PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Tutto ciò che fa discutere sul mondo arbitrale

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda Yugoslavo il gio giu 06, 2024 6:21 pm

I feudatari sono un problema da noi non esistono tutto raggruppato in capoluoghi o regioni. Old arbitro almeno togli fotografia per essere galante

Yugo.
Yugoslavo
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 545
Iscritto il: ven gen 01, 2021 8:36 pm
Ha detto grazie: 9 volte
E'stato ringraziato : 31 volte
Sezione di: Gorizia
Qualifica: Arbitro
Categoria: Eccellenza

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda OldRef il gio giu 06, 2024 7:15 pm

LeaderSheep ha scritto:Mi permetto di osservare, come già hanno fatto altri utenti, che l'aver acquisito il convincimento che si debba ritenere "normale o fisiologica" una divisione correntizia, se non addirittura ideologica, all'interno di un associazione come l'AIA, è molto rischioso, se non pure deleterio.
Non si tratta di un partito, un movimento politico, sociale, religioso che debba orientare i propri appartenenti secondo un complesso di presupposti teorici e di fini ideali, come ad esempio il liberismo o il socialismo. Secondo lo statuto FIGC, l'AIA è un'organizzazione che riunisce gli ufficiali di gara per provvedere al loro reclutamento, formazione, inquadramento e impiego.
Di fatto i compiti istitutivi sono chiari e ciò su cui ci si può confrontare è il come perseguirli.
Anche per questo, a mio sommesso avviso, bisognerebbe soffermarsi sul merito delle proposte e non sull'autore o sul proponente.
Purtroppo, invece, talora certi comportamenti, atteggiamenti o singole azioni lasciano la sensazione che alcuni abbiano di mira prevalentemente interessi personali o comunque di parte, anche quando ciò potrebbe essere in contrasto con gli interessi più generali della collettività.

Parole sante.

La materia in discussione è limpida e semplice, a mio parere chiunque la penserebbe così, a parte chi ha interessi (personali e/o di amici) da difendere, più discutiamo e più me ne convinco.

Fate quel semplice sondaggio su S4Y e ve ne accorgerete, altro che "totale accordo" tramite videocall con PDS amici e/o silenti ...


Yugoslavo ha scritto:...Old arbitro almeno togli fotografia per essere galante

Yugo.

Scusa Boskov, perché? È solo un innocente reminder, ricordiamoci cosa disse a Monastier, e poi con gli ultimi due CN rischiamo pure di ritrovarcela Presidente, le manovre in tal senso erano già partite: https://www.calciomercato.it/2022/12/20 ... zioni-aia/
Avatar utente
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 125 volte
E'stato ringraziato : 119 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda lahir il gio giu 06, 2024 9:31 pm

The_newfalse ha scritto:Marcoboh, novello utente (?), ha perfettamente centrato il problema. Il presidente fungerà ancora da veicolo di consenso, che sarà pertanto contattato dai pretoriani (bella questa...) per andare al voto uniti.
La "cellula" del voto (o gruppo di voto) da convincere sarà sempre la stessa.
Ancora nessuna REALE E ARGOMENTATA obiezione dai nostri oppositori del suffragio (se non "ce lo impone la FIGC"!).


E, invece, secondo te col suffragio universale questa cosa non accadrà? Secondo te il candidato non girerà l'Italia per incontrare i centri di potere locali per accaparrarne i voti? Veramente sei convinto che il futuro delle campagne elettorali saranno i tik tok, i twit e gli zoom? Alla fine il candidato siculo per avere i voti della sezione dispersa tra le alpi friulane andrà a parlare dal presidente. Cosa che comunque io non ritengo negativa in sé. Personalmente non vedo come fumo negli occhi, l'arte della contrattazione politica. Non c'è nulla di male nello sposare un'idea e cercare di convincere l'altro a sostenerla. E finiamola anche con questa storia dei puri. Anche col suffragio universale il singolo voterà per un tornaconto personale: "voto lui perché caccerà i miei nemici" "voto lui, perché con quella riforma delle NFOT ho più possibilità di passare in CAN D" "voto lui perché darà due divise" "voto lui perché conosce un mio amico" etc. etc.

E non mi scandalizza che ci sia la politica anche nell'aia. Anzi evviva! Viva le correnti, viva le visioni diverse, viva anche gli scontri aspri per vedute differenti. Solo in Corea del Nord la pensano tutti uguale e non discutono di nulla.
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1270
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 478 volte
E'stato ringraziato : 141 volte
Sezione di: Piacenza
Qualifica: Osservatore

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda OldRef il ven giu 07, 2024 8:20 am

lahir ha scritto:...
E finiamola anche con questa storia dei puri. Anche col suffragio universale il singolo voterà per un tornaconto personale: "voto lui perché caccerà i miei nemici" "voto lui, perché con quella riforma delle NFOT ho più possibilità di passare in CAN D" "voto lui perché darà due divise" "voto lui perché conosce un mio amico" etc. etc...

Ok, quindi ? Il punto in discussione è "suffragio universale vs delegati", se chi vota fa i ragionamenti che citi allora ben vengano 30.000 elettori maggiorenni e non i 400 o 1000 delegati, nel primo caso la maggioranza non la puoi controllare con i mercimoni, nel secondo caso si.

Così chi vince avrebbe la maggioranza REALE della base, e non quella che artatamente nasce nella testa di chi è al CN per mantenere il proprio "potere", decisione che poi si spaccia per "totale accordo" con una videocall di comodo con 200 PDS silenti timorosi di esporre i propri sezionali a sgradite sorprese a fine anno, e/o timorosi di perdere la gita di tre giorni all'hotel di lusso a Roma e Pizzo Calabro o le lunghe telefonate dei vari CN a caccia di voti.

Se poi chi vince avrà "promesso" cose che non manterrà allora ne risponderà a fine stagione.
Avatar utente
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 125 volte
E'stato ringraziato : 119 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda lahir il ven giu 07, 2024 10:51 am

probabilmente mi sono espresso male. Le mie considerazioni da te citate sono un aspetto marginale e sono la risposta chi ingenuamente pensa che il suffragio universale libererà il voto da quelli che voi chiamate "inciuci". Tutto qua.

Ribadisco invece un principio: l'elezione tramite delegati è un elezione DEMOCRATICA, tanto quanto quella a suffragio diretto, in quanto i delegati sono eletti da tutti.
lahir
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1270
Iscritto il: mar feb 08, 2011 5:45 pm
Ha detto grazie: 478 volte
E'stato ringraziato : 141 volte
Sezione di: Piacenza
Qualifica: Osservatore

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda OldRef il ven giu 07, 2024 11:06 am

Ed io di principi ne ribadisco due:

- la vera democrazia è quando si vota tutti;

- il sistema dei delegati è si democratico come dici, ma si presta ai mercimoni che abbiamo tutti visto e che hanno rovinato questa Associazione.

Vedremo che succederà...
Avatar utente
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 125 volte
E'stato ringraziato : 119 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda saggio71 il ven giu 07, 2024 11:14 am

Così chi vince avrebbe la maggioranza REALE della base, e non quella che artatamente nasce nella testa di chi è al CN per mantenere il proprio "potere", decisione che poi si spaccia per "totale accordo" con una videocall di comodo con 200 PDS silenti timorosi di esporre i propri sezionali a sgradite sorprese a fine anno, e/o timorosi di perdere la gita di tre giorni all'hotel di lusso a Roma e Pizzo Calabro o le lunghe telefonate dei vari CN a caccia di voti.

Se poi chi vince avrà "promesso" cose che non manterrà allora ne risponderà a fine stagione.[/quote]

Io penso che il discorso dei favori a favore dei presidenti di sezione amici del potente di turno, non c'entri nulla, o quasi con il sistema elettorale, ma sta nell'intelligenza e nell'onestà intellettuale dell'OT che si presterebbe alla marchetta elettorale, e se un OT si presta a ciò, lo farà sempre, sia che il presidente sia eletto dalla base, sia eletto dai delegati, sia nominato dalla FIGC.
Per quanto riguarda le promesse elettorali, ti ricordo che le elezioni le fai ogni quattro anni, per cui, il Presidente AIA eletto solo dopo 4 anni rende conto del suo operato agli elettori, senza che ci sia nel sistema attuale un meccanismo di sfiducia, come invece è previsto nel regolamento per il Presidente Di Sezione con l'assemblea sezionale.
saggio71
 
Messaggi: 100
Iscritto il: dom feb 21, 2010 11:54 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 10 volte
Sezione di: Acireale
Categoria: Giovanissimi

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda The_newfalse il ven giu 07, 2024 11:31 am

Napisan, che sia una balla lo dici tu, senza motivare.
Siamo d'accordo o no che è necessaria una riforma per evitare l'ingovernabilità e ridurre al minimo i "conflitti d'interessi" (parole della Figc)?
Se rispondi affermativamente, mi puoi elencare quelli che, a tuo (vostro) parere, sono i difetti, del suffragio?
Perché, quindi, è preferibile un sistema di "grandi" elettori e soprattutto perché, con questa opzione, non avremmo conflitto d'interessi? Con buona pace della sezione di Tolmezzo, per citare le alpi orientali da altri ricordate...
Magari, così, sarei in grado di contraddire ciò che bolli come balla...
The_newfalse
 
Messaggi: 40
Iscritto il: gio feb 29, 2024 10:09 am
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Sezione di: Venezia
Qualifica: Osservatore
Categoria: Eccellenza

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda OldRef il ven giu 07, 2024 12:40 pm

saggio71 ha scritto:...
Io penso che il discorso dei favori a favore dei presidenti di sezione amici del potente di turno, non c'entri nulla, o quasi con il sistema elettorale, ma sta nell'intelligenza e nell'onestà intellettuale dell'OT che si presterebbe alla marchetta elettorale, e se un OT si presta a ciò, lo farà sempre, sia che il presidente sia eletto dalla base, sia eletto dai delegati, sia nominato dalla FIGC
...

Che la marchetta "non c'entri nulla, o quasi con il sistema elettorale" è un tuo parere, peccato che viceversa la stragrande parte di tali marchette derivino dalle manovre elettorali, vedete di non negarne l'evidenza sotto agli occhi di tutti ...

saggio71 ha scritto:...
Per quanto riguarda le promesse elettorali, ti ricordo che le elezioni le fai ogni quattro anni, per cui, il Presidente AIA eletto solo dopo 4 anni rende conto del suo operato agli elettori, senza che ci sia nel sistema attuale un meccanismo di sfiducia, come invece è previsto nel regolamento per il Presidente Di Sezione con l'assemblea sezionale.

Giusto, ma per circostanze eccezionali, vedi un manifesto dissentire dalla base oppure le circostanze che hanno portato AT a dimettersi, non ti fanno stare in sella per 4 anni a dispetto dei santi.
Avatar utente
OldRef
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: dom feb 23, 2020 4:20 pm
Ha detto grazie: 125 volte
E'stato ringraziato : 119 volte
Sezione di: Rimini
Qualifica: Osservatore
Categoria: Giovanissimi

Re: PROPOSTA MODIFICA PRINCIPI INFORMATORI AIA

Messaggioda varruzza il ven giu 07, 2024 7:27 pm

Mia opinione personale:
1- l'allargamento dell'elettorato è giusto e lo hanno capito anche numerosi addetti ai lavori (tranne 3 Comitati Regionali);
2- l'imposizione da parte della FIGC mascherata da adattamento dei principi informatori è un abominio pazzesco (per non dire altro).
D'altronde il suffragio universale non esiste in FIGC.
Se poi lo attuano anche loro il discorso potrebbe essere diverso.
3- Il suffragio universale serve solo alla FIGC per portare il proprio candidato che ha poco (molto poco) di associativo ma tanto (probabilmente moltissimo) di pubblicitario (Rocchi docet).
4- eliminare il voto in presenza: non è pensabile (economicamente e moralmente) portare 1300 persone a Roma evitando le "notti dei lunghi coltelli" e condizionamenti vari.
5- il divieto di ricoprire cariche di nomina Nazionale e Regionale per I delegati sezionali risponde all'esigenza di impedire il mercimonio del consenso come impedire ad un arbitro Nazionale di poter ricoprire tale ruolo.
Allo stesso principio (giusto ad opinione personale) è assoggettato la previsione di non voto degli arbitri Nazionali ancorché Presidenti di Sezione.
6- Giusto prevedere che i Presenti di Sezione al terzo mandato acquisiscano un consenso pari al 66%.
7- Giusto la non obbligatorietà della differenza di genere all'interno dei CDS sezionali
8- Giusto confermare e mantenere l'elezione del Presidente Nazionale con la divisione di macro regione.

P.S. se la FIGC volesse evitare il mercimonio, l'intrigo, i complotti ed i ricatti basterebbe rendere pubblici i voti degli arbitri e portare a pari valore i voti di tutti gli Osservatori (OT e OA una sola media). Ed allora si che parleremo di altro. Ma l'interesse è un altro ad opinione di chi scrive.
varruzza
Fischietto di bronzo
 
Messaggi: 644
Iscritto il: mer dic 05, 2012 9:37 am
Ha detto grazie: 3 volte
E'stato ringraziato : 24 volte
Sezione di: Agrigento
Qualifica: Osservatore

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Notizie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti