PRESENZE ARBITRI SERIE A

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda aiacan5 il ven gen 14, 2022 12:47 pm

Provo fare un intervento velocissimo dopo che ho letto tante ma tante considerazioni.
Non voglio entrare assolutamnete nel merito delle polemiche sollevate, ma mi permetto di dire solo una cosa.
Siamo all'assurdo e al paradosso. Negli anni passati c'erano sempre problemi con le società e con le squadre per le prestazioni arbitrali, quest'anno che invece da un punto di vista tecnico sembra stia andando tutto a meraviglia sta succedendo l'impoderabile da un punto di vista squisitamente associativo.
Ricordo una tale situazione, che forse potrebbe avvicinarsi a quanto sta accadendo in elite, ai tempi della nomina di Cumbo. Il passaggio Lastrucci/Cumbo lasciò morti e feriti sul campo e questa creazione della CAN5 Elite sta generando qualcosa di simile a quello si è visto allora.
La Commissione Elite non ha nessuna colpa ovviamente, si è ritrovata con il cetriolo in mano.
Ora credo che questa situazione debba essere gestita in primis dai dirigenti che sono chiamati per questo.
Pensare di avvicendare 25 arbitri ha del paradossole, rivedere mezza commissione ha del pazzesco.
Chi ha fatto i casini ora deve rimediare.
Le Norme transitorie sono state scritte con i piedi, credo neanche un bambino sarebbe riuscito a fare di peggio.
Questa è la vera gatta da pelare, che poi gli arbitri siano scontenti quella è una logica conseguenza dello status quo, ovvero della professionalità richiesta a dei ragazzi che percepiscono meno di una baby sitter (con tutto rispetto per la professione delle baby sitter) (se conteggi le ore perse per andare ad arbitrare, 94 per un'intera giornata sono meno di 6 Euro l'ora...)

a voi l'ardua sentenza!!!
aiacan5
 
Messaggi: 143
Iscritto il: mer giu 05, 2019 11:30 am
Ha detto grazie: 3 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Sezione di: Avellino
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie C1

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda c5elite22 il ven gen 14, 2022 6:40 pm

Più o meno così; infatti nessuno ha accusato la commissione di Galante&CO, non sono loro che hanno deciso tutto questo, ma si sono trovati a gestire la commissione con regole fatte da altri. Nemmeno raduni e appuntamenti decide la commissione ma il comitato nazionale.
Loro hanno sbagliato solo l'approccio ed il modo di porsi coi ragazzi con le risposte stroncate che hanno sollevato delle problematiche serie; a chi dovevano sollevare il problema se non direttamente agli interlocutori?! E credo un pò la credibilità di meritocrazia e trasparenza l'abbiano persa subito con l'ultima nomina Internazionale (nulla da togliere allo psicologo-onorevole) ma questa sotto gli occhi di chiunque mastichi C5 dal cra in su: nomina di un 38enne (per cui carriera internazionale già ridotta per gli step del c5 in cui solo gli elite faranno qualcosa di importante, lui parte dalla 2nd class...per cui deve sperare che Perona, Manzione, Pezzuto e Colombin da qua ai prossimi anni...vengano azzoppati...ed essendo il dominufff MC a gestire gli arbitri in europa...potrebbe anche avvenire il miracolo), che alla graduatoria precedente era tipo 38-40 esimo, sfiga vuole che sia stato proposto a ottobre ancor prima che iniziasse il campionato per cui non vi erano dei parametri per giustificare questa proposta: che numeri sono stati usati se al momento delle nomine non vi erano ancor valutazioni se non quelle degli anni precedenti?! Ciliegina sulla torta: unico dei 4 proposti a fare i test, a non aver passato i test del protocollo Internazionale...e li è caduto credo tutto. Come fai andare a giustificare quanto avevano detto tutti i dirigenti a tutti destra manca con orgoglio, "ora è finita l'altra era, si volta pagina, da oggi sono finite le marchette, da oggi solo meriti del campo, solo graduatorie, solo meritocrazia e solo trasparenza."
Per la miseria...a fronte di una scelta tale ( a discapito del premiato che oggettivamente era l'unico) crei una aria di ingiustizia pazzesca ancora prima di iniziare il campionato e li cade tutta la credibilità dell'aia nuova che tutti volevano.

Il problema ora come ora lo deve risolvere il CN siedendosi al tavolo con la divisione; già aleggia che cambieranno le NOFT e ci saranno deroghe perchè 25 arbitri in un colpo solo non sono pochi da mandare via. E sotto...non tutti sono felicissimi di salire se le condizioni descritte rimangono alterate, preoccupano.
c5elite22
 
Messaggi: 19
Iscritto il: dom gen 09, 2022 7:42 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 2 volte

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda peppe22 il lun gen 17, 2022 8:47 am

c5elite22 ha scritto:Loro hanno sbagliato solo l'approccio ed il modo di porsi coi ragazzi con le risposte stroncate che hanno sollevato delle problematiche serie; a chi dovevano sollevare il problema se non direttamente agli interlocutori?!


Bene, allora che si fa, si abbassa la testa per paura di perdere il posto e si continua a tenere duro sperando che la pandemia blocchi i campionati? Lo dicevo prima, serve essere uniti, ma tra di noi non c'è questa unione, è utopia.

c5elite22 ha scritto: E credo un pò la credibilità di meritocrazia e trasparenza l'abbiano persa subito con l'ultima nomina Internazionale (nulla da togliere allo psicologo-onorevole) ma questa sotto gli occhi di chiunque mastichi C5 dal cra in su: nomina di un 38enne (per cui carriera internazionale già ridotta per gli step del c5 in cui solo gli elite faranno qualcosa di importante, lui parte dalla 2nd class...per cui deve sperare che Perona, Manzione, Pezzuto e Colombin da qua ai prossimi anni...vengano azzoppati...ed essendo il dominufff MC a gestire gli arbitri in europa...potrebbe anche avvenire il miracolo), che alla graduatoria precedente era tipo 38-40 esimo, sfiga vuole che sia stato proposto a ottobre ancor prima che iniziasse il campionato per cui non vi erano dei parametri per giustificare questa proposta: che numeri sono stati usati se al momento delle nomine non vi erano ancor valutazioni se non quelle degli anni precedenti?! Ciliegina sulla torta: unico dei 4 proposti a fare i test, a non aver passato i test del protocollo Internazionale...e li è caduto credo tutto. Come fai andare a giustificare quanto avevano detto tutti i dirigenti a tutti destra manca con orgoglio, "ora è finita l'altra era, si volta pagina, da oggi sono finite le marchette, da oggi solo meriti del campo, solo graduatorie, solo meritocrazia e solo trasparenza."
Per la miseria...a fronte di una scelta tale ( a discapito del premiato che oggettivamente era l'unico) crei una aria di ingiustizia pazzesca ancora prima di iniziare il campionato e li cade tutta la credibilità dell'aia nuova che tutti volevano.


Quindi tornando all'attualità sul "campo" il problema è la nomina di Zannola che lo scorso anno era quasi ultimo ed è riuscito a diventare internazionale? Quindi il problema dei dimissionari è questo? Non sono riusciti a tenere botta per l'accaduto! Diciamo che avevo intuito - ed è qui che mi ripeto. Come sono arrivati tra i primi lo scorso anno i dimissionari? Perchè ragazzi c'è anche questo da capire. Lo scorso anno se davvero ci sono state le marchette in giro, non è che i ragazzi arrivati tra i primi non avessero la graudatoria inquinata da politiche strane e favoritismi del caso?
Da qui il mio pensiero di qualche messaggi sopra, quando le cose vanno "come vogliamo" non ci lamentiamo se facciamo A/R in giornata con oltre 1000km, quando facciamo i tassinari, quando facciamo cose folli....ma guarda caso, ci turbano il sonno solo quando non siamo più considerati.
Detto cio, sono in pieno accordo sul tema che anche questa commissione abbia sbagliato. E' venuto meno il patto di "non belligeranza" - si sono smentiti e sono risultati peggiori delle altre commissioni.

c5elite22 ha scritto:Il problema ora come ora lo deve risolvere il CN siedendosi al tavolo con la divisione; già aleggia che cambieranno le NOFT e ci saranno deroghe perchè 25 arbitri in un colpo solo non sono pochi da mandare via. E sotto...non tutti sono felicissimi di salire se le condizioni descritte rimangono alterate, preoccupano.


Resta di fatto che la deroga sarebbe un ulteriore problema. 25 deroghe sarebbe la fine per i ragazzi che sotto vorrebbero provare anche loro a togliersi delle soddisfazioni. Che poi, in CElite si lamentano che arbitrano poco, ma allora che problema c'è ad avvicendare 25 arbitri? Tra questi 25 quanti meritano e sono cosi indispensabili da stare la? Diamo spazio agli altri.
peppe22
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lun gen 03, 2022 5:00 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 0 volte

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda aiacan5 il lun gen 17, 2022 9:05 am

c5elite22 ha scritto:Più o meno così; infatti nessuno ha accusato la commissione di Galante&CO, non sono loro che hanno deciso tutto questo, ma si sono trovati a gestire la commissione con regole fatte da altri. Nemmeno raduni e appuntamenti decide la commissione ma il comitato nazionale.
Loro hanno sbagliato solo l'approccio ed il modo di porsi coi ragazzi con le risposte stroncate che hanno sollevato delle problematiche serie; a chi dovevano sollevare il problema se non direttamente agli interlocutori?! E credo un pò la credibilità di meritocrazia e trasparenza l'abbiano persa subito con l'ultima nomina Internazionale (nulla da togliere allo psicologo-onorevole) ma questa sotto gli occhi di chiunque mastichi C5 dal cra in su: nomina di un 38enne (per cui carriera internazionale già ridotta per gli step del c5 in cui solo gli elite faranno qualcosa di importante, lui parte dalla 2nd class...per cui deve sperare che Perona, Manzione, Pezzuto e Colombin da qua ai prossimi anni...vengano azzoppati...ed essendo il dominufff MC a gestire gli arbitri in europa...potrebbe anche avvenire il miracolo), che alla graduatoria precedente era tipo 38-40 esimo, sfiga vuole che sia stato proposto a ottobre ancor prima che iniziasse il campionato per cui non vi erano dei parametri per giustificare questa proposta: che numeri sono stati usati se al momento delle nomine non vi erano ancor valutazioni se non quelle degli anni precedenti?! Ciliegina sulla torta: unico dei 4 proposti a fare i test, a non aver passato i test del protocollo Internazionale...e li è caduto credo tutto. Come fai andare a giustificare quanto avevano detto tutti i dirigenti a tutti destra manca con orgoglio, "ora è finita l'altra era, si volta pagina, da oggi sono finite le marchette, da oggi solo meriti del campo, solo graduatorie, solo meritocrazia e solo trasparenza."
Per la miseria...a fronte di una scelta tale ( a discapito del premiato che oggettivamente era l'unico) crei una aria di ingiustizia pazzesca ancora prima di iniziare il campionato e li cade tutta la credibilità dell'aia nuova che tutti volevano.

Il problema ora come ora lo deve risolvere il CN siedendosi al tavolo con la divisione; già aleggia che cambieranno le NOFT e ci saranno deroghe perchè 25 arbitri in un colpo solo non sono pochi da mandare via. E sotto...non tutti sono felicissimi di salire se le condizioni descritte rimangono alterate, preoccupano.



caro c5elite22 se fosse vero tutto quello che dici, e non ho motivo di dubitare alcuna parola, visto che le racconti con così tale dovizia di particolari che sembra quasi che tu ne faccia parte, mi rimangio ciò che ho detto pocanzi.
Io sostenevo il fatto che l'attuale commissione non avesse alcuna colpa.
ma se ha avanzato la proposta ad internazionale per un arbitro che occupa una delle ultima posizioni scavalcando un intero organico hai toppato in partenza, hai vanificato tutta la credibilità che stavi cercando di costruirti.
E questo giustifica quello che è accaduto con le dimissioni. Guarda caso 3 dei 4 appena dimessi erano coloro i quali avevano sostenuto i test da internazionale a sportilia e poi scavalcati dall'onorevole/psicologo.


dicevano i saggi: " a pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si prende...."
aiacan5
 
Messaggi: 143
Iscritto il: mer giu 05, 2019 11:30 am
Ha detto grazie: 3 volte
E'stato ringraziato : 4 volte
Sezione di: Avellino
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie C1

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda c5elite22 il lun gen 17, 2022 9:11 pm

peppe22 ha scritto:
c5elite22 ha scritto:Bene, allora che si fa, si abbassa la testa per paura di perdere il posto e si continua a tenere duro sperando che la pandemia blocchi i campionati? Lo dicevo prima, serve essere uniti, ma tra di noi non c'è questa unione, è utopia.

Cosa significa bisogna essere uniti? Cosa possiamo fare per essere uniti vorrei capire, se ognuno pensa al proprio orticello e ai propri interessi ? Se uno per fare una gara in più di te o di me di calcetto, si svende ... alla politica ... magari per una gara "importante". Visto che i Presidenti di sezione sono pure Arbitri Effettivi degli Organici (Ronca, Saggere, Amicucci e compagnia bella...) come lo era stato il buon AG prima di divenire capo. Altra clamorosa anomalia dell aia con conflitto di interesse pauroso. MA vabbè...sorvoliamo...




Quindi tornando all'attualità sul "campo" il problema è la nomina di Zannola che lo scorso anno era quasi ultimo ed è riuscito a diventare internazionale? Quindi il problema dei dimissionari è questo? Non sono riusciti a tenere botta per l'accaduto! Diciamo che avevo intuito - ed è qui che mi ripeto. Come sono arrivati tra i primi lo scorso anno i dimissionari? Perchè ragazzi c'è anche questo da capire. Lo scorso anno se davvero ci sono state le marchette in giro, non è che i ragazzi arrivati tra i primi non avessero la graudatoria inquinata da politiche strane e favoritismi del caso?
Da qui il mio pensiero di qualche messaggi sopra, quando le cose vanno "come vogliamo" non ci lamentiamo se facciamo A/R in giornata con oltre 1000km, quando facciamo i tassinari, quando facciamo cose folli....ma guarda caso, ci turbano il sonno solo quando non siamo più considerati.
Detto cio, sono in pieno accordo sul tema che anche questa commissione abbia sbagliato. E' venuto meno il patto di "non belligeranza" - si sono smentiti e sono risultati peggiori delle altre commissioni.

Non è questione di tenere botta a mio avviso. E' questione che appena visto che dalla scorsa cordata niente è cambiato, e che dopo primi 4 mesi di gestione, si facevano più raduni e femminili che gare "serie" di categoria, hanno testato e capito che sto giocattolino chiamato elite non ne vale più la candela, e si sono fatti da parte lasciando posto ai tanti che sotto spingono; dove sta il problema, visto che nessuno è un fenomeno e con o senza di loro la vita va comunque avanti ?! Scelta discutibile, condivisibile o meno, lascia più gare per altri. Per cui dovrebbe solo esser un pro se si son scansati senza nemmeno fare tanta ostruzione.

Resta di fatto che la deroga sarebbe un ulteriore problema. 25 deroghe sarebbe la fine per i ragazzi che sotto vorrebbero provare anche loro a togliersi delle soddisfazioni. Che poi, in CElite si lamentano che arbitrano poco, ma allora che problema c'è ad avvicendare 25 arbitri? Tra questi 25 quanti meritano e sono cosi indispensabili da stare la? Diamo spazio agli altri.

Questo non lo decido io, non lo decide nessuno. Le deroghe sappiamo che ogni tanto spuntano, per un motivo o altro. Anche io sarei pro a "via tutti" e lasciateci il posto una volta x tutte.
"Vorrebbero a provare a togliersi delle soddisfazioni" vuol dire tutto e vuol dire niente. Provare...rischi che provano...vedono coi propri occhi che magari è più la fatica del gusto....e salutano. Devono incentivare (in vari modi) per tenere alto l'entusiamo, e per farlo servono meno arbitri e più rotazione; la femminile la possono fare tranquillamente i ragazi delle A2 e se proprio prorpio serve di tanto in tanto ci mandano un elite in coppia.

Staremo a vedere...ripeto: molti di A2, non è che abbiam tutta sta gran voglia di salire (se non cambiano, in meglio, le condizioni).
c5elite22
 
Messaggi: 19
Iscritto il: dom gen 09, 2022 7:42 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 2 volte

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda c5elite22 il lun gen 17, 2022 9:27 pm

[/quote]
caro c5elite22 se fosse vero tutto quello che dici, e non ho motivo di dubitare alcuna parola, visto che le racconti con così tale dovizia di particolari che sembra quasi che tu ne faccia parte, mi rimangio ciò che ho detto pocanzi.
Io sostenevo il fatto che l'attuale commissione non avesse alcuna colpa.
ma se ha avanzato la proposta ad internazionale per un arbitro che occupa una delle ultima posizioni scavalcando un intero organico hai toppato in partenza, hai vanificato tutta la credibilità che stavi cercando di costruirti.
E questo giustifica quello che è accaduto con le dimissioni. Guarda caso 3 dei 4 appena dimessi erano coloro i quali avevano sostenuto i test da internazionale a sportilia e poi scavalcati dall'onorevole/psicologo.

dicevano i saggi: " a pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si prende...."[/quote]

Al raduno di sportilia c'erano LE ed I radiocronisti (i riccardo cucchi, sandro ciotti, francesco repice) di Radio AIA che tengono unita la radiofrequenza da Innsbruck a Lampedusa via Cagliari (dove prima captavano via Laurella).
Ogni movimento, ogni singola news era "live" già fuori dal raduno modello "Tutta l'elite, minuto per minuto, a cura di ...."
Siccome poi nelle trasferte si viaggia...alle cene ci si incontra...non sono solo "utopie" ma basi di fondamento ce ne sono.
Le graduatorie sono di nostra consultazione e si possono ovviamente fare richiesta per visionarle. Tra tutte sono molto interessanti quelle di A2 dello scorso anno in cui dopo il 14 febbraio, la commissione che ormai sapeva di avere i mesi contati, ha fatto di quelle porrcherie numeriche per alzare ed abbassare arbitri, da denuncia penale e ufficio indagini.
Chi ha tutelato chi: nessuno!
Per la precisione i test li hanno fatti in 4 (ci sono foto di repertorio): Falcone (dimesso) Beggio (dimesso) Zannola (Neo Internaz.) Zanfino (in organico). Marangi (dimesso) non risulta abbia fatto i test anche se probabilmente se lo sarebbe meritato, è stato l'ultimo degli arbitri NON INTERNAZIONALI a fare una finale scudetto (con Colombin poi divenuto Internazionale).

Cambieranno le facce, gli uomini, i personaggi....l'AIA piaccia o no, rimarrà sempre questa e non la cambierà mai nessuno.
Anzi...se controllate il profilo dell'ex Settore Tecnico del C5 FNC_MCC....guardate nella foto di dicembre che bel siparietto e che bella "reunion": stanno già preparando l'assalto alle poltrone per l'avvenire tra 2 anni (ricordando che Malfer, oggi se ne sta a casa in divano ...quanto spreco!)
THIS IS AIA, THIS IS FUTSAL
c5elite22
 
Messaggi: 19
Iscritto il: dom gen 09, 2022 7:42 pm
Ha detto grazie: 0 volte
E'stato ringraziato : 2 volte

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda Fed Beggio il lun gen 17, 2022 10:42 pm

Buonasera a tutti.
Sono Federico Beggio in persona, dimissionario da poco dall'AIA (ex sez di PD)
Sono stato bersagliato da varie settimane di link a questo sito e questo posto, di cui ne sapevo prima l'esistenza perchè nominatomi più volte, e sinceramente non avrei mai pensato di farne parte un giorno. SIccome non ho nulla da perdere e voglio metterci la faccia, sono qui a scopo "benevolo" e costruttivo, sono sempre stato obiettivo e per quello che posso, vorrei fare una disamina della mia avventura, e mettere a tacere le chiacchere avendo visto il mio nome associato a cose non veritiere, fuori luogo e francamente deprimenti, e non sono nemmeno qui a sparare a zero o a parlare male di nessuno (anche se di qualcuno....ma al momento sorvoliamo). L'AIA, ma in particolare il calcio a 5 (del CRA e CAN5) ha fatto parte della mia vita per molti anni, sono riuscito a togliermi moltissime soddisfazioni e probabilmente ancora me avrei potute togliere se fossi rimasto. Ho conosciuto tante persone che sono rimaste amiche, e continuerò con piacere a frequentare. Ho Visto anche tanto marcio, losco e lercio di contro...che da persone che devono portare valori, lealtà e rispetto, non dovrebbero ricoprire certi ruoli ed essere associati ad Arbitri. Detto ciò non sarò qua a mitragliare una cosa che ha fatto parte della mia vita, di me e che mi ha fatto divertire per molto tempo, voglio raccontare la mie esperienza, rispondere alle domande avendo visto e vissuto in prima persona da dentro certe dinamiche, con il massimo della pacatezza e obiettività. Se lo potrò fare (credo i si) pubblicherò le mie motivazioni col massimo della trasparenza in modo che non ci siano travisate o malelingue, visto che qualcuno sopra, ho letto di avermi etichettato uno che si è dimesso perchè non ero considerato. Fregnacce, non c'entra proprio nulla questo fattore, anzi, AG, NG, GC dimostravano in ogni momento per me moltissima stima. Per cui nei mesi trascorsi con loro, non ho nulla da eccepire. Mi han dato anche la possibilità e "onore" di fare i test coi ragazzi internazionali, bensì sapessi sul nascere che per me era preclusa quella avventura per vari motivi geopolitici (veneto appena fatto, GC) e di età (37 compiuti). Per cui avevo già "il cuore in pace". Approposito: i test non erano valutativi, ma test_prove in quanto nessuno li aveva mai fatti; anche io la 10-8-8-10 non l'ho passata subito ma al terzo tentativo, per cui le voci che girano...non so no del tutto vere; erano prove, non test di ammissione al fine di selezione. Poi mi han dato 2 amichevoli internzionionali e 2 dirette TV-sky (tra cui la mia ultima gara sul campo), per cui io mi sentivo consideratissimo e li ho ringraziati.
Io lo scorso anno sono finito secondo, anzi, correggo: MI HANNO FATTO FINIRE 2o in graduatoria, perchè lo sappiamo, le graduatorie sono "costruite ad hoc" in base a cosa voglion farti fare per giustificare la bisogno numericamamente determinati risultati; in campo ci sono andato io, ovvio, so di avere fatto bene la stagione come gli anni prima, ma dei numeri me ne è fregato sempre, io pensavo divertirmi, fare bene sul campo senza fare cacate, cercando di non fare casini o uscire tra mille proteste e mille polemiche: sono stato fortunato (o bravo, lascio il principio del dubbio) perchè vedevo che c'era accettazione da parte del famoso sistema, giocatori, dirigenti e addetti ai lavori; pertanto mi sono sentito all'altezza, competente e in grado di stare nella massima serie. Cosa non mi è andato giù di quel secondo posto in graduatoria: il non aver fatto i play off lo scorso anno senza alcun tipo di razionalità e senza aver manco saputo il perchè; quello mi ha fatto male, son sincero, perchè farsi il mazzo una stagione intera e finire il campionato il 22 di aprile è stato un colpo basso. E ho capito (deduco) che erano state fatte quelle graduatorie finali per mettere in palese difficoltà la commissione che si sarebbe insediata, ben sapendo che sarebbero stati tutti (o quasi) avvicendati; gli hanno lasciato e preparato "il pacco sorpresa" con graduatorie scomode e con promozioni dalla can5 alla can5èlite...discutibili, contro le norme, con molte forzature e lasciando giù tutti quelli che si erano fatti il mazzo anni prima e che avevano fatto l'esordio; a casa mia si chiama "fare i dispetti e fare gli str....".
Ecco, non mi sentivo e non sono mai stato un fenomeno, non mi sono mai esaltato, ho avuto molto anche se probabilmente potevo ambire anche a qualcosa di più per come si erano messe certe cose ed erano state improntate; però ...è andata così e pazienza, ho fatto quasi tutto quello che nel c5 si può fare e mi ritengo soddisfatto, ho dato tutto me stesso sempre e non ho nessun rimpianto, perchè nel nostro mondo (ex, mi sento a volte ancora dentro) non siamo noi stessi gli artefici del nostro destino; veniamo valutati da altri, ma soprattutto scelti e non è sempre il campo che parla; ci sono molti fattori, dato dal fatto che è una associazione che ha molta prevalenza politica ed è fatta di persone, ed in quanto umane, possono fare bene, fare male, avere simpatie ed antipatie; pertanto se sei visto bene, farai bene; se sei visto in altro modo...devi rincorrere e conquistarti tutto...e a volte potrebbe non bastare.
Se volete, sono qua disponibilissimo a rispondere di ciò che desiderate.
Per ora ho già scritto abbastanza. Nei prox gg vi link le motivazioni che sono serene ponderate; qualcuno sopra ho visto che probabilmente ha già individuato uno dei problemi che mi hanno portato ad una scelta; nella propria vita non sempre si può eliminare il quotidiano e pensare a dare 4 calci ad un pallone o lasciare tutti i problemi a casa, partiere e andarsi a divertire. Io ho dovuto mettere sulla bilancia tutto il pacchetto pro e tutto il pacchetto contro. E l'ago pesava dal lato sbagliato, opposto al divertimento per una serie di motivi. Dopo mesi e mesi...perchè comunque non è facile lasciare una cosa che fai per molto tempo, il mio corpo, l amia mente e le mie sensazioni mi hanno dato delle risposte purtroppo non più positive; e per tutti è stato giusto farmi da parte, perchè sentivo che era giunto il momento. Oggi a distanza di ormai 3 settimane, non ho rimorsi, non ho rimpianti, non mi manca il campo o tutto l'insieme, sintomo che dentro di me avevo fatto la scelta giusta perchè valutata a lungo nel tempo (il covid ha aiutato a fare bene questo test). Mi sento sereno, in pace coi sensi. E' stata una bellissima avventura, che come tutte le cose, va fatta nel suo tempo giusto, so che avrebbe avuto un inzio, speravo non terminasse mai, ma ha avuto la sua fine.
Chi mi conosce bene lo sa, sono sempre stato me stesso senza mai snaturarmi e ho cercato di tramandare il buono; spero di poterlo fare anche qua, visto che ci ho messo il mio nome e cognome (come se fosse la mia faccia ;.) ) raccontando la mia esperienza.
Fed Beggio
 
Messaggi: 20
Iscritto il: lun gen 17, 2022 9:48 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 4 volte

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda Higiuta99 il mar gen 18, 2022 9:13 am

cia Fed,
complimenti per la tue parole... perchè non ti sei "lamentato" quando eri dento al CAN5/CAN5-Elite ma lo fai solo ora?
Inoltre visto che sei stato dentro fino a qualche giorno fa... perchè nelle conferenze, nei raduni, meeting i commissari e il comitato dicono le cose e poi non vengono fatte per es.
diarie per l'A maschiele... non dovevano essere aumentate?
chi arbitra l'A fem doveva prendere la stessa diaria dell'A maschile.... invece prende un terzo!!!
Gli auricolari... quando saranno forniti?
Il merito... i test atletici come vengono fatti? e quiz... hanno un peso.

Forse quando si è dentro, non si dice nulla perchè si ha paura delle conseguenze che la commissione o i vari vertici possono far cadere su di voi?

Attendo tue.
Grazie.
Higiuta99
 
Messaggi: 19
Iscritto il: mar gen 12, 2021 2:54 pm
Ha detto grazie: 3 volte
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Fermo
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie D

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda Fed Beggio il mar gen 18, 2022 10:58 am

caro Hig.99
non è una questione di lamentarsi e di farlo solo ora. Sono stato "invitato" da più persone del mondo futsal (forse perchè sanno come sono e mi conoscono) in questa pagina perchè sono state dette molte inessattezze nel mio conto, e per non diffondere le parole di Radio AIA (che ho sempre odiato) ho pensato sia giusto mettere la mia faccia e raccontare il mio vissuto senza aver qualcuno che dica cose non vere per mio conto.
Pertanto la mia non è lamentela ma narrazione, per questo la tua "critica (passami il termine)" non è corretta.
Le regole del gioco non le facciamo noi; l'aia iniziamo scoprirla pian piano dal primo giorno in cui entriamo e strada facendo sentiamo tante cose che sembrano leggende...pian piano più sali e arrivi nei punti caldi, certe cose le vivi in prima persona.

Con me vai addosso ad un muro: le diarie per me erano l'ultimo dei problemi; questa disciplina va fatta con passione e non per soldi, è stato quello che ha tenuto distinto C5 da C11 : dove non ci sono in palio soldi, non ci sarà il "mors tua vita mea". Dove vai a mettere soldi...è finito tutto e vai a sgretolare un gioiello.
Auricolari ecc non sono di competenza degli arbitri. Una volta c'erano poi per norme covid sono spariti, ma anche la gestione di essi non era delle migliori. Arriveranno comunque.

Purtroppo test atletici / quiz sono un tasto molto dolente in quanto è brutto da dire, ma va bene un pò tutto: se non li passi..li rifai come dove e quando...in modo tu venga riabilitato; per alcuni hanno avuto e hanno un peso (per giustificare eventuali preclusioni) per altri vengono chiusi gli occhi e si fa finta che tutto sia andato ok. Se pensi che per fare la serieA che corrono come i pazzi, ci snon limiti distinti maschi-femmine, questo risulta essere un paradosso: tutti arbitriamo la stessa categoria (serieA) per cui il test dovrebbe avere parametri senza distinzioni uomo-donna; io per esser all'altezza della categoria mi allenavo come un dannato 4 volte a settimana e passare i test brillantemente ed essere dentro i parametri BMI; le cose le ho sempre fatte con la massima devozione e professionalità (come chi arbitra nel c11 ma con compensi molto diversi). Purtroppo non tutti eravamo allineati. Nonostante venisse detto che tutto facesse selezione, i fatti hanno dimostrato ben altro, per cui diciamo che andava bene un pò tutto, per cui chi si faceva il mazzo "era un pirla" e chi "ne aveva poca voglia" era più furbo. E questo non lo dico io, lo dicono i fatti. Stesso discorso vale per le indisponibilità: chi è sempre disponibile, arbitrava quanto chi aveva il calendario di gradimento di quando e cosa arbitrare (perchè bene o male la turnazione la intuivi).
Questo perchè: perchè le gare della DC5 da coprire sono tantissime, e bisogna avere bisogno di tutti per indisponibilità, congedi, infortuni e stop tecnici. Per cui si va a fare meno selezione-qualità-merito, basandosi più sulla quantità e disponibilità per avere una garanzia di copertura numero gare.
E la premessa è sempre stata fatta al primo giorno di raduno di ogni anno: a chi va bene, è così; a chi non gli garba...saluti e baci si trovi un altro hobby o se ne torni in sezione. Per cui non c'era margine di nessun tipo di interazione.
Dicviamo che da settembre l'approccio con la commissione è cambiato a dire il vero, c'èra più dialogo; loro sono arrivati da poco, non dico sono inesperti, devono ovviamente calibrarsi ( e serve tempo) in quanto si trovano di fronte ad una nuova commissione da gestire, con 53 arbitri (a mio avviso davvero troppi) che devono ruotare tra serieA maschile e femminile. E' l'annata sperimentale, sicuramente dovrà essere rivisto e ritarato qualcosa (a mio avviso). Gli servirà tempo (che io non gli ho dato, ma per altri motivi, non per critica o protesta verso loro).

Riguardo
<< Forse quando si è dentro, non si dice nulla perchè si ha paura delle conseguenze che la commissione o i vari vertici possono far cadere su di voi? >>
Chiunque conosce questo mondo, è consapevole che non può dire tutto quello che pensa; non nascondiamoci dietro un dito per favore. Bisogna saper stare al proprio posto e fare parlare i comportamenti, il campo e basta; quando hai fatto il tuo, sei sotto ogni aspetto lindo e incontestabile, allora con garbo ed eleganza, puoi fare magari valere le tue "ragioni o idee".
Ovviamente c'è un limite a tutto: quando vedi che nonostante ti fai il mazzo, ed i risultati non arrivano...bisogna trarre le conclusioni, onestà intellettuale ed una dignità : per cui farsi umiliare o prendere in giro, no! mai! non si deve abusare del tempo e della passione di una ragazzo.

Spero aver sviscerato i punti che richiedevi
Questo è il mio pensiero a tal proposito
Fed Beggio
 
Messaggi: 20
Iscritto il: lun gen 17, 2022 9:48 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 4 volte

Re: PRESENZE ARBITRI SERIE A

Messaggioda Tuttiacasa il mar gen 18, 2022 7:24 pm

aiacan5 ha scritto:
c5elite22 ha scritto:Più o meno così; infatti nessuno ha accusato la commissione di Galante&CO, non sono loro che hanno deciso tutto questo, ma si sono trovati a gestire la commissione con regole fatte da altri. Nemmeno raduni e appuntamenti decide la commissione ma il comitato nazionale.
Loro hanno sbagliato solo l'approccio ed il modo di porsi coi ragazzi con le risposte stroncate che hanno sollevato delle problematiche serie; a chi dovevano sollevare il problema se non direttamente agli interlocutori?! E credo un pò la credibilità di meritocrazia e trasparenza l'abbiano persa subito con l'ultima nomina Internazionale (nulla da togliere allo psicologo-onorevole) ma questa sotto gli occhi di chiunque mastichi C5 dal cra in su: nomina di un 38enne (per cui carriera internazionale già ridotta per gli step del c5 in cui solo gli elite faranno qualcosa di importante, lui parte dalla 2nd class...per cui deve sperare che Perona, Manzione, Pezzuto e Colombin da qua ai prossimi anni...vengano azzoppati...ed essendo il dominufff MC a gestire gli arbitri in europa...potrebbe anche avvenire il miracolo), che alla graduatoria precedente era tipo 38-40 esimo, sfiga vuole che sia stato proposto a ottobre ancor prima che iniziasse il campionato per cui non vi erano dei parametri per giustificare questa proposta: che numeri sono stati usati se al momento delle nomine non vi erano ancor valutazioni se non quelle degli anni precedenti?! Ciliegina sulla torta: unico dei 4 proposti a fare i test, a non aver passato i test del protocollo Internazionale...e li è caduto credo tutto. Come fai andare a giustificare quanto avevano detto tutti i dirigenti a tutti destra manca con orgoglio, "ora è finita l'altra era, si volta pagina, da oggi sono finite le marchette, da oggi solo meriti del campo, solo graduatorie, solo meritocrazia e solo trasparenza."
Per la miseria...a fronte di una scelta tale ( a discapito del premiato che oggettivamente era l'unico) crei una aria di ingiustizia pazzesca ancora prima di iniziare il campionato e li cade tutta la credibilità dell'aia nuova che tutti volevano.

Il problema ora come ora lo deve risolvere il CN siedendosi al tavolo con la divisione; già aleggia che cambieranno le NOFT e ci saranno deroghe perchè 25 arbitri in un colpo solo non sono pochi da mandare via. E sotto...non tutti sono felicissimi di salire se le condizioni descritte rimangono alterate, preoccupano.



caro c5elite22 se fosse vero tutto quello che dici, e non ho motivo di dubitare alcuna parola, visto che le racconti con così tale dovizia di particolari che sembra quasi che tu ne faccia parte, mi rimangio ciò che ho detto pocanzi.
Io sostenevo il fatto che l'attuale commissione non avesse alcuna colpa.
ma se ha avanzato la proposta ad internazionale per un arbitro che occupa una delle ultima posizioni scavalcando un intero organico hai toppato in partenza, hai vanificato tutta la credibilità che stavi cercando di costruirti.
E questo giustifica quello che è accaduto con le dimissioni. Guarda caso 3 dei 4 appena dimessi erano coloro i quali avevano sostenuto i test da internazionale a sportilia e poi scavalcati dall'onorevole/psicologo.


dicevano i saggi: " a pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si prende...."
Ultima modifica di Tuttiacasa il mar gen 18, 2022 9:06 pm, modificato 1 volta in totale.
Tuttiacasa
 
Messaggi: 6
Iscritto il: mar gen 18, 2022 7:07 pm
Ha detto grazie: 1 volta
E'stato ringraziato : 0 volte
Sezione di: Torino
Qualifica: Arbitro
Categoria: Serie A

PrecedenteProssimo


{ SIMILAR_TOPICS }


Torna a Calcio a 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite