Vedi ultimo messaggio Bundesliga: arbitro e allenatore si chiariscono in diretta

Da tempo in Italia si parla della possibilità di mettere gli arbitri nelle condizioni di spiegare le loro decisioni dopo le partite. Un'ipotesi presa in considerazione più volte, ma che finora è rimasta tale. Cosa succederebbe in queste situazioni? Si aiuterebbero giocatori, allenatori e tifosi a capire meglio determinate situazioni riducendo notevolmente le polemiche. Un esempio di tutto ciò arriva dalla Germania, con un bel siparietto andato in scena dopo il big match di Bundesliga tra Lipsia e Bayern Monaco.

Quella che era una delle sfide più importanti della stagione, alla luce della posizione in classifica di entrambe le squadre che stanno lottando per il titolo, ha necessitato di una direzione all'altezza e per questo i vertici arbitrali hanno optato per Daniel Siebert, uno dei fischietti più quotati del panorama tedesco. Il classe 1984 di Berlino ha dovuto fare i conti con un match difficile e non sono mancati gli episodi controversi, che gli hanno attirato le critiche prima del Bayern e poi del Lipsia.

I campioni di Germania si sono arrabbiati per un presunto fallo non sanzionato su Kimmich in occasione della rete del pari dell'RB, con questi ultimi invece che si sono lamentati per il mancato rosso a Upamecano. Questo episodio in particolare aveva fatto infuriare l'allenatore del Lipsia Rose ammonito per proteste nella circostanza. In pratica secondo i padroni di casa il centrale avversario doveva essere allontanato in quanto ultimo uomo per il classico caso di DOGSO (alla lettera "Negare un'evidente opportunità di segnare una rete").

Siebert invece ha valutato diversamente l'azione e in modo chiaro e pacato ha spiegato il tutto nel post-partita. In diretta TV l'arbitro è tornato sulle sue decisioni, ritrovandosi al fianco proprio di mister Rose, dopo i momenti concitati in campo. Una scena assolutamente inedita per la Serie A e che invece sembra destinata a diventare la normalità in terra tedesca. In particolare Siebert ha spiegato di non aver valutato l'intervento di Upamecano meritevole di espulsione, giustificando così anche all'allenatore del Lipsia la sua scelta: "Se questa infrazione fosse avvenuta centralmente, direttamente davanti all'area di rigore o in area di rigore , sarebbe una situazione diversa. Se de Ligt non fosse in piena accelerazione, sarebbe diverso. Ho avuto la sensazione che de Ligt fosse così vicino alla scena che non è stato ancora superato. Di conseguenza, nessun cartellino rosso per Upamecano".


A quel punto Rose ha dimostrato a mente fredda di essere d'accordo con l'arbitro: "Nella situazione all'inizio la vedevo diversamente perché pensavo che l'attaccante sarebbe potuto andare via, ma la decisione va bene". E non è mancato anche un bel gesto di Fair play con l'abbraccio tra i due. E in merito alle lamentele in campo del tecnico, Siebert ha dimostrato che tutto è stato oggetto di massima comprensione: "Le emozioni sono consentite, posso capire tutto questo.  L'ammonizione? L'ha presa molto bene e l'ha accettata. È bello per me e dimostra che lavori insieme e che hai rispetto per la decisione e che c'è accettazione dopo la partita. Vale molto". Insomma una bella dimostrazione a sostegno di chi porta avanti la tesi che sia un bene far intervenire gli arbitri dopo i match. In questo la Bundesliga sembra già un altro mondo.

https://twitter.com/DaleJohnsonESPN/sta ... xSsomWTqeA

fonte: fanpage.it

Scrivi un commento [ Indietro ]

Tutti (o quasi) gli arbitri AIA su arbitri.com! E tu ci sei?

Cognome Sezione

Trova le designazioni della tua squadra!

Squadra

 Ultimi iscritti

Nome utente Iscritto il
Shawnwuo 01 feb
jodierj11 01 feb
guadalupexs1 01 feb
leecz18 01 feb
nettiesv1 01 feb
bridgetlo69 31 gen
miskaalinc 31 gen
curtisuy16 31 gen


moviola
Regolamento
Vita sezionale

 Login

Nome utente:


Password:


Ricordati di me