Parere su dimissioni

Quello che hai vissuto, in campo e fuori...

Parere su dimissioni

Messaggioda exAE il dom giu 23, 2024 1:26 pm

Ciao a tutti,
scrivo questo post con un account ''throwaway'' in quanto non vorrei che sia ricollegato alla mia ex sezione di appartenenza.
Mi porto questo fardello da anni (ormai più di 15) e non vi nego che tutt'ora, ripensandoci, la cosa mi fa stare abbastanza male.
Vi racconto la mia storia, mi farebbe molto piacere ricevere un vostro onesto parere, per capire se la situazione è ''nella norma'' o meno.

Fin da quando ero piccolo, ho sempre sognato di arbitrare. Mio zio è arrivato ad arbitrare in serie B nella sua gioventù e mi ha sempre raccontato le sue esperienze, portandomi ad amare quel mondo. Ho arbitrato piccole partite scolastiche fin dalle scuole medie, per poi fare il corso e diventare arbitro al compimento dei miei 15 anni.

Passo l'esame, il test di cooper e alla prima partita ricevo i complimenti del tutor per la direzione della prima gara. Ero contentissimo dei miei risultati.
Il tempo passa, arbitro 5/6 partite, supero lo Yo-yo (che intanto aveva preso il posto del cooper), ma a quanto pare gli OA non erano contenti delle mie prestazioni.
Non avevo mai giocato a calcio, non ero sicuramente un fenomeno. Sono onesto con me stesso e consapevole di non essere per niente stato un arbitro impeccabile, ma mi divertivo. Imparavo dagli errori, dai raduni, dalle riunioni settimanali in cui si analizzavano le casistiche e gli errori. Ero (e sono) una persona estremamente aperta ad imparare e migliorare.

Fatto sta che, alla mia sesta designazione, suona il telefono ed io rispondo contento per ricevere la sesta partita. Era, invece, il Vice Presidente che mi comunicava che le mie prestazioni erano insufficienti, e mi invitava a dimettermi. Mi diceva che lo stava dicendo per me, per evitarmi l'espulsione. Che se avessero preso provvedimenti loro sarei stato radiato e non avrei più potuto arbitrare nella mia vita, che era meglio se mi fossi dimesso io personalmente così che poi, in futuro, sarei potuto rientrare. Che se qualcuno avesse fatto ricorso per dei miei errori sarei stato espulso (''Se salta la partita per un errore, salta l'arbitro'') e che non era ambiente per me, quello dell'arbitraggio. Tutto ciò a poco più di 1 anno dal corso, avevo 16 anni.

Non c'è anno in cui non ripensi a tornare ad arbitrare, perché farlo mi manca. Ho pensato di passare alla pallavolo, al basket o a qualsiasi altro sport, perché mi piace davvero il mondo arbitrale, ma quell'espserienza mi ha profondamente segnato.
Vorrei sentire il vostro parere, se reputate che sia normale, sia consuetudine e sia stato corretto o meno.

Grazie ex colleghi, a prescindere dalle risposte.
exAE
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom giu 23, 2024 1:14 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Parere su dimissioni

Messaggioda Observer il dom giu 23, 2024 6:33 pm

Ciao,
incominciamo da una notazione di carattere generale. Una volta superato il corso, il regolamento permette ad ogni fine stagione al presidente di ogni sezione (che chiameremo OTS) di proporre dei NRT per motivazioni tecniche, quando vanno a discutere i passaggi all’OT superiore, il CRA. Affinché possano sussistere le motivazioni fondate per cui un OTS possa proporre un simile “estremo” e “grave” provvedimento, devono essere documentate una costanza di prestazioni talmente negative, che devono per forza culminare con la visionatura di un OT sezionale. Questa parte del tuo racconto non la ho letta, per cui presumo che non sia successo.
In Sezione io ho fatto un po’ di tutto. Dal collaboratore, all’OT. E mai, ripeto mai, mi sarei posto così nei confronti di chiunque, a prescindere da quante gare ha mandato ripetute per errori tecnici che, in fase di crescita e apprendimento ovvero nel primo anno di tessera, ci possono anche stare.
Io sinceramente faccio molta fatica a credere che le cose possano essersi svolte in questa maniera. Perché “per come tu hai raccontato” i fatti, questo comportamento è contrario a qualsiasi spirito sportivo che un Presidente di Sezione e un OT in generale deve tenere con un proprio associato.
Per cui inizio a chiederti: hai pagato le quote regolarmente? Hai frequentato le RTO con assiduità? Sei andato ai raduni a cui sei stato convocato? Hai fatto pervenire con velocità e celerità i rapporti di gara al Giudice Sportivo territoriale? Hai combinato tanti casini in campo (che ne so, 190 ammoniti e 34 espulsi in una gara, una gara sospesa per intemperanze, o cose così).
Se il tuo comportamento è in linea con le aspettative dell’Associazione … beh non capisco il comportamento del tuo presidente di Sezione. E aggiungo una nota di contesto: occorrerebbe sapere la tua regione, o la tua zona geografica. In talune regioni d’Italia gli arbitri sono preziosi più della kryptonite per Superman. L’Associazione è cronicamente sotto organico, e quindi ogni giovane se lo tengono stretto anche se non ha grandissima attitudine. Al massimo lo usano per tappare i buchi in giovanissimi provinciali.
Se invece sei in altre zone d’Italia, rischi di avere il numero chiuso ai corsi per Arbitro, perché ci sono più candidati che posti disponibili. E se passi il corso, capace che esci una domenica si, e due no perché la tua Sezione ha poche gare in relazione all’organico. Purtroppo l’Italia è lunga e stretta e in questo meltin pot condividono le situazioni più disparate.
Se ti sei dimesso, e hai voglia di metterti alla prova … ti do un consiglio: rifai il corso in una Sezione diversa da quella di tua residenza. E vediamo come va!
I miei migliori auguri perché tu ti possa realizzare come Arbitro, come ragazzo, come Uomo!
E' assurdo dividere le persone in buoni o cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.

(O. Wilde)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 8717
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 618 volte
E'stato ringraziato : 988 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Parere su dimissioni

Messaggioda exAE il dom giu 23, 2024 7:27 pm

Observer ha scritto:Ciao,
incominciamo da una notazione di carattere generale. Una volta superato il corso, il regolamento permette ad ogni fine stagione al presidente di ogni sezione (che chiameremo OTS) di proporre dei NRT per motivazioni tecniche, quando vanno a discutere i passaggi all’OT superiore, il CRA. Affinché possano sussistere le motivazioni fondate per cui un OTS possa proporre un simile “estremo” e “grave” provvedimento, devono essere documentate una costanza di prestazioni talmente negative, che devono per forza culminare con la visionatura di un OT sezionale. Questa parte del tuo racconto non la ho letta, per cui presumo che non sia successo.
In Sezione io ho fatto un po’ di tutto. Dal collaboratore, all’OT. E mai, ripeto mai, mi sarei posto così nei confronti di chiunque, a prescindere da quante gare ha mandato ripetute per errori tecnici che, in fase di crescita e apprendimento ovvero nel primo anno di tessera, ci possono anche stare.
Io sinceramente faccio molta fatica a credere che le cose possano essersi svolte in questa maniera. Perché “per come tu hai raccontato” i fatti, questo comportamento è contrario a qualsiasi spirito sportivo che un Presidente di Sezione e un OT in generale deve tenere con un proprio associato.
Per cui inizio a chiederti: hai pagato le quote regolarmente? Hai frequentato le RTO con assiduità? Sei andato ai raduni a cui sei stato convocato? Hai fatto pervenire con velocità e celerità i rapporti di gara al Giudice Sportivo territoriale? Hai combinato tanti casini in campo (che ne so, 190 ammoniti e 34 espulsi in una gara, una gara sospesa per intemperanze, o cose così).
Se il tuo comportamento è in linea con le aspettative dell’Associazione … beh non capisco il comportamento del tuo presidente di Sezione. E aggiungo una nota di contesto: occorrerebbe sapere la tua regione, o la tua zona geografica. In talune regioni d’Italia gli arbitri sono preziosi più della kryptonite per Superman. L’Associazione è cronicamente sotto organico, e quindi ogni giovane se lo tengono stretto anche se non ha grandissima attitudine. Al massimo lo usano per tappare i buchi in giovanissimi provinciali.
Se invece sei in altre zone d’Italia, rischi di avere il numero chiuso ai corsi per Arbitro, perché ci sono più candidati che posti disponibili. E se passi il corso, capace che esci una domenica si, e due no perché la tua Sezione ha poche gare in relazione all’organico. Purtroppo l’Italia è lunga e stretta e in questo meltin pot condividono le situazioni più disparate.
Se ti sei dimesso, e hai voglia di metterti alla prova … ti do un consiglio: rifai il corso in una Sezione diversa da quella di tua residenza. E vediamo come va!
I miei migliori auguri perché tu ti possa realizzare come Arbitro, come ragazzo, come Uomo!

Ciao! Prima di tutto grazie mille per la risposta.
Ahimè sono d'accordo che la situazione è contro ogni principio di sportività, infatti come dicevo mi ha profondamente segnato in quel contesto.

No, non ho ricevuto alcuna visionatura volta a quello specifico scopo, e tra l'altro è successo ad inizio stagione. Era la quinta partita (3 a fine stagione, due a stagione nuova) da che ricordi. Le quote assolutamente pagate per tempo e passavo tanto tempo in sezione. Partecipavo assiduamente alle RTO e a tutti i raduni. I rapporti di gara li compilavo direttamente in sezione il giorno dopo, in quanto andavano consegnati personalmente in sezione, quindi ce li facevano compilare lì per essere sicuri delle tempistiche e della correttezza.
L'unico errore grave commesso, che mi è stato fatto notare per lo meno, è stato perdere di vista il cronometro e dare 6 minuti di gioco in più a fine partita dopo 3 di recupero, quindi in totale la penultima partita arbitrata è durata 9 minuti in più (non ha comunque influenzato il risultato, da 6-2 è passata a 7-3). Poi il resto erano (a mio avviso) piccoli errori migliorabili con l'esperienza, tipo non seguire correttamente la diagonale mentre si corre, non affondare completamente nell'area durante le azioni, dare le ammonizioni ''troppo lontane'' dai giocatori, un paio di fuorigioco e falli non visti. Insomma, come dicevo le mie prestazioni sicuramente non erano al top (mi ero appena affacciato al mondo calcistico), ma avevo tanta voglia di mettermi in gioco ed imparare. Non credo che i giovanissimi che arbitravano fossero delle cime a giocare a calcio, così come io non lo ero ad arbitrare, e mi sarebbe piaciuto continuare a crescere con loro, in ovvi contesti diversi.
Per contesto, la sezione era in Puglia.

Sì, mi sono dimesso in quanto mi hanno ''fortemente consigliato'' di farlo per evitare che mi ''mi facessero saltare'' e mi fossero preclusi futuri corsi. Infatti ho più volte pensato di fare il corso in una sezione limitrofa, ma poi traumatizzato dall'esperienza ho sempre rinunciato.
Ahimè al momento ho davvero poco tempo (sono laureato in medicina da poco e sto preparando la specializzazione) e il mio fisico non è più come una volta, sono completamente fuori allenamento e dovrei ricominciare una preparazione atletica da 0 praticamente. La voglia c'è, ma ritrovare la situazione (che ora riconosco essere tossica) che ho lasciato mi spaventa non poco.
exAE
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom giu 23, 2024 1:14 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: Parere su dimissioni

Messaggioda lahir il dom giu 23, 2024 8:08 pm

Condivido le osservazioni di observer (cui faccio notare che la kryptonite per Superman però è una jattura.... :lol: ): sembra strano che le cose si siano svolte cose, tanto più che da quanto ho capito non hai avuto nemmeno visionature, se non da tutor. Se è andata proprio come racconti tu è una cosa molto grave, perché non si butta vi un arbitro così alle prime armi e mi spiace che ti sia accaduto. L'unico modo per levarti il sassolino è riprovare altrove, però se non hai tempo, come mi sembra di capire, allora lascia stare e cerca di voltare pagina.

In casi estremi, può capitare che venga consigliato all'arbitro di dimettersi, ma solitamente solo dopo 5 visionature con tutor con 5 risultanze estremamente negative. A quel punto si fa un bel discorso a tu per tu (non certo una telefonata del vicepresidente) e insieme si valuta se l'arbitraggio è la propria strada.
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1272
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 480 volte
E'stato ringraziato : 141 volte
Sezione di: Piacenza
Qualifica: Osservatore

Re: Parere su dimissioni

Messaggioda Observer il lun giu 24, 2024 7:36 am

exAE ha scritto:
L'unico errore grave commesso, che mi è stato fatto notare per lo meno, è stato perdere di vista il cronometro e dare 6 minuti di gioco in più a fine partita dopo 3 di recupero, quindi in totale la penultima partita arbitrata è durata 9 minuti in più (non ha comunque influenzato il risultato, da 6-2 è passata a 7-3).



iiiiiiiiiiiiiiiihhh e che sarà mai ... sarà mica un problema? sapessi quante situazioni peggiori abbiamo gestito e messo una pezza con ragazzi adolescenti, non più bimbi ma non ancora uomini, che commettono un errore. peraltro emendabile.

e che peraltro, manco che altera il risultato sportivo della gara!

e che sarà mai sta pinzellacchera!

exAE ha scritto:
Per contesto, la sezione era in Puglia.



Lo supponevo, come diceva il Commissario Basettoni (roba dei miei tempi, te sei giovane e mi sa che Topolino non lo leggi).
Corsi Arbitri con le pre selezioni, test di cooper e Yo Yo o SDS prima dell'esame per scremare. Numeri chiusi!
Al nord è tutto il contrario!

exAE ha scritto:
Sì, mi sono dimesso in quanto mi hanno ''fortemente consigliato'' di farlo per evitare che mi ''mi facessero saltare'' e mi fossero preclusi futuri corsi. Infatti ho più volte pensato di fare il corso in una sezione limitrofa, ma poi traumatizzato dall'esperienza ho sempre rinunciato.
Ahimè al momento ho davvero poco tempo (sono laureato in medicina da poco e sto preparando la specializzazione) e il mio fisico non è più come una volta, sono completamente fuori allenamento e dovrei ricominciare una preparazione atletica da 0 praticamente. La voglia c'è, ma ritrovare la situazione (che ora riconosco essere tossica) che ho lasciato mi spaventa non poco.


contro il trauma, si combatte e si vince!
se non hai "cavoli" per la testa e stai pensando a altro e alla specialistica lo capisco molto bene, e condivido in pieno la scelta.
Perdonami, ma il fisico, e la forma fisica è una motivazione "nosense" ... non fai l'Arbitro per dirigere una gara di champions League ... lo fai perchè ti "da" qualcosa ... ti piace ... sei appassionato. Quindi anche se non sei fisicamente al top, sticavoli. La forma si riconquista!
E vedi mai che questo stimolo non ti possa permettere di passare meno tempo con la morosa, o sui libri e non ti faccia tornare un po' in palestra! Che ti fa bene e che ti tempra corpo e anima!

-- 24/06/2024, 8:37 --

lahir ha scritto:Condivido le osservazioni di observer (cui faccio notare che la kryptonite per Superman però è una jattura.... :lol: ): sembra strano che le cose si siano svolte cose,


cavolo ... è vero! me so sbajjato! :lol: :lol: :lol:
E' assurdo dividere le persone in buoni o cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.

(O. Wilde)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 8717
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 618 volte
E'stato ringraziato : 988 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Parere su dimissioni

Messaggioda marblearch il lun giu 24, 2024 9:48 am

In genere le Sezioni investono sulle nuove leve, ovvero sul futuro.
Se non lo fanno o hanno un tale esubero per cui, troppi sono pure un fastidio; oppure hanno dei vertici totalmente dissennati.
Senza metter in dubbio la versione dell'ex giovane collega, ora 31 enne, mi par strano che ci fosse un Presidente e un OT così dissennati da levarselo dai piedi dopo 6 gare. Probabile la forza arbitrale in esubero, che li ha spinti a far selezione al più presto.
Non sappiamo certo come quelle 6 gare siano andate. Non ci sarebbero visionature ufficiali, diciamo che sicuramente ce ne saranno state di ufficiose e , senza che l'ex giovane collega si senta offeso, può essere che abbiamo percepito una inabilità strutturale all'arbitraggio. Pertanto il "suggerimento" spontaneo alle dimissioni quale uscita dignitosa , in questa logica, potrebbe essere accaduta.
Può essere , certo...ma la verità non la sapremo mai.
Provi a rientrare, oggi che gli organici sono in sofferenza un settore giovanile non glielo negherà nessuno.
marblearch
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3957
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 185 volte
E'stato ringraziato : 370 volte

Re: Parere su dimissioni

Messaggioda exAE il mer giu 26, 2024 5:56 pm

Sì, purtroppo credo che il motivo sia essenzialmente quello. Ero mediocre, c'erano tanti altri nuovi entrati migliori di me, ed essendo in esubero (c'era la preselezione al corso e anche la preselezione con il test di cooper superato l'esame) avranno preferito persone più adatte e spigliate, anziché investire tempo nell'insegnare a me come fare l'arbitro.
Ha senso, immagino.

Comunque devo dire che mi avete fatto tornare la voglia di riprovare. Chissà che una volta assegnato alla specializzazione non ricominci nella sezione in cui sarò mandato a specializzarmi. Ricomincio ad allenarmi, nel dubbio :lol:
exAE
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom giu 23, 2024 1:14 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 0 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Regole del forum
E' vietato parlare delle gare dirette prima che il Giudice Sportivo abbia deliberato.
In seguito alle delibere del Giudice Sportivo, parlare delle proprie partite è liberamente consentito, purché non si faccia alcun riferimento alla valutazione del comportamento tecnico e disciplinare dei singoli tesserati;

Torna a Esperienze Personali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite