14 volte
Sezione di: Torino
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Federcalcio, Lotito e Nicchi non sono candidabili

Messaggioda arrigo il mar ott 09, 2018 9:37 am

herpes ha scritto:
Observer ha scritto:E' un eden? Assolutamente no, ma è un'associazione con una grande dignità e grande fierezza.
E questa non credo che sia discutibile!
ps: e questo fantomatico documento che i presidenti avrebbero dovuto firmare, che fine ha fatto?


Se non ti è stato spiegato il fantomatico documento è stato ritirato all'ultimo momento, il vice ha fatto ragionare il Presidente ... per sua fortuna!
Dignità? ma ci ride tutto il mondo dietro. Incapaci di organizzare anche un Convegno!
Fortunatamente abbiamo Collina e Rosetti, ed altri, che portano lustro alla nostra associazione e che non vengono neanche citati dal Presidente dell'AIA.
.....
Observer non rispondere, fai più bella figura!
Sei qui su questa piattaforma web da anni per difendere l'indifendibile, mai obiettivo ma soltanto di parte. Prima o poi finirà anche il tempo del tuo incarico


Incredibile come tu possa dire delle falsità così grandi senza la minima vergogna.
Chiedete a uno qualsiasi dei vostri Presidenti per avere un minimo di aggancio alla realtà.
Provate anche a cercare il programma del prossimo Presidente FIGC Gabriele Gravina per capire quale sia la centralità del ruolo AIA e il suo riconoscimento in ambito federale
Infine, per il simpaticissimo herpes (in accordo con il suo nickname): il buon Observer un incarico non ce l'ha, di nessun genere (fidati), nonostante le sue opinioni (e questo probabilmente tu non lo puoi comprendere)
arrigo
 
Messaggi: 294
Iscritto il: ven gen 28, 2011 11:14 am
Ha detto grazie: 29 volte
E'stato ringraziato : 48 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti