Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda napisan il mar gen 24, 2023 9:34 am

marblearch ha scritto:
Analisi lucida e condivisibile la tua. Peraltro chi tira monetine lo fa da un minuto dopo le elezioni e quindi il loro "andatevene" è l'epigono di una battaglia preconcetta e facilmente smascherabile da chi è vecchio del Forum. Però tu sei "deluso" . Perché speravi che "incarnassero dei nuovi valori..." . Ovvero, quali OBS ? Aver nominato D'Onofrio vuol dire , andare contro "questi nuovi valori" ? O crediamo che fossero a conoscenza (legittimo pure crederlo) oppure se non lo crediamo...contro quali valori "nuovi" avrebbero cocciato? Io sarei piuttosto deluso per quello che dovevano fare e non stanno facendo o forse perché l'uso della "quota" femminile pare strumentale rispetto ad una idea di merito o perché siamo nel 2023 e abbiamo la tessera del 2021.
Cioè vorrei che la delusione, se delusione deve essere, sia sulle cose concrete. Il concetto di "valore" à labile, mutevole, soggettivo e per nulla quantificabile. Se D'Onofrio è l'indicatore del "disvalore" allora accusiamoli di aver pensato tutto a mente fredda e tavolino. Viceversa....


Caro Marb, il caso D'Onofrio ha sollevato il coperchio: sono emersi alcuni eventi, che, da soli, sarebbero sufficienti a evidenziare la incapacità politica (spero incapacità, non vorrei fosse altro) di questa governance.
1700 procedimenti in un anno, il 6% del totale associati, in una associazione di gente che fa rispettare le regole, e invece di dirgli "ma cosa fai?" lo premi?
La telefonata a Sandroni, galantuomo che ha evidenziato formalmente la incapacità (peraltro palese anche ai non addetti ai lavori, basta saper leggere i documenti che ha scritto la CDN o la CDA) di RdO, invece che essere utilizzata per approfondire e verificare, per dirgli: lascialo stare.
L'aver dichiarato in Consiglio Federale affermazioni non vere circa le verifiche fatte sul CV di RdO.
Non averlo sospeso dopo l'apertura della indagine FIGC sul caso Avalos.

Serve altro per dirsi delusi? Serve altro per parlare di disvalori?
Per di più da parte di chi per mesi, ad ogni tre per due, parlava di etica, trasparenza, Don Milani ecc...
napisan
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: mar feb 10, 2015 4:56 pm
Ha detto grazie: 177 volte
E'stato ringraziato : 178 volte
Sezione di: Merano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda marblearch il mar gen 24, 2023 9:37 am

bracco75 ha scritto:
Observer ha scritto:presupponendo che non posso vantare una competenza in materia giuridica che mi possa permettere di argomentare sulla correlata assunzione di responsabilità connaturata al patteggiamento, per quella che è la mia (umile e modesta, ma MAI rabbiosa al contrario di altri) idea occorre dividere la questione su due piani:

- sul piano processuale, io la ritengo una tattica difensiva e non ci trovo nulla di male, se anche fosse capitato
- sul piano etico, e umano, è una ennesima delusione perchè magari "in diritto" il patteggiamento (forse) non implica una ammissione di colpa, ma "de facto" avvalora la tesi contraria a quello che hai sempre detto dai tempi degli Unni, ai giorni nostri.

E questa è la mia idea (è la prima volta che la esprimo) sulla cosa in se.

Quello che mi ha dato fastidio, è la assoluta mancanza di "garanzie" di un imputato. Perchè quello che dice lahir è verissimo: Alfredo Trentalange è un IMPUTATO e non un COLPEVOLE.

Qui è già stato fatto un processo sommario, ed è stato già impiccato sul pennone della bandiera di via Campania dalla folla urlante.

E se anche fosse stato richiesto un patteggiamento, per la tutela di un indagato, questa informazione NON SAREBBE DOVUTA TRAPELARE.

Tanto è vero che, in contrasto con quanto afferma alcuno qui dentro (e sono sicuro, in piena buona fede) la notizia non è contenuta nel lancio di stampa della FIGC sul proprio sito.

Quindi qualcuno, maliziosamente, per gettare ulteriori deiezioni addosso a Alfredo Trentalange, ha fatto trapelare questa cosa che forse è vera, ma magari no. E tutta la stampa se la è bevuta. E qui tutti a tirare le pietre a Alfredo come si fece con Craxi al Raphael.

E io mi ricordo, che fino al giorno prima che gli tirassero le monetine al Raphael, lo studio di Craxi di Piazza del Duomo (in galleria, vicino alla vecchia sede della Sezione di Milano che era in via Silvio Pellico) c'era la FILA di questuanti che chiedevano una raccomandazione, un posto fisso, una pensione di invalidità, la soluzione ad un problema.

Ed è questo che mi ripugna.

Mi ripugna il modo di fare del tutto italico, di saltare sul carro del vincitore dimenticandosi di quello che c'è stato. In una parola, la assoluta mancanza di lealtà.

Io ho fortemente creduto in questo nuovo gruppo. Ci ho creduto perchè speravo incarnassero dei valori nuovi per la nostra Associazione. Sono deluso, come tutti voi. Ma a differenza di alcuni, non tiro le monetine.

Mi limito a essere fortemente deluso.

ps: ripeto, non era rivolto a te specificamente il mio pensiero, ma era una riflessione "coram populo"

ps2: continuano in tanti a ribadire che tutto il Comitato Nazionale si dovrebbe dimettere, e moralmente forse avreste pure le vostre ragioni. A parte che si getterebbe l'Associazione nel caos più totale con una totale assenza di governance, ma questo va beh ... Resta da dire che le indagini della procura sono ancora aperte, e se emergeranno responsabilità di altri, sono certo che la procura FIGC terza e imparziale le accerterà e provvederà a muovere accuse contro i responsabili di comportamenti non corretti. Non mi pare che con Alfredo ci siano andati leggeri.


Obs, ti leggo sempre con attenzione e sovente condivido toni e contenuti dei tuoi post. Anche io ho creduto nel rinnovamento che questa dirigenza affermava di voler portare, pur manifestando, in tempi non sospetti, qualche perplessità legata proprio al nome di Alfredo che di certo non poteva definirsi "the rain man", avendo vissuto per anni in contiguità con lo stesso sistema di potere che poi ha cercato di scardinare (e ci è riuscito). Sposto, però, la tua attenzione, e quella degli altri amici, tra cui marblearch, sul piano politico e gestionale, piuttosto che su quello giudiziario: Alfredo sarà assolto? Ne sarò ben lieto. Per ciò stesso si potrà dire che politicamente non ha fallito? Secondo me no, il fallimento è nei fatti, negli omessi controlli, nei documenti spacciati per esistenti e non ancora emessi, in un CN che si arrocca nel suo potere e non condivide con il Presidente la responsabilità politica di un fallimento dopo averne condiviso onori ed apprezzamenti. E' questo il punto! Costoro siedono impunemente sulle poltrone del comando dopo aver fallito, non dopo aver commesso chissà quali illeciti, tutti da accertare e che, probabilmente, non sono mai stati commessi. Costoro hanno consentito, vedremo se e quanto consapevolmente, che un Procuratore arbitrale agli arresti domiciliari per reati gravissimi fosse scelto ed esercitasse i suoi poteri, e che addirittura fosse insignito di benemerenze associative. Hanno strumentalizzato una ragazza (ed io sono stato e sono un suo sostenitore, ho anche caldeggiato una certa accelerazione, ma dopo Napoli non ho visto prese di posizione in sua difesa...), NON hanno aperto l'associazione ai media, ai forum, hanno fatto poco o nulla sull'ammontare e sulla tempestività dei rimborsi, sulla violenza non pervenuto. Tu sei deluso? Io di più, ma a questa delusione accompagno la ribellione e lo schifo, ed il desiderio di vedere un repulisti profondo.


Bracco, AT dovrà difendersi nel Tribunale dello sport. E qui finisce il suo lungo e glorioso percorso in AIA. Punto e fine. A volte incappi in errori tuoi o in quelli di altri, ma quando sei in una posizione apicale devi subirne le conseguenze e portare la croce ( metafora che, credo, gli piacerebbe).
Per quanto riguarda la parte finale del tuo intervento, credo che un bilancio sul lavoro di un gruppo, nell'ambito di un sistema per certo versi elefantiaco quale è l'AIA ( e la FIGC) si debba valutare su un quadriennio e forse nemmeno basta. Taluni grandi successi (che che se ne dica) della Presidenza Nicchi, sono avvenuti sul medio periodo e dopo battaglie in Consiglio federale e dopo legami e alleanze con i vertici federali. Questo gruppo, diciamolo senza remore, non era (non è) particolarmente amato in federazione; anche per sua colpa, il reintegro di Bergamo fu una solenne smarronata, ad esempio. Alcuni dei componenti sono di primo pelo, "leggerini", il Team Nicchi per certi aspetti era di un livello ampiamente più qualitativo. Il comparto legale ha mostrato debolezze e crepe importanti, credo che questa sia stata la più solenne delusione. Pensate che il Segretario sia una figura poco importante? E' viceversa una figura molto importante, che serve anche da cerniera tra AIA e Federazione e, non vorrei dire, ma il precedente Segretario era un vero fuoriclasse nel saper gestire le problematiche delle sacrestie federali ( e romane).
Tuttavia io credo che l'elettorato debba decidere, se dare ancora affidamento a questo gruppo o meno. Ognuno ha il legittimo desiderio di vedere il Presidente che più gli piace, ci mancherebbe, ma come sempre l'opinione dell'elettorato va rispettato. Vedremo chi si presenterà, perché si sta attendendo , come già scritto da altri qui, un parere giuridico importante. vedremo se avremo uno o due candidati contrapposti. Vedremo se riusciranno a trovare un punto di equilibrio , diciamo così, "diplomatico" per arrivare alle prossime elezioni e finalmente trovare un nome nuovo e forte, in grado di riunire e pacificare una AIA, devastata da troppi anni di lotte interne.
marblearch
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3387
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 126 volte
E'stato ringraziato : 313 volte

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda rimini rimini il mar gen 24, 2023 12:35 pm

Marb questo tuo ultimo intervento mi piace.
rimini rimini
 
Messaggi: 400
Iscritto il: mer lug 03, 2013 7:17 pm
Ha detto grazie: 13 volte
E'stato ringraziato : 16 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda the_falsepriest il mar gen 24, 2023 2:21 pm

Marbl, condivido il pensiero di napisan. Non è una questione di democrazia: presentarsi significa avere una faccia tosta inversamente proporzionale alla coerenza dimostrata. O vogliamo considerare l'operato politico di AT avulso dal gruppo CN? Come possono presentarsi agli elettori con un progetto politico CREDIBILE coloro che hanno abbandonato il capo dopo averlo strenuamente difeso? Dopo aver condiviso strategie, scelte, nomine, ecc? Basta con questa scusa della democrazia, sventolata a proprio uso e consumo, usata invece un pretesto per cercare di mantenere la sedia. Io non posso accettare, come arbitro, di ESSERE STATO PRESO LETTERALMENTE PER I FONDELLI da questi, che propugnano ancora la storia del sacrificio del leader, dei risultati del movimento femminile e dei nostri grandi arbitri (i quali vanno con le proprie gambe sul campo, e ci mettono la faccia!).
Ci hanno mentito. (Punto, come dici tu). Questo risulterebbe ad oggi.
Non basta?
Parola agli elettori? Ma cosa serve ancora?
Siamo Arbitri, dentro e fuori dal campo! E come tali abbiamo una dignità, che io rivendico.
Spero che questa enorme crisi porti gli uomini nuovi e saggi a scegliere per il nostro bene, a rinunciare temporaneamente ad un compenso per poi riformare L'Aia (non aeevw che faccia nomi, vero?)
the_falsepriest
 
Messaggi: 392
Iscritto il: ven feb 05, 2021 4:31 pm
Ha detto grazie: 51 volte
E'stato ringraziato : 30 volte
Qualifica: Arbitro calcio a 5

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda baywatch il mar gen 24, 2023 2:23 pm

Io non riesco a capire dove sia il problema se qualcuno degli attuali componenti del CN si voglia presentare alle elezioni.
Raccoglierà le firme, si candiderà e poi decideranno gli elettori.
baywatch
 
Messaggi: 343
Iscritto il: lun lug 02, 2018 10:02 am
Ha detto grazie: 61 volte
E'stato ringraziato : 32 volte

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda Gus1967 il mar gen 24, 2023 3:34 pm

Il problema non c'è dal punto di vista tecnico. Dal punto di vista dell'opportunità avrei qualche dubbio in più...
Concordo con chi ritiene troppo evidenti le responsabilità dell'attuale gruppo dirigente,prima,durante e dopo il caso D'onofrio, ma non solo quello: gestione post Avalos,caso Foggia, caso Fonisto ecc...
Il mio parere è che gli elementi raccolti da Chinè in fase istruttoria porteranno a nuovi provvedimenti, che evidenzieranno le responsabilità condivise che non possono essere in capo al solo ex-presidente. Ovviamente è solo un mio pensiero,ma,anche in questo caso ritengo che non dovremmo aspettare molto.
Gus1967
 
Messaggi: 22
Iscritto il: mar giu 18, 2019 3:27 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Sezione di: Viareggio
Qualifica: Arbitro
Categoria: Prima

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda Yugoslavo il mar gen 24, 2023 6:24 pm

Fate tutto voi parlate screditate augurate ma a gente comune e sportivi di questo procedimento interessa meno di zero .sempre stessi attaccano e sempre stessi difendono lasciate che managemet dichiarino candidati e poi bilancia prendera direzione di qua o di la. sento dire che si conosce cosa si lascia e non si conosce cosa arriva aspettate nomi aspettate candidati prima non serve a niente

Yugo.
Yugoslavo
 
Messaggi: 494
Iscritto il: ven gen 01, 2021 8:36 pm
Ha detto grazie: 9 volte
E'stato ringraziato : 26 volte
Sezione di: Gorizia
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda marblearch il mer gen 25, 2023 8:47 am

the_falsepriest ha scritto:Marbl, condivido il pensiero di napisan. Non è una questione di democrazia: presentarsi significa avere una faccia tosta inversamente proporzionale alla coerenza dimostrata. O vogliamo considerare l'operato politico di AT avulso dal gruppo CN? Come possono presentarsi agli elettori con un progetto politico CREDIBILE coloro che hanno abbandonato il capo dopo averlo strenuamente difeso? Dopo aver condiviso strategie, scelte, nomine, ecc? Basta con questa scusa della democrazia, sventolata a proprio uso e consumo, usata invece un pretesto per cercare di mantenere la sedia. Io non posso accettare, come arbitro, di ESSERE STATO PRESO LETTERALMENTE PER I FONDELLI da questi, che propugnano ancora la storia del sacrificio del leader, dei risultati del movimento femminile e dei nostri grandi arbitri (i quali vanno con le proprie gambe sul campo, e ci mettono la faccia!).
Ci hanno mentito. (Punto, come dici tu). Questo risulterebbe ad oggi.
Non basta?
Parola agli elettori? Ma cosa serve ancora?
Siamo Arbitri, dentro e fuori dal campo! E come tali abbiamo una dignità, che io rivendico.
Spero che questa enorme crisi porti gli uomini nuovi e saggi a scegliere per il nostro bene, a rinunciare temporaneamente ad un compenso per poi riformare L'Aia (non aeevw che faccia nomi, vero?)


La fai troppo facile; semplice tirare le somme. Io voglio sentire cosa hanno da dire gli interessati e dalle loro bocche. Non mi faccio idee attraverso giornali e nemmeno attraverso i capi di imputazione. I processi servono a questo. Per cui sei AT dovrà farlo, come corretto sia, davanti ad un Tribunale sportivo, gli altri, se si ricandideranno, lo faranno davanti al tribunale degli elettori e sentiremo cosa hanno da dire. Tu la fai facile, perché non li vuoi più vedere, ma non è semplificando le cose che si rincorre sempre la verità. Se hai la possibilità , fatti eleggere delegato e intervieni in Assemblea. Così funziona la democrazia , anche se la vuoi far passare per "mantenimento delle poltrone".
marblearch
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3387
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 126 volte
E'stato ringraziato : 313 volte

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda cammello il mer gen 25, 2023 9:01 am

marblearch ha scritto:Così funziona la democrazia , anche se la vuoi far passare per "mantenimento delle poltrone".

E cosa sarebbe? Un loro voler tutelare gli interessi dell'AIA contro gli attacchi esterni? Tutelarci contro le manine che aggiungono improvvidamente frasi a comunicati stampa? Tutelarci contro chi fa arrivare all'email AIA false dimissioni?
Resto basito difronte a certi soliloqui fatti passare per ragionamenti razionali che in realtà hanno solo l'obiettivo di difendere l'indifendibile.
cammello
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: dom giu 30, 2013 3:33 pm
Ha detto grazie: 37 volte
E'stato ringraziato : 80 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Serie A

Re: Alfredo Trentalange si è dimesso da Presidente dell'AIA

Messaggioda the_falsepriest il mer gen 25, 2023 3:51 pm

La fai troppo facile; semplice tirare le somme. Io voglio sentire cosa hanno da dire gli interessati e dalle loro bocche. Non mi faccio idee attraverso giornali e nemmeno attraverso i capi di imputazione. I processi servono a questo. Per cui sei AT dovrà farlo, come corretto sia, davanti ad un Tribunale sportivo, gli altri, se si ricandideranno, lo faranno davanti al tribunale degli elettori e sentiremo cosa hanno da dire. Tu la fai facile, perché non li vuoi più vedere, ma non è semplificando le cose che si rincorre sempre la verità. Se hai la possibilità , fatti eleggere delegato e intervieni in Assemblea. Così funziona la democrazia , anche se la vuoi far passare per "mantenimento delle poltrone".[/quote]

1) perchè non tirare le somme di questi 20 mesi? è proprio il compito dell'elettorato (io lo faccio prima)
2) mi aspettavo un "fatti eleggere"... in effetti ci sto pensando!
Intanto coloro che hanno agito collegialmente con AT, come sempre ci hanno detto di fare, continuano a seminare, ad apparire, a governare (così funziona la democrazia, vero?).
Dai che manca poco!
the_falsepriest
 
Messaggi: 392
Iscritto il: ven feb 05, 2021 4:31 pm
Ha detto grazie: 51 volte
E'stato ringraziato : 30 volte
Qualifica: Arbitro calcio a 5

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti