Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda BlueLord il mer ott 11, 2023 6:52 am

«Il capitano mi diceva “Orsato, non si preoccupi anche se ha sbagliato, vada avanti per la sua strada”. Lo porto ad esempio»
«Pagati poco? Vivo in un paese in cui c’è gente che non sa come pagare la mensa scolastica dei figli Avevo altri sogni»
«Ero contrario al Var, ma oggi sono più rilassato specie con uno come Irrati. Noi una casta? Siamo una squadra»

orsato-3.jpg


I figli, per Daniele Orsato, so’ piezz ‘e carriera. «Gabriel, il maggiore, ha esattamente gli anni del mio percorso in serie A, diciassette. Il più piccolo, William, è nato 13 anni fa, quando sono diventato internazionale».

Tu chiamali, se vuoi, festeggiamenti preventivi. Certo che uno Gabriel e l’altro William…
(Ride di gusto). «Madonna... i nomi li ha scelti mia moglie, in casa noi uomini non decidiamo niente».

In campo perfino troppo.
«Conosco anche giocatori che in campo sono una cosa e fuori dal campo un’altra, tosti in partita, simpaticissimi e alla mano nella vita di tutti i giorni. De Rossi era uno che ti dava del filo da torcere, ma se lo incontravi fuori e ci facevi due chiacchiere scoprivi un ragazzo diverso... I calciatori di oggi sono più facili da dirigere. L’Inter di Mou, quella del triplete, aveva Cambiasso, Stankovic e quella meraviglia di capitano».

Zanetti.
«Vado nelle scuole a insegnare educazione alle regole e porto sempre l’esempio di Zanetti. Che mi diceva “Orsato, non si preoccupi, anche se ha sbagliato, vada avanti per la sua strada”».

Furbo Javier.
«Ma anche Paolo Maldini e Totti, oltre a Zanetti».

Nei 95 minuti non sembri particolarmente portato al dialogo.
«I miei figli guardano Messi e Lautaro, io sono cresciuto seguendo Agnolin. Personalità, autorevolezza, standing. Altri tempi: Gigi che prende il braccio di Maradona oggi non sarebbe possibile».

Daniele Orsato è a Recoaro Terme, casa («ho sempre abitato qui, sono nato a Montecchio Maggiore soltanto perché nel ’75 l’ospedale era lì»). La nostra è una videointervista, sospetto che Irrati ci controlli da Lissone.

È in forma, Orsato, sorridente, ha appena terminato l’allenamento. «Lo faccio tutti i giorni, sto meglio di quand’ero ragazzo».

Si dice sempre così.
«Specie quando si è a fine carriera, vero? Mi sa che hai ragione». E ride. Lui se la gioca con l’altro Daniele, Doveri. In palio il titolo di miglior arbitro italiano del momento (per esclusione). Quarantotto anni a dicembre, la giusta personalità, qualche errore indimenticabile, appartiene alla generazione pre-Var e, secondo alcuni, dall’introduzione della tecnologia metterebbe - o avrebbe messo - in soggezione gli assistenti al video, troppo spesso preoccupati di modificare le sue decisioni. «Non è così, non più» assicura «se mai lo è stato. Prima Rizzoli e poi Rocchi hanno pigiato molto su questo tasto e oggi ci sono giovani al video che non guardano al nome, alla carriera, intervengono e basta».

Non sempre, purtroppo.
«Il protocollo noi possiamo e dobbiamo soltanto rispettarlo».

E l’interpretazione regna ancora sovrana.
«Non sono d’accordo. È vero che il regolamento favorisce la discrezionalità, ma a quello ci riferiamo. Abbiamo ottimi arbitri. Doveri, Massa... Massa è un grande arbitro. Se facciamo bene noi, diamo una mano anche ai più giovani. Far parte della Can non significa esclusivamente fischiare».

Mi sa che stai studiando per fare le scarpe a Rocchi.
«Ma per favore…».

Sei destinato a crescere di ruolo.
«Io sono a completa disposizione».

Vuoi dire che potresti arbitrare un altro anno.
«Sto molto bene. Farò quello che mi diranno e posso garantirti che non sto pensando ad altro». Vuole andare avanti.

Quanto siete permalosi da uno a 10?
«E tu quanto lo sei?».

Rispondi.
«Cinque, sei… In campo meno che fuori. Orsato, Massa, Doveri, abbiamo le spalle larghe. Io ci sto male quando la critica mette in discussione la nostra buonafede».

Perdonami, la categoria ha un passato burrascoso e il pregiudizio è un muro duro da abbattere.
«Parlo per quelli di oggi, per quelli che conosco e vedo».

Meglio tu o Doveri?
«No no no. Io e Daniele proveniamo dalla stessa scuola. Così come Valeri, Mazzoleni… La scuola di Mattei e Collina».

Pierluigi era proprio scarso come calciatore, te lo confermo da bolognese e coetaneo.
«Nessuno di noi gioca bene a calcio».

Ecco, appunto, forse la sala Var dovrebbe ospitare un ex calciatore professionista in grado di valutare meglio di un arbitro certe dinamiche, i contrasti, i contatti.
«In sala Var c’è gente che ha diretto centinaia di partite e a tutti livelli, non avverto tutta questa necessità».

Ti porto un esempio recente: Empoli-Udinese, quella di Bijol è deviazione o giocata? Per me è giocata quando c’è la volontà del difendente di intervenire.
«Su deviazione o giocata mi affido sempre agli assistenti, che sono degli specialisti. Per il protocollo quella è deviazione».

Undici anni senza Var e sei con. Eri tra i contrari all’introduzione della tecnologia.
«Pensavo che avrebbe tolto e non aggiunto. Ero molto preoccupato. Mi hanno convinto Rosetti, il nostro project leader, Rizzoli e Rocchi. Oggi devo dirti che mi sento molto più sereno. Quando ho Irrati al Var mi rilasso, ha un tono di voce e una sicurezza che ti tranquillizzano all’istante. L’altro giorno in Psv-Siviglia di Champions mi ha comunicato con decisione che c’era il tocco di mano, fattuale, overrule e gol annullato».

Come avresti valutato il fallo di Maignan su Ekuban?
«Hanno fatto bene in campo».

Ritardo a parte.
«A te dico la verità. Pensa che, prima che chiamassi, mia suocera mi ha ricordato che fosti il primo a telefonare dopo il casino di Inter-Juve per via di quella foto. Mi spiegasti che il soggetto ritratto non era nemmeno mio fratello al mille per mille. A parte il fatto, ti aggiungo, che mio fratello non segue il calcio, è appassionato di automobilismo».

Su quella partita ne sono state dette e scritte tante.
«Non ho niente da aggiungere a quello che spiegai in Rai».

Classe o casta?
«Cosa intendi per casta?».

“Classe di persone che si considera, per nascita o per condizione, separata dagli altri, e gode o si attribuisce speciali diritti o privilegi”.
«Quali privilegi? Siamo una squadra che ha voglia di far bene, tra noi discutiamo, ci confrontiamo».

Vi proteggete, spesso negando perfino l’evidenza.
«Posso fartela una domanda?».

Certamente.
«Cosa pensi di Open Var? Di Luca (Marelli, nda)».

Devo risponderti cercando di evitare la volgarità: i chiarimenti su episodi verificatisi 7 giorni prima sono carne morta. L’appassionato non vuole essere istruito: gli interessa sapere se una decisione presa poche ore prima era corretta o sbagliata. È un’apertura pubblica priva di senso. Daniele, quanto ti interessa la politica arbitrale?
«Zero».

Oggi.
«In futuro non so».

Appartenete a un sistema che muove miliardi. Siete sottopagati in rapporto al movimento di denaro generato. Questo aspetto vi toglie autonomia?
«Io sognavo di arbitrare a San Siro, di dirigere un derby di Milano, di Genova. Secondo te pensavo ai soldi? Soprattutto in un periodo come questo poi… Vivo in un paese in cui c’è gente che non riesce a pagare la mensa scolastica dei figli, e mi parli di soldi».

Mourinho vi sta un po’ sulle palle. E ditelo, su...
«Ricordati le parole di Chiffi. Nessuno di noi parte prevenuto, mai: abbiamo altri pensieri, altre preoccupazioni. L’arbitro prevenuto è un assurdo».

Lecce-Sassuolo. Al rientro in campo dopo l’intervallo l’arbitro Sacchi si rivolge a Baschirotto e dice: “L’ho rivisto, Baschi, è netto, netto (il rigore del primo tempo, nda)”. Quando l’ha rivisto? Rivedete nello spogliatoio i casi dei primi 45 minuti?
«Il telefono resta spento. Quella scena io non l’ho proprio vista. A noi basta il Var».

Cosa pensi degli ex che lavorano alle dipendenze dei club per istruire i giocatori sugli atteggiamenti da tenere in campo con questo o quell’arbitro?
«Ci sono brave persone, Maggiani alla Juve, Schenone all’Inter. E poi Bergonzi, Saccani in tv».

Il giocatore che rimpiangi.
«E me lo chiedi? Zanetti».


Corriere dello Sport, 11/10/2023
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 31992
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 3707 volte
E'stato ringraziato : 1575 volte

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda Sognatoreadri il mer ott 11, 2023 1:23 pm

Il giornalista in questione chi è? Un nome lo avrei, sono sicuro che ci legge, anche se in conferenza stampa, davanti a rocchi, non è intervenuto e questo la dice lunga sulla persona.certe domande fanno ridere, le sue considerazioni su open VAR sono di un ignoranza allarmante,io sto riscontrando un certo apprezzamento degli spettatori alla trasmissione,se lui è abituato a stare nell' ignoranza e non essere istruito sugli episodi,così può scrivere ciò che gli pare, è un problema suo.
Sognatoreadri
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: dom nov 01, 2020 9:08 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 47 volte
Sezione di: Agropoli
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda OldRef il mer ott 11, 2023 1:49 pm

Sognatoreadri ha scritto:Il giornalista in questione chi è? Un nome lo avrei...

Finchè i nostri big lo ossequiano, anzichè mandarlo a quel paese come meriterebbe, in nome del "politically correct" ...
Avatar utente
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 959
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 99 volte
E'stato ringraziato : 85 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda Observer il mer ott 11, 2023 2:27 pm

"politically correct" ? Io lo chiamerei in un altro modo a dire il vero ...

quello che mi sconvolge è il clima dell'intervista. l'uso di termini così familiari ... sembra una discussione tra vecchi amici davanti al ping pong vicino al Bar di Sportilia ... prima di andare a fare il visus dal medico, o entrare in aula!
E' assurdo dividere le persone in buoni o cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.

(O. Wilde)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 8261
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 569 volte
E'stato ringraziato : 930 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda cammello il mer ott 11, 2023 2:33 pm

Observer ha scritto:"politically correct" ? Io lo chiamerei in un altro modo a dire il vero ...

quello che mi sconvolge è il clima dell'intervista. l'uso di termini così familiari ... sembra una discussione tra vecchi amici davanti al ping pong vicino al Bar di Sportilia ... prima di andare a fare il visus dal medico, o entrare in aula!

Potresti spiegarci cosa ti sconvolge al riguardo? è una tua semplice illazione l'idea che dalla carta stampata emerga una presunta familiarità o hai la certezza che questa familiarità esista? Chiedo giusto per sgombrare il campo da qualsiasi soggettiva interpretazione possa derivare dalle tue parole gettate li a caso (forse)
cammello
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1488
Iscritto il: dom giu 30, 2013 3:33 pm
Ha detto grazie: 57 volte
E'stato ringraziato : 98 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Serie A

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda Observer il mer ott 11, 2023 3:00 pm

cammello ha scritto:
Observer ha scritto:"politically correct" ? Io lo chiamerei in un altro modo a dire il vero ...

quello che mi sconvolge è il clima dell'intervista. l'uso di termini così familiari ... sembra una discussione tra vecchi amici davanti al ping pong vicino al Bar di Sportilia ... prima di andare a fare il visus dal medico, o entrare in aula!

Potresti spiegarci cosa ti sconvolge al riguardo? è una tua semplice illazione l'idea che dalla carta stampata emerga una presunta familiarità o hai la certezza che questa familiarità esista? Chiedo giusto per sgombrare il campo da qualsiasi soggettiva interpretazione possa derivare dalle tue parole gettate li a caso (forse)


non ho alcun piacere nel discutere con te, ergo se permetti (ma se non lo permetti è lo stesso) non ti spiegherò nulla affinchè tu possa distorcere il senso delle mie parole e decontestualizzarle.

buona giornata :ok
E' assurdo dividere le persone in buoni o cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.

(O. Wilde)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 8261
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 569 volte
E'stato ringraziato : 930 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda BlueLord il mer ott 11, 2023 4:26 pm

Il giornalista è Zazzaroni (lo potete desumere anche dal passaggio su Collina), non Pinna. Penso che a Pinna non avrebbe concesso una intervista, non che Zazzaroni sia tanto meglio, ma un po' meglio è, anche se è uno le cui reali posizioni e rapporti personali con le diverse componenti del mondo del calcio sono molti difficili da comprendere, per usare un eufemismo!
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 31992
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 3707 volte
E'stato ringraziato : 1575 volte

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda THE INSIDER il mer ott 11, 2023 7:16 pm

L’intervista è di Zazzaroni (“te lo confermo da Bolognese”). Orsato per come lo conosciamo nelle sue uscite pubbliche, persona con la schiena dritta, credo non avrebbe mai concesso un’intervista a Pinna per evidenti motivi.
La cosa dal mio punto di vista è significativa, perché ha delegittimato Pinna che parla solo di arbitri, scavalcandolo e parlando solo col Direttore.
Il contenuto non da’ nulla di innovativo e non parla di politica… questo mi fa pensare fortemente unità te alle altre dichiarazioni di Orsato che si prepara a fare il Commisario della Can… e unendo i punti sulle sue uscite a favore di Rocchi credo che questo sarà il binomio Presidente e Commissario Can. Forse mi sbaglio ma spero davvero per l’aia che non si perda questa occasione.
THE INSIDER
 
Messaggi: 119
Iscritto il: ven gen 15, 2021 11:12 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 3 volte
Sezione di: Genova
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda lahir il mer ott 11, 2023 9:03 pm

Ah ah ah! Fantastica la critica ad open var! Mi sto sbellicando a vedere come una marea di giornalisti rosichi a sapere che la concorrenza è riuscita a fare un programma di qualità come quello messo in piedi da DAZN. Ma poi, come si fa a dire "sette giorni ormai è carne morte": siamo ancora qua che discutiamo del gol di muntari e del rigore di iuliano su ronaldo, suvvia!
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1167
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 421 volte
E'stato ringraziato : 128 volte

Re: Orsato esclusivo: "Inattaccabili sulla buona fede"

Messaggioda bracco75 il mer ott 11, 2023 9:26 pm

lahir ha scritto:Ah ah ah! Fantastica la critica ad open var! Mi sto sbellicando a vedere come una marea di giornalisti rosichi a sapere che la concorrenza è riuscita a fare un programma di qualità come quello messo in piedi da DAZN. Ma poi, come si fa a dire "sette giorni ormai è carne morte": siamo ancora qua che discutiamo del gol di muntari e del rigore di iuliano su ronaldo, suvvia!


Pienamente d'accordo.
Non è che ho paura di morire. Solo che non voglio esserci quando accadrà. W. Allen
Avatar utente
bracco75
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 7638
Iscritto il: mar feb 02, 2010 12:34 pm
Località: Bari
Ha detto grazie: 519 volte
E'stato ringraziato : 844 volte

Prossimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti