Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda cammello il mar mar 26, 2024 9:51 am

Observer ha scritto:premetto che io la mia unica fonte di abbeveramento siete voi, nel senso che non sento nessun altro a parte te e cammello (pensa un po' come son ridotto) inizio con una piccola chiosa che mi viene dagli anni e dall'esperienza, e non perchè "ne so" qualcosa.

quando le cose vanno male, e occorre essere orbi per non accorgersi che le cose non stanno andando benissimo nell'Associazione, molti topolini non vedono l'ora di abbandonare la nave, per rifugiarsi in lidi più sicuri. E quindi iniziano le riunioni febbrili, le consultazioni, i pissi pissi.

Ci commissariano? Votiamo tizio, sentiamo caio, osteggiamo sempronio.

Sempre per il BENE dell'ASSOCIAZIONEEEEE ... ovvio. Mica per mantenere una rendita di posizione, o la tessera di tribuna d'onore.

Per di più stiamo andando verso elezioni, e peggio me sento. Difficile intuire cosa accadrà, e per questo ancor più difficile capire come riposizionarsi.

Questi momenti però sono molto utili per "pesare" le persone. Per comprendere chi davvero destina una parte del proprio tempo, delle proprie professionalità, e delle proprie caratteristiche personali (abilità manageriali, competenze tecniche, ecc) davvero per un iniquo rimborsello e una tuta. E una tessera di tribuna d'onore che non userà mai, essendo notorio che le tribune d'onore per gli Arbitri non esistono.

Questi momenti sono molto utili per comprendere con chi lavori, con chi hai lavorato, e le persone di cui ti fidi e di cui ti sei fidato.

Tutte le volte che ho partecipato a congressi, partiti politici o associazioni anche rinomate (non AIA ovviamente) questa caratteristica degli esseri umani l'ho sempre riscontrata.

L'ingratitudine.

Che se la sommi alla cecità analitica del capire che "il nemico del mio nemico, è mio amico" fa le frittate anche senza le uova.

Per questo la parte del tuo discorso su "si salvi chi può" non mi stupisce. Fa parte dell'animo umano. Cupido, bramoso, desideroso di gratificazioni personali anche se tratta di affermazioni "di pirro".

Poi, riguardo Eugenio (che mi permetto di chiamare amichevolmente Geggè anche se ci siamo visti una sola volta in vita nostra molto fugacemente) occorrerà valutare i tempi della giustizia FIGC, per capire se le sue parole avranno un seguito. Del resto, ora la Giustizia è stata avocata alla FIGC, e non è più in seno all'AIA.

Che liberazione, potersi tirar fuori da qualsiasi strumentalizzazione potendo dire: strascichi giudiziari? E che c'entra l'AIA, ci penserà la FIGC!

O no?

Noto di essere sempre nei tuoi pensieri e questo mi fa rabbrividire perchè davvero non hai di meglio a cui fare riferimento nelle tue giornate...a parte questo...questo tuo post, per chi ti legge attentamente, è il manifesto dell'incoerenza con quanto hai scritto nei tuoi tanti sermonei passati che purtroppo, avendo di meglio da fare rispetto a te, non vado a ricercarmi ma, ripeto, chi ti legge ben sa....forse anche per te è arrivto il momento di abbandonare la nave?
cammello
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 1693
Iscritto il: dom giu 30, 2013 3:33 pm
Ha detto grazie: 64 volte
E'stato ringraziato : 103 volte
Qualifica: Osservatore
Categoria: Serie A

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda Observer il mar mar 26, 2024 10:24 am

cammello ha scritto:Noto di essere sempre nei tuoi pensieri e questo mi fa rabbrividire perchè davvero non hai di meglio a cui fare riferimento nelle tue giornate...a parte questo...questo tuo post, per chi ti legge attentamente, è il manifesto dell'incoerenza con quanto hai scritto nei tuoi tanti sermonei passati che purtroppo, avendo di meglio da fare rispetto a te, non vado a ricercarmi ma, ripeto, chi ti legge ben sa....forse anche per te è arrivto il momento di abbandonare la nave?


hai capito tutto ... come al solito!
bene, bravo, bis!
E' assurdo dividere le persone in buoni o cattivi. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.

(O. Wilde)
Avatar utente
Observer
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 8519
Iscritto il: lun nov 08, 2010 12:16 pm
Ha detto grazie: 591 volte
E'stato ringraziato : 955 volte
Qualifica: Osservatore

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda OldRef il mar mar 26, 2024 10:51 am

Observer ha scritto:
cammello ha scritto:Noto di essere sempre nei tuoi pensieri e questo mi fa rabbrividire perchè davvero non hai di meglio a cui fare riferimento nelle tue giornate...a parte questo...questo tuo post, per chi ti legge attentamente, è il manifesto dell'incoerenza con quanto hai scritto nei tuoi tanti sermonei passati che purtroppo, avendo di meglio da fare rispetto a te, non vado a ricercarmi ma, ripeto, chi ti legge ben sa....forse anche per te è arrivto il momento di abbandonare la nave?


hai capito tutto ... come al solito!
bene, bravo, bis!


Dai CAMMELLO, apprezza il fatto che anche chi ha difeso qui sul forum il fortino governance Aia, da Nicchi in poi, ora ha smesso di difendere l’indifendibile a fronte dell’evidenza dei fatti che certifica lo stato comatoso in cui versa l’Associazione, parere che noi due "giapponesini" (cit.anglonapoletana) sosteniamo qui da anni.

Concordo con OBS (a parte le boutade del “la mia unica fonte di abbeveramento siete voi”) quando traccia il profilo delle risorse che servono (“…chi davvero destina una parte del proprio tempo, delle proprie professionalità, e delle proprie caratteristiche personali (abilità manageriali, competenze tecniche, ecc) davvero per un iniquo rimborsello e una tuta…”), è indubbio che all’Aia serve gente cosi, che abbia preparazione/capacità manageriali, conoscenza adeguata dei vari aspetti associativi (tecnici ed amministrativi) e TEMPO.

A titolo esemplificativo chi, come me, ha una professione h24 da seguire è fuori gioco, un conto è fare qui sul forum il “fenomeno sulla tastiera” (mi ci metto pure io) destinando qui le pause tra un impegno di lavoro e l’altro solo perché nell’Aia ci siamo da decenni e vorremmo che non fosse lo stesso schifo dei “partiti politici o associazioni anche rinomate” (citando sempre il buon OBS), un conto diverso è rimboccarsi sul serio le maniche per lavorare H24 su un progetto di riorganizzazione associativa, attività che spero almeno oggi tutti si sia d’accordo nel ritenere indispensabile.

In quest’ottica, riferendomi al titolo del topic, persone come Abbattista, a mio avviso servono all’Aia come il pane anche se fossero vere solo la metà delle cose che ho sentito su di lui, nel caso specifico per quell’organo di vigilanza tecnico/associativa descritto poco sopra, figura di controllo che mi pare indispensabile creare a tutela della credibilità dell’Associazione verso sia l'interno che l'esterno.

Vabbè, per il breve periodo vediamo invece stasera che ci riserva la nuova puntata delle Iene…
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1134
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 112 volte
E'stato ringraziato : 106 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda Gege 02032024 il mar mar 26, 2024 12:37 pm

TITANIC: Diverse gradazioni di coraggio.

Da sempre uno dei miei film preferiti.
Nel film ci sono diversi livelli di coraggio.

NOBILE:
Comandante, progettista, macchinisti. Tutti morti nonostante avessero fatto del loro meglio. Per fedeltà anche nell’ errore ma non hanno mai cercato una via di fuga.
Coraggio e senso di responsabilità.

NORMALE:

Passeggeri tutti. Cercare di salvarsi la vita non avendo colpe. Ci sta e’ legittimo. Umano. Molti quasi tutti aspettando il loro turno a volte anche opinabile per classe sociale, età, rango.

IGNOBILE:

Chi con più o meno colpe nel fuggi-fuggi generale ha comprato posti sulle scialuppe, ha minacciato con pistole, si è finto persino padre per salvarsi la vita, pur sempre improntata al malaffare.

AMOROSO:

Per la propria donna, per i propri figli, per un idea.
Preferire e accettare di morire annegando, sperando che questo aiuti a far sopravvivere chi amo e cosa amo sopratutto.

“ Millecinquecento persone finirono in mare quando il Titanic sparì sotto i nostri piedi. C'erano 20 scialuppe nelle vicinanze, solo una di loro tornò indietro... Una! Sei persone furono salvate dall'acqua... una di queste ero io.
Sei su millecinquecento.
In seguito, le settecento persone sulle scialuppe non poterono far altro che aspettare.
Aspettare di morire... Aspettare di vivere. Aspettare un perdono... che non sarebbe mai arrivato “ 

Gege 02032024
 
Messaggi: 88
Iscritto il: mar mar 12, 2024 12:43 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Sezione di: Molfetta
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda marblearch il mar mar 26, 2024 2:36 pm

OldRef ha scritto:
Observer ha scritto:
cammello ha scritto:Noto di essere sempre nei tuoi pensieri e questo mi fa rabbrividire perchè davvero non hai di meglio a cui fare riferimento nelle tue giornate...a parte questo...questo tuo post, per chi ti legge attentamente, è il manifesto dell'incoerenza con quanto hai scritto nei tuoi tanti sermonei passati che purtroppo, avendo di meglio da fare rispetto a te, non vado a ricercarmi ma, ripeto, chi ti legge ben sa....forse anche per te è arrivto il momento di abbandonare la nave?


hai capito tutto ... come al solito!
bene, bravo, bis!


Dai CAMMELLO, apprezza il fatto che anche chi ha difeso qui sul forum il fortino governance Aia, da Nicchi in poi, ora ha smesso di difendere l’indifendibile a fronte dell’evidenza dei fatti che certifica lo stato comatoso in cui versa l’Associazione, parere che noi due "giapponesini" (cit.anglonapoletana) sosteniamo qui da anni.

Concordo con OBS (a parte le boutade del “la mia unica fonte di abbeveramento siete voi”) quando traccia il profilo delle risorse che servono (“…chi davvero destina una parte del proprio tempo, delle proprie professionalità, e delle proprie caratteristiche personali (abilità manageriali, competenze tecniche, ecc) davvero per un iniquo rimborsello e una tuta…”), è indubbio che all’Aia serve gente cosi, che abbia preparazione/capacità manageriali, conoscenza adeguata dei vari aspetti associativi (tecnici ed amministrativi) e TEMPO.

A titolo esemplificativo chi, come me, ha una professione h24 da seguire è fuori gioco, un conto è fare qui sul forum il “fenomeno sulla tastiera” (mi ci metto pure io) destinando qui le pause tra un impegno di lavoro e l’altro solo perché nell’Aia ci siamo da decenni e vorremmo che non fosse lo stesso schifo dei “partiti politici o associazioni anche rinomate” (citando sempre il buon OBS), un conto diverso è rimboccarsi sul serio le maniche per lavorare H24 su un progetto di riorganizzazione associativa, attività che spero almeno oggi tutti si sia d’accordo nel ritenere indispensabile.

In quest’ottica, riferendomi al titolo del topic, persone come Abbattista, a mio avviso servono all’Aia come il pane anche se fossero vere solo la metà delle cose che ho sentito su di lui, nel caso specifico per quell’organo di vigilanza tecnico/associativa descritto poco sopra, figura di controllo che mi pare indispensabile creare a tutela della credibilità dell’Associazione verso sia l'interno che l'esterno.

Vabbè, per il breve periodo vediamo invece stasera che ci riserva la nuova puntata delle Iene…


In prossimità delle festività Pasquali, mi sono ripromesso una atteggiamento british ad onore del mio Nick (OLD, mi spieghi scrivendomi in privato qui , che c'azzecca il napoletano con me? :lol: ).

Quindi evito polemiche personali (dico solo che chi è stato sempre contro su tutto, da sempre e su tutto, non credo possa dare lezioni . L' opposizione sistematica è indice di preconcetto), dando per scontato il mio rispetto totale ( umano e arbitrale) per chiunque qui scrive ( anche e soprattutto per coloro con i quali potrei, posso o ho potuto "scontrarmi").

l' AIA non è in stato comatoso. Lo stato comatoso lo fanno gli uomini con i singoli comportamenti. Tutti quelli che in questa AIA hanno vissuto, gestito, arbitrato, galleggiato, odiato, amato, subito, aggredito, imbrogliato, taroccato, sfruttato le cadute altrui, avvantaggiatosi dalle cadute altrui, mangiato, festeggiato, gioito, dato una mano ....e ognuno continui come meglio ritiene.

Ho letto anche il post cinefilo di Gegè. Bello.
Solo un consiglio, da persona di una certa età, le belle azioni si valutano di per sé. Le persone intelligenti le colgono le belle azioni. L'esibizione delle belle azioni alla lunga, stanca. Non toglie valore al gesto. Ne lima però lo smalto. Le belle azioni che fanno gli altri non le conosciamo. La prudenza nel giudicare gli altri, non conoscendoli, è sempre opportuna e sinonimo di una visione prospettica e di qualità superiore.
Personalmente, giudicandoti da distante, ti collocherei tra il Nobile e l'Amoroso.
Delle altre categorie ce ne sono di soggetti. Ma la vita ne è piena in ogni dove. Non è che l'AIA sia un mondo a parte.
marblearch
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 3806
Iscritto il: ven ott 14, 2011 4:18 pm
Ha detto grazie: 166 volte
E'stato ringraziato : 345 volte

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda Gege 02032024 il mar mar 26, 2024 4:03 pm

@Marblearch grazie per il riscontro e per la giusta collocazione.
In questo momento vedo solo 1 dimissione dall’Aia (la mia) vs “tutto tace” !!!
Vorrei ricordare a tutti noi che in tv non ci sono andato io per primo. E’ un dato oggettivo.
Così come è altrettanto oggettivo che io non sia mai stato autorizzato formalmente a farlo per qualificare correttamente la mia posizione. A viso scoperto e circostanziando.
Non è certo questa la sede di approfondimento eppure “t’immagini se tutti quanti smettessimo”?! In attesa di chiarezza magari: Chi arbitrerebbe ?! Quanti sarebbero disposti a farlo con animo nobile ( senza secondo fine ) e per Amore dell’associazione, per cambiare davvero le cose ?!
Valutiamolo insieme … in questo mese del resto anche tu come altri avreste potuto cercarmi per approfondimenti e passato il garbo a “caldo” a freddo ci sta volere anche una visione più approfondita delle cose.
Con chi lo fa non mi sto negando… tutt’altro. Son qua. Io non giudico nessuno. Ma mi baso sull’oggettività di chi fa e chi non fa. Di chi dice e dimostra rispetto e chi dice e non dimostra o peggio ancora TACE.
Gege 02032024
 
Messaggi: 88
Iscritto il: mar mar 12, 2024 12:43 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 11 volte
Sezione di: Molfetta
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda admin il mer mar 27, 2024 10:48 am

:offtopic
Ho spostato diversi messaggi su un nuovo topic.
Per il tema Orsato si continua qui, grazie: https://www.arbitri.com/forum/viewtopic.php?f=5&t=26420
Avatar utente
admin
Amministratore
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: dom set 16, 2007 7:23 pm
Ha detto grazie: 243 volte
E'stato ringraziato : 283 volte

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda OldRef il mar apr 02, 2024 11:50 am

Sul tema Iene stasera si preannuncia un nuovo capitolo:
https://www.corrieredellosport.it/news/ ... e_successo

Se in tv si dà pure credito a ciò che afferma "l’ex Procuratore Capo dell’AIA Rosario D’Onofrio, che agli arresti domiciliari parla per la prima volta dopo le dimissioni seguite all’arresto per narcotraffico avvenuto nel novembre 2022" pure alle Iene sono alla frutta come nell'Aia, anzichè correre dietro ai taroccamenti dei rimborsi dovrebbero mirare ad illuminare le dinamiche che hanno portato un malvivente al vertice dell'associazione ...
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1134
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 112 volte
E'stato ringraziato : 106 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda BlueLord il mar apr 02, 2024 12:23 pm

Certo se invece di parlare del come sia stato possibile che D'Onofrio sia stato nell'AIA e in quel ruolo, si fa parlare, anche se indirettamente, D'Onofrio sui fatti dell'AIA, qualche conseguenza la possiamo trarre!
Avatar utente
BlueLord
Fischietto d'oro
 
Messaggi: 32758
Iscritto il: dom dic 21, 2008 11:04 am
Località: Campania
Ha detto grazie: 3744 volte
E'stato ringraziato : 1595 volte

Re: Abbattista: dimesso perché stanco dello schifo intorno

Messaggioda L_drotti84 il mar apr 02, 2024 12:32 pm

Che dire BlueLord…
Le Iene …. Però lo immagino .. hanno da mantenere una trasmissione in vita tutte le settimane che richiede tanti argomenti. Ci sono tanti spazi da dover occupare.
Che esempio a questi “poveri” giovani.
L_drotti84
Fischietto d'argento
 
Messaggi: 2088
Iscritto il: sab nov 26, 2016 8:03 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 74 volte
Sezione di: Milano
Qualifica: Arbitro
Categoria: Giovanissimi

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti