Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda LeaderSheep il sab nov 12, 2022 10:51 am

Traffico internazionale di droga: arrestato procuratore capo dell’Aia.

cop-kQ1D--712x402@Gazzetta-Web_712x402.jpg


D’Onofrio, secondo le indagini della Dda, è tra i 42 accusati di aver introdotto in Lombardia oltre sei tonnellate di marijuana e hashish.
C’è anche il procuratore capo dell’Aia (associazione italiana arbitri), Rosario D’Onofrio, ex ufficiale dell’esercito, tra i 42 arrestati nell’operazione di due giorni fa della Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta della Dda milanese per traffico internazionale di droga.

DEFERITO DALLA PROCURA FIGC

I vertici dell’Aia hanno appreso con stupore e sgomento la notizia. Già oggi in Comitato nazionale, il presidente Trentalange avrebbe annunciato le dimissioni di D’Onofrio, senza entrare nel merito delle motivazioni. D’Onofrio era stato scelto per la guida della Procura arbitrale con la nuova gestione e lo scorso 28 ottobre era stato deferito dalla Procura Figc, guidata da Chinè, per la mancata apertura di un formale procedimento disciplinare dopo la denuncia dell’ex assistente di A Avalos che contestava l’attribuzione di diversi voti. Tra D’Onofrio e Avalos ci sarebbero stati alcuni contatti telefonici. Una vicenda che aveva destato qualche malumore nell’Aia, ma che per la Procura Figc non poteva non essere portata avanti.

SEI TONNELLATE— Secondo le indagini condotte dalla Dda dal 2019 al 2021, i 42 arrestati (italiani, albanesi e spagnoli) avrebbero introdotto in Lombardia oltre sei tonnellate di marijuana e hashish. Durante l’operazione è stata sequestrata quasi mezza tonnellata di droga, più mille ricariche per sigarette elettroniche a base di cannabinoidi.

gazzetta.it
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
LeaderSheep
 
Messaggi: 212
Iscritto il: mer nov 03, 2010 11:56 am
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 37 volte

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda kgb il sab nov 12, 2022 11:09 am

Ma parliamo dello stesso?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
kgb
 
Messaggi: 23
Iscritto il: gio set 15, 2016 4:08 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 2 volte
Sezione di: Avezzano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie A

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda phileasfogg il sab nov 12, 2022 11:21 am

Io dubito fortemente che sia lo stesso, credo sia un omonimo dato che sul Corriere si parla di un ex militare che è stato sospeso per aver falsificato una laurea in medicina… Insomma, meglio informarsi prima direi…
phileasfogg
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: mer giu 15, 2016 7:30 am
Ha detto grazie: 309 volte
E'stato ringraziato : 399 volte
Qualifica: Arbitro

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda BlueLord il sab nov 12, 2022 11:56 am

Francamente leggendo le notizie su ormai tutti i siti, difficilmente si poteva immaginare fosse lui, perché vengono riportati dei precedenti (leggete pure post precedente phileasfogg) assolutamente incompatibili col ruolo di cui in questione.
Ora, o questi articoli contengono tutte inesattezze, come in realtà spesso accade, oppure... ma francamente all'oppure non vorrei pensare neanche.
Bruttissima botta per la presidenza Trentalange in tutti i casi, anche sulla base del solo ed esclusivo danno di immagine all'AIA (ovviamente tanti non aspettavano altro che leggere qualcosa del genere) e secondo me esperienza del torinese alla presidenza che si potrebbe definire francamente conclusa dopo uno shock del genere. Ne capirei i motivi...
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 30411
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 3641 volte
E'stato ringraziato : 1500 volte

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda rimini rimini il sab nov 12, 2022 12:11 pm

phileasfogg ha scritto:Io dubito fortemente che sia lo stesso, credo sia un omonimo dato che sul Corriere si parla di un ex militare che è stato sospeso per aver falsificato una laurea in medicina… Insomma, meglio informarsi prima direi…


E' lui..
rimini rimini
 
Messaggi: 389
Iscritto il: mer lug 03, 2013 7:17 pm
Ha detto grazie: 13 volte
E'stato ringraziato : 16 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda napisan il sab nov 12, 2022 12:24 pm

Ciao Tyson, vai a dispensare le tue lezioni di etica a San Vittore...
napisan
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1045
Iscritto il: mar feb 10, 2015 4:56 pm
Ha detto grazie: 170 volte
E'stato ringraziato : 167 volte
Sezione di: Merano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda NicoRizzo il sab nov 12, 2022 12:33 pm

La doppia vita di Rosario D'Onofrio, procuratore capo degli arbitri italiani arrestato per narcotraffico

L'ex ufficiale dell'esercito, conosciuto tra le bande di spacciatori con il nome di "Rambo", è stato arrestato con l'accusa di essere un corriere della droga

Il procuratore nazionale dell'Aia (Associazione Italiana Arbitri), il "magistrato" più importante della sezione arbitri, per la Guardia di Finanza è un narcotrafficante. Rosario D'Onofrio, detto "Rambo", ex ufficiale medico dell'esercito è infatti accusato di essere un corriere delle droga in un'inchiesta della procura di Milano.

Un'incredibile doppia vita che emerge ora con la conferma arrivata dai vertici dell'Aia. Già oggi in Comitato nazionale dovevano essere formalizzate le sue dimissioni da parte del Nominato dall'attuale presidente Alfredo Trentalange che lo aveva nominato. D'Onofrio era stato anche premiato a luglio come "Dirigente Arbitrale nazionale particolarmente distintosi" dal Comitato Nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri: nelle carte processuali viene invece tratteggiato il profilo di un personaggio perfettamente integrato in una banda che gestiva il narcotraffico sulle rotte spagnole, responsabile di pestaggi e in grado di fornire armi.

Il 30 marzo del 2020 D'Onofrio, vestito con la tuta militare, è intercettato sulla sua Volvo XC 60. A bordo dell'auto ci sono 35 kg di hashish. Entra in un cancello in via Giuditta Pasta 94 a Milano, apre il portellone e completa la consegna: "Prendi, sono 25 e 10". Subito dopo si dirige in via San Martino a Paderno Dugnano, poco distante. Un uomo sale sulla vettura: "Veramente vestito da militare!" esclama questi sorpreso. E D'Onofrio: "Se una cosa la devi fare, la devi fare fatta bene!". E' il suo modo di spiegare come, indossando quella divisa che si è fatto prestare da un collega dell'Esercito (la sua non ce l'ha perché temporaneamente sospeso dal servizio per motivi disciplinari), può girare liberamente e fare le consegne anche durante il lockdown.


Sono stati cinque mesi di lavoro intensi quelli di D'Onofrio come corriere della banda che gestiva il narcotraffico tra la Spagna e Milano, tonnellate di hashish e marijuana fatti arrivare suoi camion di una ditta di spedizioni. Secondo quanto ricostruito dalle indagini coordinate dai pm Rosario Ferracane e Sara Ombra nella maxi inchiesta del Gico della Guardia di Finanza di Milano che ha portato a 42 misure (di cui 39 in carcere), il primo compito di D'Onofrio era quello di smistare al dettaglio i carichi dopo che erano arrivati in deposito. Secondo il giudice che ha firmato l'ordinanza era lui "la persona incaricata (...) di organizzare la parte logistica delle importazioni di stupefacente e tra queste attività (...) di reperire luoghi ove poter effettuare lo scarico in sicurezza dei bancali all'interno dei quali era contenuto lo stupefacente". Dai messaggi che gli uomini della banda si scambiavano su Encrochat, emerge anche che l'ex militare era l'uomo che doveva procurare "il ferro", ovvero una pistola.

Che sia uno "bravo" è opinione dei suoi stessi soci: "Era in gamba di brutto...E di famiglia mia...Sapeva cosa faceva". Parla così Daniele Giannetto, uno dei capi dell'organizzazione, anche lui finito agli arresti. In quella conversazione Giannetto usa il passato perché Rambo lo stesso giorno viene arrestato una prima volta, in flagranza. E' il 21 maggio del 2020 e la Guardia di Finanza lo trova al casello di Lainate con a bordo 40 kg di "ganja".

Tra i vari incarichi che questo corriere tuttofare assolve egregiamente per conto della banda, c'è anche la consegna del denaro frutto dei traffici di hashish e Marijuana al riciclatore cinese, di stanza in via Canonica 29 a Milano, specializzato in Fen-Chei, una tecnica di pulizia del denaro simile alla Hawala: D'Onofrio porta "rilevanti somme di denaro contante" per fare in modo che il passaggio di soldi potesse "eludere la normativa antiriciclaggio e far giungere in Spagna i profitti dei reati commessi".

All'occorrenza D'Onofrio è anche uomo di pestaggi: "Dice che se lo prende lo tortura con corrente ... - si scrivono su messaggistica criptata due del gruppo, riferendosi al pestaggio e al ruolo di D'Onofrio - tanto prima o poi lo prendiamo.. Dovevo ammazzarlo quel giorno... Invece mi sono fatto prendere dal dispiacere... stava morendo... mi ha detto Rambo che solo per te si è fermato". Lo stesso Rambo, in un'altra telefonata dice: "Ma tu non puoi immaginare quante gliene ho date".

fonte: https://milano.repubblica.it/cronaca/20 ... 374182236/
NicoRizzo
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3443
Iscritto il: lun giu 01, 2015 5:11 pm
Ha detto grazie: 200 volte
E'stato ringraziato : 275 volte
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie A

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda the_falsepriest il sab nov 12, 2022 12:41 pm

Ops. Elezioni? Quando?
the_falsepriest
 
Messaggi: 348
Iscritto il: ven feb 05, 2021 4:31 pm
Ha detto grazie: 45 volte
E'stato ringraziato : 27 volte
Qualifica: Arbitro calcio a 5

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda cammello il sab nov 12, 2022 12:46 pm

NicoRizzo ha scritto:La doppia vita di Rosario D'Onofrio, procuratore capo degli arbitri italiani arrestato per narcotraffico.....
D'Onofrio era stato anche premiato a luglio come "Dirigente Arbitrale nazionale particolarmente distintosi" dal Comitato Nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri: nelle carte processuali viene invece tratteggiato il profilo di un personaggio perfettamente integrato in una banda che gestiva il narcotraffico sulle rotte spagnole, responsabile di pestaggi e in grado di fornire armi.

....... (la sua non ce l'ha perché temporaneamente sospeso dal servizio per motivi disciplinari), può girare liberamente e fare le consegne anche durante il lockdown.
..... Rambo lo stesso giorno viene arrestato una prima volta, in flagranza. E' il 21 maggio del 2020 e la Guardia di Finanza lo trova al casello di Lainate con a bordo 40 kg di "ganja".

All'occorrenza D'Onofrio è anche uomo di pestaggi: "Dice che se lo prende lo tortura con corrente ... - si scrivono su messaggistica criptata due del gruppo, riferendosi al pestaggio e al ruolo di D'Onofrio - tanto prima o poi lo prendiamo.. Dovevo ammazzarlo quel giorno... Invece mi sono fatto prendere dal dispiacere... stava morendo... mi ha detto Rambo che solo per te si è fermato". Lo stesso Rambo, in un'altra telefonata dice: "Ma tu non puoi immaginare quante gliene ho date".

Se tutte queste cose dovessero essere confermate dovrebbe essere ritirata la tessera a coloro che hanno dato un incarico a questa persona che addirittura risulta "già arrestata nel 2020".
Però, onestamente, non credo possibile si stia parlando di lui primo perchè di un suo arresto si sarebbe saputo, secondo perchè nominare un personaggio del genere a capo della Procura sarebbe di una immoralità e superficialità inaccettabile da chiunque.
Aspettiamo conferme e poi tiriamo le somme
cammello
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1024
Iscritto il: dom giu 30, 2013 3:33 pm
Ha detto grazie: 36 volte
E'stato ringraziato : 73 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Serie A

Re: Arrestato il Procuratore arbitrale D'Onofrio

Messaggioda phileasfogg il sab nov 12, 2022 12:50 pm

Nel caso fosse veramente lui, per prima cosa mi scuso con gli altri, ma sembrava veramente una cosa impossibile, per seconda cosa trovo veramente orrendo che una persona che dovrebbe valutarne altre (stesso discorso di un arbitro alla fine) possa finire in questi scandali. Trovo veramente superficiale che sia stato messo in quella posizione se già si sapeva del suo reato precedente… Vedremo, ma macchia incredibile, di molto superiore a quelle che hanno visto coinvolti degli arbitri per dei rimborsi, visto che chi li ha giudicati è un criminale di ben più alto livello (ripeto, SE il tutto fosse confermato).
phileasfogg
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: mer giu 15, 2016 7:30 am
Ha detto grazie: 309 volte
E'stato ringraziato : 399 volte
Qualifica: Arbitro

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], OLALA_64 e 6 ospiti