Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

I dubbi sul regolamento e il galateo dell'arbitro sui campi da gioco

Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

Messaggioda elpazzogenny6 il sab mag 15, 2021 6:11 pm

Buonasera cari colleghi,
mi sono stati posti diversi quiz relativi alla Regola 12, alcuni francamente difficili, se non ambigui.
"Un calciatore colpisce con forza, ma per sbaglio, un arbitro dentro l'area di rigore". Io assegnerei calcio di rigore e darei comunque l'espulsione e non l'ammonizione, nonostante l'abbia fatto per sbaglio, ma ho dei dubbi.
Poi, "due dirigenti iniziano a prendersi a calci l'uno contro l'altro a gioco in corso". Dobbiamo assegnare una propria rimessa riassegnando il pallone alla squadra che ne deteneva il possesso oppure assegnare un calcio di punizione diretto dal punto più vicino alla linea laterale o ancora indiretto?
"Tentare di trattenere un avversario" è punibile con...direi un calcio di punizione indiretto perché non c'è stato contatto, ma non saprei.
Infine, si parla di dissenso nei confronti dell'arbitro, "anche in modo non verbale". Il calciatore va sempre ammonito? Se sì, con un calcio di punizione diretto o indiretto? Oppure può anche essere richiamato o espulso?
Scusate il disturbo e la lunghezza, ma sono particolarmente confuso. Grazie
elpazzogenny6
 
Messaggi: 4
Iscritto il: dom apr 25, 2021 1:09 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Caserta
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

Messaggioda matteoporta il lun mag 31, 2021 9:17 am

Allora, andiamo per ordine.
1) "Un calciatore colpisce con forza, ma per sbaglio, un arbitro dentro l'area di rigore". Se ha colpito volontariamente è calcio di rigore ed espulsione e non ci sono dubbi. Se pensi che abbia colpito per sbaglio invece semplicemente non c'è niente, non puoi punire un calciatore solo perchè si è girato e tu eri in mezzo, lui non ha fatto niente di male. Il gioco prosegue (se tu ti sei fatto male puoi fischiare e riprendere con una rimessa dell'arbitro quando ti sei ripreso)
2) Un bel trucco per ricordarsi quando il calcio di punizione è diretto è pensare se il fallo è stato commesso "da o su" un titolare oppure sul terreno di gioco in certi casi. Qui semplice rimessa da parte dell'arbitro.
3)Tentare di trattenere è calcio di punizione indiretto, se uno trattiene proprio ovviamente diventa diretto
4)Il dissenso verbale (se lo ritieni abbastanza grave da punirlo) è sempre calcio di punizione indiretto (quindi bestemmie, insulti, parolacce ecc), se il dissenso diventasse fisico (spinte, calci, pugni, ecc) allora calcio di punizione diretto. Il colore del cartellino sta a te a seconda della situazione: se un calciatore ti dice: "Arbitro, fischiane almeno una!" la cosa più sensata mi sembra un breve richiamo a gioco fermo, se ti dicono "Arbitro sei ubriaco!" ci sta l'ammonizione, se invece ti fanno "Sei un gran figlio di *******" ovviamente è espulsione e la notifichi subito
matteoporta
 
Messaggi: 5
Iscritto il: mer gen 23, 2019 7:01 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 2 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Allievi

Re: Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

Messaggioda Freedomofspeech il lun mag 31, 2021 12:33 pm

matteoporta ha scritto:Allora, andiamo per ordine.
1) "Un calciatore colpisce con forza, ma per sbaglio, un arbitro dentro l'area di rigore". Se ha colpito volontariamente è calcio di rigore ed espulsione e non ci sono dubbi. Se pensi che abbia colpito per sbaglio invece semplicemente non c'è niente, non puoi punire un calciatore solo perchè si è girato e tu eri in mezzo, lui non ha fatto niente di male. Il gioco prosegue (se tu ti sei fatto male puoi fischiare e riprendere con una rimessa dell'arbitro quando ti sei ripreso)
2) Un bel trucco per ricordarsi quando il calcio di punizione è diretto è pensare se il fallo è stato commesso "da o su" un titolare oppure sul terreno di gioco in certi casi. Qui semplice rimessa da parte dell'arbitro.
3)Tentare di trattenere è calcio di punizione indiretto, se uno trattiene proprio ovviamente diventa diretto
4)Il dissenso verbale (se lo ritieni abbastanza grave da punirlo) è sempre calcio di punizione indiretto (quindi bestemmie, insulti, parolacce ecc), se il dissenso diventasse fisico (spinte, calci, pugni, ecc) allora calcio di punizione diretto. Il colore del cartellino sta a te a seconda della situazione: se un calciatore ti dice: "Arbitro, fischiane almeno una!" la cosa più sensata mi sembra un breve richiamo a gioco fermo, se ti dicono "Arbitro sei ubriaco!" ci sta l'ammonizione, se invece ti fanno "Sei un gran figlio di *******" ovviamente è espulsione e la notifichi subito


1) colpire per sbaglio l’arbitro non è punibile se ovviamente è per dinamica di gioco, ma colpire per sbaglio un calciatore avversario durante una fase di gioco è punibile, proprio per definizione si configurerebbe infatti almeno una condotta negligente
2) a pagina 99 del regolamento è tutto spiegato per filo e per segno. Nel caso di due dirigenti che se le danno al di fuori del terreno di gioco concordo sia rimessa dell’arbitro
3) tentare di trattenere un calciatore avversario NON è punibile. È la stessa ratio di “tentare di toccare il pallone con le mani”, come puoi punire un afferramento di maglia che non c’è stato? Se ti riferisci invece ad ostacolare la progressione di un avversario senza contatto allora è calcio di punizione indiretto
4) in questo punto ci siamo, anche se sono dei suggerimenti proprio base base
Freedomofspeech
 
Messaggi: 491
Iscritto il: lun dic 30, 2013 3:37 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 28 volte

Re: Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

Messaggioda quagliabella il lun mag 31, 2021 6:33 pm

matteoporta ha scritto:Allora, andiamo per ordine.
1) "Un calciatore colpisce con forza, ma per sbaglio, un arbitro dentro l'area di rigore". Se ha colpito volontariamente è calcio di rigore ed espulsione e non ci sono dubbi. Se pensi che abbia colpito per sbaglio invece semplicemente non c'è niente, non puoi punire un calciatore solo perchè si è girato e tu eri in mezzo, lui non ha fatto niente di male. Il gioco prosegue (se tu ti sei fatto male puoi fischiare e riprendere con una rimessa dell'arbitro quando ti sei ripreso)
2) Un bel trucco per ricordarsi quando il calcio di punizione è diretto è pensare se il fallo è stato commesso "da o su" un titolare oppure sul terreno di gioco in certi casi. Qui semplice rimessa da parte dell'arbitro.
3)Tentare di trattenere è calcio di punizione indiretto, se uno trattiene proprio ovviamente diventa diretto
4)Il dissenso verbale (se lo ritieni abbastanza grave da punirlo) è sempre calcio di punizione indiretto (quindi bestemmie, insulti, parolacce ecc), se il dissenso diventasse fisico (spinte, calci, pugni, ecc) allora calcio di punizione diretto. Il colore del cartellino sta a te a seconda della situazione: se un calciatore ti dice: "Arbitro, fischiane almeno una!" la cosa più sensata mi sembra un breve richiamo a gioco fermo, se ti dicono "Arbitro sei ubriaco!" ci sta l'ammonizione, se invece ti fanno "Sei un gran figlio di *******" ovviamente è espulsione e la notifichi subito

cosa intendiamo per "tentare di trattenere un avversario"? perchè se io provo a trattenere un avversario ma neppure riesco a toccarlo perchè lui è un Frecciarossa e io un Regionale, che fallo avrei fatto? mi sembra un po come un fallo di mano, se provo a farlo ma non riesco, che fallo faccio?
quagliabella
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2133
Iscritto il: ven mar 09, 2012 3:54 pm
Ha detto grazie: 354 volte
E'stato ringraziato : 134 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Seconda

Re: Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

Messaggioda MrSoul il lun mag 31, 2021 6:55 pm

Sono d'accordo, secondo me "tentare di trattenere" non può implicare l'assenza di contatto, va inteso nel senso che lo ha sì "afferrato" ma senza riuscire a fermarlo/rallentarlo.
Avatar utente
MrSoul
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: gio dic 14, 2017 4:28 pm
Ha detto grazie: 202 volte
E'stato ringraziato : 163 volte

Re: Qualche domanda su "Falli e scorrettezze"

Messaggioda divisarossa il mer giu 09, 2021 12:28 am

MrSoul ha scritto:Sono d'accordo, secondo me "tentare di trattenere" non può implicare l'assenza di contatto, va inteso nel senso che lo ha sì "afferrato" ma senza riuscire a fermarlo/rallentarlo.


no. Tentare di trattenere non è punibile in alcun modo.
La domanda, se ci pensate bene, che pone il quiz, è VOLUTAMENTE fatta per trarre in inganno. Giocando sul discorso del "tentare di" che è presente nella regola 12.
Tutto qui :ok
divisarossa
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 4863
Iscritto il: mer giu 09, 2010 8:37 pm
Ha detto grazie: 8 volte
E'stato ringraziato : 320 volte



{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Regolamento del gioco del calcio e disposizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti